Skin ADV
Sabato 15 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    










13.12.2018 Vobarno

13.12.2018 Sabbio Chiese

13.12.2018 Salò

13.12.2018 Agnosine

14.12.2018 Vestone Salò

14.12.2018 Barghe Odolo Treviso Bs Mura Capovalle Paitone Valsabbia

13.12.2018

13.12.2018 Valsabbia Garda Provincia

14.12.2018

13.12.2018 Val del Chiese






01 Aprile 2018, 07.30
Storo
Tradizioni

Il maltempo cancella la Via Crucis all'aperto

di Aldo Pasquazzo
Delusione fra i fedeli di Storo per il mancato appuntamento del Venerdì Santo con la suggestiva Via Crucis all’aperto accompagnata dai “Batedur de bore”

“Batedur de bore” e confratelli, con il caratteristico mantello rosso, ci avevano sperato fino all'ultimo, ma alla fine si sono dovuti arrendere alla pioggia e cambiare programma.

Causa maltempo, dunque, la prevista Via Crucis vivente della sera del Venerdì Santo a Storo è stata riproposta in maniera del tutto ridimensionata e senza figuranti all'interno della chiesa.

“È anche ben vero che a stazioni e luminarie già avevamo rinunciato diverse ore prima, quando Meteo Trentino dava per scontato che in serata l'incertezza del tempo sarebbe perdurata ancora”, riferiscono i coniugi Davide e Mariella Gelmini che, insieme al professor Gianni Zontini, sono considerati da sempre i referenti del rito.

La parrocchiale di San Floriano,
che ha supplito all'inconveniente, era comunque strapiena, con la statua della Vergine e la storica croce ben in vista sull’altare.

Dentro il presbiterio a condurre la Passione il reverendo arciprete decano don Andrea Fava accerchiato da chierichetti e addetti alle letture. Fuori, sul sagrato, i “batedur de bore” hanno sfidato il maltempo e, avvolti nel loro classico abito scuro, si sono ugualmente esibiti in maniera intermittente con le loro mazze di legno. Ad accompagnare il rito la corale dell'Unità pastorale Madonna dell'Aiuto, diretta dal maestro Camillo Berardi.

“Noi - dicono i coniugi Mario Pintarelli e Silvia Spada, con casa in zona Druso a Bolzano - di questa ricorrenza ne avevamo sentito parlare attraverso i mezzi di informazione. Stavolta siamo scesi dall'Alto Adige, ma ci siamo dovuti accontentare di assistere al rito in maniera ridotta. Ci è ugualmente piaciuto anche se sarebbe utile che gli organizzatori dedicassero un sito proprio”.

Ora l’appuntamento è al Venerdì Santo dell’anno prossimo, confidando in un tempo migliore.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/04/2017 09:36:00
Via Crucis con i «Batedùr de Bore» Si terrà questa sera a Storo il tradizionale appuntamento del Venerdì Santo, con le dodici stazioni viventi, che richiamerà gente anche dalla vicina Valsabbia

04/04/2015 15:33:00
A Storo coi «batedur de bore» Più di duemila persone e fra queste molti bresciani, hanno partecipato venerdì sera alla solenne Via Crucis

29/03/2017 11:13:00
I «Batedùr de bore» pronti per il Venerdì Santo Il gruppo folkloristico di Storo ha rinnovato il direttivo e si sta preparando alla processione della Via Crucis che vedrà impegnati un’ottantina di figuranti per le “stazioni viventi”

26/03/2018 10:10:00
Una suggestiva Via Crucis vivente Venerdì prossimo 30 marzo ritorna a Storo la 16ª edizione della Via Crucis contrassegnata da dodici stazioni viventi e dai “Batedùr de bore”

23/03/2016 15:56:00
Via Crucis con i «batedùr de bore» Grande attesa a Storo per la processione del Venerdì Santo che unisce folklore, tradizione, devozione e pietà popolare e che vedrà coinvolti anche una settantina di figuranti per le stazioni viventi



Altre da Storo
11/12/2018

Storesi e «polentèr» a Pisa

Nel fine settimana dell'Immacolata le degustazioni di polenta carbonera di Storo, servite con stoviglie ecologiche e biodegradabili, hanno conquistato Pisa e i pisani 

07/12/2018

Addio alla decana di Storo

Si è spenta la nonna di Storo che solo due settimane fa era stata festeggiata per i suoi 100 anni. Già oggi venerdì i funerali

03/12/2018

Vigili del fuoco, la prevenzione dà buoni frutti

Sono 38 i volontari in forza ai Vigili del fuoco di Storo. Nel corso del 2018 incidenti e incendi risultano in calo.

30/11/2018

Le verdure sparite

Brutta sorpresa per i proprietari di un appezzamento di terreno coltivato nella periferia sud di Storo a cui hanno sottratto le verze pronte per la tavola


30/11/2018

Porte aperte all'azienda agricola «Giacomolli»

A Rondasine i coniugi Giovanni Giacomolli e Sandra Galante portano avanti con orgoglio la cultura contadina di famiglia. Domenica scorsa una giornata aperta a famigliari e amici 

29/11/2018

Principio di rogo

Ad andare a fuoco il sottotetto di una casa Itea in via Trento. Registrati diversi danni, ma fortunatamente non ci sono stati né ustionati né feriti 

29/11/2018

«Insieme Noi», al centro le persone

Oltre 1300 i soci che hanno partecipato al nuovo evento della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella

26/11/2018

Comparto legno a raduno per Santa Caterina

Come da tradizione sabato scorso imprenditori, dipendenti e autotrasportatori della categoria si sono riuniti a Condino per festeggiare la patrona dei segantini 

25/11/2018

Nonna Domenica compie 100 anni

Classe 1918, Domenica Giacomolli è la più anziana di Storo. Una “super nonna” con sei figli, dieci nipoti e sei pronipoti 


23/11/2018

Virgo Fidelis, un grazie all'Arma

Domenica a Storo l’Arma ha celebrato la patrona Virgo Fidelis. Presente il neo vice presidente della Provincia Mario Tonina, la fanfara Ana e il coro Valchiese



Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia