Skin ADV
Domenica 20 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Libertà

Libertà

by Laura



19.01.2019 Gavardo Villanuova s/C

18.01.2019 Gavardo

18.01.2019 Valsabbia

18.01.2019 Gavardo Muscoline Garda

19.01.2019 Prevalle

19.01.2019 Vobarno Bagolino Pertica Alta Valsabbia

18.01.2019 Idro Vobarno

18.01.2019 Vobarno

18.01.2019 Bagolino Valtrompia

18.01.2019 Valsabbia Garda Provincia






06 Novembre 2018, 11.40
Salò
Arte

I Graduali del Museo di Salò

di Redazione
È in programma per questo venerdì, 9 novembre, la presentazione del progetto di ricerca sui quattro libri miniati trecenteschi del MuSa, preziosi tesori della Collezione permanente

I quattro libri Graduali miniati, uno dei tesori più preziosi della Collezione permanente del MuSa, sono stati oggetto di un ampio progetto di ricerca che ha beneficiato del contributo della Fondazione della Comunità Bresciana attraverso i finanziamenti del Bando Cultura 2017. 
 
L’importante progetto sarà presentato al pubblico questo venerdì, 9 novembre, alle ore 17 nella Sala dei Provveditori del Comune di Salò. L’impegno del Sindaco, Giampiero Cipani, e del Presidente della Fondazione Opera Pia e Carità Laicale e Istituto Lodroniano e Direttore Generale del MuSa, Giordano Bruno Guerri prosegue infatti sul binario della riscoperta dei tesori salodiani: ancora una volta il MuSa si riconferma attento alle esigenze della valorizzazione di quei beni che sono simbolo della grandezza di Salò nel mondo.
 
Introdurrà la serata l’Assessore all’Autonomia e Cultura della Regione Lombardia, Stefano Bruno Galli, cui seguiranno gli interventi del Sindaco, del Direttore Generale e del consigliere della Fondazione della Comunità Bresciana Pierangelo Guizzi. La descrizione del progetto verrà invece affidata a Federica Bolpagni, per gli aspetti storico artistici, e ad Alfonso Zoleo, per quelli prettamente scientifici. 
 
I Graduali pergamenacei, che contengono le notazioni musicali dei canti della Messa per l’intero anno liturgico, furono acquistati dal Comune di Salò nel 1448 al fine di costituire un primo nucleo del Tesoro del Duomo. Realizzati in ambito veronese alla fine del XIV secolo, questi straordinari volumi mostrano affinità con la miniatura legata alla committenza dei Della Scala e contengono splendide iniziali miniate e fregi con decorazioni fogliacee. 
 
Il progetto, curato da Federica Bolpagni ecaratterizzato da una collaborazione tra il MuSa e l’Università degli Studi di Padova, ha comportato una ricerca storico-artistica, svolta da Federica Bolpagni con la supervisione di Federica Toniolo (docente presso il dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova), una serie di indagini scientifiche di tipo spettrografico sui pigmenti delle miniature, realizzate da Alfonso Zoleo, Renzo Bertoncello e Cecilia Rossi (dipartimento di Scienze Chimiche della medesima Università), una campagna fotografica multispettrale, compiuta da Rita Deiana(responsabile del Centro Interdipartimentale di ricerca, studio e conservazione dei Beni Archeologici, architettonici e storico-artistici dell’Università degli Studi di Padova). 
 
L’approccio integrato dello studio ha permesso di raggiungere rilevanti risultati di ricerca, tra i quali spicca l’individuazione dello stemma scaligero che si è rivelato in un medaglione abraso posto in una delle pagine iniziali dei Graduali; inoltre ha consentito di aprire nuovi percorsi di indagine. Le risultanze del lavoro sono state esposte in un volume che sarà presentato nel corso della serata.
 
Il progetto è stato completato dal restauro di tre dei quattro volumi, effettuato da Melania Zanetti dello studio Res di Padova, e dalla digitalizzazione completa delle pagine dei manoscritti: adesso interamente visionabili dal pubblico grazie ad una postazione con video touchscreen allestita appositamente presso il museo. I preziosi Graduali, dunque, non saranno più visibili attraverso una vetrina di sicurezza, ma liberamente consultabili da tutti. E questa è una grande conquista del MuSa, del Comune di Salò e dell’intera cultura italiana.
 
Alle ore 18 è previsto lo spostamento al MuSa per ammirare i capolavori restaurati.     
La serata sarà conclusa con un brindisi di saluto. 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/01/2019 08:00:00
Dal cartaceo al touch screen È il processo di riattivazione culturale del patrimonio codicologico del MuSa all’interno del progetto “I graduali del Museo di Salò: un bene da riscoprire” 

31/05/2015 09:02:00
MuSa, il nuovo Museo di Salò Sabato prossimo, 6 giugno, nel complesso di Santa Giustina a Salò sarà inaugurato il nuovo polo museale chiamato “MuSa”.

07/05/2018 16:12:00
MuSa, la Salò dei Romani Fino a novembre all’interno del Museo salodiano si potrà visitare una nuova mostra dedicata ad un periodo storico solitamente non menzionato quando si parla di Salò e dintorni 

03/11/2018 11:19:00
Domenica al Museo Anche nella ricorrenza patronale di San Carlo Borromeo, patrono di Salò, il Musa sarà aperto al pubblico con le riduzioni della prima domenica del mese


11/01/2019 08:00:00
Un anno con il Museo di Salò Il 2018 è stato, per il MuSa, un anno ricco di novità, dalle collezioni permanenti – che hanno visto anche nuove acquisizioni – alle mostre temporanee, con interessanti convenzioni per i visitatori 



Altre da Salò
18/01/2019

Il Garda verso l'economia solidale

Questo il tema dell’ultimo incontro della rassegna su economia e turismo gardesani, con la presentazione del libro di Mirko Cavalletto 

17/01/2019

Un piccolo ricordo di un grande uomo

Un omaggio a don Lionello Cadei, molto amato dalle comunità valsabbine e dell'Alto Garda, venuto a mancare ieri pomeriggio   (1)

17/01/2019

Don Lionello ci ha lasciati

Saranno celebrati questo venerdì a Gavardo i funerali del sacerdote che ha prestato servizio nelle parrocchie della Valsabbia e dell’Alto Garda (2)

15/01/2019

«Raccontami la bellezza»

Così s’intitola la prima edizione del concorso letterario che la Biblioteca di Salò propone alle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria e alla scuola secondaria di primo grado 

15/01/2019

Ottimi risultati al Trofeo di Nuoto Città di Salò

La competizione dello scorso 13 gennaio ha visto gareggiare in vasca più di 500 nuotatori. Sul podio dei 50 delfino tre atleti bresciani 

14/01/2019

Dal cartaceo al touch screen

È il processo di riattivazione culturale del patrimonio codicologico del MuSa all’interno del progetto “I graduali del Museo di Salò: un bene da riscoprire” 

11/01/2019

Un anno con il Museo di Salò

Il 2018 è stato, per il MuSa, un anno ricco di novità, dalle collezioni permanenti – che hanno visto anche nuove acquisizioni – alle mostre temporanee, con interessanti convenzioni per i visitatori 

10/01/2019

Al via la «Translac en Du»

Il prossimo 19 gennaio – primo sabato di luna piena dell’anno – la stagione velistica apre con la 29esima edizione della tradizionale veleggiata goliardica notturna. Iscrizioni entro giovedì 17 

09/01/2019

Tendenze e prospettive del turismo gardesano

Se ne parlerà questo sabato – 12 gennaio – a Salò in occasione del secondo incontro della rassegna dedicata ai libri per la società gardesana, in cui verrà presentato il volume a cura di Valerio Corradi e Marcello Zane


07/01/2019

Per l'innovazione il contributo di Fondazione della Comunità Bresciana

L’ente cofinanzierà un progetto destinato alla gestione innovativa degli spazi del neonato Salotto della Cultura di Salò destinati ai giovani salodiani e delle zone limitrofe 



Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia