Skin ADV
Giovedì 22 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








20.08.2019 Roè Volciano

20.08.2019 Valtenesi

21.08.2019 Anfo

22.08.2019 Vallio Terme

21.08.2019 Vobarno

20.08.2019 Storo

21.08.2019 Vestone

20.08.2019 Lavenone

22.08.2019

20.08.2019 Mura






02 Maggio 2019, 17.05
Storo
Eventi

Orchestra Mirko Casadei in concerto

di Gianpaolo Capelli
“Una canzone lunga 90 anni” - questo il titolo dell'evento – è in programma a Storo questo sabato, 4 maggio, alle ore 20.30 al Palaeventi 

“Una canzone lunga 90 anni”.

Questo è il titolo del tour musicale che l'Orchestra Spettacolo Mirko Casadei, porta avanti anche nel 2019. Non c'è titolo più vero, scorrendo la storia musicale della dinastia Casadei. Era il 1928, quando Secondo Casadei, classe 1906, sarto mancato, nativo di Sant'Angelo di Gatteo in provincia di Forlì, fondò la sua prima formazione musicale, stravolgendo, con le sue composizioni musicali, il folk romagnolo di allora.
 
I complessini musicali a quei tempi, si esibivano sulle aie romagnole o in grandi stanzoni “i cameroon”, dove su un pavimento polveroso e sconnesso i ballerini ci davano dentro a cento a ballare le scatenate polche romagnole proposte da piccole formazioni di “clarini in do” i cui suoni allegri mettevano a loro agio i ballerini. 
 
Secondo Casadei ricorda che, alla fine della serata, le belle divise nere indossate dai suoi orchestrali erano diventate bianche per la polvere sollevata dai ballerini,sembravano spaventapasseri!
 
Secondo Casadei aggiunse alla sua formazione la batteria, altri fiati come il sax e la chitarra. Il suo magico violino incantava gli ascoltatori. Tante le composizioni che il Maestro proponeva nelle sue serate. Alle sue formazioni, da buon manager, diede un'impronta professionale, con divise sempre in ordine e cartelloni pubblicitari delle sue formazioni, tutte di valenti musicisti che si esibivano in Emilia Romagna.
 
Dovranno passare anni prima che la sua musica passi i confini romagnoli e Secondo Casadei nelle interviste a Giorgio Vecchietti della Rai degli anni '60, ricorda che la sua musica dovette scontrarsi con quella importata dagli alleati americani. I giovani non volevano più sentire i suoi valzer, mazurche e polche ed erano fischi rimediati in tante serate di allora. 
 
Ma la passione era tanta e Secondo continuava a comporre centinaia di pezzi musicali. Passione e rispetto verso la sua gente, che aveva ripreso a seguirlo nelle sue serate, tanto che, come ricorda, la sera del suo matrimonio lasciò la sua Maria appena sposata e gli amici per andare ad esibirsi in un importante locale della zona. 

Subito perdonato, perché la sposina la mattina aspettò il ritorno del suo Secondo sulla porta con il caffè fumante in mano.
 
Tantissime le sue incisioni trasmesse allora da Radio Capodistria.
 
Nel 1954 con Romagna Mia arriva il successo: la sua canzone semplice e orecchiabile, negli anni, viene incisa da cantanti di fama internazionale e diverrà una delle canzoni più eseguite nel mondo della musica italiana. Canzone cantata spesso anche da San Giovanni Paolo Secondo, spesso nei suoi incontri con i giovani la cantava. Milioni di dischi venduti.
 
Dal 1960, il Maestro affiancherà il nipote Raoul Casadei, dal cui sodalizio usciranno composizioni di grande successo. Nel 1966 nasce l'orchestra  “Spettacolo Secondo e Raoul Casadei”.
 
Raoul Casadei alterna la vita di maestro elementare in Puglia a quella di compositore e orchestrale con lo zio Secondo. A fine anni '70, Vittorio Salvetti vuole l'orchestra Casadei nel suo Festivalbar. Il brano “Io cerco la morosa” fu lanciato dalla trasmissione Alto Gradimento, seguitissima, di Arbore e Boncompagni. Sulle parole del brano si divertivano a proporre “morose” di ogni genere.
 
L'orchestra Casadei si esibisce in tutta Italia, ben 365 serate all'anno. Secondo Casadei nei suoi 50 di carriera incise oltre 1000 canzoni di sua composizione. Morirà nel 1971 e non c’è titolo più bello che si è meritato: quello di “Strauss della Romagna”.
 
La storia continua... Raoul Casadei, dopo la morte dello zio, lascia l'insegnamento e con una formazione completamente nuova, cavalca alla grande il successo conosciuto con lo zio.
La sua orchestra è richiesta ovunque si balla. Tante le sue ospitate televisive, con la partecipazione anche ad “Un disco per l'estate”. E' un vulcano di idee: la Cà del liscio a Ravenna, la nave del Sole, lì sul suo mare Adriatico. Sempre a difesa del suo mare continua a comporre e ad un certo punto porterà la rivoluzione nel mondo della musica tradizionale da ballo “il liscio” con la sua “Musica Solare”.
 
Tra le sue composizioni va ricordata “Romagna Capitale” il secondo inno della Romagna dopo “Romagna mia”
 
Il Maestro Raoul, ad un certo punto, lascia fisicamente la sua orchestra che continua a mietere consensi grazie alla sua guida ed a valenti musicisti.
Si arriva agli anni 2000, ed ecco che Raoul affida la sua orchestra al giovane figlio Mirko, che si circonda subito di validi musicisti polistrumentisti.
 
“Una canzone lunga 90 anni” di cui ho fatto parte anch’io, dal 1955 fino ad ora, quando conobbi Secondo Casadei nelle mie richieste dei 45 giri delle sue canzoni da mettere nel iuke box nel bar di mio padre a Bondone. Erano canzoni legate alle belle località rivierasche,e il turista straniero portava a casa come ricordo i 45 di Secondo Casadei.
 
Gentilissimo, mi scriveva con la sua “lettera 22”, raccontandomi del suo mondo musicale fatto di soddisfazioni ma anche di delusioni.
 
Il mio primo incontro con Raoul è stato al Tivoli di Travagliato nel 1972, allora tempio del liscio, dove Raoul presentò il nuovo cantante Mauro Ferrara che rimarrà con lui per quasi 30 anni.
La mia amicizia con Raoul Casadei si è cimentata negli anni con la mia trasmissione “Domenica in liscio”, prima sulla pionieristica GB1 RADIO di Storo e poi su Nova radio.
 
Avevo sempre in anteprima le nuove incisioni della sua orchestra; ci fu un periodo che il Maestro Raoul inviava le casettine audio, con incise le interviste ai suoi orchestrali e su quanto avveniva nel mondo musicale della sua orchestra.
 
Non posso dimenticare della splendida ospitalità ricevuta a Cesenatico nell'estate 2017, da Raoul e dalla sua patriarcale famiglia per gli ottanta anni di Raoul. Ospitalità e convivialità, presenti le sue famiglie tutti insieme elargita anche agli amici dell'Albergo Centrale di Riva del Garda,dove Mirko dai balconi dell'albergo propose “Romagna Capitale”, con una serata indimenticabile, nel giugno 2017.Video della serata trasmesso spesso su CedisTv di Storo.
 
L'Orchestra di Raoul negli anni è venuta a suonare in Val del Chiese alcune volte: a Darzo, a Bondo e Idro in Valle Sabbia. Mitica la serata, organizzata da GB1 STORO al Palacongressi di Riva del Garda, negli anni '80. 
 
Questa canzone lunga 90 anni continua a Storo in occasione dell'evento organizzato dalla Proloco di Storo in collaborazione con il Cedis “ORCHESTRA  SPETTACOLO MIRKO CASADEI” in concerto al PalaEventi sabato 4 maggio in località Piane. 
 
Il presidente della Proloco, Nicola Zontini, con i suoi collaboratori aspetta i tanti appassionati del ballo e non solo, perché Mirko Casadei cerca di accontentare tutti i gusti, per una serata da ricordare. Mirko proporrà i tanti generi musicali degli anni 70-80,e in versione riarrangiata i grandi successi del papà Raoul e del pro zio Secondo. La sorella Carolina cura le pubbliche relazioni dell'orchestra.
 
A Storo, il 4 maggio, si festeggia il patrono del paese SAN FLORIANO, scelta degli avi storesi per invocare Il Santo, a protezione degli incendi, essendo le case unite alle altre e nel modo contadino di allora, i solai in legno servivano da ricovero per fieno, foraggi. Nel 1938,un furioso incendio devastò le case che si trovavano in piazza Roma dalla piazza del Trist a piazza Unità d'Italia. Dopo la Messa e la processione che si terrà dalle ore 20, tutti ad ascoltare Mirko Casadei!
 
Ampia pista da ballo negli oltre 2000 metri della struttura, prezzi popolarissimi per tutti e ingresso gratis per i minorenni. Sano divertimento assicurato per tutte le famiglie.
Naturalmente funzionerà un ottimo bar ristoro gestito dalla Pro Loco.
 
Mirko Casadei e la sua orchestra vi aspettano per continuare a scrivere in musica, divertendovi, la “Sua canzone lunga 90 anni” di cui fanno parte il prozio Secondo, il Papà Raoul e lui stesso, della terza generazione, felicissimo di annoverare nuovi ascoltatori tra cui i ballerini della Valle Sabbia, che in occasione delle loro feste hanno sempre ospitato favolose orchestre per far divertire la gente dei loro paesi. Favolose le serate dedicate alle migliori orchestre a Sabbio Chiese. Mirko aspetta a ballare anche  le scuole da ballo dei nostri paesi.     

Nelle foto:
- Casadei tour 2019 
- Raoul Casadei con il figlio Mirko 
- Mirko Casadei con gli amici di Riva 
- Palmariva di Portogruaro: Gianpaolo Capelli tra Raoul e la figlia Carolina Casadei                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      
       
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/05/2019 15:23:00
Musica e liscio con i Casadei Sabato notte a Storo E20 più di 1500 persone ad ascoltare e a ballare con la famosa orchestra spettacolo romagnola

14/08/2019 09:40:00
A Salò il Gran Concerto di Ferragosto L’orchestra di fiati “Gasparo Bertolotti” festeggia l’inizio del suo terzo secolo di vita con la 42esima edizione del tradizionale evento di metà agosto in Piazza Duomo 

31/05/2011 08:00:00
Grande concerto per la Festa della Repubblica Giovedì sera nella chiesa parrocchiale di Gavardo un’orchestra con oltre 170 elementi per un grande evento di musica lirica in occasione del 150°.

17/06/2019 09:44:00
Orchestra «Il plettro» a Bagolino Il programma di manifestazioni estive organizzate dalla Proloco di Bagolino aveva avuto il suo felice esordio con il Duo Baronio-Arcari (Mandolino e Chitarra), il primo dei sette concerti previsti per "San Rocco in musica". Il secondo si terrà il prossimo 22 giugno 

03/08/2019 10:45:00
La Banda cittadina al Festival Musicale Ultrapadum
Un’importante trasferta quella che attende l’Orchestra “Gasparo Bertolotti” di Salò, che questa domenica – 4 agosto – si esibirà a Cigognola nella prestigiosa rassegna musicale




Altre da Storo
22/08/2019

All'asilo estivo per scoprire la natura

E' giunta a conclusione, a Storo, la bella esperienza di “Estate Piccolissimi 2019”, che ha visto una trentina di bambini tra i 3 e i 6 anni divertirsi con laboratori e attività tra natura e arte 

20/08/2019

Auto rigate nel centro storico

Stavolta presa di mira la vettura di una ragazza parcheggiata a pochi passi dalla piazza del municipio (1)

19/08/2019

Alla Settaurense il 4° Memorial Remo Grassi

Battuta la Caffarese, la squadra di Storo si è aggiudicata la quarta edizione del torneo in memoria di Remo Grassi, storico giocatore e allenatore 

17/08/2019

Addio all'ultimo reduce

Si svolgeranno questo sabato a Storo i funerali di Attilio Canetti, ultimo soldato reduce della Seconda guerra mondiale, nonché decano del paese

13/08/2019

Ferragosto in Valle del Chiese

Per la festa di metà estate anche i paesi della Valle del Chiese propongono le tradizionali manifestazioni che richiamano residenti e turisti


13/08/2019

Sgarbi protagonista di una notte d'arte religiosa in Valle del Chiese

Il tour notturno organizzato dal Consorzio turistico ha visto il critico d’arte accompagnato dal presidente del Trentino Maurizio Fugatti. Input per fra nascere un grande progetto legato all’arte religiosa

12/08/2019

Investito dal ciclista in gara

Porge la borraccia al suo portacolori e vieni investito di spalle da un altro corridore in gara, entrambi trasferiti poi in elicottero al Santa Chiara di Trento.

12/08/2019

120 mila euro per le associazioni del territorio

Aperti fino al 16 settembre i nuovi bandi per il sostegno di investimenti materiali e per il sostegno di progetti in ambito formativo-culturale e sociale

11/08/2019

Precisazione gruppi Fare e Crescere Insieme

Una precisazione dei gruppi della minoranza in consiglio comunale a Storo in merito a un incontro sulle prossime elezioni riportato in un nostro articolo

09/08/2019

Polizia locale del Chiese, controlli anche notturni

Grande apprezzamento per l’attività svolta dal corpo di Polizia locale del Chiese. Ora Borgo Chiese e Pieve di Bono - Prezzo dovranno pronunciarsi se dotare gli agenti dell’arma indispensabile per il servizio notturno

Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia