Skin ADV
Mercoledì 03 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








02.06.2020 Lavenone

02.06.2020 Bagolino Odolo Preseglie

01.06.2020 Vobarno

02.06.2020 Capovalle

01.06.2020 Odolo

01.06.2020 Val del Chiese

01.06.2020 Storo

01.06.2020 Vobarno

02.06.2020 Odolo

01.06.2020 Gavardo



22 Aprile 2019, 06.04
Valsabbia Roè Volciano
Infoline

Dalle invernali alle estive

di red.
Il cambio gomme in autunno è obbligatorio, fino al 15 aprile (se non si vuol viaggiare con le catene). Non viene imposto di fare altrettanto a primavera, se il codice velocità lo permette. Forse però conviene. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

E’ arrivata la primavera e con quella anche l’esigenza di togliere dalla nostra auto le gomme “invernali” e sostituirle con quelle più adatte alla stagione calda.
Mentre è obbligatorio montare le “invernali” in autunno in primavera è obbligatorio sostituirle solo se il codice di velocità stampigliato sulla spalla del copertone è inferiore a quello per cui l’auto è stata omologata.

Così secondo il Codice della Strada, insieme di norme dettate da esigenze di sicurezza, non certo dall’esigenza di ottenere dalla propria auto prestazioni ottimali.

Per saper bene come regolarsi, insomma, è meglio farsi consigliare da chi di gomme se ne intende: il vostro gommista.

Noi siamo andati a chiedere qualche suggerimento a Stefano, di Scalo Gomme, azienda che lavora nel settore da una quarantina d’anni, quindi di sicura esperienza.

Scalo Gomme apre i suoi spazi al civico 23 di via Monte Covolo a Roè Volciano e da sempre fa le cose in grande, occupandosi di mezzi pesanti e per il movimento terra, di auto e di moto.
Si occupa di gomme, ma anche di assetti, di convergenze, di collaudi e di tutto ciò che ne consegue.
L’azienda è attrezzata anche per l’assistenza esterna e si è specializzata anche nel settore un po’ particolare delle due ruote a motore.

A Stefano abbiamo fatto le domande di sempre, che sempre ci lasciano dubbiosi:

E’ vero che se il codice di velocità è quello giusto gli pneumatici invernali possono essere montati anche d’estate?

E’ vero, ma non conviene. E non perché si consumano alla svelta, come pensano molti.
Gli pneumatici definiti “invernali”, infatti, adottano delle mescole che lavorano bene anche alle temperature più basse.

Se vengono utilizzati col calore estivo si induriscono con un duplice effetto negativo: da una parte diminuiscono le prestazioni e in particolar modo l’aderenza, dall’altra ci ritroviamo l’inverno successivo con gomme che non assolvono più al loro compito.

Meglio quindi cambiarle, e per tempo anche, prima di “cuocerle”.
E quanto tempo ci vuole per questa operazione?


Per il cambio stagionale delle gomme ci vuole circa mezz’ora, dipende dai veicoli e dal tipo di gomma. Noi lo facciamo su prenotazione, per far perdere al cliente il minor tempo possibile.

Monta, togli e rimonta, in che modo evitate troppi disagi?

Per i nostri clienti noi eseguiamo lo stoccaggio estivo e invernale degli pneumatici, siano essi montati su cerchi oppure no.

Non si può proprio evitare questa operazione da ripetere due volte l’anno?

L’alternativa sono le gomme definite “quattro stagioni”, che vanno bene cioè sia d’estate sia d’inverno. Da qualche anno assicurano prestazioni adeguate. Prima di consigliarle, però noi preferiamo valutare caso per caso.

Cioè?

Dipende dal cliente, dalla tipologia d’auto e dall’uso che uno ne fa: se chiede alle gomme il massimo di prestazioni, per esempio, le “quattro stagioni” non sono certo le migliori gomme, perché sono un compromesso. Lo stesso se siamo di fronte a chilometraggi elevati.

Smonta e rimonta… il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici non ne risente?

Già il TPMS, devono esserne dotati tutti i modelli immatricolati dal novembre del 2014 in poi.
E’ uno strumento utilissimo, a patto di saper bene come gestirlo e come curarne correttamente la manutenzione.
Noi siamo ovviamente attrezzati a farlo al meglio, qualunque sia il sistema adottato.

Ma anche per le motociclette ci sono pneumatici invernali e pneumatici estivi?

Per le moto esistono pneumatici che lavorano bene anche al freddo e altri che necessitano della giusta temperatura.
Quello è un mondo a parte e per ogni modello c’è la marca e il tipo giusto di pneumatico, fattori da calibrare con le esigenze di chi guida la moto.
Anche in questo caso possiamo dire di possedere una discreta esperienza, dettata dalla passione, oltre che dal “mestiere”.

Scalo Gomme è “Mastrò Michelin”, fa parte quindi di un circuito di circa 500 gommisti in tutta Italia consigliati dalla casa francese, ma è anche Hankook Master e Centro autorizzato Pirelli e Metzeler.

Per saperne di più chiama Scalo Gomme allo 0365.63347, via mail scalo.gomme@virgilio.it o visita la sua pagina Facebook

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
29/10/2018 07:12:00
Chi ha tempo non aspetti tempo Fra il 15 ottobre e il 15 novembre è possibile passare dalle gomme estive a quelle invernali. Dopo il 19 novembre è obbligatorio. Unica alternativa le catene da neve. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

27/04/2018 06:47:00
Tempo di cambio gomme C’è tempo fino al 15 maggio per mettere da parte le “invernali” e montare le “estive”.  Non è solo questione di normativa, ma anche di convenienza. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

22/10/2019 06:23:00
Chi ha tempo non aspetti tempo Fra il 15 ottobre e il 15 novembre è possibile passare dalle gomme estive a quelle invernali. Dopo il 15 novembre è obbligatorio. Unica alternativa le catene da neve

15/11/2014 09:17:00
Da oggi obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo Scatta dal 15 novembre al 15 aprile l’obbligo per autovetture e furgoni di montare gomme termiche o avere catene da neve a bordo

18/04/2014 09:24:00
Gomme da neve: multe si, ma per chi? “Dal 15 maggio 2014 sono obbligatorie le gomme estive altrimenti si paga una multa da 419 a 1.682 euro”.
Una notizia che ha bisogno di precisazioni




Altre da Valsabbia
03/06/2020

Concerto online dei Bersaglieri

Per la Festa della Repubblica un concerto a distanza tra la Fanfara dei Bersaglieri “Piume del Garda” e quella della Valdossola “per augurarci di poter ricominciare a correre e suonare nelle piazze d’Italia”
• VIDEO



03/06/2020

Entro dieci giorni istanze e osservazioni al progetto

E' la decisione presa dopo la videoconferenza con il Ministero dell'Ambiente. La preoccupazione dei sindaci del Chiese: “Per ora nessuna reale apertura, speriamo nel prossimo tavolo tecnico”


03/06/2020

Rilancio della montagna bresciana

Visit Brescia promuove tre incontri online per ciascuna delle Valli Bresciane per elaborare piani di rilancio “su misura” per promuovere il territorio e attrarre turisti

02/06/2020

Giovani partecipazioni

I giovani partecipano poco alle associazioni? E perché molte associazioni non riescono a coinvolgere i giovani? A queste domande cerca di rispondere il progetto Giovani PartecipAzioni

01/06/2020

Arte, cultura e storia bresciana

È un’iniziativa nata nel periodo del “lockdown” dedicata alla storia dell’arte e alla cultura bresciana e valsabbina quella raccontata in quattro filmati dal prof. Giovanni Baronchelli con la collaborazione di Andrea Pasini
• VIDEO

31/05/2020

Non c'è due senza tre

Un terzo ponte, provvisorio, posizionato fra quello vecchio e quello nuovo. E’ l’ipotesi per uscire dall’empasse del passaggio fra regioni a Ponte Caffaro


30/05/2020

L'ultimo giorno del condottiero

Davide Donati ha lasciato ieri quella che può essere considerata “la sua creatura”, almeno per come si presenta oggi, la Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella. Glielo impongono le condizioni di salute

29/05/2020

Maniglie antibatteriche Dnd: da toccare con mano, sempre

La ricerca applicata alle nanotecnologie, col coinvolgimento del mondo universitario, permette all’azienda valsabbina di rendere sicuro l’antico gesto quotidiano di impugnare una maniglia

29/05/2020

Tre bandi sociali

Sono stati pubblicati dall’Ambito Distrettuale 12 di Valle Sabbia tre bandi sociali per vita indipendente, a sostegno della disabilità e per il mantenimento dell’alloggio in affitto

29/05/2020

In arrivo i primi fondi del post emergenza

Il 30% dei 66,7 milioni di euro stanziati nel decreto Rilancio è in arrivo in questi giorni nelle casse degli enti locali bresciani per far fronte alle spese connesse ai servizi pubblici essenziali


Eventi

<<Giugno 2020>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia