Skin ADV
Mercoledì 01 Aprile 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








30.03.2020 Vobarno Garda Valtenesi

30.03.2020 Agnosine

30.03.2020 Valsabbia

30.03.2020 Vestone

31.03.2020 Valsabbia

30.03.2020 Vestone Valsabbia

31.03.2020 Agnosine Lavenone Valsabbia

31.03.2020 Valsabbia

31.03.2020 Agnosine

30.03.2020 Valsabbia



07 Febbraio 2020, 10.15
Roè Volciano
Valsabbini

Sara ha vinto la sua scommessa

di Redazione
Un grande esempio di forza di volontà e resilienza quello dimostrato dalla giovane ragazza di Roè Volciano, la cui storia è stata raccontata nel libro «Le Storie degli altri» di Carmelo Abbate

“Le Storie degli altri. Viaggio nella vita e nel cuore di chi non ha voce” è l’ultima opera di Carmelo Abbate, giornalista, saggista e scrittore, con all’attivo 10 libri, alcuni dei quali tradotti in diverse lingue, che hanno attirato l’attenzione dei media di tutto il mondo.

“Le Storie degli altri” è un viaggio nella vita e nel cuore di non ha voce, di chi non ha mai voluto parlare, o non aveva trovato qualcuno disposto ad ascoltarlo. Uomini e donne che mi hanno raccontato il proprio vissuto, non per il gusto di apparire, ma per togliersi di dosso un fardello che si portavano dietro da tanto tempo. Sono persone che pensavano di essere al sicuro, ma all’improvviso sono cadute e sono finite in ginocchio. Ma non si sono arrese. Si sono rialzate, hanno lottato, braccia forti come roccia e cuore immenso, con la capacità di resilienza ad aiutarli nel non cedere mai.

Fra queste, c'è la storia di una ragazza valsabbina, di Roè Volciano, Sara Baldo, di cui riportiamo il racconto pubblicato dall'autore sulla sua pagina Facebook.

«Lei è Sara. Vive a Roè Volciano, Brescia. È una ragazza allegra, piena di amici, sogna di fare la modella. È il 29 gennaio del 2014. Ha 18 anni. Sara sta male, sembra influenza, ma il medico di famiglia si accorge che qualcosa non va. Corrono in ospedale. È meningococco di tipo C. Sara ha dolori atroci, le inducono il coma per calmarla. Passa un mese. La svegliano. È maggiorenne, hanno l’obbligo di informarla su quello che l'aspetta.

Sara ascolta, fissa un punto nel vuoto. Ripete due parole. Che brutto, che brutto. I genitori sono sconvolti, le infermiere piangono. Le danno dei farmaci e la riaddormentano. Passa un giorno. Sara apre gli occhi. Cos’è successo, non ricorda. Prova a muoversi, si guarda le gambe. Non ci sono. Anche le dita delle mani hanno perso una falange. È sconvolta. Ditemi che è un incubo. Le spiegano che i suoi arti sono andati in necrosi, hanno dovuto amputarli per salvarla. Sara ingoia, non versa una lacrima e rifiuta il sostegno psicologico.

La trasferiscono nel centro ustioni. È sdraiata sul letto, in televisione ci sono le paralimpiadi, trasmettono le gare di snowboard. Sara si illumina. Mamma voglio farlo anch’io. Passano tre mesi. La dimettono. Sara è fuori pericolo, ma la madre è preoccupata, teme che la figlia possa chiudersi in casa, isolarsi. Mamma io esco. La donna è incredula. Sara non ha nessuna intenzione di nascondersi. Prende la carrozzina, chiama gli amici e va fare una passeggiata. È il 15 ottobre. Sara mette le protesi. Le dicono che sarà difficile, ci vorrà tempo prima di tornare a camminare. Lei ascolta a malapena.

Si tatua sul braccio la parola resilienza. Si mette d’impegno, a Natale è in piedi. Si fa portare in montagna. Scommettiamo che imparo a usare lo snowboard? Il maestro è scettico. Sara si arrabbia. Sale sulla tavola, cade, si rialza, perde l’equilibrio, si risolleva, ancora e ancora. Sara Baldo ha 24 anni.

Ha vinto la sua scommessa. Lo snowboard è la sua passione, si allena ogni giorno con tenacia, il suo prossimo obbiettivo sono le paralimpiadi».
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
15/01/2009 00:00:00
Sul Baldo col Cai Sarà il Monte Baldo la destinazione dei soci e dei simpatizzanti della sottosezione Cai di Vestone per questa domenica 18 gennaio. Con un programma dedicato agli appassionati di pelli di foca e di ciaspole.

08/06/2016 09:52:00
Nei panni e nelle storie degli altri con empatia La violenza, l’intolleranza, il pregiudizio, le patologie da dipendenza al centro del “Progetto Empatia” curato dall’assessorato ai Servizi sociali e dalla Consulta per le attività sociali di Roè Volciano

16/07/2017 06:09:00
Per Carmelo sono 70 Tanti auguri a Carmelo Tronci, di Gazzane di Preseglie, che oggi, 16 luglio, compie 70 anni


26/09/2012 13:00:00
Proseguono le «Storie di… e da…» Dopo il successo dello scorso anno, "Storie di....e da...", il giornalino informativo del Centro Socio Educativo "Arcobaleno" di Roè Volciano, ha preso il via con una ventata di grinta e determinazione.

24/08/2011 08:00:00
Il rispetto degli animali si impara al Cred Tutti soddisfatti per la buona riuscita del Centro ricreativo estivo organizzato dall’Amministrazione comunale di Roè Volciano, incentrato sul tema del rispetto degli altri esseri viventi.



Altre da Roè Volciano
22/03/2020

La poesia non ha sesso e non ha età

La poesia sembra essere un genere che non passa mai di moda, piace a tutti, grandi e piccini, uomini e donne. Ne è sicura la docente Maria Giulia Mameli, che ha saputo trasmettere l’amore per questa forma d’arte ai suoi allievi della Scar di Roè Volciano

18/03/2020

Come state vivendo l'epidemia?

L’amministrazione comunale di Roè Volciano invita tutti i cittadini a mettere su carta emozioni e paure di questo periodo per fare memoria per le future generazioni. C’è tempo fino al 3 aprile

17/03/2020

Videomessaggi per gli ospiti della Casa di Riposo

La RSA di Roè Volciano invita i cittadini, nel difficile momento che stiamo attraversando, ad inviare brevi videomessaggi dall’esterno per aiutare i “nonni” a non sentirsi soli


16/03/2020

Un ecografo per l'ospedale di Gavardo

Nell’ambito dell’emergenza sanitaria la Cooperativa “La Cordata” di Roè Volciano ha promosso una raccolta fondi e fa appello alla generosità dei valsabbini


11/03/2020

«Le nostre ASA in prima linea»

In questa situazione di emergenza prezioso è l’impegno delle Ausiliarie Socio Assistenziali della Cooperativa La Cordata di Roè Volciano per l’assistenza domiciliare di 600 utenti fra Valsabbia e Garda Bresciano

11/03/2020

Da Tormini a Codogno per i genitori del «paziente 1»

Il mese scorso i volontari dell’ANC Valle del Chiese di Tormini di Roè Volciano hanno raggiunto il cuore di quella che sarebbe stata dichiarata subito dopo “zona rossa” per soccorrere i genitori del 38enne, che oggi è fuori pericolo


06/03/2020

Tamponamento a tre

Lievi ferite per un cinquantenne a causa di un tamponamento a catena avvenuto lungo la Provinciale 116 a Roè Volciano, all’altezza dell’incrocio con via Monte Covolo

06/03/2020

La villa delle Nighe e la famiglia Tonni-Bazza

In attesa di rientrare a scuola, vi vogliamo raccontare l’ultima delle tappe raggiunte nel nostro Viaggio nel tempo durante il 1° quadrimestre


05/03/2020

Furto con strappo

La vittima è una giovane di Villanuova, che mentre era al parco a Roè Volciano in compagnia delle amiche è stata derubata del telefono cellulare. Presi i responsabili: altri due minorenni

28/02/2020

«Oltre il Chiostro», il volontariato entra in Rsa

Grazie al progetto finanziato per metà da Fondazione Comunità Bresciana e per metà dalle donazioni la Fondazione Casa di Riposo di Roè Volciano e la Cooperativa “La Nuvola nel Sacco” mettono al centro l’anziano come membro attivo della comunità


Eventi

<<Aprile 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia