Skin ADV
Lunedì 20 Novembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Riflessi sull'acqua

Riflessi sull'acqua

by Simonetta



18.11.2017 Gavardo

18.11.2017 Villanuova s/C

19.11.2017 Prevalle

19.11.2017 Villanuova s/C

19.11.2017

18.11.2017 Giudicarie Storo

18.11.2017 Villanuova s/C Valsabbia

19.11.2017 Idro Garda

19.11.2017 Storo

18.11.2017 Prevalle






21 Dicembre 2016, 07.39
Sabbio Chiese
Comuni di Valsabbia

Sabbio Chiese

di Fabio Gafforini
L'incontro col sindaco Onorio Luscia, ci sorprende: un comune con più di 3mila abitanti che fa parte di pochissime aggregazioni e mantiene i servizi in autonomia «per dare al cittadino risposte migliori». Unione con Barghe e Provaglio? «I tempi sono maturi»
 
Sabbio Chiese è un comune come tutti gli altri, dove le risorse scarseggiano, ma gli interventi vengono comunque massimizzati.
E’ in questo contesto che troviamo un sindaco, al primo mandato, che crede che i tempi per un’unione, dove comunque lo Stato non ne prevede il bisogno, siano già più che maturi.
 
Sindaco Luscia, iniziamo parlando ovviamente di quello che è il bilancio di Sabbio Chiese.

LUSCIA: In sostanza anche noi dobbiamo fare i conti con quello che è il periodo di crisi, partendo dagli oneri di costruzione, che si sono ridotti a ⅕ rispetto a quelli di qualche anno fa.
Così vale anche per gli oneri di escavazione, calati verticalmente rispetto al passato.

Altre grandi entrare il Comune non ne ha. In una situazione come quella attuale si cerca di mantenere i servizi portando attenzione ai bisogni dei cittadini. Quindi un occhio di riguardo al sociale, al piano di diritto allo studio, alle misure per sopperire alla mancanza di lavoro.

Non ci limitiamo comunque all’ordinaria amministrazione, abbiamo adeguato sismicamente le strutture pubbliche, realizzato il nuovo parco della Casa di Riposo, interventi per la salvaguardia del rischio idrogeologico.
In previsione per il 2017 abbiamo in programma l’allargamento degli spogliatoi delle scuole elementari, un intervento su quelli delle scuole medie, sistemeremo parte della Rocca e del vicino Museo Etnografico, la realizzazione del Percorso Vita e della Ciclopedonabile lungo il fiume Chiese.

Per questi ultimi interventi programmati ci siamo appoggiati a bandi statali e privati.
Come ho detto le risorse sono poche, ma per questo non si può pensare di rimanere immobili e non cercare fondi in nessun modo.
 
Sostanzialmente, Sabbio Chiese non ha bisogno delle aggregazioni, anche se di alcune di queste fa parte. Ma quali sono i rapporti con Comunità Montana e come si trova il suo comune all’interno di questo ente?

LUSCIA: Giustamente, siamo un comune sopra i 3mila abitanti e quindi non siamo tenuti ad aggregarci.
Però siamo anche noi legati alla Comunità Montana: penso alle aggregazioni di Protezione Civile e del Catasto, o al futuro interventi pianificato sull’illuminazione pubblica, o alla mano che ci sta dando nella realizzazione dell’area ecologica sovracomunale che ci vedrà insieme a Provaglio e Barghe.
Non da ultimo, il tema caldo di questi mesi, l’aggregazione dei rifiuti, che sarà gestita da Comunità Montana, e alla quale abbiamo deciso di aderire.

Ma questa nostra scelta di rimanere “soli” è dovuta a quella che è stata una riorganizzazione interna del comune, dove abbiamo tutta una serie di uffici, come quello tributario, quello urbanistico, la ragioneria, volta a gestire in proprio i servizi.
Bisogna vedere la scelta anche con gli occhi del cittadino, che vede una fruibilità maggiore dei servizi e la possibilità di interfacciarsi col comune quasi quotidianamente. da un lato bisogna dire che diventerà anche forse oneroso mantenere in capo tutti questi servizi, dall’altro continuiamo a vederlo come un miglioramento continuo dei servizi. 
 
Parliamo di Rifiuti. Come la vede questa Aggregazione? Voi cosa avete scelto?

LUSCIA: Io la vedo benissimo, perchè è una questione importantissima e delicatissima che coinvolge non solo i comuni della Comunità Montana, ma anche altri Comuni che possono portare un peso importante in sede di trattazione.

Come esperienza personale, siamo stati uno dei primi comuni in valle che ha scelto la raccolta dei rifiuti con il metodo della calotta ormai da un paio di anni, e abbiamo così deciso di mantenere il sistema del misto. Anche perchè ci sembra che il poter conferire ancora nel cassonetto dell’umido e dell’indifferenziato, sentiti anche i cittadini, sia la scelta migliore.
Mentre il discorso di raccolta porta a porta di carta, vetro e plastica ci darà la possibilità di raccogliere un rifiuto puro che poi Comunità Montana potrà, come si spera, gestire.
Una parte preponderante l’hanno fatta le Istituzioni, adesso però quella più importante la dovranno fare i cittadini. Già oggi differenziamo oltre il 70%, ma dobbiamo comunque migliorare.

Ho lanciato a un suo collega Sindaco la provocazione dell’unione dei comuni di Sabbio Chiese, Barghe e Provaglio. La invito a raccogliere la stessa provocazione e a dirmi come vedrebbe lei questa unione.

LUSCIA: Sinceramente, io credo che i tempi siano maturi, anche per superare i campanilismi che non hanno più motivo neanche di esistere.
Da anni abbiamo un discorso di collaborazione con Barghe e Provaglio sul discorso delle scuole, a breve su quello dell’isola ecologica.
C’è oggi una evidente difficoltà nella gestione dei comuni piccoli, e credo che quella dell’unione sia la strada da intraprendere nel futuro. Geograficamente siamo confinanti, culturalmente non dissimili e gli ostacoli di carattere campanilistico si possono tranquillamente superare.

A mio avviso sarebbe una cosa da valutare nell’immediato.
Sono ragionamenti da ponderare, arrivando a mantenere e non svilire quelle che sono le peculiarità di ogni singolo territorio.
Credo che migliorerebbe anche la gestione sul territorio e anche la dislocazione dei servizi.
 
Qualcuno parlava di un comune della Media Valle Sabbia unendo i tre sopracitati ai quattro della Conca d’Oro.
Qualcuno, forse troppo utopisticamente, parlava addirittura di Comune della Valle Sabbia. Cosa ne pensa al merito?

LUSCIA: Diciamo che a livello amministrativo qualcosa che potrebbe portare a un discorso come quello del comune della Media Valle Sabbia c’è, con dei disegni di legge che sono lì, fermi, ma pronti da approvare.
L’ ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani, ndr) dice che un comune per costituirsi deve avere almeno 15mila abitanti.

La questione territoriale delle nostre valli è di per sè critica da gestire.
Credo quindi che se ci si allargasse fuori dai nostri 3 comuni, vedrei l’unione molto difficile. Anche perchè la Conca d’Oro ha una sua identità culturale e soprattutto territoriale che non vedrei naturale.

Sabbio Chiese, Barghe e Provaglio raggiungerebbero quasi 7mila abitanti, con tutta una serie di risorse in più che vengono oggi messe sul piatto.
E questi incentivi che lo stato mette a disposizioni, in un periodo storico dove le difficoltà sono tangibili a tutti, sono una cosa quindi da non sottovalutare, fintanto che ci sono e fintanto che l’imposizione ad unirsi non giunge dallo Stato Centrale.
Per me i tempi sono maturi: sono sicuro che unendosi non si andrebbero a perdere le singole identità anzi, facendo forza comune, andremmo a valorizzare quello che di importante ogni singola realtà ha.
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
13/06/2015 07:00:00
Facciamo il punto su... Sabbio Chiese Questa puntata dell’inchiesta sull’azione amministrativa nei Comuni valsabbini fa tappa a Sabbio Chiese per un colloquio col primo cittadino Onorio Luscia

16/05/2014 07:01:00
Luscia: «Trasparenza e coesione» Onorio Luscia, ragioniere 55 enne, amministratore da vent’anni, è l’attuale vicesindaco. La sua candidatura segna una profonda spaccatura nell’attuale compagine amministrativa

26/04/2014 14:56:00
Sabbio Chiese mischia le carte Con "Sabbio Chiese, tradizione e rinnovamento" ci prova il vicesindaco Onorio Luscia.
Cambio della guardia invece in "Insieme per Sabbio", fra il sindaco uscente e il suo assessore Germano Bonomi


30/11/2016 09:03:00
Barghe Barghe è uno dei comuni più giovani della Valle Sabbia, nato sul finire degli anni ‘50 scegliendo l’autonomia nei confronti di Sabbio Chiese. Oggi la situazione è diversa. Dossier

27/05/2014 10:35:00
Onorio Luscia conquista Sabbio Chiese È il vicesindaco uscente, presentatosi con una sua nuova squadra, il nuovo primo cittadino del paese della Rocca



Altre da Sabbio Chiese
19/11/2017

Il Volley Sabbio vince in rimonta

Una bella prova di carattere per i giocatori del Sabbio, che hanno vinto la partita contro il Remedello a dispetto di qualche errore nei primi set

15/11/2017

Domenica il primo Cross della Valle Sabbia

Si svolgerà nell’area del Caseificio Sociale Valsabbino in località Mondalino a Sabbio Chiese la prima campestre organizzata dalla Libertas Vallesabbia, occasione anche per premiare i vincitori di quest’anno del Grand Prix della corsa in montagna

13/11/2017

«Sotto il sole di Damasco», alle radici dell'etica occidentale

Mercoledì 15 novembre torna a Sabbio Chiese “Altri Sguardi, teatro in Vallesabbia” con Luciano Bertoli e Padre Ermes Ronchi.

13/11/2017

«La fragilità nel paziente con demenza»

Domani, martedì 14 novembre, a Sabbio Chiese il dottor Orazio Zanetti, che da anni si occupa di demenza, parlerà dell’approccio agli anziani con disturbi cognitivi

13/11/2017

Un anno da incorniciare

A passare agli archivi con estrema soddisfazione da parte dei protagonisti, siano essi piloti oppure organizzatori, è la stagione agonistica nel segno del motoclub “Tre Laghi” (1)

12/11/2017

Tutto da soli

Prima a Sabbio, poi a Lavenone: identica dinamica e, fortunatamente, niente feriti nei due incidenti avvenuti nella serata di domenica


10/11/2017

«Spunti di riflessione»

Ha preso il via questo martedì 7 novembre il primo di cinque incontri di formazione per genitori e insegnanti organizzati dall’Istituto Comprensivo “A. Belli” di Sabbio Chiese in collaborazione con la Cooperativa Area

10/11/2017

Archeologia e territorio: la cultura fa sistema

Si è tenuto ieri sera il primo dei tre incontri organizzati da Edizioni Valle Sabbia per festeggiare il decimo compleanno di Vallesabbianews.it. I temi di questa prima serata sono stati l’archeologia, la memoria e la cultura locale

09/11/2017

Investito un cinghiale a Sabbio

L'animale è stato centrato da due auto, non ce l’ha fatta a scappare ed è stramazzato al suolo. (7)

08/11/2017

Ieri oggi domani

Tre incontri, organizzati da Edizioni Valle Sabbia per festeggiare i dieci anni della sua più importante realizzazione editoriale: il quotidiano online Vallesabbianews.it

Eventi

<<Novembre 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia