Skin ADV
Lunedì 22 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






I colori di Burano

I colori di Burano

by Nicole



20.10.2018 Valsabbia

21.10.2018 Gavardo

21.10.2018 Capovalle Roè Volciano Valsabbia

20.10.2018 Anfo

20.10.2018 Idro Valsabbia

20.10.2018 Bagolino

22.10.2018 Roè Volciano

21.10.2018 Gavardo

21.10.2018 Vobarno

22.10.2018 Gavardo Vallio Terme



19 Maggio 2018, 08.00
Serle Provincia
Immigrazione

Accoglienza, tra luoghi comuni e realtà

di Federica Ciampone
Questo il tema dibattuto in città lo scorso 10 maggio, in un incontro pubblico organizzato dalla rete dei progetti Sprar del territorio bresciano

Lo scorso 10 maggio, a Brescia, si è tenuto un incontro pubblico denominato "Accoglienza dei richiedenti asilo a Brescia, analisi del fenomeno e delle pratiche in essere", organizzato dalla rete dei progetti Sprar della Provincia di Brescia. Durante la serata sono stati presentati i dati dell'accoglienza e le pratiche che hanno reso possibile gestire la situazione nella nostra provincia – da anni interessata al fenomeno dell’accoglienza dei richiedenti asilo -  con progetti Sprar e Cas.
 
“E' stata l'occasione anche per un confronto sui luoghi comuni che circolano nell'opinione pubblica, al fine di fornire un'informazione precisa e puntuale” ha commentato il sindaco di Serle, Paolo Bonvicini, il cui Comune ha aderito al progetto Sprar mettendo a disposizione 10 posti per i rifugiati politici.

Con lo Sprar è l’Amministrazione comunale a gestire, tramite una cooperativa, l’accoglienza dei rifugiati, evitando che privati e cooperative affittino abitazioni dove inserire richiedenti asilo senza il controllo comunale.  
 
I numeri dell’accoglienza. Nella Provincia di Brescia, su una popolazione totale di circa 1.260.000 abitanti, i posti di accoglienza totali sono circa 3000, di cui 420 negli Sprar e 2600 nei Cas: la percentuale posti/popolazione è dello 0,25%. Dei 205 Comuni bresciani, 107 sono coinvolti nell’accoglienza, di cui 39 nello Sprar.
 
“Tutti in Italia! E in Europa?”, “Gli immigrati ci rubano il lavoro”, “Non pagano le tasse”, “Aiutiamoli a casa loro”… sono questi, ma anche molti altri, i luoghi comuni che circolano quando si parla di immigrazione.
 
Dieci confronti tra questi luoghi comuni e la realtà dell’accoglienza sono stati redatti dal portale openmigration.org, un progetto di informazione aperto e orizzontale sul tema delle migrazioni. Un tipo di informazione non per soli specialisti ma per tutti, senza retorica, pregiudizi o stereotipi, che si propone di scardinare i preconcetti prevalenti e pericolosi utilizzati dai media e da alcune forze politiche quando viene affrontato il tema dell’immigrazione.
 
Open Migration è dunque un progetto che usando competenze, dati e conoscenze vuole contribuire a formare le opinioni e le coscienze sulle migrazioni, al riparo da sterili pregiudizi. 
 
  
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/03/2017 17:37:00
Perché è opportuno un progetto comune In merito alla proposta del prefetto di Brescia di istituire in Valle Sabbia un "Sprar" per l'accoglienza dei richiedenti asilo, sulla quale i sindaci hanno cominciato a confrontarsi, interviene Ernesto Cadenelli

18/03/2018 08:26:00
No allo Sprar: l’accoglienza a Salò L’accoglienza è da anni un argomento spinoso in Italia e non solo, che divide politici e cittadini in un dibattito sempiterno

06/04/2017 09:53:00
La «clausola di salvaguardia» funziona Almeno per Roè Volciano, uno dei pochi paesi valsabbini che ha accettato di costituire un Sprar per l'accoglienza dei profughi secondo i dettami della Prefettura

21/10/2017 13:00:00
«Migrazioni e accoglienza», una serata per informarsi Un pubblico poco numeroso ma molto attento ha partecipato, lo scorso giovedì sera, all’incontro sul tema dei richiedenti asilo organizzato a Serle. I relatori hanno fatto chiarezza sui tanti punti che spesso creano confusione

26/09/2017 15:00:00
Chi accoglie e chi no Il tema dell’accoglienza dei richiedenti asilo nel bresciano è oggetto, in questi giorni, di decisioni e accordi importanti. Cosa ne pensano i Comuni della Valle Sabbia?



Altre da Serle
19/10/2018

Degustazioni d'autunno a «Brostoi, Formài e... »

Torna questa domenica, 21 ottobre, a Villa di Serle la tradizionale rassegna enogastronomica organizzata dalla Pro Loco con le associazioni del territorio. Protagoniste le tipicità locali, ma anche l’artigianato e la musica 

16/10/2018

Divieto di raccolta nei castagneti del progetto Sativa

Con un’apposita ordinanza l’amministrazione comunale di Serle ha vietato la raccolta di raccolta di castagne e marroni in alcune selve castanili interessate a un progetto di recupero


12/10/2018

Gimkana in moto

Per gli amanti delle due ruote, a Serle, un pomeriggio all’insegna del divertimento quello in programma questa domenica, 14 ottobre 

12/10/2018

Bike for the cure

Questa domenica, 14 ottobre, a Serle si pedala per sostenere l’associazione “Susan G. Komen”, impegnata nella lotta ai tumori del seno 

06/10/2018

«Lamarta» è di nuovo Chiocciola Slow Food

La locanda di Treviso Bresciano ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per il secondo anno consecutivo. Tra le Bottiglie bresciane premiate dalla guida “Osterie d’Italia” 2019 c’è invece un locale di Serle  

04/10/2018

Ricerche terminate, la scomparsa è un mistero

Concluse ieri le operazioni di ricerca di Iuschra Gazi a Serle. Dopo una settimana anche nella parte a valle della frazione Castello nessuna traccia della ragazza. Tutta la documentazione passerà alla magistratura


03/10/2018

Ricerche alla fine

Si stanno per concludere a Serle le operazioni di ricerca della piccola Iuschra, che ha visto in campo migliaia di uomini e il meglio della tecnologia oggi disponibile, senza finora alcun esito

02/10/2018

Ultime ricerche nelle zone impervie

Proseguiranno ancora un paio di giorni le ricerche di Iuschra fra Serle e Botticino, dopo che ieri sono stati completati i controlli delle squadre di terra, con un grosso lavoro compiuto nel fine settimana

02/10/2018

Nel bosco reti e archetti

Il controllo palmo a palmo del territorio montano per le ricerche di Iuschra ha fatto rinvenire un cospicuo numero di trappole per la cattura illecita degli uccelli (1)

29/09/2018

Sbatte e come se nulla fosse se ne va

Una manovra sbagliata col camion e la Feemont parcheggiato lì vicino si ritrova senza lunotto. Il camionista è stato poi rintracciato dai vigili



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia