Skin ADV
Venerdì 20 Luglio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Costa Rei, Sardegna

Costa Rei, Sardegna

di Elena Silvestri

[Estate]


13 Ottobre 2017, 09.06

Terza pagina

Il pane di domani, dacci oggi

di Giuseppe Biati
In uno dei miei quotidiani viaggi in treno, da Brescia a Milano e ritorno, un giorno mi trovai a disquisire sui perché della vita, sulla religione, sui novissimi, sulle molteplici visioni filosofiche, politiche, sociali, ecc., con un pretino...

...intelligente quanto umile, il pretino mi ascoltò, rispose, dissertò, argomentò e tutto quello che volete voi.

Si infervorò, prima di lasciarmi, sulla preghiera del Padre Nostro, anzi su una semplice frase, che mi fece allora riflettere e che trascrissi appena giunto a casa.

Nell’unica preghiera insegnata da Gesù, il “Padre nostro”, dopo le richieste che riguardano il Regno di Dio, viene la domanda circa il pane: “Dacci oggi il nostro pane”. Quotidiano, aggiungiamo noi.
E lo interpretiamo nel senso della richiesta di quel minimo necessario che ci liberi dall’assillo del sostentamento, che ci dia libertà interiore di pensare alle cose dello spirito.
Questa interpretazione è legittima, ma non è l’unica.

La parola che noi traduciamo con “quotidiano nel greco dei vangeli è “epiuson”. Questa parola, peraltro, ricorre soltanto qui, dandoci l’incertezza della traduzione.

Nell’antichità, S. Girolamo opinava che nell’originale aramaico, la lingua di  Gesù, ci fosse la parola “mahar”, che significa “di domani”.
“Il pane di domani, dacci oggi”, avrebbe suonato la richiesta sulle labbra di Gesù.

Il che non era evidentemente un invito alla accumulazione capitalistica.
Era piuttosto una chiara richiesta rivolta al Padre a farci pregustare, nel nostro oggi, tribolato e provvisorio, “il pane di domani”, cioè il pane del banchetto finale.

Devo dire che il giovane prete mi convinse appieno!
E la cosa, mi sembra, ora, ancor più suggestiva: il considerare l’invito-richiesta del cibo quotidiano come anticipo del dono ultimo!
Escatologia pura!

Giuseppe Biati
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/02/2015 08:49:00
La cultura in chiave moderna Con la Rassegna a Km 0, proposta della Comunità montana di Valle Sabbia, i prodotti della terra fanno tendenza, rispolverando gli antichi ritrovi

24/11/2012 08:12:00
Da Vanvera a Zonzo Lettore, tu sei un tipo curioso, altrimenti non saresti qui a leggere queste righe. Allora approfitto per raccontarti un sogno che ho fatto qualche notte fa. Uno dei pochi che sono riuscito a ricordare...

17/11/2014 08:00:00
«Se il terrore della pronta giustizia non lo frenasse...» Com'erano i valsabbini due secoli fa? Interessante è il resoconto del letterato Cesare Arici, che riprese informazioni fornite da Teodoro Somenzani, che guidava la prefettura di Brescia


15/05/2016 11:17:00
Donne e madri d’altri tempi Le donne nella società contadina di montagna fino al secondo dopoguerra

31/12/2015 08:03:00
Io sono molto più intelligente di voi. Oggi vi spiegherò perché io sono molto più intelligente di voi e lo so. È chiaro che so molto più di voi e è chiaro che lo so con intelligenza quella che a voi manca




Altre da Terza Pagina
18/07/2018

«La Grande Guerra»

Nel centenario della fine del primo conflitto mondiale l’associazione gavardese “Borgo del Quadrel” propone questo venerdì, 20 luglio, una serata tra documenti, immagini e memorie 

17/07/2018

Carla Carucci in «Ragazza seria»

Andrà in scena domani sera, 18 luglio, il secondo spettacolo della rassegna “Accendiamo i riflettori”, che punta a valorizzare attraverso il teatro un gioiello storico della Valle Sabbia da tempo inutilizzato
 

13/07/2018

Camminata della salute

Questa domenica, 15 luglio, nel parco “La Fratta” di Sabbio Chiese una passeggiata non competitiva per famiglie, il cui ricavato sarà devoluto ad un progetto sociale 

11/07/2018

Chi ha fondato Roma?

«E' stato un gruppo di profughi». Lo ricorda la Camera del Lavoro di Brescia, in una nota che ripercorre i passi dell’Eneide (8)

10/07/2018

«Accendiamo i riflettori»

Prende il via domani, mercoledì 11 luglio, a Roè Volciano la rassegna teatrale che nel mese in corso aprirà al pubblico le porte di un piccolo gioiello storico della Valle Sabbia 

09/07/2018

A Condino i «Martedì della Pieve»

La rassegna culturale avrà inizio domani, martedì 10 luglio, con una serata di riflessione e confronto condotta da Alberto Conci 

09/07/2018

Due serate di musica e teatro

Il Festival prosegue questa settimana con due appuntamenti, martedì 10 a Sabbio Chiese “Pirlo, pota e R&R” e mercoledì 11 a Nuvolera “Piccolo come le stelle, vita di Giacomo Puccini” 

03/07/2018

I «Dialoghi silenziosi» di Valerio Betta

L’artista di Nozza di Vestone inaugura questo giovedì 5 luglio a Quinzano d’Oglio una mostra artistica nell’ambito della rassegna “Notti di mezza estate” (1)

01/07/2018

La fotografia specchio dell'anima

Uno sguardo attraverso l'obiettivo di Laura Gatta sugli ospiti gli operatori della Comunità psichiatrica “La Rondine” di Brescia nella mostra fotografica “Ti racconto di me” inaugurata ieri nella biblioteca di Barghe. VIDEO
(1)

01/07/2018

Il Mavs nella rete museale lombarda

Anche il Museo archeologico della Valle Sabbia di Gavardo sarà visitabile gratuitamente con l’abbonamento regionale (1)

Eventi

<<Luglio 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia