Skin ADV
Lunedì 16 Luglio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Spiaggia e mare blu di Amantea

Spiaggia e mare blu di Amantea

di Gianfranco Fenoli


21 Marzo 2018, 15.30
Storo
Rifiuti

Il caso è chiuso

di a.p.
La vicenda inerente al trattamento non autorizzato di rifiuti, lo scorso giugno, da parte di una realtà produttiva di Storo si è chiusa con il pagamento di una sanzione amministrativa

La vicenda si era verificata lo scorso giugno nell'ambito di una realtà produttiva di Storo. Ora, con il pagamento di una sanzione amministrativa di 9750,00 euro, il caso è da considerarsi chiuso, considerato che nel frattempo anche l'attività stessa è cessata.
 
Già allora il legale rappresentante era stato denunciato dalla Polizia locale della Valle del Chiese sia per aver esercitato attività di recupero di rifiuti non pericolosi in difformità dall'autorizzazione per quantità e modalità dei rifiuti trattati, sia in assenza della prevista autorizzazione per tipologie di rifiuti diversi da quelli consentiti.
 
“Oggi - avverte il comandante Stefano Bertuzzi - è stata trasmessa alla Procura della Repubblica di Trento la chiusura del procedimento contro una realtà produttiva di Tione di Trento, avendo la stessa usufruito dei benefici della legge 68/2015, che consente di pagare una sanzione amministrativa qualora vengano adempiute le prescrizioni imposte dalla polizia giudiziaria in alternativa al procedimento giudiziario.
 
Verificato infatti il rispetto delle prescrizioni di regolarizzazione, che in questo caso hanno coinciso con la chiusura dell’attività nell’unità operativa di Storo, e accertato l’avvenuto pagamento della sanzione, abbiamo trasmesso gli atti che consentiranno all’autorità giudiziaria di archiviare il procedimento".
 
La vicenda aveva avuto origine quando, durante un normale controllo, era stata verificata la presenza, in un capannone della zona artigianale, di alcune persone intente nel trattamento di rifiuti. I controlli avevano appurato la presenza di tipologie di rifiuti non ricompresi nelle autorizzazioni, come anche di violazioni sulla normative del lavoro.

Tali violazioni sono sanzionate dall’articolo 256 del Testo Unico dell’Ambiente con l'ammenda da 2.600 euro a 26.000 euro, se si tratta di rifiuti non pericolosi.
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/05/2018 16:13:00
Rifiuti e inciviltà L'isolata area ecologica tra Cà Rossa e Storo, attualmente priva di telecamere, è oberata di rifiuti abbandonati fuori dagli appositi cassonetti 

09/06/2007 00:00:00
Un'isola ecologica con non poche difficoltà Le difficoltà legate al trattamento dell’immondizia sono anche valsabbine. Lo dimostra il caso di Villanuova, e la situazione dell’isola ecologica comunale che non riesce a funzionare al meglio.

18/01/2018 10:57:00
Gestione amministrativa dei rifiuti Si terrà il 12 febbraio prossimi presso Sicurezza e Igiene del Lavoro, a Sabbio Chiese, un corso specifico per gestire i rifiuti, compilazione formulario e registri

27/03/2018 10:31:00
Caso Facebook: ma chi ha davvero colpa? Autorizzazioni non rispettate, leggerezza degli utenti, pochi controlli: cosa si nasconde veramente dietro lo scandalo più grande dalla nascita dei social network


04/03/2016 10:50:00
Correre perché scappa la pipì non evita la sanzione Un cittadino bresciano ha fatto ricorso per vedersi annullare una multa per eccesso di velocità comminata dalla polizia locale della Valle del Chiese, ma il giudice di Pace non gli ha dato ragione



Altre da Storo
15/07/2018

Il Pisa in ritiro a Storo e Lodrone

La squadra, arrivata a Storo ieri pomeriggio (sabato), si tratterrà in Valle del Chiese per due settimane 

11/07/2018

Festival della Polenta, tradizione e novità

Questo giovedì, 12 luglio, il politico trentino Luis Durnwalder farà visita ad Agri 90', dove già fervono i preparativi per il Festival del prossimo 30 settembre  (1)

06/07/2018

Bancarelle e mercati

Molto particolare la situazione del mercato settimanale di Storo, le cui bancarelle sono affollatissime il martedì ma poco frequentate il sabato 

05/07/2018

L'ultimo saluto a Leone

Leone Beltrami aveva 80 anni ed era stato postino a Cimego, Condino e Darzo. Oggi, giovedì 5 luglio, a Darzo i funerali 

02/07/2018

Scuola Long C'hi, medaglie a Firenze

Per l’associazione sportiva di arti marziali altri entusiasmanti risultati quelli conseguiti all’Italian Bjj Open, Campionato Italiano Open di Jiu Jitsu brasiliano, a Firenze  (2)


28/06/2018

«Servono più controlli»

Dopo i ripetuti episodi di furto in Valle del Chiese, il Consigliere provinciale Mario Tonina chiede con un'interrogazione l'implemento dei sistemi tecnologici di controllo
 


26/06/2018

Il vivaio del Calciochiese si affida a Simone Susio

Il quotato tecnico gavardese rientra nel sodalizio storese dove sarà responsabile tecnico del vivaio biancazzurro

25/06/2018

Solo danni a infissi e muri

Il blitz ai danni della sede di Darzo della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella è andato a vuoto e i malviventi sono rimasti a becco asciutto
(1)



25/06/2018

Prelievo col botto

Il bancomat della sede centrale di Darzo della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, è stato preso di mira da ignoti nella notte


21/06/2018

«Qualcosa va cambiato»

E' la riflessione del prof. Demadonna, storico direttore della banda di Storo, che auspica che il tradizionale “concertone” torni alle modalità di un tempo 

Eventi

<<Luglio 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia