Skin ADV
Mercoledì 20 Giugno 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




18.06.2018 Vestone

18.06.2018 Sabbio Chiese Bagolino Valsabbia

19.06.2018 Idro

19.06.2018 Val del Chiese Storo

18.06.2018 Capovalle

19.06.2018 Gavardo

18.06.2018 Bagolino Valsabbia Val del Chiese

18.06.2018 Idro Valsabbia

18.06.2018 Vobarno

19.06.2018 Vallio Terme





30 Maggio 2016, 13.05
Salò Valsabbia Garda
Polizia

«Non c'è nemmeno di che vestirsi»

di Redazione
L'Ufficio stampa della Segreteria Provinciale del sindacato Autonomo di Polizia, con una nota, denuncia le carenze croniche d'organico, di messi e financo di vestiario di cui soffre la Stradale nella nostra provincia. Per i vestiti? Basta partecipare al Giro

«Il Sindacato Autonomo di Polizia è l'unica realtà in campo Nazionale che si batte ormai da anni contro la programmata chiusura degli Uffici di Polizia. In particolare della Polizia Stradale di Iseo e Salò nella nostra provincia. E la Segreteria Provinciale di Brescia è stata l'unica organizzazione sindacale provinciale bresciana a partecipare, nel novembre del 2014, in Regione Lombardia, alla Commissione Antimafia per la chiusura degli Uffici di Polizia».

Comincia così la nota del SAP diffusa oggi, che ripercorre rendendo noti i "numeri" le gravi carenze di cui soffrono i poliziotti bresciani.

La chiusura dei due distaccamenti comporterebbe un "impoverimento" del controllo del territorio nella provincia bresciana, ma ci sono ben altre recriminazioni in ballo.

«Abbiamo sempre chiesto al Ministero il potenziamento con mezzi e uomini di tutti i Distaccamenti e della Sezione che, dati afla mano, svolgono una mole di lavoro diffìcilmente paragonabile con quello di molte altre province Italiane se non con Roma e Milano.

La Segreteria Nazionale SAP, inoltre, già II 27.10.2014 con nota indirizzata all'Ufficio per le Relazioni Sindacali, aveva già evidenziato una grave carenza di organico e mezzi, preso atto che gli organici e le dotazioni di automezzi della Polizia Stradale erano stati stabiliti per legge da 2 Decreti Ministeriali, in particolar modo dal DM del 13.03.1989 che prevedeva un totale organico per la Sezione di Brescia di nr.197 persone e nr.105 tra cui 45 auto, 57 moto e 3 furgoni.

A quella data l'organico delle Sezione era nettamente inferiore a quanto stabilito, con solo 7 autovetture In organico (meno di 1 per reparto e tutte con oltre 200.000 km) e una decina di moto delle quali la maggior parte non funzionanti.
Era palese l'incongruenza normativa, considerando che il traffico e le condizioni di necessità odierne sono di gran lunga superiori, chiedendo di intervenire sia in termini di organico che di mezzi per far fronte con margini idonei di sicurezza all'espletamento dei servizi istituzionali e di sicurezza stradale.

Con nota del 21.01.2015 la Segreteria Nazionale SAP replicava all'evasiva risposta dell'Ufficio per le Relazioni Sindacali al fine di comprendere efficacemente quale fosse il disegno del Dipartimento in un settore di primaria Importanza strategica per la sicurezza del paese chiedendo per la Polizia Stradale di Brescia un'implementazione sia in termini di organico che di mezzi.

Alle vaghe promesse di numerosi incrementi e di dati statistici non corrispondenti alle effettive dotazioni di mezzi, la Segreteria Nazionale, con nota del 23.04.2015 comunicando che la dotazione complessiva era rimasta pressoché invariata con automezzi con oltre 250.000 km considerando che oltre la Sezione capoluogo, include 6 Distaccamenti di Polizia Stradale.

La nota veniva replicata anche il 06.05.2016.
Pensavamo di aver sensibilizzato in maniera efficace il Ministero sulle reali esigenze che affliggono il personale e le carenze di mezzi ma probabilmente la distanza dal centro è tale che chi non vuol sentire riesce a non recepire le esigenze, di chi, sulla strada spende la propria vita per la sicurezza dei cittadini.

É veramente difficile dover riferire che vi è un'assoluta mancanza di fornitura dei capi di vestiario al personale.
Chi opera sulla strada nelle torride estati e nei gelidi inverni non ha la possibilità di ricevere capi di vestiario idonei.
Mancano completamente gli stivali di specialità sia estivi che invernali e il personale deve procedere a ripararli a proprie spese o utilizzare quelli usati di chi è andato in pensione perché I magazzini sono sprovvisti.

Ma non solo: adesso mancano anche i caschi per i motociclisti e poiché non vi saranno prossime consegne sono diventati materiale di reparto. Ciò significa che i colleglli dovranno passarsi il casco che utilizzano per uscire In moto utilizzandolo per minimo 6 ore di servizio.

E' ormai diventata una consuetudine l'acquisto In proprio di pantaloni
di specialità e camicie (l'ultima fornitura di pantaloni ormai risale ad anni fa e le camicie che verranno sostituite con le polo non saranno più prodotte), per non parlare dei codici della strada che vengono ormai acquistati in maniera sistematica dai colleghi quale strumento per l'attività lavorativa.
Anche quest'anno il SAP ha fatto una convenzione con una ditta produttrice di polo per la Polizia ad un prezzo conveniente, per permettere a tutti i coileghi di poter avere la possibilità di indossare le magliette.

Le spese per l'attività professionale di un professionista (con una retribuzione annua sicuramente molto più alta) possono anche essere scaricate dalia dichiarazione dei redditi mentre un poliziotto che si compra la divisa, gli stivali di specialità e I testi giuridici o frequenta corsi di formazione fatti da terzi, non può usufruire nemmeno di quest'ultima opportunità.

Ma a tutto c'è una soluzione: per avere il vestiario mancante, basta partecipare a qualche manifestazione sportiva a livello nazionale, quale Giro d'Italia, Mille Miglia e qualsiasi capo di vestiario viene trovato perché durante le manifestazioni sportive la visibilità è importante.
Ciò dicasi anche per I mezzi: a seguito delle continue sollecitazioni del SAP per assegnare delle autovetture nella nostra provincia, sono arrivate nr.2 nuove autovetture BMW ai Distaccamenti di Boario e Salò che sono state "prese in prestito" per essere usate durante il Giro d'Italia, come già detto con carenza strutturale di automezzi.

La nostra dignità non si può comperare con 80,00 Euro; noi abbiamo giurato fedeltà allo Stato Italiano ed ai suoi cittadini ma pretendiamo di poter lavorare con dignità.

Siamo solidali con il Dirigente della Sezione della Polizia Stradale di Brescia, dott.ssa Barbara BARRA per le difficoltà che incontra quotidianamente con i pochi uomini e mezzi a disposizione, esprimendo del risultati eccellenti garantendo la sicurezza stradale In una provincia cosi vasta come quella bresciana».

L'Ufficio stampa della Segreteria Provinciale SAP


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID66519 - 30/05/2016 14:08:50 (Marione)
Sarebbe da rendere possibile destinare l 8 x1000 alla polizia e carabinieri... sarebbero soldi ben investiti per qualcosa che serve davvero


ID66536 - 30/05/2016 18:08:58 (snaf)
si certo poi prima che l'8x1000 arriva alla polizia della vasabbia, diventi vecchio... si ferma tutto a roma e se va bene milano


ID66540 - 30/05/2016 19:34:14 (Giacomino) Cose semplicemente
inaudite se confrontate con certe pompose dichiarazioni che vengono dall'alto, e fermiamoci qui.


ID66541 - 30/05/2016 19:45:59 (PETER72)
Per fortuna che qualche tempo fa' la Polizia Stradale si fregiava di avere in dotazione come auto di pattuglia delle rombanti Lamborghini! Adesso manco le braghe e le scarpe... Ecco la realta' del Bel Paese dal tanto fumo e poco arrosto, o meglio con sempre piu' tasse e sempre meno servizi per il cittadino


ID66552 - 31/05/2016 10:09:43 (Carletto) RISORSE USATE MALE
Forze dell'Ordine in Italia 278.461 dipendenti.In Germania 243.201 (35.260 in meno dell'Italia).In Francia 184.576 (93.885 in meno).In Spagna 181.110 (97.351 in meno).E quando vado a Monaco vedo molta più polizia e sto più tranquillo che qui. Sarebbe il caso di avere meno agenti, meglio equipaggiati e magari anche più qualificati (la parentela e la raccomandazione non sono qualifiche).


ID66554 - 31/05/2016 12:52:16 (Ernesto)
ma avete visto quante forze dell'ordine impegnate per le partite di calcio???non vi sembra una cosa anormale??e le scorte ai nostri polllitici???



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
21/11/2007 00:00:00
Erano calabresi i mancati rapinatori Calabresi, tutti residenti nel bresciano fra Chiari e la Bassa Valle Trompia i quattro rapinatori fermati a Gazzane. I carabinieri di Chiari, affiancati nel blitz dai colleghi di Sabbio Chiese, Salò e Brescia, erano sulle loro tracce da tempo.

17/03/2008 00:00:00
Salò calcio e Darfo Boario, derby incolore Poche emozioni, un gol per parte e la questione derby è presto risolta. È stato un pareggio incolore, quello tra Salò e Darfo Boario, frutto di una gara che ha lasciato a desiderare soprattutto sul piano delle occasioni, scarse da entrambe le parti.

05/02/2015 18:22:00
Stradale: buone notizie anche per Salò Il Sap, Sindacato autonomo di Polizia, rende nota la decisione del Dipartimento della Pubblica sicurezza di aprire un tavolo sulla chiusura dei presidi di polizia

22/02/2015 08:38:00
Controlli, via sette patenti Anche una donna di 40 anni, nella notte fra sabato e domenica è rimasta senza patente dopo essere stata trovata positiva all'esame dell'etilometro, somministrato dalla Stradale


01/02/2008 00:00:00
Definite le nuove cariche aziendali Sono state definite le cariche dell’Azienda Ospedaliera di Desenzano, cui fanno capo gli ospedali di Desenzano, Gavardo, Salò e Lonato. Doppio incarico a Lucio Dalfini: Direttore di Presidio e dirigente medico di Gavardo/Salò e, Desenzano/Lonato.



Altre da Valsabbia
20/06/2018

Incarichi per il censimento della popolazione

Sono stati prorogati al 2 luglio i bandi per la selezione di figure professionali preso la Comunità montana come rilevatore e operatore di back office per il censimento permanente della popolazione 2018-2021

20/06/2018

Vivi il Garda in bus

Tante le proposte dedicate alla mobilità turistica sul Lago di Garda da Arriva, GardaMusei e Provincia all'interno del progetto "GardaLake 2018". Raggiungere il Vittoriale e il MuSa in estate ora è facile, agevole ed economico 

20/06/2018

Variante di Lavenone, pochi mesi ancora

«La Variante di Lavenone? Faccio fatica a sbilanciarmi sui tempi, quando le questioni non dipendono totalmente da noi, ma il 2019 potrebbe essere per davvero l’anno buono per veder cominciare i lavori» (3)

20/06/2018

Fra passato e futuro

Nel 2014, quando l’attuale compagine di maggioranza, civica più che politica, ha iniziato il suo percorso, per le Comunità montane c’era odore di smantellamento...


18/06/2018

Cassonetti a Ponte Caffaro

«Da tempo i cassonetti di Ponte Caffaro sono diventati la discarica dell'alta Valsabbia e del basso Trentino» ci scrive un lettore, che ci invia anche questa fotografia (4)

18/06/2018

Ricordando Andrea

Appuntamento in aula magna al Perlasca di Idro questa sera alle 20:30. Per l'occasione verrà presentato il libro di Andrea Pirlo, il 20enne di Idro vinto da un tumore a marzo


18/06/2018

Un Grande Cosenza ritorna in B

Oggi vi voglio parlare di qualcosa che sembrerebbe avere poco a che fare con la Valle Sabbia, ma che così non è. (3)



18/06/2018

Impegno collettivo

Anche materiali e donazioni «targati» Banca Valsabbina, per la ricostruzione del centro di accoglienza del Parco delle Fucine, a Casto, andato a fuoco lo scorso 9 maggio


18/06/2018

La Valsabbia piange per Andrea

La tragica morte di Andrea Melzani e le condizioni critiche della sua fidanzata, Camilla, sono un colpo duro da digerire in Valsabbia dove Andrea, la cui famiglia è originaria di Bagolino, aveva molti amici


17/06/2018

Una vita in vacanza

La scuola primaria è finita e adesso tutti in vacanza! C’è un video molto divertente in cui si vedono  uscire dalla scuola i bambini urlanti, e dopo un minuto correre fuori le maestre ancor più urlanti!
(2)

Eventi

<<Giugno 2018>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia