Skin ADV
Lunedì 18 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








16.02.2019

16.02.2019 Casto Mura Valsabbia

17.02.2019 Pertica Bassa Pertica Alta

17.02.2019 Agnosine

16.02.2019 Garda

16.02.2019 Bione

16.02.2019 Vobarno Valsabbia

16.02.2019 Vallio Terme

16.02.2019 Bagolino Valsabbia

16.02.2019 Serle






14 Novembre 2018, 10.15
Val del Chiese
Riconoscimenti

Bondone fra «I Borghi più belli d'Italia»

di Gianpaolo Capelli
Alla presenza di numerose autorità la consegna ufficiale dello stendardo da parte del presidente del Club d'Italia Fiorello Primi

Sabato 3 novembre, nel bel borgo medioevale di Bondone vestito a festa, in piazza della fontana di Bregn, davanti al numeroso pubblico, il presidente dei Club d'Italia Fiorello Primi, giunto da Roma, ha consegnato al Sindaco Gianni Cimarolli lo stendardo ufficiale dell'avvenuta iscrizione di Bondone tra i Borghi più belli d’Italia: 269° in Italia, sesto in Trentino.

Presenti le autorità civili, militari e religiose, tra cui il presidente del Bim del Chiese Severino Papaleoni, il presidente della Comunità di valle Giorgio Butterini, il sindaco di Storo Luca Turinelli, il sindaco di Condino Claudio Pucci e Giuliano Marrocchi in rappresentanza del borgo di Canale di Tenno, Giusi Tonini in rappresentanza di Iniziative e Sviluppo di Pieve di Bono, don Andrea Fava parroco dell'unità pastorale Madonna dell'Aiuto, il capogruppo degli alpini di Bondone Valerio Sergio, il rappresentante del Bim del Chiese di Storo Luca Mezzi, e il sindaco Gianni Cimarolli di Bondone, con la sua giunta al completo, che tenacemente hanno lavorato per ottenere l'importante riconoscimento.

Rimarcando che Bondone è il paese dei carbonai per antonomasia, il benvenuto in apertura al presidente Primi e ai presenti è stato dato da Nicola Bertanzetti, di Baitoni, che ha cantato Carbonaio, e Il Mio paese, due canzoni su testi di Gianpaolo Capelli composte dal Maestro Fausto Fulgoni.

Il presidente Fiorello Primi, nel suo intervento, ha sottolineato le peculiarità per cui Bondone, nella scelta è stato preferito ad altri paesi, che avevano fatto analoga richiesta: per le sue caratteristiche architettoniche medioevali, importanti i suoi “Murales” effiggiati come voto nel colera del 1800, che hanno però bisogno di restauro per la loro conservazione, i numerosi avvolti caratteristici che si intersecano tra una strada e l'altra, la piazza del Bregn con la caratteristica fontana in tonalite: lavatoio per secoli delle donne carbonere, la bella chiesa dedicata alla Natività Beata Vergine Maria con lo stupendo presbiterio, dove nel controaltare troneggia la Protettrice dei carbonai “La Madonna con Bimbo in braccio”; il castello San Giovanni, davanti al paese, a picco sulla rocca che sovrasta il lago d'Idro, che aperto al pubblico nella scorsa estate ha visto la presenza di oltre 5000 visitatori, molti stranieri. Non ultimo l'impegno da parte dell'amministrazione comunale di portare avanti il lavoro dei carbonai attraverso l'associazione culturale “I Carboner”.

Il presidente, nel suo discorso, ha fatto presente che il Borgo di Bondone sarà sempre sotto osservazione da parte dell'Associazione dei Borghi d'Italia, affinchè possa sempre migliorare in base ai suggerimenti degli esperti e anche tenendo conto delle osservazioni dei turisti che lo visitano.

Bondone sarà inserito nei depliant pubblicitari dei Club d'Italia, per la promozione degli  stessi nelle varie fiere del turismo, in Italia e all'estero, affinchè Bondone diventi un’offerta attrattiva per molti turisti, anche lontani, che non lo conoscono. A conferma il presidente ha detto che tutte le località entrate nei club, con le varie    promozioni turistiche, ogni anno hanno incrementato il flusso dei visitatori.

A far da cornice alla manifestazione, con canti della tradizione popolare, il “CORO MISTO SETTE TORRI” di Storo.

La mattinata è stata ripresa da Capelli Videotecnica di Condino per Cedis Tv di Storo.

A completamento di quanto sopra, domenica 4 novembre nella trasmissione VIVIN TRENTINO  con la regia di Daniele Benfanti su Rai Tre regione è andato in onda uno special su Bondone, Baitoni e il Castel San Giovanni. Nel paese di Bondone sono state allestite alcune location, con i lavori, gli usi e costumi di una volta, in primo piano il “poiat”, con la rievocazione magistrale dello stesso di Pietro Salvotelli, Dario e Mansueto Scalmazzi, i carbonai che portano avanti il ricordo del lavoro secolare dei loro avi.


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
03/11/2018 08:54:00
Bondone fra «I Borghi più belli d'Italia» Questa mattina la consegna del riconoscimento al Comune trentino che si affaccia sull'Eridio


05/08/2018 13:00:00
Bondone tra i borghi più belli d'Italia “Quel bel paese che sta lassù col sole in fronte che guarda giù… ”: come dice la canzone a lui dedicata, Bondone è stato annoverato tra i borghi più belli d’Italia, e si aggiunge in Trentino ai cinque già esistenti: Vigo di Fassa, San Lorenzo in Banale, Mezzano, Rango e Canale di Tenno 

19/07/2018 15:30:00
Bondone tra i borghi più belli d'Italia Un prestigioso riconoscimento che va a sommarsi a quello internazionale di “Bandiera Blu” ottenuto anche quest'anno dalla spiaggia di Baitoni 

11/10/2018 08:00:00
Bondone apre le porte ai visitatori Anche il Comune trentino si prepara ad accogliere residenti e turisti in occasione della giornata dedicata alla scoperta dei borghi più belli d'Italia 

22/12/2018 09:45:00
Bondone si veste a festa per Natale Già dalle imminenti festività natalizie il paesino di Bondone vuole onorare l'incoronazione ricevuta a luglio, come uno dei Borghi più belli d'Italia 



Altre da Val del Chiese
15/02/2019

Giovani attori protagonisti di un cortometraggio

Sarà presentato domenica a Tione il cortometraggio realizzato dall’associazione Noi del locale oratorio sotto la direzione del regista storese Giovanni Moneghini

14/02/2019

Apprezzata anteprima di «Exitus - Il Passaggio»

Tanta gente mercoledì sera al cinema Aurora di Ponte Caffaro all'anteprima del film “made in Trentino” ambientato tra Pinzolo e Pergine

14/02/2019

L'ultimo saluto a Caterina Gnosini

Cordoglio a Daone per la scomparsa della donna che con il marito Livio aveva gestito per quasi mezzo secolo il Bar Centro. Venerdì i funerali


13/02/2019

San Giacomo riapre ai fedeli

Sarà l’arcivescovo di Trento ad inaugurare domenica prossima i lavori di restauro della chiesa di Prezzo, rimasta chiusa dal 2012 dopo una scossa di terremoto



12/02/2019

Dizionario toponomastico trentino

Presentato il progetto del XXI volume della collana, dedicato ai nomi locali dei Comuni di Borgo Chiese (Brione, Cimego e Condino) e Castel Condino

12/02/2019

Giulìs, nuovo organigramma e attività

Il Circolo pensionati di Condino ha varato il nuovo direttivo e programma l'attività dell’anno. Domenica il tradizionale pranzo di stagione presso il Centro polifunzionale


11/02/2019

Giovane capriolo in difficoltà

E’ stato segnalato più volte nel centro abitato di Darzo e non sarebbe in grado di riprendere la via per i boschi. Verrà portato al sicuro, lontano dalle vie del paese


10/02/2019

In tanti per l'addio a Flavio Serafin

Chiesa piena ieri mattina a Condino dove in tanti si sono stretti alla famiglia per l’estremo saluto a una persona che ha lasciato il segno in seno alla comunità

09/02/2019

L'ultimo saluto a Flavio Serafin

Aveva 84 anni e per più di trenta era stato direttore tecnico delle Cartiere Trentine. Questa mattina – sabato 9 febbraio – a Condino i funerali 

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia