Skin ADV
Giovedì 21 Giugno 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




19.06.2018 Idro

19.06.2018 Val del Chiese Storo

20.06.2018 Gavardo

20.06.2018 Idro Vestone Treviso Bs Lavenone Valsabbia

19.06.2018 Gavardo

19.06.2018 Vallio Terme

20.06.2018 Vobarno Mura Garda

20.06.2018 Valsabbia

20.06.2018 Valsabbia

20.06.2018 Val del Chiese





28 Dicembre 2016, 19.15
Roè Volciano Salò
Controlli

Il furbetto del cassonetto

di red.
Salodiano, 59 anni, invece che adeguarsi al regime di raccolta "porta a porta" adottato dalla cittadina lacustre, preferiva smaltire l'indifferenziato a Roè, arrivando per questo a distruggere una telecamera della videosorveglianza. Denunciato
 
E' stato denunciato dalla Locale della Valle Sabbia per danneggiamento aggravato, oltre che per aver smaltito illecitamente i rifiuti, un salodiano che non si rassegnava alla raccolta "porta a porta" adottata nella cittadina lacustre.

Il 59enne infatti, invece che separare "in casa" i propri rifuti, trovava più comodo gettarli nei cassonetti del paese vicino: Roè Volciano. 
Impossibilitato ad utilizzare le "calotte" con l'apertura riservata ai residenti, ecco che la sua indifferenziata finiva nel cassonetto giallo della plastica.
Nottetempo, ovviamente.

Lunedì scorso, giorno di Santo Stefano, lo sconsiderato comportamento è avvenuto di fronte ad una telecamera nascosta proprio per cogliere i contravventori sul fatto.
Chissà come però, l'uomo se ne dev'essere accorto. Tant'è che si è allontanato dai cassonetti facendo finta di niente, tornando però poco dopo, alle spalle della telecamera, per affibbiarle una serie di colpi col preciso intento, riuscito, di distruggerla.

Le immagini, ovviamente, non erano nell'obiettivo rotto
, ma registrate dal sistema. Tanto "furbetto" non doveva essere se non lo sapeva.
Così gli agenti il giorno dopo hanno potuto assistere alla sconcertante scena, riuscendo grazie ad alcuni elementi a ricondurre allo stesso soggetto sia l'abbandono dei rifiuti, sia la violenza sulla telecamera.

Di più: un agente di pattuglia serale, il giorno dopo, cioè martedì, ha riconosciuto lo stesso soggetto, vestito allo stesso modo, che credendo di averla fatta franca si è ripresentato, puntuale, a buttar via in quel di Roè Volciano dell'altra spazzatura. 

Individuato e riconosciuto,
il 59enne è stato invitato oggi (mercoledì) negli uffici della Locale, a render conto del suo comportamento.
Prima ha provato a negare, poi messo di fronte all'evidenza ha ammesso le sue colpe, chiedendo scusa e promettendo il risarcimento dei danni.

Deciderà a questo punto di adeguarsi alla raccolta differenziata salodiana? O proverà a far fesso qualcun altro?
Ce lo diranno le telecamere.
 
.in foto: cassonetti male utilizzati a Roè Volciano; l'occhio della telecamera distrutto dal salodiano

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID70351 - 28/12/2016 19:59:10 (minkia) spero che si becchi una bella denuncia per danni al patrimonio
penso sia proprio un atto dovuto


ID70352 - 28/12/2016 21:03:33 (Tc) ...
lasciatemelo dire,anche se siamo sotto le feste...proprio un gran cogli@ne...non c'e' parola migliore per definirlo...come lo sono tutti quelli,e forse sono anche peggio,che buttano sacchi dell'immondizia in ogni dove nelle campagne tra Mazzano e Gavardo...uno schifo,son pure passato nelle campagne di Bedizzole e nemmeno li si scherza...peccato che poi chi paga ie' semper chei...e francamente non e' che mi vada poi tanto...


ID70354 - 28/12/2016 21:20:10 (pello)
Complimenti alla polizia locale della bassa Vallesabbia; auspico che i controlli vengano incrementati anche in alta Valle Sabbia, perchè abbandonare i rifiuti nel paese confinante è diventata una moda. Suggerirei alle autorità competenti di pattugliare il cassonetto davanti al cimitero di Ponte Caffaro, che ormai è diventata tappa obbligata per pendolari trentini..


ID70358 - 29/12/2016 09:05:42 (ba53) occhio
Speriamo che i vigili lavorino meglio dei carabinieri,infatti io li ho colti mentre gettavano un sacco voluminoso nei cassonetti dell'indifferenziata del mio paese che è limitrofo al loro dove peraltro ci sono le calotte.


ID70359 - 29/12/2016 09:30:14 (ubaldo) Occhio ba53
Ti consigliamo di riferire questa tua testimonianza, circostanziandola per bene, agli organi di polizia preposti, non di affidarla in modo generico alle pagine di un giornale. Vallesabbianews si dissocia da un'accusa generica così espressa nei confronti dei carabinieri (non si sa nemmeno quali), ritenendo per altro che ci siano gli estremi della delazione.


ID70360 - 29/12/2016 10:02:44 (robixxx) falsi moralisti
falsi moralisti e comunisti/ambientalisti radical chic pensate a combattere e perseguire chi inquina e ci avvelena o scarica rifiuti in discarica abusive, mica queste cazzate.Chi butta i rifiuti nei cassonetti, anche se non quelli del suo paese non può essere trattato come un delinquente, altrimenti la gente inizierà ad abbandonarli dove capita.


ID70361 - 29/12/2016 12:05:30 (bernardofreddi)
Signor Robixxx, come si permette di insulta gratuitamente dei validi operatori economici che contribuiscono alla crescita e all'occupazione, pur essendo costretti ad aggirare delle inique leggi di stampo sovietico sullo smaltimento dei reflui, sul rilascio dei fumi, sui minimi di paga e gli orari di lavoro ecc. MA ADESSO ARRIVA IL DONALD!


ID70362 - 29/12/2016 12:30:08 (Tc) robixxx
ma che ca...'bip bip'...stai a di??!!...piuttosto di esternare certe...'bip bip',forse meglio tacere...


ID70363 - 29/12/2016 13:19:58 (robixxx) assurdo
e il bello che la gente approva pure questi metodi da stato di poliza, 500 € a chi butta il sacchetto al paese vicino. ma andate a quel paese ! mettiamo cassonetti e multiamo chi li abbandona in giro, non chi li butta..


ID70364 - 29/12/2016 13:54:31 (GGA) Allineato a robixx
concordo robixx


ID70365 - 29/12/2016 14:01:13 (GGA) Semplificare
Invece di semplificare i nostri politicall and burrrocratical aumentano le difficiltà facendole superpagare due volte.Ricordo a tutti che paghiamo i rifiuti e paghiamo anche l'energia che ci forniscono fatta dai notri rifiuti, ergo pagati due volte...........Quindi non mi meraviglio dell'accaduto....


ID70366 - 29/12/2016 15:09:43 (alkill) forse i leoni da tastiera..
non sanno che ogni amministrazione comunale paga un conto salatissimo per farsi smaltire i rifiuti, specialmente gli indifferenziati, e ciò che non è compostabile, e mettere l'indifferenziato nel cassonetto della plastica comorta per il comune un notevole costo, xchè poi Aprica(in questo caso) fa pagare un costo in più al comune in oggetto.Non ci si è mai chiesti xchè tutte le amministrazioni comunali di ogni parte stanno facendo un guerra dura ai furbetti della monnezza? la spazzatura va a pesooooRobixxx...hai la coda di paglia? e non la smaltisci correttamente? prima o poi ti beccano...


ID70368 - 29/12/2016 18:13:24 (Venturellimario)
Ma per piacere, che poi all'inceneritore bruciano tutto quanto.Fanno la guerra perché con tutti i salassi che hanno dato agli automobilisti, fanno fatica a riempire le casse e con questo nuovo sistema ci guadagnano.Concordo con robixx e GGA


ID70369 - 29/12/2016 18:17:33 (Tc) alkill
giusto alkill e ancora questi 'leoni' non sanno che la telecamera che ha sfasciato (e se l'ha fatto e' perche' era consapevole gia' di combinare guai...quindi doppiamente c@glione...),fa parte di un conto che anche questi 'leoni' pagheranno...ma daga fiat ai pulmu' ie' bu tocc...


ID70370 - 29/12/2016 18:55:39 (parcifes) ignorante
Che ignorante, tutto sto mo mo per della spazzatura, complimenti



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/09/2015 07:53:00
Videosorveglianza sotto l'Albero E' prevista entro Natale, anche ad Anfo, l'entrata in funzione di un moderno impianto di videosorveglianza


03/03/2007 00:00:00
Roè Volciano vuole essere più A Roè Volciano sono alle prese con risultati «perfettibili» del riciclaggio dei rifiuti, e per «smuovere le coscienze», il Comune ha deciso di rivolgersi per iscritto ai cittadini sollecitandoli a fare di più.

15/05/2011 12:02:00
Aggredisce e denuncia Per cavarsela si inventa una storia. Dimentica però di fare i conti con l'impianto di videosorveglianza e finisce nei guai.

11/12/2009 09:15:00
Telecamera anti furbi al semaforo Il Comune di Roè ha fatto installare tra le vie Ziliani e Repubblica una telecamera per un controllo al semaforo “snobbato”.

11/08/2016 09:00:00
Nuova videosorveglianza anche a Vobarno Anche l’amministrazione comunale vobarnese ha installato un nuovo sistema di videosorveglianza che monitora edifici pubblici, piazze, luoghi sensibili e gli ingressi del paese



Altre da Roè Volciano
12/06/2018

Evita il tamponamento, non il frontale

L’incidente ha coinvolto un pullman e due autovetture. Sul posto ambulanze, vigili del fuoco e Stradale. VIDEO

12/06/2018

Progetto Autoplast, ponte tra innovazione e sostenibilità

Economia Circolare e sostenibilità al centro di un progetto europeo dall’anima tutta bresciana


10/06/2018

Una preghiara per Hamza

Ieri presso la casa funeraria Domus Aurora di Gavardo il rito funebre secondo la religione islamica per il piccolo Hamza El Amrani che sarà sepolto in Marocco (2)

10/06/2018

Cristiani e musulmani uniti nella solidarietà

Riportiamo le parole di conforto pronunciate dall’imam di Vobarno, Ahmed El Balazi, durante il momento di preghiera presso la casa funeraria Domus Aurora

09/06/2018

Fermato dalla griglia

È stato trovato privo di vita, contro la griglia della Centrale idroelettrica Ex Cbo, a Villanuova sul Clisi, il ragazzino inghiottito ieri dalle acque del Chiese a Roè Volciano (1)

08/06/2018

Ritrovato senza vita

Macchina dei soccorsi in azione lungo il Chiese per cercare un bambino che nel fare il bagno nell’acqua è stato trascinato dalla corrente. Aggiornamento ore 19:20
(1)

08/06/2018

Musiche dal mondo

È in programma per questa domenica, 10 giugno, a Gazzane il primo appuntamento estivo con il Corpo Bandistico di Roè Volciano 



08/06/2018

Alla scoperta dei luoghi della Roè dimenticata

Domenica nella ex cappella del cotonificio De Angeli Frua la mostra con le opere realizzate dai ragazzi delle classi seconde delle medie di Roè e dai ragazzi del Cse Arcobaleno durante il laboratorio “A spasso nel tempo”

05/06/2018

Dati personali e privacy, cosa cambia?

Dallo scorso 25 maggio 2018 è applicabile in tutti gli stati membri dell'Unione Europea il nuovo Regolamento UE 679/2016 per il trattamento dei dati personali e della privacy (GDPR). Con Ellegi Service per saperne di più


29/05/2018

Una panchina rossa contro la violenza

Questo sabato, 2 giugno, la presentazione dell’iniziativa che ha visto tre associazioni culturali del territorio unirsi per dire "no" alla violenza sulle donne  (6)

Eventi

<<Giugno 2018>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia