Skin ADV
Mercoledì 26 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






El capel de or dei Balarì

El capel de or dei Balarì

di Rita Treccani



25.02.2020 Bagolino Valsabbia

24.02.2020 Bagolino

25.02.2020 Villanuova s/C Salò

24.02.2020 Agnosine

25.02.2020 Storo

24.02.2020 Villanuova s/C

25.02.2020 Valsabbia Provincia

25.02.2020 Vestone

24.02.2020 Val del Chiese Storo

25.02.2020 Lavenone



09 Marzo 2009, 00.00
Salò
Alpini

Pasini passa la stecca a Micoli

di val.
Si chiama Romano Micoli il nuovo presidente della “Monte Suello”. Prende il posto di Fabio Pasini che ha guidato le Penne nere gardesane e valsabbine per quindici anni.
Si chiama Romano Micoli il nuovo presidente della “Monte Suello”. Prende il posto di Fabio Pasini che ha guidato le Penne nere gardesane e valsabbine per quindici anni.
Di orgini friulane, 67 anni, Romano Micoli vive a Desenzano dove ha fissato la sua dimora dopo aver a lungo girato il mondo, anche per conto dell’Impregilo. Ieri a Salò ha ricevuto una “stecca” nel segno della continuità, visto che è stato il braccio destro di Pasini negli ultimi mandati.
Con gli alpini della Protezione civile di cui era responsabile, settore che ha ristrutturato e rimodellato secondo le nuove esigenze normative, Micoli è stato in prima file durante l’emergenza terremoto che nel 2004 ha colpito Salò e la Valsabbia.

Nuovo anche il Consiglio

La sua è un’elezione attesa e senza traumi di sorta, visto che era l’unico candidato alla successione e che era già vicepresidente vicario della Monte Suello già dal 2003. Farà certamente bene. Gli daranno una mano i venti alpini del nuovo consiglio direttivo che sono Fabrizio Quistini, Cesare Fumana, Renato Cerqui, Michele Carzeri, Francesco Baruzzi, Riccardo Avigo, Sergio Poinelli, Dino Maffessoli, Celestino Massardi, Pietro Neboli, Ugo Civieri, Flavio Lombardi, Silvano Bertoletti, Giancarlo Pelizzari, Domenico Lombardi, Luigi Bendotti, Guglielmo Bottarelli, Mauro Prestini, Attilio Stefini e Angelo D’Acunto.

Ultime incombenze
A Fabio Pasini è toccata l’ultima “relazione morale” relativa all’attività dello scorso anno delle penne nere gardesane e valsabbine. Non sono mancati i momenti di commozione: dopo quindici anni, infatti, per Pasini si è concluso il quinto mandato triennale alla guida della sezione. E’ il regolamento a non permettergliene altri.
Tre lustri vissuti intensamente e sempre in prima fila, alla testa di tante manifestazioni alpine e nelle iniziative di solidarietà, ma sempre al fianco dei suoi alpini.
E il frutto di questo vicinanza è stato ricambiato con la presenza di tutti i 181 delegati, in rappresentanza dei 58 gruppi della sezione che raccolgono 5mila e passa alpini: ci sono i valsabbini da Bagolino a Prevalle, ci sono quelli della sponda bresciana del Garda, da Limone a Sirmione, passando per la Valtenesi.

Zaino a terra
“E’ giunta anhce per me l’ora di fare “zaino a terra” – ha detto Pasini -. La sezione potrà fare a meno di un presidente come me. Purtroppo io non potrò fare a meno di voi».
Per rendere omaggio al suo impegno pluriennale, si è scomodato anche il presidente nazionale dell’Ana Corrado Perona, giunto di buon mattino da Biella fino a Salò per salutare il presidente di sezione, ma anche e soprattutto l’amico.
Per sei anni, all’epoca della presidenza di Beppe Parazzini, i due sono stati “colleghi” nel consiglio nazionale dell’Ana. L’assemblea si è aperta con la celebrazione di una messa celebrata dal cappellano don Diego Gabusi, cui è seguita la presentazione dell’operato della sezione, nelle sue varie articolazioni.

Riconoscimenti
All’ampia relazione di Pasini sono seguite quelle dei vari responsabili delle attività sezionali, dalla Protezione civile alla sentieristica, dalla salvaguardia della montagna alla gestione del rifugio di Campiglio di Cima, poi lo sport, la commissione giovani, il giornale sezionale, il sito internet e il coro.
Quindi al tesoriere Marco Comini, anch’egli al termine del suo impegno sezionale dopo quindici anni di costante presenza, è stato dato il compito d’illustrare il bilancio dell’associazione.
Nel corso dell’incontro non è mancato lo spazio per la consegna di alcuni riconoscimenti. Quello di “socio onorario” è stato offerto all’alpino vicentino Giobatta Danda, già ufficiale del battaglione “Vestone” in Russia nonché medaglia d’argento al valor militare.
Al gruppo alpini di Gargnano, 88 soci capitanati da Giacomo Samuelli è andato invece il premio “Italo Maroni” 2008, con la seguente motivazione: «per l’impegno nella Protezione civile, la costruzione del deposito per l’antincendio a Navazzo, il rifugio di Briano e la nuova sede in paese, nonché per la preziosa partecipazione alle attività associative».
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/03/2015 07:00:00
La «Monte Suello» conferma Romano Micoli Cala il numero dei soci ma non diminuisce l’attività degli alpini della sezione di Salò che ieri in assemblea hanno rinnovato i vertici del sodalizio che raggruppa le Penne nere gardesane e valsabbine

06/03/2018 08:00:00
«Zaino a terra» per Micoli Alla conclusione del terzo mandato alla guida degli alpini della “Monte Suello”, il presidente Romano Micoli lascia la presidenza della sezione Ana di Salò. Lo abbiamo intervistato

12/03/2018 07:00:00
La «Monte Suello» si affida a Poinelli L’attuale vice presidente vicario della sezione Ana di Salò è la nuova guida delle Penne nere gardesane e valsabbine. Subentra a Romano Micoli che ne ha retto le sorti per nove anni

09/03/2018 09:43:00
Assemblea elettiva per la «Monte Suello» Saranno chiamati a eleggere il nuovo consiglio e il nuovo presidente gli Alpini gardesani e valsabbini della sezione salodiana in occasione dell’assemblea di quest’anno in calendario domenica a Salò

13/06/2016 07:00:00
Adunata della «Monte Suello», Favero: «Una gran bella sezione!» Grande folla e una fiumana di Penne nere hanno invaso domenica mattina Salò per l’adunata sezionale della “Monte Suello” che festeggiava i 90 anni di fondazione. Video




Altre da Salò
25/02/2020

In forma privata l'addio ad Alessandra Goffi

I funerali della donna originaria di Villanuova, venuta a mancare a soli 51 anni dopo aver lottato a lungo contro il cancro, sono stati celebrati nel giardino della casa materna a causa delle disposizioni relative al coronavirus

23/02/2020

Funerale ad Armo, solo per parenti stretti

Fra gli assembramenti pubblici contrastati dall’ordinanza regionale per ragioni di pubblica incolumità, anche i funerali. Con spiacevoli conseguenze

22/02/2020

Con la droga negli slip

I sospetti dei carabinieri della compagnia di Salò che la donna fosse dedita allo spaccio di stupefacenti si sono dissipati dopo un’approfondita perquisizione ed è scattato l’arresto

21/02/2020

«La memoria del lago»

Bellissime immagini dei ritrovamenti di relitti sui fondali del lago di Garda quelle del documentario che verrà presentato questa domenica sera, 23 febbraio, a Salò


20/02/2020

Da Bach a Beethoven. Un filo rosso sul contrappunto

A 250 anni dalla nascita di Beethoven gli Amici della Musica di Salò propongono, a cura del M° Gerardo Chimini, una lezione – concerto dedicata alle affinità tra i due grandi geni della musica

18/02/2020

Sci-abilità ed inclusione

Dal Giornale di Brescia un bell'esempio di come dovrebbero funzionare i rapporti umani, interpretando la diversità come occasione di crescita comune


18/02/2020

Vela, Eurocup 29er: equipaggio primo tra gli italiani

Leonardo Toscano e Filippo Cestari della Canottieri Garda Salò a Barcellona si sono classificati quinti nella classifica generale


17/02/2020

Vela, Casper in testa all'Autunno Inverno Salodiano

Conclusa la terza giornata del Campionato organizzato dalla Canottieri Garda. Casper, timonato da Lorenza Mariani, sale in testa alla classifica

14/02/2020

Mussolini rimane cittadino onorario salodiano

La maggioranza di Centrodestra e i due consiglieri di area Lega, hanno votato per il mantenimento della cittadinanza onoraria salodiana a Benito Mussolini


14/02/2020

Diritto di replica

In merito alla scelta del Consiglio comunale salodiano di non revocare la cittadinanza onoraria conferita a Mussolini nel 1924, per l'Anpi Medio Garda ci scrive il presidente Antonio Bontempi


Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia