Skin ADV
Giovedì 18 Luglio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Temporale in arrivo

Temporale in arrivo

di Gianfranco Fenoli



16.07.2019 Odolo Valsabbia

16.07.2019 Vestone Provaglio VS

16.07.2019 Bione

16.07.2019 Vestone Villanuova s/C

16.07.2019 Odolo Lavenone

17.07.2019 Vobarno

16.07.2019 Val del Chiese Storo

17.07.2019 Casto

16.07.2019 Agnosine

16.07.2019 Bagolino






13 Maggio 2019, 08.25
Salò Valsabbia Garda
Adunata del Centenario

Calore alpino nella fredda Milano

di Cesare Fumana
Va in archivio anche la 92ª Adunata nazionale degli Alpini, meno partecipata rispetto agli anni scorsi: la tradizione alpina non ha coinvolto la grande metropoli

La sfilata conclusiva dell'adunata degli Alpini è sempre un momento di entusiasmo e di calore.

Anche Milano ha tributato lunghi applausi agli Alpini che marciavano a passo cadenzato al suono delle fanfare.

La gente era concentrata principalmente nella zona i piazza Duomo e lungo la via che porta al Castello Sforzesco.

Gli alpini valsabbini e gardesani hanno sfilato fra le 17:30 e le 18:30 sotto le insegne della sezione di Salò “Monte Suello”, che quest'anno apriva il passaggio delle tre sezioni bresciane. Una presenza in leggero calo rispetto agli anni passati.

A portare lo striscione "Alpini della terra Bresciana", in apertura di sfilata, erano le penne nere di Sabbio Chiese.

A dare entusiasmo e calore al passaggio degli alpini della “Monte Suello” anche il nuovo speaker da quest’anno dell’Adunata, il prof. Angelo d’Acunto, alpino gavardese, che da par suo ha presentato la storia e le attività degli alpini valsabbini e gardesani.

Va in archivio, così, anche la 92ª Adunata nazionale degli Alpini, quella del centenario dell'Ana, ma nella grande metropoli gli alpini sono "spariti".

A parte le zone deputate all’evento (Piazza Duomo per l'alzabandiera, Piazza della Scala per l'arrivo della bandiera di guerra, il Castello Sforzesco e il Parco Sempione per la Cittadella degli Alpini), le penne nere dei gruppi erano accampate per la maggior parte nei paesi della cintura milanese, a una distanza di circa mezz'ora dal centro città. Per questo è mancata la massiccia concentrazione che si riscontrava gli altri anni in città più piccole.

Dove erano presenti, gli alpini sono stati accolti comunque con affetto. Dove sono state realizzate delle cerimonie o dei momenti di incontro o concerti con fanfare e cori la presenza della popolazione, soprattutto la più anziana, si è vista.

I commenti raccolti ieri nei momenti prima della sfilata erano comunque quasi tutti negativi: su tutti la mancanza di Tricolori alle finestre, in particolare lungo il percorso della sfilata; questo ha fatto sì che anche i milanesi non sapessero della presenza degli Alpini in città. Il sentore era che per i meneghini questa sia stata una delle tante manifestazioni che si tengono in città nei fine settimana: stavolta toccava gli alpini...
E in effetti, a parte le vie e i viali dove passava la sfilata e le piazze dove si sono svolte le cerimonie, la città andava avanti col suo solito ritmo.

L'evento si è svolto praticamente solo fra Piazza del Duomo e il Castello Sforzesco dove nel Parco Sempione erano collocati anche gli stand gastronomici.

Certo, i mezzi di trasporto funzionavano, gli ampi spazi non hanno creato assembramenti che si verificano in città più piccole, ma la grande metropoli ha fagocitato le penne nere.

Se nell'adunata del 1992 gli alpini avevano trovato una città chiusa (“non si trovava un bar aperto”, era il commento più frequente), stavolta nella metropoli aperta 24 ore su 24 non era difficile trovare i locali aperti, però nello stile Milanese e con prezzi da città della moda...

Era giusto celebrare i cento anni di fondazione dell’Associazione nazionale alpini a Milano, dove è nata nel 1919, però è mancata la festa di popolo.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID80538 - 13/05/2019 15:42:23 (Giacomino) Articolo da condividere
Gli alpini, usi a fiutare l'aria erano pienamente consapevoli del clima che tirava ,tuttavia non sono mancati bei momenti di festa condivisa con la gente. I "palazzi" sul percorso della sfilata non erano neanche abitati e sono ormai solo dei monumenti di proprietà di soggetti che della storia di Milano hanno poco da spartire, era da fare e lo si è fatto.


ID80546 - 14/05/2019 09:45:38 (genpep)
l'articolo esprime la realtà dei fatti. Ci sono due Milano, quella solidale, sempre in prima fila col volontariato a dare una mano a tutto e a tutti, e quella asettica che vive solo per il business e a cui avere in casa l'adunata alpina era nient'altro che una delle tante manifestazione che vengono a disturbare l'andazzo. diciamo che non ha prevalso la Milano asettica anche se il comune poteva sforzarsi a mettere qualche bandiera in più.per il resto molto bella la sfilata in una cornice splendida, e molto gradevole vedere un sacco di cinesi sventolare il tricolore


ID80551 - 14/05/2019 12:38:55 (Domenico69)
Purtroppo queste manifestazioni raggiungono il loro massimo in città medio piccole non certo le grandi metropoli (a Roma non è andata diversamente) specie del nord .... era giusto fare a Milano la sfilata del 100 andrà meglio a Rimini l'annno prossimo.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/09/2014 07:00:00
Il lungolago di Idro invaso dalle Penne nere La grande sfilata della 62esima Adunata della sezione "Monte Suello" di Salò ha attraversato le tre frazioni di Idro a conclusione di una partecipata manifestazione


13/06/2016 07:00:00
Adunata della «Monte Suello», Favero: «Una gran bella sezione!» Grande folla e una fiumana di Penne nere hanno invaso domenica mattina Salò per l’adunata sezionale della “Monte Suello” che festeggiava i 90 anni di fondazione. Video


11/05/2018 07:30:00
La «Monte Suello» a Trento Anche le penne nere Valsabbine e Gardesane raggiungeranno la città che quest’anno ospita l’Adunata nazionale dell'Ana e sfileranno domenica sotto l’insegna della sezione di Salò

02/09/2015 12:15:00
La prima Adunata a Roè Volciano Il paese che fa da ponte fra il Garda e la Valle Sabbia ospiterà per la prima volta l’Adunata della sezione “Monte Suello” di Salò con un ricco programma di eventi che terranno banco per l’intero fine settimana

09/05/2017 17:44:00
A Treviso per l'Adunata del Piave Conto alla rovescia per le Penne nere valsabbine per il grande appuntamento annuale con l’Adunata nazionale in calendario nel prossimo fine settimana nel capoluogo veneto



Altre da Valsabbia
17/07/2019

Laboratorio Gastronomico per valorizzare i prodotti locali

Lunedì 22 e 29 luglio al via i momenti formativi per elaborare il Menù delle Valli Resilienti creando una sinergia tra ristoratori e produttori agricoli locali

16/07/2019

Da Bruna con Carletto

Inaugurazione col botto per lo storico “Da Bruna” di Odolo. La ristorazione si arricchisce del forno a legna per le pizze e c’è anche l’area bimbi, mentre l’albergo guadagna una stella

16/07/2019

Stampa estera in valle

Le bellezze e i sapori della Valle Sabbia e del lago d’Idro sono stati apprezzati dai cinque giornalisti danesi e polacchi invitati da Visit Brescia - Bresciatourism a un tour promozionale (1)

15/07/2019

Un valsabbino ai vertici Lions

La Valle Sabbia ai vertici del servizio alla comunità con Lions Clubs International. Eletto Governatore del Distretto di Brescia -Bergamo - Mantova il gavardese Filippo Manelli


12/07/2019

Abbasso o rialzo delle tasse?

Quando calerà il sipario sull’argomento di distrazione di massa qual’è l’immigrazione e si dipanerà il mistero dei rapporti con la Russia, a Salvini e di Maio resterà di rispondere alle mirabolanti promesse sulla riduzione delle tasse. (9)

12/07/2019

Lo Spaccadischi... sotto l'ombrellone

Ci attende un altro fantastico weekend di musica e teatro tra Valle Sabbia, Garda e Provincia

12/07/2019

Giovanni Raccagni nuovo presidente del Rotary Valle Sabbia

Con lo slogan “Connettere il Mondo”, ha preso il via il 1° luglio il nuovo anno sociale del Rotary Club Valle Sabbia sotto la guida dell’architetto Raccagni

12/07/2019

«Ma davvero il presidente Alghisi è l'unico responsabile?»

In merito alla richiesta delle minoranze di emendare la posizione gavardese sulla realizzazione del depuratore del Garda, anche “Insieme per Gavardo” dice la sua (5)

11/07/2019

Argento nazionale per il Volley Vallesabbia

Grandissimo traguardo quello raggiunto dalle ragazze dell’Omsi Volley Vallesabbia Juniores C.S.I., che hanno conquistato l’argento ai Nazionali di Cesenatico  (1)

11/07/2019

Gavardo e deturpatore: la voce della Minoranza

“Gavardo Ideale Centrodestra", in Consiglio a Gavardo, ha chiesto le dimissioni del presidente Alghisi. «Con il voto contrario, l'attuale maggioranza mette in secondo piano correttezza e coerenza nei confronti dei gavardesi e del territorio» (4)

Eventi

<<Luglio 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia