14 Gennaio 2020, 09.45
Val del Chiese
Lutto

L'ultimo saluto a mons. Frasnelli

di Gianpaolo Capelli

Saranno celebrati questo mercoledì15 gennaio a Huari, in Perù, i funerali del vescovo missionario trentino con forti legami con Bondone e Baitoni


La diocesi di Trento, il mondo missionario Trentino e non solo, sono in lutto per la scomparsa di Monsignor Dante Frasnelli, vescovo emerito di Huari, deceduto a Lima venerdì 10 gennaio. Aveva compiuto i 95 anni da poco, precisamente il 6 gennaio.

La comunità di Bondone e Baitoni è stata colpita dalla triste notizia giunta nelle comunità della valle del Chiese e in tutto il Trentino.
Gli organi di informazione, in questi giorni, ne stanno dando un ampio risalto.
Una trentennale amicizia lega le due comunità con il Vescovo Missionario Monsignor Dante Frasnelli, che appartiene alla congregazione degli  Oblati di San Giuseppe Marell”, con sede ad Asti.
L'ultima volta che i due paesi avevano ricordato l'amico Missionario Monsignor Dante, era stato in occasione dei festeggiamenti per i cinquanta anni di Episcopato, che aveva festeggiato nel 2017.

Monsignor Dante, nativo di Dardine Val di Non,è legato alle nostre comunità, per la sua amicizia e per i tanti anni di missione in Perù sulle Ande, condivisi con il confratello Padre Faustino Cimarolli, nativo di Bondone.

Tante le ricorrenze in cui Monsignor Dante è stato ospite delle nostre comunità, quando Padre Faustino ritornava in Italia per un periodo di riposo, ed era festeggiato per i tanti anniversari della sua vita sacerdotale e missionaria.
Nel 1980, venne a trovare il confratello a Baitoni, e impartì le S. Cresime a Bondone, le prime comunioni a Baitoni.
Era un predicatore eccezionale. Chi lo ascoltava era affascinato dalle sue parole, a volte gli scappava qualche interlocuzione in spagnolo, che subito correggeva in italiano.

Nel 1989, Monsignor Dante, accompagnato da don Pio Dalpiaz, nativo di Pavillo, e suo grande benefattore, vennero a concelebrare la S.Messa in occasione dei festeggiamenti organizzati dal Comune e dai parenti per il 40° anniversario di vita missionaria di Padre Faustino, e per l'occasione venne allestita una mostra fotografica con dei magnifici scatti dei due missionari sulle Ande.
           
Dopo la morte di Padre Faustino nel 1995,  epolto a Lima, come suo desiderio tra la sua gente, Monsignor Dante è venuto a Bocca Cablone, al confine tra Trentino e la Valvestino, lassù alla Madonnina dei Sentieri posta a ricordo del confratello e dove ogni anno si celebra la S.Messa.
in suo ricordo.
Tanti i confratelli saliti lassù, ultimo Padre Marcello Corazzola di Tres. Lo scorso luglio ha ribenedetta la Madonnina dei Sentieri, danneggiata da un atto vandalico.           
           
La popolazione Peruviana di Huacrachuco, dove Padre Faustino ha svolto la sua missione per oltre 30 anni, facendo di tutto: l'agronomo, il muratore, l'impresario, pur nella loro povertà ha voluto dedicare al loro “Padrecito” monumento in granito con la sua effige, inaugurato e benedetto da Monsignor Dante il 28 agosto2009.
Ora la parrocchia è retta da don Vittorio Lucarelli, che continua le opere iniziate da Padre Faustino.
Una grande amicizia legava il parroco don Dino Menestrina ai due missionari.
Era andato a trovarli in Perù e non mancava di mandare il suo aiuto concreto.
Don Dino, scomparso nel 2001, dopo breve malattia, Monsignor Frasnelli venne a ricordalo nel gennaio del 2002, al suo rientro in Italia, benedicendo la sua tomba e celebrando la messa in suo suffragio, nei due paesi.
          
Negli anni, con Monsignor Dante e i parenti e gli amici di Padre Faustino c'è sempre stato un contatto epistolare, in modo particolare attraverso il bollettino parrocchiale dove spesso venivano pubblicati i suoi articoli.
          
Monsignor Dante Frasnelli, dopo aver lasciato la prelatura di Huari per raggiunti limiti di età, ha vissuto a Lima, seguendo sempre la sua gente e sostenendola con gli aiuti che arrivavano da gente generosa, che l'avevano aiutato nella sua vita missionaria.
          
Nella sua valle natia, la Val di Non, il nipote Guido Larcher, con l'aiuto di tanti collaboratori, ha costituito una Onlus, chiamata “Aca de Vita”, e tanti aiuti raccolti negli anni sono stati devoluti alle opere missionarie dello zio Monsignor Dante Frasnelli.
Il nipote Guido ricorda quando con quattro amici alpini era partito per il Perù a costruire due acquedotti in due villaggi seguiti dallo zio.
Sempre Guido va a rimarcare che il vanto dello zio Monsignor Dante era la scuola professionale di Huari, dove i ragazzi che si diplomano trovano subito lavoro.

Scuola iniziata dai collaboratori di “Aca de Vita”, partiti dalla val di Non, e terminata grazie agli aiuti della stessa.

È stata definita dal mondo imprenditoriale peruviano una delle migliori per insegnamento.
Sabato a Lima si è tenuta una veglia funebre in suo suffragio, presenti i confratelli, le suore che in questi anni lo hanno seguito e accudito amorevolmente.
Padre Filemon è stato il suo segretario, che ha curato i contatti con amici e parenti negli ultimi anni di vita del Vescovo.
La salma è poi partita per Huari, sede episcopale che Monsignor Dante ha retto per molti anni, per essere onorata, pregata, benedetta dalla sua gente.
I funerali si svolgeranno mercoledì 15 gennaio, presenti i suoi fedeli di ogni età, che tanto ha amato e dove ha voluto essere sepolto.

I suoi Indios che ha seguito e beneficato nella sua lunga vita missionaria, si riverseranno in massa dalle Ande a dare l'ultimo saluto a quel missionario giunto giovane dall'Italia, che ha dato tutto se stesso per la gente peruviana e che vuole rimanere con loro per l'eternità.
Se ne è andato un grande missionario, ma anche un grande uomo, che ha testimoniato il Vangelo, oltre che predicarlo, con tante opere sociali, in aiuto dei suoi tanti poveri giovani, per dare loro un 'avvenire migliore, in un mondo dove non avevano niente.
Monsignor Dante che amava tanto gli alpini italiani, che rivedeva nello scomparso fratello alpino Remo, è stato “l'Alpino di Dio sulle Ande”, e quel “Signore delle cime” che qualche coro canterà nelle tante celebrazioni religiose in suo suffragio, sarà il viatico verso il cielo di tutta la gente che gli ha voluto bene.

L'Arcivescovo Monsignor Lauro Tisi, celebrerà la santa messa in suffragio del confratello Monsignor Dante, venerdì 17 gennaio, a Dardine Val di Non, suo paese natale, ad ore 20.
Al lutto si associa anche l'Arcivescovo Emerito di Trento, Monsignor Luigi Bressan, grande amico, che aveva fatto visita in Perù a Monsignor Dante.

Sante messe in ricordo di Monsignor Dante sono state celebrate dal parroco don Andrea Fava sia a Bondone, che a Baitoni.
Dalle pagine di Vallesabbianews, giungano le condoglianze a quanti lo hanno conosciuto, aiutato e voluto bene.
Naturalmente sentite condoglianze anche dai parenti di Padre Faustino e dalle comunità di Bondone e Baitoni e della Val del Chiese.

Chiudendo vado con un ricordo personale di Monsignor Dante. Quando tornava in Italia, andavo a trovarlo a Dardine, ospite del fratello Remo e della cognata Marina. Spesso in compagnia di Angelo Cimarolli, nipote di Padre Faustino. Un’estate gli abbiamo cucinato anche lo spiedo.
Era molto disponibile, mi ha rilasciato alcune interviste per la radio locale dove trasmettevo.
Gli piaceva molto la musica, specialmente i cori, ma anche le mie canzoni folk e all'italiana che trasmettevo alla radio. Lo rifornivo di casettine audio, che come diceva lui ascoltava poi in Perù, con il “grabador”, con il registratore.
Gli piaceva tanto “Croce bianca” dei Girasoli, gli ricordava le sue montagne, le tante croci che dalle vette del Trentino dominano le valli.

“Caro Monsignor Dante... dalla vetta del cielo aiutaci e proteggi tutti noi!”

Gianpaolo Capelli

In foto:
1. Bocca Cablone, Madonnina dei Sentieri anno 2006 Monsignor Dante con Padre Dino Filosi e don Palmiro
2. i giovani missionari Padre Dante Frasnelli e Padre Faustino Cimarolli sulle Ande a oltre 3500 metri
3. 1989 Monsignor Dante a Baitoni alla festa quarantesimo vita missionaria di Padre Faustino
4. Monsignor Dante e Padre Faustino in udienza da San Giovanni Paolo II


Vedi anche
10/10/2018 09:04

L'ultimo saluto a don Angiolino Cobelli Saranno celebrati questo giovedì 11 ottobre nel Duomo di Salò i funerali del sacerdote che è stato pastore anche di alcune parrocchie dell’alta Valsabbia. Stasera la veglia funebre

27/08/2015 07:00

L'ultimo saluto a Emilia Perotti Saranno celebrati questo pomeriggio alle 15.30 a Condino i funerali della signora che per mezzo secolo ha gestito un negozio e pasticceria nel paese

26/01/2012 09:24

Domani i funerali di mons. Zanetti Saranno celebrati domani a Sal dal vescovo di Bergamo mons. Francesco Beschi i funerali di mons. Paolo Zanetti, parroco di Sal dal ’72 al ’92.

21/07/2019 15:04

L'ultimo saluto a mons. Giacomini Si terranno questo lunedì a Levrange di Pertica Bassa i funerali del sacerdote che è stato esorcista diocesano e penitenziere della Cattedrale

22/01/2016 09:30

L'ultimo saluto a Franco Lombardi Saranno celebrati questo sabato a Pieve di Bono i funerali del noto imprenditore del comparto legno della Valle del Chiese originario di Riccomassimo



Altre da Val del Chiese
21/09/2020

Patrimonio bovino in miglioramento

Animali uniformi e ben strutturati quelli visti alla 22ª rassegna zootecnica di Roncone svoltasi nel fine settimana

17/09/2020

Nuovo cd per Nicol Bertanzetti

È in uscita “Le canzoni del cuore e dell'anima” che contiene 21 brani, alcuni di canzoni note altre inedite e nuove, tra cui un nuovo inno dedicato alla Madonna di Bondone
• VIDEO

17/09/2020

I 99 della Placida del «Fratì»

Ha raggiunto le 99 primavere la decana del paese di Bondone residente nella località della frazione di Baitoni

17/09/2020

A Roncone «Mondo Contadino» e «Festival del Formai»

Nel rispetto delle norme anti covid entrambe le iniziative andranno in scena nel fine settimana, regalando ai partecipanti uno scorcio di vita rurale

15/09/2020

Riapre il Bici Grill

Da metà ottobre il bar in località Bersaglio, punto d'incontro dedicato soprattutto ai ciclisti, riaprirà i battenti sotto la gestione della giovane Greta Colbrelli

14/09/2020

Effettuata la seconda fase di prelievi sierologici

A Borgo Chiese e a Pieve di Bono – Prezzo prosegue lo studio sulla popolazione per individuare gli anticorpi anti Covid-19

12/09/2020

Niente Messa solenne per la Madonna dell'Aiuto

La consueta celebrazione del 12 settembre nell'omonimo Santuario di Lodrone quest'anno non si svolgerà, nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid. Presente, invece, la tradizionale fiera a Ponte Caffaro

10/09/2020

Solenne processione per la «Madona de Setember»

Anche ieri a Bondone si è rinnovata la Festa del Voto, con la tradizionale processione della statua della Vergine dalla chiesa parrocchiale al capitello di Plòs

10/09/2020

Ritrovato in un canalone dopo una notte all'addiaccio

La macchina dei soccorsi si è messa in moto martedì sera alle 22, l'uomo ferito, uscito a funghi, è stato ritrovato e recuperato nel pomeriggio di mercoledì sui monti di Pieve di Bono

08/09/2020

Al via il secondo prelievo sierologico

In questi giorni a Pieve di Bono e Prezzo e a Borgo Chiese verrà effettuato il secondo ciclo di prelievi del sangue per la ricerca degli anticorpi anti Covid-19