Skin ADV
Lunedì 22 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




MAGAZINE


LANDSCAPE




20.01.2018 Vobarno

20.01.2018 Gavardo

20.01.2018 Garda

21.01.2018 Giudicarie Storo

21.01.2018 Idro Valsabbia

20.01.2018 Vestone

21.01.2018 Idro Vestone Bagolino Preseglie

20.01.2018 Anfo Giudicarie Storo

21.01.2018 Gavardo

21.01.2018






08 Marzo 2017, 06.13

Eco del Perlasca

8 marzo, lei & lui

di Faozia e Andrea
L'eco del Perlasca ha scelto di scrivere della "festa della donna" affidando l'incombenza a due giovani studenti, una "lei" ed un "lui", senza preventivo confronto. Siamo stati noi a metterli insieme in un unico articolo
 
Le origini della festa dell' 8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le brutte condizioni in cui erano state costrette a lavorare.

Lo sciopero continuò per alcuni giorni, finché l'8 marzo il proprietario della fabbrica, bloccò tutte le porte appiccando il fuoco, impedendo così alle operaie di uscire per salvarsi. 
Successivamente questa data venne proposta come giornata Internazionale della Donna, proprio in ricordo della tragedia. 

La festa della donna, è una tradizione che va avanti da generazioni e serve a celebrare i diritti e le libertà che le donne hanno.
Dal 1946 è stata introdotta la mimosa come simbolo di questa giornata, nella quale il colore è significativo, poiché il giallo oltre ad esprimere vitalità, forza e gioia è il colore che rappresenta il passaggio dalla morte alla vita, questa è diventato una metafora per ricordare le donne che si sono battute per i diritti. 
 
L’usanza più diffusa è quella di regalare alle donne fiori, come la Mimosa o fare piccoli regali. 
Questo è indispensabile perché lo scopo di questa giornata è quello di far sorridere le donne rendendole felici, anche con un semplice augurio.

Faozia Guebre
3ª A A.F.M.

------------------------------------
 
La giornata internazionale della donna ogni anno riapre la questione della parità dei sessi.

Io che sono un ragazzo e presto diventerò un uomo, penso che i valori e i sacrifici compiuti negli anni dalle donne non vadano ricordati solo per un giorno all’anno e non solo con una semplice mimosa, ma con gesti molto più importanti.
In Italia negli anni si è fatto molto per la parità dei diritti fra uomo e donna, ma siamo ancora molto indietro.

Il World Economic Forum di Ginevra da anni traccia rapporti riguardanti le cosiddette “quote rosa” e l’Italia si trova all’ultimo posto degli stati industrializzati, superata da paesi del terzo mondo come Tanzania e Botswana.

Inoltre il maltrattamento sulle donne e il femminicidio sono un fenomeno molto diffuso in Italia: circa 120 donne uccise solo nel 2016 e il valore cresce ogni anno.

Io penso che la donna sia un po’ come un fiore: va curato e deve essere semplicemente ammirato.
L’unica cosa che risolverebbe questi problemi è il rispetto che ogni uomo dovrebbe dare ogni giorno alla donna e cioè “non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te”.

Andrea Nolli 2AL
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
23/12/2012 07:38:00
Il Perlasca preOccupato Occupazione "soft", ma con idee da vendere al Perlasca, dove gli studenti in agitazione hanno scelto la linea della tolleranza e, quando possibile, la collaborazione con gli insegnanti

24/03/2017 11:13:00
Evidenza provinciale È grande la soddisfazione degli alunni coinvolti, degli insegnanti e della dirigenza scolastica del Perlasca, per l’articolo apparso sulle pagine culturali del «Giornale di Brescia» lo scorso 13 marzo

24/01/2016 15:00:00
Autogestione... con Pronto Emergenza Nel corso dei tempi loro concessi per gestire in proprio gli spazi scolastici, gli studenti della sede vobarnese del Perlasca hanno scelto di incontrare i volontari di Pronto Emergenza


24/04/2016 09:58:00
Progetti didattici per acquisire competenze Gli studenti delle classi 4AG e 5AG dell’indirizzo Grafica e Comunicazione dell’Itis “Perlasca” di Vobarno sono stati coinvolti in quattro interessanti progetti didattici fra storia e territorio

11/11/2016 06:16:00
In strada con le coperte Singolare manifestazione quella degli studenti del Perlasca di Vobarno, alle prese con noie tecniche all’impianto di riscaldamento



Altre da RagazziNews
21/01/2018

A scuola col Soccorso Alpino

Andare in montagna con consapevolezza ed in sicurezza. Questo l'obiettivo dell'incontro fra i ragazzi del Perlasca di Idro e i tecnici del Soccorso Alpino


19/01/2018

La Giffoni Experience incontra le Valli Resilienti

È stato presentato lo scorso mercoledì a Gardone Val Trompia il progetto frutto della collaborazione tra Valli Resilienti – AttivAree e Giffoni Experience, che permetterà ai ragazzi valsabbini e valtrumplini di riscoprire e valorizzare il territorio in cui vivono

18/01/2018

Sabato l'open day alla scuola dell'infanzia di Odolo

In vista delle iscrizioni la scuola dell’infanzia “Ai Caduti” di Odolo invita le famiglie a partecipare al suo open day in programma per questo sabato mattina, 20 gennaio

18/01/2018

Polo dell'infanzia «Quarena», aperte le iscrizioni

Con la ripresa delle attività didattiche dopo la pausa natalizia sono state aperte le iscrizioni per il prossimo anno scolastico

18/01/2018

Interventi e sicurezza in montagna

Una giornata con i volontari e i tecnici del Soccorso Alpino della Valle Sabbia per i ragazzi dell’Istituto “Perlasca” di Idro per conoscere l’attività del corpo e per imparare ad affrontare un'escursione in montagna in sicurezza

17/01/2018

Una giornata in laboratorio

Cosa si fa in un laboratorio di elettronica? Solo chi “c’è dentro” può saperlo.

16/01/2018

Open day alla scuola dell'infanzia di Provaglio Valle Sabbia

Le insegnanti organizzano per questo sabato, 20 gennaio, una giornata “a porte aperte” per presentare ai genitori le attività didattiche e le strutture

09/01/2018

Segni zodiacali all'open day

In occasione della giornata aperta, con l’aiuto degli insegnanti, i ragazzi del Cpf Cooperativa Scar di Roè Volciano hanno messo in scena un vero e proprio spettacolo

08/01/2018

Emma, campionessa di scacchi

Si chiama Emma Rizzardi, viene da Idro e a soli 10 anni è diventata campionessa provinciale bresciana di scacchi misurandosi con giocatrici esperte in un difficile torneo

04/01/2018

Legni e disegni

Il Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo propone per questa prima domenica del mese, 7 gennaio, visite guidate e laboratori dedicati ai reperti in legno e alle palafitte

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia