Skin ADV
Domenica 21 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






20.01.2018 Vobarno

20.01.2018 Garda

20.01.2018 Gavardo

19.01.2018 Odolo

19.01.2018 Salò Garda

19.01.2018 Vallio Terme Valsabbia Garda Provincia

20.01.2018 Vestone

20.01.2018 Anfo Giudicarie Storo

19.01.2018 Lavenone

19.01.2018 Bagolino Vallio Terme






12 Settembre 2017, 11.04
Storo
Lutto

Se n'è andato Domenico Gino Zocchi, uomo del credito e della cooperazione

di a.p.
Aveva 91 anni e per 35 fu direttore della Rurale di Storo. Fu fra i fondatori del Servizio ambulanzieri volontari dentro l'Avis. Questo mercoledì i funerali

Per 35 anni e più Domenico Gino Zocchi, deceduto ieri a 91 anni, era stato direttore della Cassa Rurale di Storo. Era succeduto a Pietro Giovanelli (1956) quando la banca di paese aveva sede nella storica Piazza Unità d'Italia, dove al momento c'è lo studio tecnico Candioli & Fusi, e prima ancora la rivendita di scarpe e pellame del compianto Fedele Zocchi. Poi nel 1966 tocca all'impresa Grassi & Olivieri realizzare la nuova e attuale sede di Via Garibaldi, di cui all'epoca Zocchi diviene direttore.

Ultimamente - considerata l'età - il popolare Gino non stava bene. Ieri, attorniato dai famigliari e dalla dottoressa Stefania De Stefano, il decesso. Lascia la moglie Elsa e tre figlie: Antonella, Donatella e Roberta. Domani, mercoledì, alle 17, presso la chiesa arcipretale di Storo, la funzione funebre, preceduta dalla recita del santo rosario.

Abitava nel quartiere di Cà Rossa, dove un tempo era titolare dell'omonimo ristorante, il cui edificio negli ultimi anni è stato ceduto alla catena Poli. In quella stessa costruzione il papà di Domenico, Gino, negli anni 50, fabbricava mattonelle. Erano quelle in bianco e nero che all'epoca andavano per la maggiore.

Gino Domenico Zocchi era un uomo che sapeva amministrare e sicuramente sotto la sua gestione non si sarebbe mai arrivati alle sofferenze che poi (anno 2000) hanno finito per inglobare l'istituto di credito cooperativo con le restanti filiali della Valsabbina.

“Perito industriale ma che con il mondo del credito ci sapeva fare” gli riconosce il ragioniere Battista Maccani, per anni suo sottoposto. Era stato inoltre tra i fondatori del Servizio ambulanzieri volontari, dentro l'Avis, e per anni anche componente il Servizio affari economici della parrocchia.

Proveniva da una famiglia solida, dove i valori sono e restano al primo posto. Il suo ingresso nelle realtà cooperative era considerato innovativo. Erano gli anni in cui la cooperazione storese faceva scuola.

A quell'epoca il movimento cooperativo storese non aveva antagonisti. Anzi, la sua azione a sostegno dell'economia era solida, affidabile e in continua espansione, anche grazie all'azione portata avanti nell'ambito del credito dallo stesso Domenico Gino Zocchi. In quel periodo (1960) le istituzioni andavano di pari passo tanto che il paese, con l'allora sindaco Pietro Zontini, si arricchì prima con l'Istituto Enaip e poi con le scuole commerciali e medie.

Con la scomparsa di Gino Domenico Zocchi e quella del giorno prima di Mario Demadonna (92 anni), di cui ieri si sono tenuti i funerali, e le cui abitazioni distano di soli 100 metri una dall'altra, se ne sono andati due uomini che per ben 70 anni hanno, in modo diverso, contribuito a far crescere Storo.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/10/2015 09:00:00
L’ultimo saluto al geometra Mezzi Saranno celebrati oggi pomeriggio a Storo i funerali del primo geometra del paese, protagonista dello sviluppo edilizio degli anni 50 e 60

30/09/2015 12:29:00
Addio al Maestro Si sono svolti questo martedì a Storo i funerali di Costantino Zocchi. Aveva 87 anni e per almeno 20 aveva diretto la banda sociale. Per il suo ultimo viaggio non ha voluto che la banda suonasse per lui

11/09/2017 08:58:00
Addio al primo benzinaio di Storo Mario Demadonna aveva 92 anni e attorno al 1950 era stato il primo benzinaio della zona. Questo lunedì pomeriggio i funerali

13/03/2017 10:15:00
«Il Pozzo dei desideri» vince l'edizione del 50° Il mondo delle fiabe della premiata ditta Zocchi&Zocchi si è aggiudicata il Gran Carnevale di Storo

29/08/2017 12:42:00
Francesco Scaglia ci ha lasciati Si svolgeranno questo mercoledì a Storo i funerali del noto fotografo e reporter, per anni arbitro di calcio, attualmente presidente della sezione locale dell’Avis e del coro Valchiese



Altre da Storo
21/01/2018

Spariti formaggi e vivande

Non solo oro e preziosi ma anche formaggi e addirittura le pentole con all'interno vivande pronte per il pranzo. È successo a Storo

20/01/2018

Gli 82 dell'artista panettiere

Gino Bonetti, il fornaio dalle mani d'oro di Storo e di Ledro, originario di Anfo, questo sabato festeggia gli 82 anni

17/01/2018

Sant'Antonio, tradizione rispettata

La ricorrenza del santo protettore degli animali da allevamento è particolarmente sentina nella trentina Valle del Chiese, con la tradizionale benedizione delle stalle e una rimpatriata degli allevatori

15/01/2018

Un'altra voce di Radio GB1 ci ha lasciato

Luana Ravelli negli anni 80 era una delle voci note a Radio GB1, con studi a Storo. Oggi pomeriggio a Pelugo i funerali (1)

11/01/2018

Impazza sul web il video hard girato sull'Eridio

Fra Idro e Lodrone sono state girate delle scene di un film a luci rosse con attori amatoriali che ora spopola su internet
(11)

10/01/2018

Al via le Sessioni forestali 2018

Nel corso dei vari incontri si ritroveranno privati e le assemblee degli usi civici per concordare dove, come e quando tagliare legna sia da ardere che per uso interno

08/01/2018

Guasto alla rete d'illuminazione

Da un paio di settimane nella zona di Cà Rossa e Sopravillo, alla periferia di Storo, manca l'illuminazione. Il guasto dovrebbe essere risolto nelle prossime ore

07/01/2018

Sotto la pioggia la Befan Running

A Storo, nonostante il maltempo, la tradizionale corsa dell’Epifania si è svolta regolarmente. Una trentina i partecipanti

07/01/2018

Il Barambana riapre i battenti

L'ex discoteca, una volta rinnovata, riaprirà come esercizio di ristorazione. A rilevarla la famiglia Berardi, che al momento gestisce “Il Veliero” a Ponte Caffaro 
 

03/01/2018

Senza patente, cerca di beffare i controlli

Invece l'hanno preso e l'auto su cui viaggiava è stata posta sotto sequestro. Si tratta di un 21 enne residente a Gavardo, in trasferta nella Valle trentina del Chiese
(21)

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia