Skin ADV
Sabato 20 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Asinelli a Santorini

Asinelli a Santorini

di Eliana Lombardi


21 Luglio 2018, 07.39
Serle
Dispersa a Serle

L'altruismo dei serlesi

di val.
In altre occasioni sono stati definiti omertosi, reticenti se non addirittura ostili nei confronti del “forestiero”. Invece si stanno facendo in quattro, richiamati dal loro sindaco, nella ricerca di Iuschra

Sono stati mandati via il giovedì sera che cominciava a fare buio, perché era importante che non ci fosse nessuno in giro quando si è trattato di far entrare in azione con elicotteri e droni i sensori di calore.
Ma al mattino del venerdì erano già lì di buon’ora, pronti a fare la loro parte nelle ricerche.
E oggi di nuovo, anche se le speranze di ritrovare in vita Iuschra si fanno più flebili.

Si tratta dei serlesi, in particolare di quelli che conoscono bene i boschi di Cariadeghe.
Per loro non hanno segreti il dedalo di sentieri, le insidie del territorio carsico costellato di depressioni che nel fitto del bosco fanno perdere l’orientamento, gli “Omber” e soprattutto i “Büs” che a decine, più o meno censiti, si aprono all’improvviso svelando chilometri di gallerie e di grotte.

La presenza di queste persone è stata fondamentale nell’organizzazione delle ricerche: almeno uno di loro per squadra, ciascuna delle quali formata per lo più da sette individui, con unità cinofile, tecnici del Soccorso alpino, volontari della protezione civile, ma anche semplici volonterosi, hanno garantito nei due giorni di ricerche la coerenza dei vari “rastrellamenti”.
Altri hanno messo a disposizione i fuoristrada, le moto, i quad per gli spostamenti.

I profondi conoscitori dell’Altopiano insomma, ma anche moltissimi loro compaesani, in altre occasioni descritti omertosi, reticenti se non addirittura ostili nei confronti del “forestiero”, non si sono certo tirati indietro nella gara contro il tempo ingaggiata per trovate Iuschra e riportarla in salvo, condividendo le ansie e le preoccupazioni dei familiari e anche quelle degli operatori che loro malgrado se la sono lasciata sfuggire di mano.

A chiamarli a raccolta, i serlesi, il sindaco Paolo Bonvicini, che non ha praticamente mai abbandonato la base operativa delle ricerche e, abile sui “social”, si è posto come necessario intermediario fra le esigenze di chi stava coordinando la macchina dei soccorsi e tutti i pezzi necessari per farla marciare sicura sul territorio, mettendo a disposizione tutto ciò di cui poteva disporre: personale volontario ma anche l’assistenza sociale, fino alle bottiglie d’acqua per dissetare i volontari.

Paolo Bonvicini è anche uno psicologo e come tale ha le sue idee su come rintracciare una ragazzina che scappa di proposito quando la si cerca, che si spaventa per i rumori, che si nasconde quando è impaurita.

«Finché vogliamo considerarla viva e capace di reagire dobbiamo adottare delle strategie per farla uscire allo scoperto – diceva ancora ieri, riportando le indicazioni raccolte dai genitori -. Chi la sta cercando deve sapere come si comporta a determinati stimoli.
Bene la registrazione del padre che la chiama, ma anche le musiche di “Mascia e l’Orso” o di “Frozen” che sono le sue preferite, per tirarla fuori dal bosco.
Se qualcuno poi dovesse incontrarla può solo porgerle il braccio piegato e sperare che lei acquisisca fiducia: le piacciono le persone coi capelli biondi, i succi di frutta, le patatine, lo sventolio di oggetti colorati, gli occhiali da sole infilati sui capelli. Bisogna che tutti sappiano queste cose, che se sente rumori o agitazione nelle persone che incontra fugge lontano».

Il problema vero è che nessuno più l’ha vista o incontrata, dopo le 11 e 30 di giovedì.


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/09/2018 07:30:00
Squadre tecniche in azione Nel secondo giorno di ricerche alcune zone particolarmente impervie del versante di Serle sono state scandagliate dagli esperti dei Vigili del Fuoco e del Soccorso alpino

03/10/2018 07:00:00
Ricerche alla fine Si stanno per concludere a Serle le operazioni di ricerca della piccola Iuschra, che ha visto in campo migliaia di uomini e il meglio della tecnologia oggi disponibile, senza finora alcun esito

23/07/2018 07:46:00
Ricerche massicce ancora per due giorni Andranno avanti per almeno altre 48 ore, salvo eventuali nuovi riscontri, le ricerche che riguardano la scomparsa di una ragazza di 12 anni a Serle

22/07/2018 07:19:00
Di pattuglia con gli «speleo» Per un po' abbiamo provato a seguire gli esperti speleologi del Soccorso alpino, impegnati in una ricerca approfondita sul territorio, soprattutto sotto


21/07/2018 07:27:00
Ricerche al terzo giorno, dall'angoscia alla disperazione I forti temporali che hanno colpito anche la zona di Cariadege, non hanno certo semplificato le operazioni di ricerca. Oggi in azione una task force per esplorare büs e omber



Altre da Serle
19/10/2018

Degustazioni d'autunno a «Brostoi, Formài e... »

Torna questa domenica, 21 ottobre, a Villa di Serle la tradizionale rassegna enogastronomica organizzata dalla Pro Loco con le associazioni del territorio. Protagoniste le tipicità locali, ma anche l’artigianato e la musica 

16/10/2018

Divieto di raccolta nei castagneti del progetto Sativa

Con un’apposita ordinanza l’amministrazione comunale di Serle ha vietato la raccolta di raccolta di castagne e marroni in alcune selve castanili interessate a un progetto di recupero


12/10/2018

Gimkana in moto

Per gli amanti delle due ruote, a Serle, un pomeriggio all’insegna del divertimento quello in programma questa domenica, 14 ottobre 

12/10/2018

Bike for the cure

Questa domenica, 14 ottobre, a Serle si pedala per sostenere l’associazione “Susan G. Komen”, impegnata nella lotta ai tumori del seno 

06/10/2018

«Lamarta» è di nuovo Chiocciola Slow Food

La locanda di Treviso Bresciano ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per il secondo anno consecutivo. Tra le Bottiglie bresciane premiate dalla guida “Osterie d’Italia” 2019 c’è invece un locale di Serle  

04/10/2018

Ricerche terminate, la scomparsa è un mistero

Concluse ieri le operazioni di ricerca di Iuschra Gazi a Serle. Dopo una settimana anche nella parte a valle della frazione Castello nessuna traccia della ragazza. Tutta la documentazione passerà alla magistratura


03/10/2018

Ricerche alla fine

Si stanno per concludere a Serle le operazioni di ricerca della piccola Iuschra, che ha visto in campo migliaia di uomini e il meglio della tecnologia oggi disponibile, senza finora alcun esito

02/10/2018

Ultime ricerche nelle zone impervie

Proseguiranno ancora un paio di giorni le ricerche di Iuschra fra Serle e Botticino, dopo che ieri sono stati completati i controlli delle squadre di terra, con un grosso lavoro compiuto nel fine settimana

02/10/2018

Nel bosco reti e archetti

Il controllo palmo a palmo del territorio montano per le ricerche di Iuschra ha fatto rinvenire un cospicuo numero di trappole per la cattura illecita degli uccelli (1)

29/09/2018

Sbatte e come se nulla fosse se ne va

Una manovra sbagliata col camion e la Feemont parcheggiato lì vicino si ritrova senza lunotto. Il camionista è stato poi rintracciato dai vigili



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia