Skin ADV
Sabato 21 Luglio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


[Estate]


12 Agosto 2015, 18.06

Terza pagina

La politica, perché non può più essere potente

di Dru
La politica nasce come discorso greco, il suo significato si inscrive in un più ampio significato che rimanda alla relazione tra individuo e comunità, una relazione che trova riparo nel senso della "verità"

Se la verità è la ragione che unisce il pensiero (uomo) all'essere (mondo), questa è la conoscenza della verità, allora un popolo, una regione, o una nazione, trovano il motivo della loro salvezza nelle leggi che lo uniscono al significato che le raccoglie tutte per  "come stanno le cose".

"Come stanno le cose" è la verità.

Come stanno è il pensiero che si presenta nella legge, ogni legge ha il compito preciso di anticipare, o meglio prevedere ciò che di essenziale significa, della verità, la legge.

Vi è però il momento profano.

Non tutto nelle legge è previsto veramente, vi è una dimensione, la dimensione dell'accidentale, o novità, che non riesce ad  essere prevista, è il momento scettico, o critico, in quanto imprevisti modi della vita di apparire differentemente a quello che è  della legge, modo diverso  di mostrarsi del mondo alla conoscenza.

Ecco, questo momento profano, che in principio viene ritenuto inessenziale alla dimensione totalizzante, soprattutto nella dimensione metafisica della realtà, con il tempo risulta essere l'essenziale.

Corrode esso la dimensione veritativa o legislativa della politica.

Le leggi che presumono di contenere il mondo sono da esso dominate e superate, la politica va in crisi, ma non solo la politica, forma della verità, ciò che va essenzialmente in crisi è il concetto di "verità".

Come dice Severino "né la politica né l’economia possono governare processi dominati dall’obiettivo di accrescere la potenza", ma perché la potenza è il momento profano appunto, è il momento, o potenza.

Se il mondo, che è conosciuto razionalmente, è anticipato dal pensiero, allora il mondo "non può essere", il mondo così è e questo "così" è necessariamente, non è contingentemente.

Se  il mondo, che è conosciuto razionalmente, è il pensiero, questo il vero motivo della potenza, questa la sua ragione, allora il pensiero è libero di essere, perché non lo è necessariamente per una legge che ha la pretesa di anticiparlo.

Il pensiero libero di essere (potenza) porta necessariamente al tramonto ogni sua ragion d'essere (legge).
 
Sapete bene che la prima ragion d'essere è appunto la politica.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID60180 - 14/08/2015 10:19:09 (Leretico) La politica è un'arte
La politica nasce dalla fede nella libertà. Essendo una fede è soggetta alla critica di chi pensa all'impossibilità del divenire, perché il divenire è il fondamento della libertà. La politica esisterà fino a quando l'uomo avrà fede nella possibilità di cambiare le cose. Cambiare le cose significa potere, e chi conquista il potere troppo spesso non lo usa per cambiare le cose in meglio se non per se stesso è per i suoi sodali. La politica non dovrebbe essere "potere di" ma "potere per". Finché l'uomo avrà fede nella libertà la legge continuerà ad essere "ragion d'essere".


ID60269 - 16/08/2015 15:48:04 (Dru) O più semplicemente
a chi non crede alla politica, appunto.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/03/2014 08:00:00
Le Verità che diventano l'Autorità: Politica e Democrazia La politica in generale e la democrazia in particolare, come tutte le cose che hanno relazione con la società, mutano di significato...

03/05/2014 12:19:00
Tra liberalismo e statalismo Con pochi tratti ed un excursus storico, Davide Bondoni riflette sul rapporto tra economia e politica, alla ricerca di spunti capaci (forse) di farci superare l'impasse che la nostra società sta vivendo


27/10/2015 08:26:00
Ragion di Stato La strada per riportare la politica alla funzione per cui è stata concepita è ancora lunga e piena di buche, fra utopie di "democrazia diretta" e l'illusione degli uomini soli al comando... Urgono scuole di cultura politica


01/06/2015 07:51:00
Il pensiero, di Emanuele Severino Quando si pensa al pensiero, e agli elementi che lo compongono, molti guardano alla loro testa e se della propria testa non ci si fida, allora ci si affida a quella di chi ha più popolarità in quello specifico campo, il pensiero ed il suo studio appunto

17/07/2015 17:26:00
Cristo, secondo Paolo La libertà di morire è ciò che di più terrificante possa accadere all'uomo...





Altre da Terza Pagina
21/07/2018

Premio all'arte

Con un’opera su porcellana dedicata ai Balarì, Nives Carè, artista di Bagolino, ha vinto il premio “Farfalla d'Argento” alla 36ª edizione del Concorso 50&Più di Salsomaggiore

18/07/2018

«La Grande Guerra»

Nel centenario della fine del primo conflitto mondiale l’associazione gavardese “Borgo del Quadrel” propone questo venerdì, 20 luglio, una serata tra documenti, immagini e memorie 

17/07/2018

Carla Carucci in «Ragazza seria»

Andrà in scena domani sera, 18 luglio, il secondo spettacolo della rassegna “Accendiamo i riflettori”, che punta a valorizzare attraverso il teatro un gioiello storico della Valle Sabbia da tempo inutilizzato
 

13/07/2018

Camminata della salute

Questa domenica, 15 luglio, nel parco “La Fratta” di Sabbio Chiese una passeggiata non competitiva per famiglie, il cui ricavato sarà devoluto ad un progetto sociale 

11/07/2018

Chi ha fondato Roma?

«E' stato un gruppo di profughi». Lo ricorda la Camera del Lavoro di Brescia, in una nota che ripercorre i passi dell’Eneide (8)

10/07/2018

«Accendiamo i riflettori»

Prende il via domani, mercoledì 11 luglio, a Roè Volciano la rassegna teatrale che nel mese in corso aprirà al pubblico le porte di un piccolo gioiello storico della Valle Sabbia 

09/07/2018

A Condino i «Martedì della Pieve»

La rassegna culturale avrà inizio domani, martedì 10 luglio, con una serata di riflessione e confronto condotta da Alberto Conci 

09/07/2018

Due serate di musica e teatro

Il Festival prosegue questa settimana con due appuntamenti, martedì 10 a Sabbio Chiese “Pirlo, pota e R&R” e mercoledì 11 a Nuvolera “Piccolo come le stelle, vita di Giacomo Puccini” 

03/07/2018

I «Dialoghi silenziosi» di Valerio Betta

L’artista di Nozza di Vestone inaugura questo giovedì 5 luglio a Quinzano d’Oglio una mostra artistica nell’ambito della rassegna “Notti di mezza estate” (1)

01/07/2018

La fotografia specchio dell'anima

Uno sguardo attraverso l'obiettivo di Laura Gatta sugli ospiti gli operatori della Comunità psichiatrica “La Rondine” di Brescia nella mostra fotografica “Ti racconto di me” inaugurata ieri nella biblioteca di Barghe. VIDEO
(1)

Eventi

<<Luglio 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia