09 Agosto 2016, 09.44
Sabbio Chiese Gavardo Odolo Villanuova s/C Serle
Acque e Terre Festival

Al via le Memorie di Terra

di Fabio Borghese

Mentre la prima parte di Acque e Terre Festival sta per chiudersi con l’ultimo e particolare viaggio musicale, Quando le stelle vanno a dormire, ecco il programma di Memorie di Terra


Mentre la prima parte di Acque e Terre sta per chiudersi con l’ultimo e particolare viaggio musicale, Quando le stelle vanno a dormire, suggestivo concerto del Gruppo Caronte in Località Prandaglio a Villanuova sul Clisi, che si terrà mercoledì 10 agosto alle 5 del mattino e al termine del quale come di consueto verrà offerta a tutti i partecipanti una ricca colazione campagnola (in caso di maltempo manifestazione annullata), ecco il programma di Memorie di Terra.

Quasi interamente dedicata al teatro, questa seconda parte prende il via giovedì 25 agosto (ore 20,30 come per tutti gli altri appuntamenti) all’Hotel Boutique Villa dei Campi di Limone di Gavardo con la prima nazionale dello spettacolo Il pranzo di Renzo e Lucia, una produzione di Ossigeno Teatro con Caroline Pagani e Chiara Bazzoli, che ne cura anche la drammaturgia e la regia. Lo spettacolo, un divertente e intelligente racconto de I promessi sposi, ripropone la storia degli sposi più famosi della letteratura italiana, rievocata da due cuoche che stanno preparando il pranzo della festa post matrimonio nel Palazzo del Marchese dopo la felice conclusione di tutte le questioni.
Lo spettacolo verrà replicato anche martedì 30 agosto (ore 20.30) a Calcinato presso Casa Papa - Via Arnaldo 11.

Venerdì 26 agosto
(ore 20.30) si torna in un luogo caro alla programmazione di Acque e Terre di questi ultimi anni: Casa Mori (Via Monte Fratte 14) a Serle dove torna anche la Selvaggi Band, gruppo di neo folk della Val Trompia che ha da poco pubblicato il nuovo album Sui nostri passi. Un concerto non solo da ascoltare ma da condividere con il ritmo delle mani e delle gambe; insomma da ballare!

Martedì 6 settembre
(ore 20.30) sarà la “signora Maria“, che interpretata da Paola Rizzi farà tappa a Odolo frazione Cagnatico in Piazza Santa Maria Bambina per proporre Bella senz’anima, lo spettacolo in lingua dialettale bresciana su testo di John Comini, per la regia di Peppino Coscarelli. Con le avventure di questo amatissimo personaggio, il Teatro Gavardo da quasi dieci anni compie una ricognizione nell’universo popolare delle nostre comunità e ne svela la vita, le passioni, l’amore, l’amicizia e il rapporto tra le generazioni.

Mercoledì 7 settembre (ore 20.30) a Nuvolera presso la Cascina Gioia - Via Gavardina 14, Stefano Panzeri metterà in scena Terra Matta capitolo 1 dall'omonima opera letteraria, la straordinaria autobiografia di Vincenzo Rabito, un ragazzo del ’99, che la scrisse in sette anni, tra il 1968 e il 1975, con una lingua orale, grezza, infarcita di sicilianismi, che il suo più illustre conterraneo Andrea Camilleri definì: Cinquant'anni di storia italiana patiti e raccontati con straordinaria forza narrativa.

Mercoledì 14 e giovedì 15 settembre (in entrambi i casi alle ore 20.30) Pino Petruzzelli sarà il protagonista di due appuntamenti. Mercoledì 14 alla Cascina Basiletti (Via Sant’Andrea 3) di Nuvolento presenterà Chilometro zero e giovedì 15 a Sabbio Chiese, Chiesa di S. Martino (Via S. Martino frazione Sabbio di Sopra) lo spettacolo proposto sarà Con il cielo e con le selve da Mario Rigoni Stern.
Entrambi coprodotti da Teatro Ipotesi e dal Teatro Stabile di Genova, i due spettacoli proseguono il lavoro di Petruzzelli dedicato alle tradizioni e al racconto popolare. Nel primo si parla di un uomo che sceglie di far ripartire la propria vita attraverso un diverso modo di intendere il lavoro e l’esistenza aprendo un ristorante a 2.000 metri di altitudine, tra monti, pini, larici, neve, valanghe e nel quale propone solo ricette a chilometro zero. Nel secondo, Petruzzelli segue le orme ideali di Mario Rigoni Stern sui sentieri dei monti e degli altipiani incontaminati che il grande scrittore amava percorrere in silenzio, testimone dell’amore per la propria terra, desideroso di tramandare la volontà di camminare e la pazienza di osservare.

Chiuderà questa dodicesima edizione di Acque e Terre, venerdì 23 settembre (ore 20.30) a Villanuova sul Clisi, in località Via Rossini, Elena Guerrini che, fresca dell’esperienza cinematografica ne La pazza gioia di Paolo Virzì, propone (ingresso € 5) ORTI INSORTI in giardino con Pasolini, Calvino e mio nonno contadino. Un viaggio per riappropriarsi della memoria legata alla civiltà contadina dove tra foto vecchie, storie, sogni, ricordi, finzioni, fantasie, memorie, barzellette e canzoni degli anni 70, si riannoda il legame con la natura, si riflette su come rispettare l’ambiente, inquinare un po’ meno e coltivare ciò che mangiamo. Al termine dello spettacolo, che viene realizzato in concomitanza con l’inaugurazione degli Orti Urbani del Comune di Villanuova sul Clisi, a tutti i presenti verrà offerto un gradevolissimo minestrone!

Se non diversamente indicato, l’ingresso agli spettacoli si intende libero e gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

In foto Caroline Pagani, protagonista dello spettacolo "Il pranzo di Renzo e Lucia"


Aggiungi commento:
Vedi anche
15/08/2018 08:00

Aspettando le Memorie di Terra Sarà come da tradizione quasi interamente dedicata al teatro, la seconda parte di Acque e Terre Festival, che da fine agosto a metà settembre conclude la quattordicesima edizione della rassegna

14/08/2019 10:00

Aspettando Memorie di Terra Terminati i “Viaggi d’acqua”, la prima parte di Acque e Terre Festival, ecco pronta la seconda parte, che quest’anno andrà in scena dal 30 agosto al 4 ottobre

13/06/2017 08:00

Viaggi di Acqua e Memorie di Terra nella Valle del Chiese Torna Acque e Terre Festival 2017 che per la tredicesima estate consecutiva porterà nella Valle del Chiese concerti e spettacoli

02/09/2017 12:00

Tre appuntamenti teatrali per «Memorie di Terra» La seconda parte del Festival continua con un triduo teatrale che toccherà Calcinatello, Nuvolento e Nuvolera. Il prossimo fine settimana si torna in Valle Sabbia con gli appuntamenti di Odolo e Sabbio Chiese

22/08/2017 17:53

Al via le Memorie di Terra Tre appuntamenti in due giorni a Serle, Sabbio Chiese e Gavardo per l’inizio della seconda parte di Acque e Terre Festival



Altre da Odolo
17/09/2020

Auguri a Gianni e Sara

Tantissimi auguri a Gianni e Sara, padre e figlia che proprio oggi, giovedì 17 settembre, festeggiano entrambi il proprio compleanno

11/09/2020

Due comunità in festa per don Alberto e don Alessio

Questo sabato in piazza Paolo VI a Brescia l’ordinazione dei due novelli sacerdoti valsabbini. Domenica la loro Prima Messa nelle rispettive parrocchie di Odolo e Vestone

06/09/2020

Due nuovi sacerdoti valsabbini

Le comunità di Odolo e di Vestone in festa per l’ordinazione presbiterale di due giovani, don Alberto Comini e don Alessio Torriti, sabato prossimo in piazza Paolo VI a Brescia

01/09/2020

Ore di angoscia per le sorti di Antonella

Il giorno dopo l'incidente il paese intero di Odolo vive col fiato sospeso, in attesa di buone nuove sullo stato di salute della 55enne

31/08/2020

Odolo: il sindaco aderisce a Fratelli d'Italia

C’è anche quello di Odolo, Fausto Cassetti, che è anche vicepresidente della Comunità montana di Valle Sabbia, fra gli otto sindaci bresciani che aderiscono a Fratelli d’Italia

30/08/2020

Vola per 17 metri e finisce nella Vrenda

Gravissima una donna di Odolo finita nel torrente di casa dopo avere sbandato con la sua autovettura sull’asfalto reso viscido dalla pioggia

21/08/2020

L'ultimo saluto a don Paolo Lanzi

Classe 1945, era stato parroco prima a Soprazocco di Gavardo e poi a Odolo. Stasera (venerdì) la veglia, sabato i funerali

31/07/2020

Vrenda rossa e nera

Nessun riferimento calcistico. Nella Vrenda a Odolo, per due distinti e preoccupanti episodi, scattano i controlli ambientali. Individuati i responsabili, si attendono le analisi

30/07/2020

Mascherine, guanti e rifiuti sparsi ai lati della strada

Non è la prima volta che ci giungono segnalazioni di questo genere, anche da Odolo, e cogliamo l’occasione per sensibilizzare tutti al rispetto delle norme e dell’ambiente che ci circonda. Un grazie al nostro lettore odolese. Pubblichiamo volentieri

29/07/2020

Alla scoperta della Valle Sabbia

Per iniziativa dell’Agenzia territoriale per il turismo della Valle Sabbia e del Lago d’Idro, sono state effettuate la scorsa settimana le riprese di Cremona1 Tv per quattro nuove puntate dedicate alla nostra valle

Odolo, il paese la sua gente

La Fucina di Pamparane

14/04/2020

Inaugurato ufficialmente nel 2008 il muncipio di Odolo è ubicato in via Dino Carli al civico numero 62.
Si trova in un fabbricato che tradisce le sue origini settecentesche (1)

14/04/2020

La chiesa parrocchiale che Odolo dedica a S. Zenone fu eretta nel 1667 sullo stesso luogo dove preesisteva una costruzione risalente al XIV secolo

14/04/2020

Si tratta di un “Museo del Ferro” che fa parte del Circuito museale della Valle Sabbia. E’ collocato al civico 2 di via Massimo d'Azeglio. Locali donati dall’imprenditore Dario Leali al Comune di Odolo che si propongono di evocare il sapere dei forgiatori odolesi