Skin ADV
Mercoledì 20 Giugno 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE




18.06.2018 Vestone

18.06.2018 Sabbio Chiese Bagolino Valsabbia

19.06.2018 Idro

19.06.2018 Val del Chiese Storo

18.06.2018 Capovalle

19.06.2018 Gavardo

18.06.2018 Bagolino Valsabbia Val del Chiese

18.06.2018 Idro Valsabbia

20.06.2018 Gavardo

19.06.2018 Vallio Terme





18 Maggio 2018, 06.42

Eco del Perlasca

1AG, a Punta Larici con Luca

di Martina Piccini
Forza fisica ma anche di volontà, affetto, amicizia, fatica, bellezza, e sorrisi

Per chi non ha vissuto questa giornata sembreranno parole messe su un foglio bianco, così, senza un nesso logico, senza nessun senso.
Per chi invece ha avuto la fortuna di vivere questa grandissima avventura saprà benissimo cosa vogliono dire. Non sono semplici parole, bensì sensazioni, emozioni che molte volte ti fanno riflettere davvero.

Ci siamo fatti un nuovo amico: Luca. Ragazzo paralizzato, che durante una vacanza è rimasto tetraplegico.
Ha perso l’uso di tutto il corpo, ma non del sorriso.

Sentire raccontare la sua storia nei minimi dettagli fa capire tante cose: il fatto di non perdersi mai d’animo nonostante tutti gli ostacoli e gli imprevisti che ci possano accadere; di continuare a vivere con il sorriso, scherzando, perché di vita ne abbiamo una e solo una ed è inutile vivere nel rimorso, nella tristezza, nel pensiero di vendetta contro chi ti ha ridotto così.

Lui nonostante tutto era lì.
Nonostante tutto e tutti quelli che gli hanno fatto del male era lì che sorrideva, sapendo che incontrerà sempre grandissime persone pronte a farlo stare bene.                                                                                                                                                           

Come ci ha detto un nostro prof., lui si è fidato di noi, senza ripensamenti.
Condivido in pieno queste parole, perché Luca non ci conosceva. Avremmo potuto essere come i suoi vecchi “amici”, coloro che dopo l’incidente lo hanno abbandonato da solo nel deserto.

Eppure lui ha voluto credere in noi. Così, lo abbiamo portato tutto il viaggio in una joelette (carrozzina apposita per portare chi non è in grado di camminare) tra le nostre braccia ed ha imparato a conoscerci durante questo fantastico percorso.

Questa esperienza mi ha lasciato un segno profondo, visto che mi lamento per una sciocchezza e lui invece, dopo tutto quello che ha passato, è lì che racconta la sua storia sorridendo.
Ad ascoltarlo ti viene veramente la pelle d’oca.

Credo che questa giornata abbia fatto riflettere anche i professori, che hanno avuto la forza sia fisica che mentale di portare Luca fino alla vetta, ascoltando la sua storia, rispondendo alle sue domande, facendolo sorridere, perché è questo che lo rende veramente felice: l’affetto, l’amicizia vera che gli abbiamo dato.

Anche noi studenti ci siamo alternati per portarlo. Per chi ha provato, devo dire che non è stata una passeggiata. E’ stato faticoso, impegnativo, ma ne è valsa la pena.
Ognuno di noi è andato a casa stanco, ma con una storia in più nel cuore, con sensazioni nuove (che magari non aveva mai pensato di provare) e con sorrisi di chi c’è l’ha messa tutta per arrivare fino lassù. Anche chi era stanco e affaticato, si è reso poi conto di quanto ne fosse valsa la pena.                                                                                                                      

Arrivare in cima a Punta Larici
ci ha lasciato davvero un grande stupore: vista mozzafiato, osservando l’intero Lago di Garda dall’alto, con Luca contento, perché non ha la possibilità di fare queste tipo di cose ogni giorno.

Questa giornata è stata una grande esperienza di vita. Mi ha insegnato che non può essere sempre tutto rose e fiori; ogni tanto nella vita si cade.
Ma la cosa più importante è alzarsi, alzarsi anche da soli, sapendo che ci saranno sempre persone nuove pronte a sorreggerti e tenerti in piedi.

di Martina Piccini, 1AG
www.ecodelperlasca.it
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
23/01/2016 15:41:00
Il Perlasca in Inghilterra Torna dopo un anno, uno dei progetti più richiesti e qualificanti che si possono sperimentare frequentando l'Istituto Superiore di Valle Sabbia


22/05/2018 09:28:00
Finalisti nazionali Greta Don, Denise Freddi e Andrea Alberti della V^ Amministrazione Finanza e Marketing del PERLASCA di Idro- Vobarno si sono classificati, con la loro impresa simulata "BURNAVOIDERS", fra le 15 migliori aziende d’Italia nel progetto "Young Business Talents"

13/02/2018 11:00:00
In battaglia per la Vita La nostra esistenza a volte ci riserva degli eventi inaspettati, sta a noi decidere come reagire, se lasciarci abbattere o affrontarli con tutta la forza che abbiamo a disposizione

09/07/2015 07:04:00
Un Centro studi sulla Brigata Perlasca L’Istituto superiore della Valle Sabbia a fare da supporto logistico, i cultori di storia a fornire direttive, passione conoscitiva e studio

27/02/2018 07:53:00
Per fare la differenza, ecco la app E' stata presentata fra gli studenti del Perlasca di Idro la nuova app in grado di guidare i cittadini della Valle Sabbia alla gestione corretta dei rifiuti, fra calendario dei "passaggi" e una sorta di "bacheca del riuso"




Altre da RagazziNews
18/06/2018

Ricordando Andrea

Appuntamento in aula magna al Perlasca di Idro questa sera alle 20:30. Per l'occasione verrà presentato il libro di Andrea Pirlo, il 20enne di Idro vinto da un tumore a marzo


18/06/2018

Una domenica qualunque? No, una domenica speciale

L’andare in montagna rappresenta un vero stile di vita senza tempo. Perché si va in montagna? Una domenica sul monte Stino

(1)

17/06/2018

Esami in vista, ansia in arrivo!

È ormai tempo di esami. Ma anche di ansia e stress. Perché si sa, le prove scolastiche ma in particolare quelle della maturità, in fondo rappresentano la “verifica” di un percorso e insieme l’autorizzazione della società ad andare oltre l’adolescenza.

15/06/2018

In Settaurense arriva la Scuola Calcio

La società sportiva punta sulla formazione dei più giovani e apre le iscrizioni per la stagione sportiva 2018/2019 

15/06/2018

Estate in biblioteca

Da giugno ad agosto i piccoli lettori potranno partecipare a diversi incontri organizzati appositamente per loro dalla Biblioteca comunale di Vobarno 

14/06/2018

«Famiglie al Museo» parte da Casto

Questa domenica, 17 giugno, il primo appuntamento estivo del Sistema Museale della Valle Sabbia dedicato alle famiglie con bambini 

08/06/2018

Alla scoperta dei luoghi della Roè dimenticata

Domenica nella ex cappella del cotonificio De Angeli Frua la mostra con le opere realizzate dai ragazzi delle classi seconde delle medie di Roè e dai ragazzi del Cse Arcobaleno durante il laboratorio “A spasso nel tempo”

06/06/2018

Porta a porta anche in classe, per un mondo più pulito

È fondamentale imparare a riciclare fin da piccoli per poter, in futuro, vivere su un Pianeta meno inquinato

06/06/2018

Orgoglio di classe!

Un anno scolastico intenso e ricco di riconoscimenti quello che si sta per chiudere per l’Istituto Comprensivo di Salò (1)

06/06/2018

Avventura a Campei

Due giornate alla scoperta della natura e della montagna quella vissuta da alunni e insegnanti della quinta primaria di Vallio Terme al rifugio degli Alpini

Eventi

<<Giugno 2018>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia