Skin ADV
Martedì 23 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE




22.01.2018 Bione Agnosine Sabbio Chiese Provaglio VS Barghe Odolo Preseglie Valsabbia

21.01.2018 Giudicarie Storo

22.01.2018 Vobarno Villanuova s/C Roè Volciano

21.01.2018 Idro Valsabbia

22.01.2018 Gavardo

22.01.2018 Bagolino Valsabbia

21.01.2018 Idro Vestone Bagolino Preseglie

21.01.2018 Gavardo

22.01.2018 Bione Barghe

23.01.2018 Giudicarie Storo






18 Febbraio 2017, 07.46

Poliambulatorio Santa Maria

Tempo di pedalare

di Glauco Nedrotti
E finalmente è arrivato febbraio, le giornate cominciano ad allungarsi lasciandoci un’oretta di luce anche dopo l’orario di lavoro, le temperature sono meno rigide, le strade sono sgombre da pericolosi lastroni di ghiaccio e i sentieri hanno solo tracce di neve…

… è il momento tanto atteso dal ciclista per abbandonare i rulli sui quali si è annoiato e ha grondato laghi di sudore per tutto l’inverno e di tornare a guidare il proprio mezzo sull’asfalto o sui single track delle montagne di casa.
Tanto più se si considera che, per i più competitivi,  la stagione agonistica è già alle porte.
 
Ma da dove partire? Tanti chilometri a bassa intensità perché bisogna “fare il fondo”? Ripetute medie e brevi? Fuori soglia “a manetta” perché il cuore “deve salire”? O salite al medio fino allo sfinimento perché “sono quelle che ti portano in forma”?
Ognuno ha la sua ricetta, e chi non la conosce la chiede di solito al compagno più esperto del gruppo, quello che “sono ormai vent’anni che pedalo e so come si fa” (e spesso è rimasto fermo ai metodi di allenamento di vent’anni fa …).
 
Per capire come bisogna lavorare è importate sapere da dove si parte, fare il punto della situazione, ovvero eseguire una valutazione dello stato dell’atleta.
Conoscere la sua percentuale di grasso dopo gli eccessi natalizi, lo sviluppo delle sue masse muscolari dopo il lavoro in palestra, la potenza espressa alle soglie aerobica, anaerobica e i valori massimali darà la possibilità all’atleta di evidenziare le eventuali carenze e i punti sui quali focalizzare maggiormente l’attenzione nell’allenamento.
Conoscere inoltre la frequenza cardiaca e la potenza delle varie “zone” di lavoro permetterà inoltre di modulare in maniera corretta l’intensità dell’allenamento.
 
Un’automobile non va però avanti solo con un motore potente: servono anche il giusto carburante e una meccanica perfetta.
Che tradotto per il ciclista vogliono dire un’ alimentazione adeguata allo sforzo e una corretta posizione sul mezzo.
Una Ferrari può avere il dodici cilindri più potente al mondo, ma i trecento all’ora se li scorda se nel serbatoio c’è olio di semi di colza e se la convergenza è tutta sballata, e così se Armstrong avesse mangiato solo patatine e hot dog e avesse pedalato storto facilmente non avrebbe vinto nemmeno un Tour, nemmeno con un massimo consumo d’ossigeno a 85 ml/kg/min …
 
Presso il Centro di Medicina dello Sport Santa Maria il ciclista può eseguire una valutazione funzionale completa, antropometrica e metabolica, per conoscere le proprie zone di allenamento e ottenere indicazioni importanti su come orientare la propria preparazione, anche tramite piani di allenamento personalizzati elaborati in base alle indicazioni della valutazione funzionale, agli obiettivi, alla sua disponibilità di tempo ed orari di allenamento.

Sono inoltre attivi un servizio di alimentazione per lo sport per la creazione di piani di alimentazione ad hoc ed un servizio di biomeccanica applicata al ciclismo per ottimizzare la masse in sella tramite un’analisi dinamica della stessa.
Se sommiamo la possibilità di eseguire la visita agonistica, le analisi ematiche, le visite ortopediche, la diagnostica per immagini e il servizio di fisioterapia possiamo dire che l’appassionato delle due ruote è veramente seguito a 360 gradi. 
 
A cura dott.Glauco Nedrotti 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/12/2017 08:45:00
La Medicina di Montagna apre a Vobarno Nell’ambito della Medicina dello Sport del Poliambulatorio Santa Maria apre un nuovo servizio all’avanguardia rivolto sia a professionisti sia a semplici escursionisti che intendono vivere la montagna

18/04/2017 10:42:00
Vuoi pedalare bene? Non improvvisare la posizione in sella! Con uno specifico test è possibile individuare i corretti parametri per pedalare correttamente con la vostra bicicletta

30/06/2017 08:00:00
Il ginocchio del corridore Cause, sintomi e rimedi di uno dei dolori di cui soffrono maggiormente i runners ed altri atleti, come gli sciatori, i ciclisti e i calciatori

14/09/2017 10:45:00
Ecografia 3D/4D in gravidanza Da questo mese di settembre è possibile effettuare questo tipo di ecografia anche presso il Poliambulatorio Santa Maria di Vobarno

27/10/2016 07:03:00
«Appropriatezza e salute» Fa parte delle proposte per il 20° dei Poliambulatori Santa Maria, il convegno in programma per il prossimo 12 novembre a Vobarno, dedicato ai medici di medicina generale, ai farmacisti e più in generale alle figure del settore sanitario. Con crediti ECM



Altre da Salute
19/01/2018

Anche le terme sono mezzi curativi

È stata approvata dalla Regione lo scorso martedì la legge che valorizza il sistema termale lombardo come strumento curativo e parte integrante dell’offerta sanitaria

19/01/2018

Quando la sanità funziona

Caro Direttore, vorrei raccontarle una storia perché ogni tanto c’è anche il lieto fine… (13)

17/01/2018

Nuovo direttore dell'Anestesia e Rianimazione

Ha preso servizio a inizio settimana il dott. Davide Coppini, nuovo Direttore della Struttura Complessa Anestesia-Rianimazione del Presidio Ospedaliero di Gavardo

09/01/2018

Come depurarsi dopo le feste

Dopo gli eccessi alimentari delle festività natalizie è l’idratazione la chiave per depurare l’organismo e rimettersi in forma in maniera sana

04/01/2018

Un ricercatore da premio

Si chiama Michael Tolentini, è un giovane studente di Vobarno e sono andati a lui i 5 mila euro messi in palio dal Poliambulatorio Santa Maria per il 2017 (1)

30/12/2017

Nuovo Direttore Sanitario all'Asst del Garda

Dal primo gennaio, il nuovo direttore sanitario dell'Asst del Garda sarà il dott. Antonio Rovere, che prende il posto del dott. Pietro Piovanelli

22/12/2017

La Medicina di Montagna apre a Vobarno

Nell’ambito della Medicina dello Sport del Poliambulatorio Santa Maria apre un nuovo servizio all’avanguardia rivolto sia a professionisti sia a semplici escursionisti che intendono vivere la montagna (4)

14/12/2017

La dieta «del gruppo sanguigno»

Chi è il Dottor Mozzi e cos’è la dieta del gruppo sanguigno? Il Dottor Mozzi è un medico molto conosciuto e rinomato in Italia. Egli ha infatti portato nella nostra nazione la dieta del gruppo sanguigno, ideata dal naturopata americano Peter D’Adamo

12/12/2017

La comunità delle Case di Riposo valligiane

Una popolazione sempre più vecchia e sempre più ammalata. Così anche in Valle Sabbia. Alfredo Bonomi, con una lucida disanima prima storica e poi geopolitica, traccia un futuro possibile per la gestione delle Rsa
(1)

08/12/2017

Per un Natale senza lattosio

Anche quest’anno chi è intollerante al lattosio può contare sulla Pasticceria Bazzoli di Odolo che prepara panettoni e pandori “delattosati” per te o da regalare ad un amico intollerante, da prenotare entro il 17 dicembre



Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia