Skin ADV
Domenica 24 Marzo 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Nubi di primavera

Nubi di primavera

by Miriam

[Cosmo]





10 Gennaio 2019, 08.27

Eco del Perlasca

Le controindicazioni dei farmaci

di Davide Lancellotti
Ogni farmaco, medicina o anche una semplice aspirina ha le proprie controindicazioni, esse sono quegli effetti non previsti che possono causare danni più o meno gravi al nostro organismo

I danni collaterali causati dai medicinali spesso non sono nulla di preoccupante, ma se non si leggono attentamente i cosiddetti foglietti illustrativi si possono produrre seri problemi al corpo, problemi che molto, ma molto, raramente potrebbero portare anche alla morte.

Ma cosa sono questi effetti indesiderati?
Essi sono disturbi più o meno nocivi che ogni farmaco può causare insieme alla sua azione curativa, l’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, li definisce “una reazione nociva ed indesiderata che si manifesta alle dosi normalmente utilizzate a scopo di profilassi, diagnosi o terapia”.

Detto in parole semplici, essi sono effetti di cui non si può fare a meno e che devono essere sopportati, ovviamente finché non siano troppo gravi, se si vuole avere l’effetto benefico di una qualsiasi medicina.

Ora vediamo quali possono essere gli effetti indesiderati.
Una esagerazione della funzione del farmaco, ad esempio l’insulina può causare ipoglicemia (situazione in cui nel sangue è presente troppo poco zucchero) anche in dosi vicine a quelle consigliate dal medico.

Un danno ad un altro apparato rispetto a quello che si cerca di curare, come i lassativi possono causare insufficienza renale, ma queste reazioni sono solitamente molto rare e spesso, quando si presentano, non comportano gravi danni.

Ci sono poi le allergie, che avvengono con un ripetuto contatto, e in maniera rarissima con un solo contatto, con il farmaco allergizzante.
Infine esistono delle reazioni, estremamente rare, non causate dalla dose assunta, dette “idiosincrasiche”, praticamente esse sono degli effetti che avvengono solo su specifici individui e si pensa siano causate dall’interazione del farmaco con una patologia congenita presente sin dalla nascita.

Le ultime due reazioni sono imprevedibili e quasi sempre sconosciute all’immissione di un farmaco in commercio.
Ovviamente, assumere dosi eccessive di una medicina causa quasi sempre effetti indesiderati, che molto spesso portano a danni anche gravi che richiedono un ricovero ospedaliero.
Solitamente causano una insufficienza renale, ciò significa che i nostri reni non riescono più a filtrare il sangue, e quindi bisogna eseguire una o più dialisi in base alla lesione subita.

Possiamo prevenirli?

NO.

Non c’è alcun modo di prevenire questi effetti del tutto, è possibile limitarli rispettando sempre le dosi consigliate dal dottore e dalla casa farmaceutica stessa, ma in linea di massima non si possono evitare.

Ad oggi non esiste un farmaco perfetto, senza nessun danno collaterale, e che riesce a curarti del tutto.
Bisogna però specificare che ci sono solo delle possibilità, e non certezze, che si manifestino questi sintomi legati al farmaco, e che quindi non sempre si presentano, e, anzi, quasi mai succede.

Cosa fare quando si presentano?
In molti si spaventano a leggere una lunga lista di effetti collaterali, espressi con parole complesse che non fanno altro che aumentare il terrore. Ciò solitamente porta a preferire la scelta di non curarsi piuttosto che curarsi con una possibilità di star male durante la guarigione.
Talvolta si modificano pure i dosaggi a proprio piacimento perché si crede di star meglio, quando alla fine quella piccola modifica è solo un placebo.

Ma i dottori sanno quel che fanno, se ti consigliano un farmaco è perché davvero ti può aiutare, quindi la scusa “ho paura delle controindicazioni e quindi non prendo la medicina” non può esistere.
Inoltre, se si ha anche solo un presentimento che uno dei sintomi sia causato da una medicina, è consigliabile rivolgersi al proprio medico o farmacista per avere dei chiarimenti a riguardo.

Tra l’altro, è in vigore una legge che permette agli utilizzatori dei farmaci di segnalare un effetto indesiderato direttamente alla ATS della città tramite la compilazione di un modulo.

Esisterà mai un farmaco perfetto? Una cura il cui unico effetto è farti star meglio?
Un giorno qualche genio della medicina forse riuscirà a crearlo, ma per ora è solo una speranza.

Davide Lancellotti

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
21/04/2011 16:31:00
Una nuova tassa Il 15 aprile sono stati ridotti drasticamente e per legge i prezzi di riferimento per i farmaci generici. A pagare sono come al solito i cittadini, ma non in tutte le regioni.

11/02/2012 12:00:00
Dona un farmaco a chi ne ha bisogno XII Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco - Sabato 11 febbraio 2012

30/05/2007 00:00:00
Pericoloso il fai-da-te Inchiesta di Altroconsumo sull’uso dei farmaci e sul rapporto medici-pazienti.
Interessanti i dati riscontrati.

13/02/2018 11:00:00
In battaglia per la Vita La nostra esistenza a volte ci riserva degli eventi inaspettati, sta a noi decidere come reagire, se lasciarci abbattere o affrontarli con tutta la forza che abbiamo a disposizione

21/11/2012 07:00:00
Un perfetto uovo sodo Un metodo molto diffuso per cuocere le uova, ma non sempre sappiamo quanti minuti servono per avere un perfetto uovo sodo



Altre da Salute
19/03/2019

Il cibo tra emozioni e salute

L’Avis Odolo – Preseglie dedica tre martedì consecutivi – a partire da oggi, 19 marzo – alla tematica del cibo, inteso non solo come nutrimento ma anche, talvolta, come “riempitivo” nel rapporto con le proprie emozioni 

15/03/2019

Collagenasi per trattare la malattia di Dupuytren

Si tratta di un innovativo trattamento farmacologico della malattia di Dupuytren, in luogo di un'invasiva operazione chirurgica

13/03/2019

Il modello GentleCare per i malati di Alzheimer

Una nuova modalità terapeutica è stata adottata per il nucleo Alzheimer della Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi Onlus di Bagolino

11/03/2019

Come affrontare i disturbi alimentari in famiglia

Questo martedì sera a Muscoline una serata informativa sul tema dei disturbi alimentari con gli operatori della cooperativa “Il Pellicano” e del gruppo AMA “Nuovi Orizzonti”

28/02/2019

Il gomito del tennista

Il gomito del tennista o, più tecnicamente detta epicondilite laterale, è un'infiammazione dolorosa della parte esterna del gomito, ma può mettere in difficoltà l'intero avanbraccio


20/02/2019

Emodinamica a Gavardo, fra annunci e promesse

All’annuncio del direttore generale dell’Asst del Garda sull’impossibilità di avere il servizio al nosocomio gavardese, risponde il consigliere regionale della Lega Massardi: “La partita non è chiusa” (2)

14/02/2019

Crescere previDenti

Questo venerdì, 15 febbraio, a Sabbio Chiese un incontro informativo gratuito dedicato alla salute dentale dei più piccoli 

13/02/2019

Brucia bene la legna, non bruciarti la salute

Il caminetto, il suo calore, il suo proiettare luci e bagliori confortevoli sono un vero piacere, ma…
VIDEO


31/01/2019

La sciatalgia o lombosciatalgia

La lombosciatalgia, comunemente chiamata sciatica, è un dolore generato da una compressione o un'irritazione del nervo sciatico o ischiatico, il più grande e lungo nervo del nostro corpo

24/01/2019

Osteopatia per mamma e bambino

Questo venerdì pomeriggio presso la biblioteca di Sabbio Chiese un incontro nel quale si parlerà di osteopatia pediatrica

Eventi

<<Marzo 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia