Skin ADV
Sabato 20 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






18.01.2018 Vestone Valtrompia

19.01.2018 Odolo

19.01.2018 Salò Garda

18.01.2018 Valsabbia

18.01.2018 Valsabbia Provincia

18.01.2018 Gavardo

18.01.2018 Vobarno Valtenesi

18.01.2018 Gavardo

19.01.2018 Vallio Terme Valsabbia Garda Provincia

18.01.2018 Roè Volciano






12 Novembre 2017, 06.58
Salò Provincia
Pericolo

La Madonna dei «ciòc»

di val.
Davvero vien da pensare al «divino», analizzando per bene ciò che il 73 enne mantovano ha combinato in autostrada dopo una serata... «di vino». La provvida "trovata" dei poliziotti salodiani

Quasi venti chilometri contromano in autostrada, alla guida di una vecchia Fiat Panda.
E’ successo nella notte fra venerdì e sabato lungo la A4 fra Sirmione e l’area di servizio Campagnola Sud.

L’uomo alla guida dell’utilitaria, un 73 enne originario della zona del Lugana e residente nell’alto Mantovano, che nemmeno si era reso conto di essere in autostrada, è stato fermato da una pattuglia della Stradale di Salò, che con uno stratagemma e con l’aiuto dei camionisti è riuscita ad evitare che la situazione potesse degenerare in un grave incidente.

Ma andiamo con ordine
.
Il 73 enne, alle 3 della notte scorsa stava cercando di tornare a casa dopo una serata passata con gli amici. In zona imperversava la nebbia e chissà come, con la sua Panda, si è infilato in autostrada a Desenzano del Garda, prendendo in direzione di Verona.

Secondo quanto è stato ricostruito dagli agenti
della Stradale, giunto all’altezza del casello di Sirmione, si dev’essere accorto che di aver preso la strada sbagliata e cosa fa uno in questi casi? Torna indietro.

Così il “nostro”, che dopo aver fatto inversione
, probabilmente senza rendersene conto, tenendo diligentemente la “sua” destra, si è messo a viaggiare contromano sulla corsia di sorpasso, per di più nella nebbia.

Si sa che per ogni categoria in cui vengono suddivisi gli esseri umani c’è una Madonna che li protegge.
Quella “dei cioc” stanotte doveva essere ben sveglia.
Fatto sta che gli utenti della strada che hanno avuto la disavventura di incontrare la Panda sono riusciti ad evitarla e nel contempo a segnalarne l’ingombrante presenza.

La pattuglia della Stradale operativamente più vicina in quel momento era quella salodiana, che a quell’ora stava procedendo ad alcuni controlli in quel di Mazzano.
Ed è toccato a loro di intervenire.

Con la Centrale operativa che da Brescia in tempo reale
ed in base alle segnalazioni dava indicazioni su dove si trovasse la Panda, i poliziotti hanno imboccato l’autostrada a Brescia Est.
Nel procedere in direzione di Verona, qualche chilometro prima del presunto incontro con l’autovettura impazzita, a gesti hanno comunicato coi camionisti che procedevano nella stessa direzione, che si sono affiancati alla “pantera” rallentando un po’ alla volta il traffico fino a fermarlo del tutto.

Ed ecco dalla nebbia apparire gli abbaglianti della Panda.
Il 73 enne, visto davanti a se tutta quella fanaleria, si è fermato per capire cosa stesse succedendo.

E ce ne ha messo di tempo per capirlo.
L’hanno accompagnato fino all’area di servizio Campagnola Sud, ne hanno analizzato il fiato e stabilito che il grado alcolico del sangue superava il valore di 1,5 grammi per litro.

Già sul posto erano arrivati anche gli uomini della Stradale di Verona
competenti per territorio, ma ancora lui si dimostrava poco collaborativo: chiedeva cosa potesse aver fatto di male e si rifiutava di dare un numero di telefono ai poliziotti che volevano avvertire i familiari di venire a prenderlo.
Alla vista del carro attrezzi poi, ancora non voleva credere di non poter tornare a casa con la sua auto. Se ne sarà reso conto stamattina e certo la patente non la vedrà più per un pezzo.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/11/2017 10:02:00
Contromano in autostrada Ha percorso una ventina di chilometri in autostrada contromano. L'hanno fermato gli agenti della Stradale di Salò, che hanno evitato il peggio mettendosi d'accordo coi camionisti


30/05/2016 13:05:00
«Non c'è nemmeno di che vestirsi» L'Ufficio stampa della Segreteria Provinciale del sindacato Autonomo di Polizia, con una nota, denuncia le carenze croniche d'organico, di messi e financo di vestiario di cui soffre la Stradale nella nostra provincia. Per i vestiti? Basta partecipare al Giro


22/02/2015 08:38:00
Controlli, via sette patenti Anche una donna di 40 anni, nella notte fra sabato e domenica è rimasta senza patente dopo essere stata trovata positiva all'esame dell'etilometro, somministrato dalla Stradale


01/02/2008 00:00:00
Definite le nuove cariche aziendali Sono state definite le cariche dell’Azienda Ospedaliera di Desenzano, cui fanno capo gli ospedali di Desenzano, Gavardo, Salò e Lonato. Doppio incarico a Lucio Dalfini: Direttore di Presidio e dirigente medico di Gavardo/Salò e, Desenzano/Lonato.

13/03/2010 10:00:00
Cure termali a Sirmione L'assessorato ai Servizi Sociali e l'Auser di Vestone in collaborazione con i Comuni di Lavenone e Idro organizzano il trasporto per le Terme di Sirmione.



Altre da Salò
19/01/2018

Quando la sanità funziona

Caro Direttore, vorrei raccontarle una storia perché ogni tanto c’è anche il lieto fine… (4)

12/01/2018

Utenti e prestiti in continua crescita

Continua la crescita costante degli utenti e dei prestiti della biblioteca civica di Salò: per la prima volta superati i 20.000 prestiti

09/01/2018

La vera storia di Nedo Fiano protagonista della Memoria

Il racconto di storytelling “Il coraggio di vivere, la storia vera di Nedo Fiano”, di e con Emanuele Turelli, verso i 20 mila spettatori e la data numero 100 in nove stagioni di cartellone (1)

09/01/2018

Camion in panne al Pozzo

Un camion in panne ha causato non pochi problemi al traffico attorno alla rotonda del Pozzo, dove il territorio salodiano incontra quello di Roè Volciano


04/01/2018

«Salò a volo d'uccello»

Uno sguardo dall’alto sulle bellezze di Salò e del suo golfo nel libro fotografico edito dalla Bams, il primo di una serie dedicato alle località del lago di Garda

31/12/2017

Dove festeggiare capodanno

Non mancano fra Garda, Valsabbia e città le occasioni per trascorrere l’arrivo del nuovo anno in piazza, fra musica e spettacoli pirotecnici. Al monastero di Serle la tradizionale veglia in attesa della mezzanotte

25/12/2017

Le note di Santo Stefano

Chi desidera trascorrere il pomeriggio o la serata di Santo Stefano ascoltando buona musica avrà l’imbarazzo della scelta tra i concerti natalizi organizzati in Valle Sabbia

25/12/2017

A Santo Stefano torna la «Gasparo Bertolotti»

Si terrà domani, martedì 26 dicembre, presso il Cinema Teatro “Cristal” di Salò il tradizionale concerto dell’Orchestra di fiati diretta dal giovane Maestro Stefano Giacomelli

22/12/2017

Giovani e cattivi

I carabinieri, fra Garda e Valle Sabbia, in questi giorni hanno intensificato i controlli su gravi episodi di spaccio e bullismo che coinvolgono soprattutto dei minorenni (8)

21/12/2017

Depurazione del Garda, firmato l'accordo

E’ stata sottoscritta ieri, mercoledì 20 dicembre, a Roma la convenzione operativa per lo stanziamento ministeriale di 100 milioni di euro a sostegno delle nuove opere per il collettamento del lago di Garda

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia