Skin ADV
Venerdì 19 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Grazzano Visconti

Grazzano Visconti

di Carla Cicoli



17.10.2018 Preseglie

17.10.2018 Sabbio Chiese

17.10.2018 Gavardo

18.10.2018 Vobarno Val del Chiese Storo

19.10.2018 Vobarno Valsabbia

18.10.2018 Val del Chiese

17.10.2018 Bione

17.10.2018 Villanuova s/C Valsabbia

17.10.2018 Lavenone

18.10.2018 Valsabbia Provincia



21 Ottobre 2017, 08.00
Serle
Amministrazioni

Castagneti da conoscere e valorizzare

di Cesare Fumana
Per far conoscere e valorizzare i boschi di castagne e marroni di Cariadeghe è stato avviato a Serle il progetto Sativa. A causa del previsto maltempo di domenica la castagnata è stata rimandata

L’Amministrazione comunale di Serle ha attivato il progetto Sativa, finanziato da Fondazione Cariplo all'interno del Bando “Ambiente: Comunità Resilienti”, con lo scopo di far conoscere e valorizzare il patrimonio naturale custodito nella riserva naturale dell’Altopiano di Cariadeghe.
Sativa è l’acronimo di: “Selvicoltura, Ambiente e Territorio: Insieme Valorizziamo l’Altopiano”.

Serle è un luogo ricco di ambienti
di notevole pregio, in alcuni casi poco valorizzati, a volte persino poco conosciuti. Eppure, la biodiversità qui è davvero una risorsa alla portata di tutti e infatti per lungo tempo l'economia locale si è basata su produzioni agricole che caratterizzavano il territorio sia paesaggisticamente, sia culturalmente, tanto da essere motivo di attrattiva per turisti e visitatori.

Il progetto Sativa parte proprio dalla voglia di "riappropriarsi" dei beni del territorio, tornando a valorizzarne le potenzialità, creando nuove opportunità di crescita e accoglienza. L'idea del progetto è semplice: il recupero e la gestione delle risorse agricole e naturali possono generare nuove forme di attrattività dell'area, riattivando filiere di prodotto legate alla qualità e ai caratteri identitari dei nostri luoghi. Su questa idea si basa un programma di lavoro intenso (www.serle.info/sativa), che cerca di fornire nuovi strumenti e nuove risorse alla comunità, per attivare un cambiamento che porti ad una maggiore consapevolezza del territorio, nella tutela delle sue ricchezze.

“La prima sfida da affrontare riguarda le foreste di castagno – spiega il sindaco Paolo Bonvicini –, una risorsa storica dal punto di vista sia naturalistico, sia economico, con l'antica produzione del marrone. L'abbandono delle pratiche colturali ha portato ad un progressivo degrado dei castagneti e tale patrimonio, di proprietà pubblica, oggi necessita di urgenti interventi di recupero e gestione, che nel corso del progetto saranno realizzati con grande impegno da parte del Comune, delle aziende agricole e dei privati interessati. Ma la nostra priorità non è solo quella di conservare il castagneto: per noi è cruciale che le ricchezze naturalistiche che si nascondono dentro i castagneti siano conosciute e apprezzate da chi vive sul territorio, perché questi habitat sono anzitutto un Bene Comune e rappresentano la nostra identità”.

Questa domenica 22 settembre era stata organizzata la prima “Castagnata popolare”, una giornata per stare insieme e vivere i nostri boschi, , guidati da esperti naturalisti, alla scoperta dei castagneti e della biodiversità. A causa del previsto maltempo, la manifestazione è stata rimandata a data da destinarsi.

Sarà una delle molte iniziative che si terranno nei prossimi mesi per sviluppare il progetto Sativa.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/11/2017 13:15:00
Progetto «Sativa», sabato la presentazione È tutto pronto, a Serle, per il primo tavolo di lavoro dedicato a una riflessione sul futuro dei castagneti, ma non solo. L’appuntamento è per questo sabato, 2 dicembre, presso la Sala consiliare del Municipio

05/12/2017 08:30:00
«Sativa», insieme per valorizzare l'Altopiano Una platea numerosa e molto interessata ha affollato la Sala consiliare del Comune di Serle lo scorso sabato, 2 dicembre, per la giornata di presentazione del progetto “Sativa”

16/01/2018 07:30:00
Sativa, parte il corso di tree climbing Nell’ambito dell’azione 3 del progetto Sativa 2.0. il Comune di Serle organizza un corso per l’abilitazione alla potatura in quota su fune. Obiettivo il rafforzamento della capacity building della comunità locale

16/10/2018 09:50:00
Divieto di raccolta nei castagneti del progetto Sativa Con un’apposita ordinanza l’amministrazione comunale di Serle ha vietato la raccolta di raccolta di castagne e marroni in alcune selve castanili interessate a un progetto di recupero


09/12/2017 11:16:00
«Sativa», aperti i primi bandi Sono aperte le selezioni pubbliche finalizzate ad individuare aziende agricole e imprenditori agricoli interessati al recupero e al mantenimento dei castagneti comunali



Altre da Serle
19/10/2018

Degustazioni d'autunno a «Brostoi, Formài e... »

Torna questa domenica, 21 ottobre, a Villa di Serle la tradizionale rassegna enogastronomica organizzata dalla Pro Loco con le associazioni del territorio. Protagoniste le tipicità locali, ma anche l’artigianato e la musica 

16/10/2018

Divieto di raccolta nei castagneti del progetto Sativa

Con un’apposita ordinanza l’amministrazione comunale di Serle ha vietato la raccolta di raccolta di castagne e marroni in alcune selve castanili interessate a un progetto di recupero


12/10/2018

Gimkana in moto

Per gli amanti delle due ruote, a Serle, un pomeriggio all’insegna del divertimento quello in programma questa domenica, 14 ottobre 

12/10/2018

Bike for the cure

Questa domenica, 14 ottobre, a Serle si pedala per sostenere l’associazione “Susan G. Komen”, impegnata nella lotta ai tumori del seno 

06/10/2018

«Lamarta» è di nuovo Chiocciola Slow Food

La locanda di Treviso Bresciano ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per il secondo anno consecutivo. Tra le Bottiglie bresciane premiate dalla guida “Osterie d’Italia” 2019 c’è invece un locale di Serle  

04/10/2018

Ricerche terminate, la scomparsa è un mistero

Concluse ieri le operazioni di ricerca di Iuschra Gazi a Serle. Dopo una settimana anche nella parte a valle della frazione Castello nessuna traccia della ragazza. Tutta la documentazione passerà alla magistratura


03/10/2018

Ricerche alla fine

Si stanno per concludere a Serle le operazioni di ricerca della piccola Iuschra, che ha visto in campo migliaia di uomini e il meglio della tecnologia oggi disponibile, senza finora alcun esito

02/10/2018

Ultime ricerche nelle zone impervie

Proseguiranno ancora un paio di giorni le ricerche di Iuschra fra Serle e Botticino, dopo che ieri sono stati completati i controlli delle squadre di terra, con un grosso lavoro compiuto nel fine settimana

02/10/2018

Nel bosco reti e archetti

Il controllo palmo a palmo del territorio montano per le ricerche di Iuschra ha fatto rinvenire un cospicuo numero di trappole per la cattura illecita degli uccelli (1)

29/09/2018

Sbatte e come se nulla fosse se ne va

Una manovra sbagliata col camion e la Feemont parcheggiato lì vicino si ritrova senza lunotto. Il camionista è stato poi rintracciato dai vigili



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia