12 Agosto 2020, 08.00
Serle Provincia
Sport e solidarietà

La memorabile impresa di Davide Arici

di Nicola Bianco Speroni

Campione di MTB e da sempre disponibile ad aiutare chi più ne ha bisogno, l'atleta di Nuvolera è salito per ben 12 volte fino al Monastero di San Bartolomeo di Serle per promuovere il sostegno all'associazione “Sarcoma di Ewing – Insieme per Vincere Onlus”


A Nuvolera e non solo Davide Arici è ben conosciuto, non solo perché è stato un campione di MTB impegnato anche nel circuito mondiale delle 24 ore, ma anche per la sua sensibilità e disponibilità a sostenere chi ha più bisogno.

In questo caso si tratta di bambini affetti da malattie gravi e per le quali ancora le cure sono molto difficili. A Nuvolera è attiva l’Associazione “Sarcoma di Ewing - Insieme Per Vincere Onlus”, che si impegna nella raccolta fondi per sostenere le famiglie che combattono la battaglia contro il tumore osseo che attacca i bambini, e l’idea di Davide di compiere un’impresa eccezionale con la sua bicicletta per attirare l’attenzione e magari qualche aiuto all’associazione ha riscosso subito grande successo.

Sabato mattina, 8 agosto, con la sua bicicletta è partito dalla pesa di Nuvolera e, attraversando la Valle delle Cave di Marmo Botticino, è salito fino a Castello di Serle e attraverso la Valpiana al Monastero di San Bartolomeo; nulla di così eccezionale, direte voi, se non fosse che Davide questo giro l’ha voluto fare ben 12 volte, raggiungendo il dislivello simbolico di 8.884 metri, esattamente l’altezza dell’Everest.

Non è stata un’impresa facile, chi ha provato ad accompagnarlo e sostenerlo è riuscito a fatica a terminare due giri, mentre Davide con una breve sosta a San Bartolomeo per rifocillarsi (38 i litri d’acqua che ha bevuto!) ha inanellato i 12 giri fermandosi domenica mattina alle ore 7.22, cioè esattamente 20 ore e 22 minuti dalla partenza.

Due i momenti più duri, verso le ore 17 del sabato pomeriggio, quando la temperatura percepita superava i 40 gradi, e la notte tra le 2 e le 4, quando al contrario l’escursione termica dopo il calore accumulato regalava dei brividi di freddo.

Momento di tensione proprio sull’ultimo giro, quando la pompa di uno dei due freni ha ceduto, lasciando Davide a governare la bici con un solo freno, che solo chi l’ha provato sa che è molto pericoloso sulla direttissima che scende da Serle.

Grande soddisfazione al termine della prova, sia per Davide che per tutti gli amici che l’hanno sostenuto e naturalmente per i membri dell’Associazione Insieme per Vincere.



Vedi anche
11/08/2020 08:00

Everesting, l'impresa di Filippo Bianchi sul Maniva Dieci volte la salita da Bagolino al Maniva per “raggiungere la vetta dell’Everest” in bicicletta, una sfida contro sé stesso per l’atleta bagosso

12/04/2015 13:55

I 30 minuti di Davide Otto chilometri in mezz'ora. Con questa prestazione, l'atleta odolese diciassettenne Davide Prandelli, è arrivato primo dei bresciani ai Campionati regionali

18/12/2009 10:30

L'accoglienza ai bambini di Chernobyl Si terr questa sera a Gavardo una riunione dell'associazione "Gavardo insieme per voi" con le famiglie che intendono ospitare i bambini nel 2010.

19/08/2009 07:00

Una colonia per i bambini di Chernobyl Venti bambini bielorussi sono ospiti questo mese a Gavardo dell’associazione “Gavardo insieme per voi”, che quest’estate ha portato in Italia 141 “bambini di Chernobyl”.

15/12/2010 09:14

Bambini bielorussi, una vacanza salutare Venerd l’assemblea di “Gavardo insieme per voi”, l’associazione che si occupa dell’accoglienza dei bambini di Chernobyl.



Altre da Provincia
28/09/2020

Arrivo a due da record al traguardo per la Caminàa Storica Trail

La corsa del Gs Montegargnano si è corsa nel fine settimana e ha visto trionfare il valsabbino Alessandro “Rambo” Rambaldini e il trentino Enrico Cozzini. Per il femminile spicca la bergamasca Elisa Pellicioli

28/09/2020

Ecomuseo del Botticino premia i talenti del territorio

La cerimonia conclusiva del Premio “Ecomuseo del Botticino” si è svolta lo scorso sabato alla presenza dell'Assessore regionale alla Cultura Galli. Tre le persone premiate, più una menzione speciale

25/09/2020

Depuratore, i sindaci convocano la Conferenza dei Comuni

L'Ufficio d'Ambito ha ricevuto in data odierna un'ulteriore richiesta, tramite lettera, da parte dei sindaci di ben 50 Comuni bresciani. Obiettivo la convocazione della conferenza in cui presentare una mozione che fissa tre punti fondamentali

25/09/2020

«Una montagna di botteghe», al via i lavori

Un convegno pubblico presso la sede del Gal GardaValsabbia2020 di Puegnago ha dato ufficialmente il via al progetto di cooperazione interterritoriale volto a valorizzare il ruolo delle botteghe nei contesti rurali svantaggiati

25/09/2020

L'assessore Galli in visita ai Comuni di Ecomuseo

Nelle giornate di oggi – venerdì 25 – e domani, sabato 26, l'assessore regionale all'Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli tornerà a visitare i Comuni dell'Ecomuseo del Botticino, territorio ricco di storia e tradizioni

24/09/2020

Antibracconaggio alla «Tesa»

Agenti valsabbini della Provinciale in Valtrompia, sui monti di Bovegno, per sorprendere e denunciare un 55enne alle prese con una serie di trappole a scatto

24/09/2020

Depuratore, la Cabina di Regia conferma Gavardo

Il maxi depuratore sul fiume Chiese si farà, a cominciare dall'impianto di Gavardo. È quanto deciso dalla Cabina di Regia, che non avrebbe rilevato criticità tali da compromettere la validità del progetto

23/09/2020

Laboratori e affiancamento compiti per un'estate smart

Il territorio della Valle Sabbia è coinvolto in Smart School, un progetto ad ampio raggio che, attraverso un finanziamento nazionale, si adopera per contrastare la dispersione scolastica, aggiornare i metodi didattici e sviluppare una comunità educante

22/09/2020

Brescia-Napoli al via

La popolare manifestazione per moto d’epoca giunge alla sua quinta edizione. Filo conduttore di questa avventura sono lo spirito di gruppo e l'arte dell'arrangiarsi

21/09/2020

Assemblea generale in sessione privata e straordinaria

Approvato il bilancio d'esercizio 2019, che chiude con proventi a 10,2 milioni di euro e un avanzo di gestione pari a 344mila euro; le aziende associate si attestano a 1.300, crescono i dipendenti