Skin ADV
Sabato 20 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Asinelli a Santorini

Asinelli a Santorini

di Eliana Lombardi


22 Aprile 2018, 09.00
Serle
Amministrazioni

La pozza di Meder e l'orgoglio di Serle

di Enneci
Di fronte ad una nutrita platea di cittadini visibilmente colpiti da quanto accaduto un mese fa, l’amministrazione comunale di Serle ed un nutrito gruppo di esperti hanno fatto il punto della situazione

Venerdì sera presso il teatro dell’oratorio di Serle si è svolto un incontro per discutere sullo stato di salute della pozza di Meder.

Il 25 marzo scorso un irresponsabile (o più persone) ha sversato circa 100 litri di oli esausti in una pozza vitale per l’ecosistema di Cariadeghe. L’altopiano, infatti, è zona di pregio e di tutela ambientale nonché area riproduttiva di una moltitudine di specie anfibie.

Di fronte ad una nutrita platea di cittadini visibilmente colpiti da quanto accaduto un mese fa, l’amministrazione comunale ed un nutrito gruppo di esperti hanno fatto il punto della situazione.

Dopo un’introduzione da parte del sindaco Paolo Bonvicini sono iniziati gli interventi.

Gli erpetologi Rolando Bennati e Raul Manenti hanno sviscerato i dati crudi: 7000 anfibi puliti dagli idrocarburi e spostati in un’altra pozza creata ad hoc grazie alle maestranze chiamate dall’Amministrazione Comunale dopo aver avuto l’ok da parte delle autorità ambientali competenti.

Nel frattempo, anche la pozza di Meder è stata oggetto di cure attraverso l’aspirazione dell’olio tramite idrovore e panni assorbenti. È stato rimosso anche uno strato di terra dalle sponde poiché visibilmente impregnate di olio.

A distanza di un mese le analisi di Arpa confermano la salute delle acque, ma il terreno limitrofo alla pozza presenta ancora tracce di idrocarburi, rendendo la pozza non più compatibile con la vita degli anfibi.

L’architetto Lopedotto, dopo aver elencato le operazioni e il contributo delle ditte nell’intervento di ripristino urgente dei luoghi, ha quantificato la spesa per l’amministrazione comunale di Serle in 32.000 euro.

Tra i “numeri” dati l'altra sera spicca quello dei volontari: 200. Duecento persone hanno dato il loro prezioso contributo per salvare l’ecosistema delle Cariadeghe e degli animali direttamente colpiti.

Dal versante delle indagini il maresciallo Malvasi dei Carabinieri Forestali si ritiene ottimista di poter individuare il responsabile in tempi ragionevoli. Il comandante della Stazione Forestale di Gavardo ricorda inoltre che il reato commesso alle pozze è punito con una pena dai 2 ai 6 anni ed una sanzione fino a 100.000 euro.

Gli sforzi per assicurare alla giustizia l’autore (o gli autori) di un così deprecabile gesto proseguono senza sosta.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/03/2018 15:43:00
Salvataggio anfibi, volontari all'opera Dal momento dell’emergenza sono tanti i volontari accorsi alla Pozza di Meder per recuperare i rospi dal laghetto inquinato da uno sversamento di olio esausto. Intanto hanno preso il via anche le operazioni di bonifica

31/03/2018 07:30:00
Rospi in salvo, si festeggia a Pasquetta In tempi rapidi si sono concluse le operazioni di bonifica alla pozza di Meder e trovata una soluzione dove collocare i rospi. A Pasquetta i volontari si ritroveranno sull’altopiano per festeggiare

28/03/2018 15:00:00
Anfibi, continuano le operazioni di salvataggio Prosegue il tentativo di arginare i danni del disastro ambientale provocato da ignoti nella Pozza di Meder, sull’Altopiano di Cariadeghe. Al via nel pomeriggio i lavori di ripristino della Pozza Ruchì

29/09/2018 07:00:00
Inquinamento pozza Meder, indagato un serlese Il gesto inconsulto di sversare alcune taniche di olio esausto nel laghetto dei rospi a Serle come vendetta nei confronti del Comune e dei funzionari dell’Altopiano. 

03/04/2018 09:25:00
Pasquetta di festa per i rospi salvati Ieri sull’altopiano di Cariadeghe a Serle in tanti per la tradizionale gita di Pasquetta hanno colto l’occasione per visitare le pozze che accolgono gli anfibi salvati dalla marea nera. Una taglia messa a disposizione da alcune associazioni ambientaliste a chi fornirà informazioni utili per le indagini




Altre da Serle
19/10/2018

Degustazioni d'autunno a «Brostoi, Formài e... »

Torna questa domenica, 21 ottobre, a Villa di Serle la tradizionale rassegna enogastronomica organizzata dalla Pro Loco con le associazioni del territorio. Protagoniste le tipicità locali, ma anche l’artigianato e la musica 

16/10/2018

Divieto di raccolta nei castagneti del progetto Sativa

Con un’apposita ordinanza l’amministrazione comunale di Serle ha vietato la raccolta di raccolta di castagne e marroni in alcune selve castanili interessate a un progetto di recupero


12/10/2018

Gimkana in moto

Per gli amanti delle due ruote, a Serle, un pomeriggio all’insegna del divertimento quello in programma questa domenica, 14 ottobre 

12/10/2018

Bike for the cure

Questa domenica, 14 ottobre, a Serle si pedala per sostenere l’associazione “Susan G. Komen”, impegnata nella lotta ai tumori del seno 

06/10/2018

«Lamarta» è di nuovo Chiocciola Slow Food

La locanda di Treviso Bresciano ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per il secondo anno consecutivo. Tra le Bottiglie bresciane premiate dalla guida “Osterie d’Italia” 2019 c’è invece un locale di Serle  

04/10/2018

Ricerche terminate, la scomparsa è un mistero

Concluse ieri le operazioni di ricerca di Iuschra Gazi a Serle. Dopo una settimana anche nella parte a valle della frazione Castello nessuna traccia della ragazza. Tutta la documentazione passerà alla magistratura


03/10/2018

Ricerche alla fine

Si stanno per concludere a Serle le operazioni di ricerca della piccola Iuschra, che ha visto in campo migliaia di uomini e il meglio della tecnologia oggi disponibile, senza finora alcun esito

02/10/2018

Ultime ricerche nelle zone impervie

Proseguiranno ancora un paio di giorni le ricerche di Iuschra fra Serle e Botticino, dopo che ieri sono stati completati i controlli delle squadre di terra, con un grosso lavoro compiuto nel fine settimana

02/10/2018

Nel bosco reti e archetti

Il controllo palmo a palmo del territorio montano per le ricerche di Iuschra ha fatto rinvenire un cospicuo numero di trappole per la cattura illecita degli uccelli (1)

29/09/2018

Sbatte e come se nulla fosse se ne va

Una manovra sbagliata col camion e la Feemont parcheggiato lì vicino si ritrova senza lunotto. Il camionista è stato poi rintracciato dai vigili



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia