Skin ADV
Martedì 16 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








14.10.2018 Provaglio VS

14.10.2018 Idro Capovalle

14.10.2018 Vobarno

15.10.2018 Salò Valsabbia Garda

15.10.2018 Vobarno

15.10.2018 Vestone

16.10.2018 Serle

14.10.2018 Bagolino

16.10.2018 Gavardo

15.10.2018 Val del Chiese Storo



12 Agosto 2014, 18.17
Salò
Ordinanze

Alcol, ordinanza «creativa» a Salò

di Ubaldo Vallini
A Salò, un'ordinanza comunale vieterà presto ai minori di consumare o anche solo di detenere, a qualsiasi titolo, bevande alcoliche in luoghi pubblici o esposti al pubblico. Previste multe salatissime

Con lo spinello in tasca o la dose di cocaina rischi al massimo la segnalazione alla Prefettura, ma se ti porti appresso una birra in lattina, se hai meno di 18 anni, come minimo ti becchi una multa di 250 euro.
E' quanto prevede il nuovo proibizionismo in salsa salodiana, che è un tentativo di mettere argine ai fiumi d'alcol che soprattutto nel periodo estivo vengono consumati da gruppi di adolescenti che cercano in questo modo lo sballo collettivo e finiscono col creare seri problemi di ordine pubblico.

L'ordinanza, dicono in municipio, è già stata sottoposta al vaglio della Prefettura e presto verrà resa operativa.
Il documento non solo ribadisce quanto già è previsto per legge, cioè che è vietato somministrare e anche solo vendere o cedere alcolici ai minori, di qualsiasi gradazione.

La vera novità, che prevediamo farà discutere, è l'affermazione "è vietato il consumo, ovvero la detenzione a qualsiasi titolo di bevande alcoliche da parte dei minori di anni diciotto in luoghi pubblici o esposti al pubblico".

E ancora: "Dalle ore 21 fino alle 6 del giorno successivo, le attività commerciali o artigianali del settore alimentare e i pubblici esercizi, non possono vendere nessun tipo di bevanda (alcolica e non) in bottiglie di vetro e per le bevande alcoliche, a qualunque ora, gli esercenti devono accertarsi che l'acqirente sia maggiorenne, verificando sulla carta d'identità".

Le sanzioni vanno da un minimo di 250 euro a un masimo di 1000 euro e raddoppiano nel caso di recidiva. I gestori degli esercizi pubblici di somministrazione, rischianon la sospensione dell'attività per tre mesi.

Come verrà presa questa ordinanza "creativa"? In municipio sono convinti "bene dai genitori (che però rischiano di doverle pagare loro le multe), male dai ragazzi, così così dai pubblici esercenti (che forse il diritto di chiedere la carta d'identità a chiunque nemmeno ce l'hanno)".

Staremo a vedere, quando e se entrerà in vigore.


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID48496 - 12/08/2014 22:29:07 (Ernesto)
perch le istituzioni devono fare o svolgere il dovere dei genitori????andiamo bene davvero,,,,,!!1


ID48513 - 13/08/2014 10:43:27 (GabrieleVate) errore madornale
i ragazzi vanno educati a conoscere l'alcol e i suoi effetti, non oppressi con divieti pesanti e onerosi per le tasche dei genitori. Ovvio che sono i genitori i primi che devono educare, ma anche le istituzioni dovrebbero mettercene del loro. Purtroppo prevale sempre l'ipocrisia del "tanto mio figlio non beve" per i genitori e "intanto sanziona" per le istituzioni. I ragazzi esagerano in tutto proprio perche' l'eta' stessa li porta ad esagerare, se avessero fermi in testa determinati concetti questi sballi collettivi sarebbero di molto ridotti. Dovrebbe essere ormai chiaro a tutti che i problemi non si risolvono con gli spauracchi delle multe o divieti.


ID48514 - 13/08/2014 11:23:49 (Venturellimario)
Sempre a criticare, hanno fatto benissimo, che poi Ubaldo non vedo il nesso con le droghe, dovrebbe essere così da tutte le parti in Italia.Forse concordo sul fatto di non sanzionare con queste cifre i ragazzi, ma per chi vende le sanzioni mi sembrano il minimo.


ID48519 - 13/08/2014 13:46:05 (deathbringer) Vietiamo tutto ciò che è divertente!
"è un tentativo di mettere argine ai fiumi d'alcol che soprattutto nel periodo estivo vengono consumati da gruppi di adolescenti".... E chi glielo fornisce l'alcol? non c'è bisogno di ulteriori norme. Leggi e multe che vietano la somministrazioni a minorenni esistono già, basta applicarle.Questa mi sembra la risposta miope di un amministrazione comunale alle istanze di cittadini vecchi/pensionati che nn sanno più divertirsi e che vogliono andare a dormire alle 2100 anche d'estate e che rodono di invidia a vedere i giovani divertirsi, fare le loro esperienze e la loro vita. Questo nn vuol dire che sn a favore dell'alcol libero ai minorenni , concordo infatti con "GabrieleVate" quando dice che i problemi nn si risolvono con ulteriori multe e divieti ma con l'educazione civica insegnata in ogni occasione di incontro con i giovani. Un ragazzino ubriaco e molesto va riportato dai carabinieri ai genitori, ma un 17enne che si beve una birra con la sua morosa va


ID48522 - 13/08/2014 13:58:36 (Venturellimario)
Il diciassettenne, quando avrà l'età , potrà bere la birra prima no.Dal tuo commento capisco che rientri in questa età, non stiamo parlando di vietare il divertimento, ma se questo consiste nell'ubriacarsi e rompere le palle alla gente, allora si.Sopratutto se rovina la salute dei giovani


ID48530 - 13/08/2014 15:41:58 (steANO)
" vietato la somministrazione e la vendita di alcolici a soggetti minori ".....mica e una novita` e ben venga che venga fatta rispettare....poi paga il minore e lesercente se individuato ovviamente......Leggi e multe che vietano la somministrazioni a minorenni esistono gi, basta applicarle


ID48532 - 13/08/2014 15:45:24 (steANO)
UBIIIII, i pubblici esercenti il diritto di chiedere la carta d'identit a chiunque ce l'hanno eccome ......peraltro imposto per legge:legge 8 novembre 2012, n. 189 1. Chiunque vende bevande alcoliche ha l'obbligo di chiedere all'acquirente, all'atto dell'acquisto, l'esibizione di un documento di identit, tranne che nei casi in cui la maggiore et dell'acquirente sia manifesta.2. Salvo che il fatto non costituisca reato, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da250 a1000 euro a chiunque vende bevande alcoliche ai minori di anni diciotto. Se il fatto commesso pi di una volta si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da500 a2000 euro con la sospensione dell'attivit per tre mesi".


ID48533 - 13/08/2014 15:50:19 (ubaldo) Vero steANO
Gestori ed esercenti di pubblici servizi sono autorizzati a chiedere di esibire la carta d'identità.


ID48534 - 13/08/2014 15:52:10 (ubaldo) x Venturellimario
Tu il nesso non lo vedi, però quanto affermo sulle droghe è vero: a Salò, un minore con dose personale di droga viene al massimo segnalato alla prefettura, un minore con birra rischia almeno 250 euro di multa. Questa non è un'opinione.


ID48537 - 13/08/2014 16:31:42 (Venturellimario)
Non lo metto in dubbio, il problema è che lo spacciatore non ha un locale.Sarebbero auspicabili le stesse pene anche in questi casi


ID49157 - 04/09/2014 22:52:55 (Tc)
Il diciasetettenne avra' l'amico maggiorenne che entrerà in un super marchet ,prendera' 2 belle bottiglie di Vodka...che poi dara' ai sui amichetti piu' giovani che la verseranno in piccole bottiglie di plastica vuote di acqua,dividendosela e tanti saluti all'ordinanza 'creativa' del comune di Salo'...che per carita' forse anche giusta...ma non so fino a che punto funzionale...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/06/2011 09:00:00
Proibizionismo vestonese Può un’Amministrazone comunale imporre ai proprietari di terreni e di case di dichiarare chi percorre la strada per venirli a trovare? la lettrice pensa di no.

06/05/2017 11:11:00
Storia di Salò e dintorni L’Ateneo di Salò si è fatto promotore di un’iniziativa per dare alle stampe la storia della cittadina gardesana, coinvolgendo studiosi e associazioni culturali del territorio

09/09/2013 09:53:00
Di corsa o in cammino per Salò Riprende da questo lunedì 9 settembre l'iniziativa "Corri x Salò " che si trasforma in "Corri o cammina x Salò"

24/09/2008 00:00:00
Domenica la 36ma edizione Questa domenica 28 settembre, avrà luogo a Salò la 36ma edizione della “Bisagoga de Salò”, la classica camminata non competitiva, che il Gruppo Alpini di Salò gestisce dalla 15ma edizione

12/04/2008 00:00:00
Salò in casa contro l'Olgiatese E' attesa per questa domenica allo stadio Lino Turina di Salò, a partire dalle ore 15.00, la 31 giornata di Campionato che vedrà contrapporsi le squadre del Salò e dell'Olgiatese.



Altre da Salò
15/10/2018

Esame a giugno, «profe» quando?

Il grido d’allarme arriva dagli studenti di Quinta del Fermi di Salò, indirizzo Scienze Applicate, che ad oggi ancora sono senza insegnante di matematica. Così hanno scioperato (2)

15/10/2018

Incontrarsi nell'anima

Così s’intitola il progetto dell’associazione “Il Bosco delle emozioni”, al centro di una speciale serata in programma questo giovedì, 18 ottobre, presso il Palazzo Municipale di Salò 

12/10/2018

Il filo

l gruppo teatrale Teatro delle Misticanze sarà in scena sabato sera a Salò con  "Il filo"... filo che unisce, conduce, aiuta...


10/10/2018

Quinto posto per Vittoria Tonoli

Ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires l’atleta, con Khadija Alajdi El Idrissi, è arrivata quinta nella classifica finale. Grande soddisfazione per l’ottimo risultato ottenuto 

10/10/2018

L'ultimo saluto a don Angiolino Cobelli

Saranno celebrati questo giovedì 11 ottobre nel Duomo di Salò i funerali del sacerdote che è stato pastore anche di alcune parrocchie dell’alta Valsabbia. Stasera la veglia funebre

10/10/2018

Gruppi Anpi in assemblea

Le sezioni di Salò, Roè Volciano, San Felice e Puegnago si riuniranno questo sabato, 13 ottobre, per riorganizzare le attività dell’associazione sul territorio. Un’occasione di dialogo e confronto aperta a tutti 

08/10/2018

Il Gs Volontari del Garda vicecampioni d'Italia

Grande soddisfazione per la sezione Canottaggio del gruppo sportivo dei Volontari del Garda di Salò per il secondo posto nazionale

08/10/2018

Urta ciclista e scappa

L’uomo è stato rintracciato due ore dopo dagli agenti della Stradale e denunciato per omissione di soccorso e fuga dal luogo dell’incidente

06/10/2018

L'Orologio in rosa contro il tumore al seno

Anche Salò aderisce alla Campagna “Nastro Rosa”, organizzata dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori: quest’anno la lotta contro il tumore al seno compie 26 anni 

05/10/2018

«Bisagoga», tour a zig-zag di Salò

Domenica la 46ª edizione della tradizionale camminata non competitiva autunnale organizzata dalle Penne nere salodiane



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia