09 Agosto 2020, 07.00
Salò Valsabbia Garda
Ragazzi

Un cammino di crescita e consapevolezza

di Cesare Fumana

È terminata con una traversata in battello da Riva a Salò il trekking “terapeutico” sull’Alto Garda con gli educatori della coop. Area per 12 ragazzi che si trovano in regime di “messi alla prova” dal Tribunale dei Minorenni


Si è concluso venerdì sera, con l’arrivo in battello a Salò dei ragazzi e dei loro accompagnatori, la prima parte del progetto “A piedi e in bici. Percorsi educativi”, organizzato per il terzo anno consecutivo dalla Cooperativa sociale Area, con sede a Barghe, in collaborazione con il Laboratorio di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia.

Questa era la prima parte del progetto, quello del cammino a piedi, che ha coinvolto 12 adolescenti; altri 8 ragazzi partiranno a fine mese per un percorso in bicicletta.

Si tratta di ragazzi dai 16 ai 20 anni che in passato hanno commesso reati legati alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti o relativi al patrimonio, e che sono stati posti in regime di “messa alla prova” dal Tribunale dei Minorenni di Brescia.

Ad accoglierli all’attracco dei traghetti a Salò c’era l’assistente sociale referente dell’Ufficio dei Servizio Sociali per i Minorenni (Ussm) del Tribunale dei Minorenni di Brescia, Gabriella Vincenzi, fra i coordinatori del progetto, che ha sottolineato i riscontri positivi di questa esperienza: «Anche se sono quasi tutti bresciani e italiani, per la maggior parte di loro era la prima volta che vedevano il lago di Garda».
Per questi ragazzi, che spesso vengono da situazioni di disagio, fare questa “vacanza” fra la natura e la bellezza dell’Alto Garda è sicuramente un’esperienza positiva.

E infatti, uno degli aspetti che più sono piaciuti ai ragazzi di questo trekking è stato vivere nella natura, fra boschi e lago: «Questo ci ha ripagato della fatica fatta», hanno detto. In particolare, quella che è risultata più faticosa è stata l’ultima tappa, da Tremosine a Riva del Garda, di circa 30 km.

Più stanchi dei ragazzi, i loro accompagnatori, ma altrettanto soddisfatti per l’esperienza vissuta.

«I primi due giorni abbiamo preso l’acqua, ma per lo meno ha rinfrescato – ha raccontato Nicola Maccioni, direttore generale di Area e responsabile del progetto – Il viaggio è andato bene, considerato che avevamo a che fare con 12 ragazzi adolescenti».

Soddisfatto per i rimandi ricevuti lo psicoterapeuta Luca Bonini, responsabile dei consultori familiari di Area: «Fare quest’esperienza prolungata di cinque giorni sempre a contatto con i ragazzi, in una situazione meno formale rispetto alle sedute in studio, permette loro un cammino di crescita accelerato».

Dello stesso avviso anche lo psicologo Giancarlo Tamanza, direttore del laboratorio di Psicologia della Cattolica: «Dal punto di vista mio personale è sicuramente un’esperienza positiva perché questo mi permette un’osservazione più precisa dei comportamenti dei ragazzi, un contatto diretto con la loro realtà sociale e culturale».

Il prof. Tamanza sta approfondendo l’aspetto di valutazione del “Trekking Therapy” come modello clinico riabilitativo: «Anche da questo punto di vista, questa terza edizione ci ha dato una conferma su due macro indicatori: un riscontro positivo di un’esperienza “extra setting”, fatta fuori dalla normale vita quotidiana, e una maggior apertura e sensibilità nella percezione del senso di responsabilità».

A fine mese, dal 25 al 28 agosto, partirà invece la seconda parte del progetto, il percorso in bici lungo la Valle Sabbia, che coinvolgerà altri 8 ragazzi.



Vedi anche
01/08/2020 08:00

A piedi e in bici per credere in sé stessi Torna il progetto educativo di cooperativa Area che utilizza l’esperienza del viaggio di gruppo come strumento di riabilitazione e integrazione sociale alternativo al carcere minorile. Coinvolti 20 adolescenti posti in regime di “messa alla prova” da parte Tribunale dei Minorenni di Brescia

29/10/2016 10:14

Nasce un nuovo club Soroptmist: Salò e Alto Garda bresciano Questo fine settimana un intenso programma di eventi per celebrare la nascita del nuovo club soroptimista Salò e Alto Garda bresciano. Consegna la Charte Flavia Pozzolini Segretaria Generale del Soroptimist International d’Europa alla presenza della Presidente Nazionale Leila Picco

25/03/2010 10:00

A piedi da Salò a Toscolano Maderno Suggestiva camminata fra gli ulivi e il blu del lago di Garda, da Sal a Toscolano, questa domenica con Garda Canyon.

04/01/2018 12:00

«Salò a volo d'uccello» Uno sguardo dall’alto sulle bellezze di Salò e del suo golfo nel libro fotografico edito dalla Bams, il primo di una serie dedicato alle località del lago di Garda

03/04/2009 00:00

Weekend fra ferrate e trekking Prosegue con qualche cambiamento il programma dell’iniziativa “Verso la cima” del Valsabbia Climbing. Sabato un tour delle ferrate di Casto e domenica un trekking nel parco Alto Garda.



Altre da Garda
01/10/2020

Lettera aperta a tutti i sindaci della provincia di Brescia

È quella inviata dalle Mamme del Chiese e del Garda a tutti i primi cittadini bresciani che a breve sa-ranno convocati in assemblea dall'ATO per discutere in merito al progetto di depurazione del Lago di Garda

30/09/2020

Sul lago torna il «Paesaggio Garda Festival»

Il mese di ottobre si apre nell'alto e basso Garda e in Valtenesi con la consueta grande rassegna di eventi dedicati alla valorizzazione del paesaggio lacustre, tutti “rivisti” in chiave anti – Covid. Ecco il programma

28/09/2020

Arrivo a due da record al traguardo per la Caminàa Storica Trail

La corsa del Gs Montegargnano si è corsa nel fine settimana e ha visto trionfare il valsabbino Alessandro “Rambo” Rambaldini e il trentino Enrico Cozzini. Per il femminile spicca la bergamasca Elisa Pellicioli

25/09/2020

Depuratore, i sindaci convocano la Conferenza dei Comuni

L'Ufficio d'Ambito ha ricevuto in data odierna un'ulteriore richiesta, tramite lettera, da parte dei sindaci di ben 50 Comuni bresciani. Obiettivo la convocazione della conferenza in cui presentare una mozione che fissa tre punti fondamentali

25/09/2020

«Una risposta di alta vita»

E' quanto si aspettava Gabriele D'Annunzio in una delle sue prose, ma è anche quella che il Vittoriale vuole dare al pubblico dopo l'emergenza sanitaria. L'evento questo sabato, 26 settembre

25/09/2020

«Non potremo dimenticare», la Lettera pastorale del vescovo

È dedicata ad una riflessione sul tempo della prova vissuto durante la pandemia la Lettera pastorale di mons. Pierantonio Tremolada presentata mercoledì a Salò, dove ha tracciato il cammino per il nuovo anno pastorale

24/09/2020

Depuratore, la Cabina di Regia conferma Gavardo

Il maxi depuratore sul fiume Chiese si farà, a cominciare dall'impianto di Gavardo. È quanto deciso dalla Cabina di Regia, che non avrebbe rilevato criticità tali da compromettere la validità del progetto

24/09/2020

Sabato la Caminàa Storica Trail

Ci sarà anche il “nostro” campione Alessandro “Rambo” Rambaldini a difendere titolo e record alla corsa in montagna di Navazzo

23/09/2020

La salute al primo posto

Le “Mamme del Garda” sollecitano i sindaci che fanno parte della Conferenza dei Comuni dell’Ato a non perdere di vista i veri problemi del lago, contrastando il progetto di trasferire i reflui nell’alveo del Chiese

22/09/2020

Al via il progetto «Una Montagna di Botteghe»

Questo giovedì a Puegnago del Garda un convegno pubblico per l’avvio ufficiale del progetto di cooperazione interterritoriale promosso dal Gal GardaValsabbia2020 in partenariato con altri Gal