Skin ADV
Giovedì 23 Maggio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Tulipano superbo e vanitoso

Tulipano superbo e vanitoso

di Maria Rosa Marchesi



22.05.2019 Valsabbia

21.05.2019 Salò Valtenesi

21.05.2019 Valsabbia Provincia

22.05.2019 Gavardo

22.05.2019 Vobarno

21.05.2019 Roè Volciano Valsabbia

21.05.2019 Odolo

21.05.2019 Vobarno

21.05.2019 Roè Volciano

22.05.2019 Vestone



22 Settembre 2018, 08.00
Roè Volciano
Amministrazioni

Per contrastare le ludopatie

di Redazione
Il sindaco di Roè Volciano Maria Katia Vezzola ha da poco firmato un’ordinanza di limitazione degli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco al fine di prevenire e contrastare le problematiche legate al gioco d’azzardo lecito 

Lo scorso 12 settembre il sindaco di Roè Volciano ha firmato la prima ordinanza, in Valle Sabbia, finalizzata alla prevenzione e al contrasto alle problematiche legate al gioco d’azzardo lecito. 
 
“E’ la tappa finale di un percorso iniziato nel 2014 con l’adesione al Manifesto dei Sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo, ed è al contempo la tappa iniziale di un percorso di effettiva e concreta azione di contrasto a questa piaga sociale che sta colpendo, in particolare, le fasce più deboli della popolazione”.

Così il sindaco Maria Katia Vezzola riassume l’impegno che l’Amministrazione comunale ha profuso a tutela della propria cittadinanza. “Abbiamo partecipato, insieme ad altri comuni della Valle Sabbia, per due annualità, a due progetti finanziati da Regione Lombardia che hanno contribuito ampiamente a sensibilizzare la popolazione, soprattutto quella giovanile, attraverso i progetti scolastici, sul tema del gioco d’azzardo lecito, dando vita anche ad un gruppo di mutuo aiuto, tuttora attivo, con sede in Roè Volciano”.
 
L’ordinanza ha per oggetto, nella sostanza, la limitazione degli orari di funzionamento degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincita in denaro di cui all’art.110, comma 6, del TULPS, installati nelle sale gioco e nelle altre tipologie di esercizi, autorizzati ex artt. 86 e 88 del TULPS.
Tali apparecchi non potranno essere attivati nelle fasce orarie dalle 7.30 alle 9.30, dalle 12.00 alle 14.00 e dalle 19.00 alle 21.00.
 
“Abbiamo pensato a queste fasce orarie, anche sulla scorta di esperienze già avviate in altri Comuni d’Italia. Riteniamo che garantiscano la maggior efficacia possibile per il raggiungimento dell’obiettivo di contrastare il consumo di gioco in orari tradizionalmente dedicati alle relazioni famigliari e al tempo libero, senza con questo ledere gli interessi economici degli operatori del settore. Siamo tuttavia convinti che un’iniziativa isolata non raggiunga la piena efficacia, se non condivisa ed adottata da tutto il territorio circostante. Per questo ho invitato i miei colleghi Sindaci ad intraprendere la stessa strada.

I dati AAMS riferiti alla spesa pro capite per l’utilizzo dei giochi d’azzardo leciti parlano chiaro. Anche nei Comuni della Valle Sabbia e del basso Lago di Garda il trend di crescita di questa spesa si aggira intorno al 10%, e il numero delle persone che chiedono interventi di aiuto perché affette da ludopatia è aumentato sensibilmente negli ultimi anni. E’ responsabilità di ogni amministratore locale contribuire il più possibile a tutelare i cittadini, soprattutto quelli maggiormente vulnerabili”.
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID77534 - 22/09/2018 10:02:56 (Iva) Complimenti
Complimenti al sindaco Maria Katia Vezzola per l'iniziativa che non toglierà certo la ludopatia ma almeno la limiterà, troppe le persone e le famiglie rovinate dalle macchinette. Io le toglierei immediatamente dai bar perchè è facile per tutti cadere nella trappola del gioco ed anche i ragazzi ne sono succubi. Una volta c'erano i Casinò ed erano pochi per cui difficilmente uno poteva andarci. Non capisco lo Stato che fa pubblicità contro macchinette e fumo e ci guadagna sopra milioni, basterebbe toglierle-


ID77537 - 22/09/2018 10:32:52 (Tc) Iva
Sono le mafie che ci guadagnano e le mafie sono in qualche arcano mistero collegate allo stato...ci si gira intorno sempre ma alla fine la verità non e molto lontana...ci mangian tutti vediamo se i nuovi governi faranno veramente cio' promesso in merito,durante le campagne elettorali...tanto li avranno tutti contro...


ID77538 - 22/09/2018 14:32:33 (Giacomino) Lo stato lo promuove
i comuni si sentono in dovere di limitarlo, il gioco d'azzardo.


ID77543 - 22/09/2018 21:03:04 (Denis66) ....
Ma...Non ricordo chi le ha lasciate mettere e poi ha condonato multe MILIONARIE..ma chi sarà stato quel/quelli ....



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
24/02/2018 08:00:00
Creatività contro le ludopatie Un concorso rivolto alle scuole superiori valsabbine per la progettazione di prodotti per la promozione di interventi di contrasto al gioco d’azzardo

08/12/2018 11:11:00
Sospesa l'ordinanza che limita le slot Il Tar di Brescia ha accolto il ricorso del gestore di una sala giochi e ha sospeso l’ordinanza del sindaco di Roè Volciano che limitava gli orari di funzionamento degli apparecchi per il gioco d’azzardo

20/11/2013 10:01:00
Gioco d’azzardo e ludopatie Venerdì sera a Villanuova una serata aperta al pubblico per indagare il fenomeno delle ludopatie con psicologi, politici e rappresentanti del mondo associazionistico per contrastare la diffusione del gioco d'azzardo

07/03/2018 10:40:00
Gioco d'azzardo e nuove tecnologie Continua il ciclo di attività formative in tema di prevenzione del gioco d’azzardo dedicate ai genitori nell’ambito del progetto sulle ludopatie della Comunità Montana. Questo venerdì, 9 marzo, appuntamento a Vobarno

11/11/2016 10:00:00
Gioco d'azzardo patologico, fenomeno da tenere sotto controllo Si è tenuto ieri presso la sede della Comunità montana a Nozza di Vestone un corso di formazione per agenti delle Polizie locali della valle sul fenomeno del gioco d’azzardo patologico



Altre da Roè Volciano
21/05/2019

Confronto bis a Roè Volciano

Nel paese valsabbino che si affaccia sul golfo di Salò, come cinque anni fa scendo in campo le liste “Proposta per Roè Volciano” con il sindaco uscente Katia Vezzola e “Futuro per Roè Volciano” che stavolta candida Mario Apollonio

21/05/2019

A lezione di legalità

Legalità e comportamento da tenere in strada, soprattutto quando si è alla guida di un ciclomotore. Sono le “materie” di studio introdotte in classe dagli agenti della Locale della Valle Sabbia

20/05/2019

Nuova impresa del «pasticcere matto»

Dopo il giro d’Italia in 8 giorni effettuato lo scorso anno, Roberto Comincioli, titolare della pasticceria Coccinella di Roè Volciano, partirà questo martedì 21 maggio per una nuova lunga esperienza in moto, in solitaria.

18/05/2019

«Mi fidavo di te»

È il significativo titolo di un'esposizione sul tema della violenza sulle donne che inaugura questa domenica, 19 maggio, a Roè Volciano, e sarà aperta al pubblico fino a martedì 21 maggio


17/05/2019

Prima vittoria nel mondiale per Pavoni

A Santiago de Compostela, vittoria di giornata nel mondiale Youth 125 di enduro per il valsabbino Matteo Pavoni: un traguardo davvero di grande rilievo

17/05/2019

Sul ponte di Sant'Anna

Un giovane valsabbino vuole buttarsi di sotto, gli agenti lo salvano. E’ successo lungo la 45Bis in territorio di Roè Volciano

12/05/2019

«Accordarsi è possibile», primi classificati gli studenti di Vobarno

Al Concorso internazionale per le scuole medie a indirizzo musicale i giovanissimi musicisti dell’IC Vobarno hanno ottenuto il primo premio nella categoria Grandi Orchestre. Tanti riconoscimenti anche per i candidati solisti  (6)

08/05/2019

Avviso pubblico Comune di Roè Volciano

Pubblichiamo a norma di legge un avviso pubblico del Comune di Roè Volciano che ha per oggetto l'attivazione del Piano attuativo "Ambito di riqualificazione ex acciaierie Leali" in Variante al Pgt vigente


06/05/2019

Omsi Volley Vallesabbia campione provinciale Juniores Csi 2019

Per il secondo anno consecutivo, le atlete Omsi Volley Vallesabbia, centrano l’obbiettivo e conquistano l’importante traguardo dei Provinciali Juniores Csi

01/05/2019

Lanificio, Cotonificio, Falck...

...per non parlare della De Angeli Frua e di altre fabbriche che fino a pochi anni fa creavano lavoro nel nostro territorio. Già, il lavoro. Il lavoro non dà solo la paga... (1)

Eventi

<<Maggio 2019>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia