Skin ADV
Martedì 23 Aprile 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE


Riflesso

Riflesso

di Paolo Salvadori



22.04.2019 Bione

22.04.2019 Vestone Sabbio Chiese Odolo

22.04.2019 Garda

21.04.2019 Bagolino

22.04.2019 Villanuova s/C

23.04.2019 Vestone

22.04.2019 Roè Volciano Valsabbia

21.04.2019 Vobarno

21.04.2019

21.04.2019 Villanuova s/C Valsabbia






11 Febbraio 2019, 06.57

Genitori e figli

Quando il bullismo diventa normale

di Giuseppe Maiolo
Ci sono storie che si raccontano e altre, spesso quelle che parlano di prevaricazioni e violenze, che vengono tenute nascoste sotto il velo perverso dell’omertà. VIDEO
 
Delle storie del bullismo, ad esempio, si danno notizie che descrivono i fatti e si fanno cronache anche dettagliate ma che narrano poco della sofferenza che c‘è dentro delle vittime o di ciò che agita l’anima dei bulli. 

Della violenza orizzontale gli adulti spesso conoscono solo i fatti superficiali.
I genitori più ancora non sanno granché dei figli che sono vittime di derisioni e offese e conoscono poco o nulla delle tante varianti della violenza bulla che adesso si coniuga sempre di più on line.
In gran parte la maggior parte della gente è all’oscuro del malessere che prova chi è deriso e insultato.

Ma quello che è più grave è che un po’ tutti ci stiamo abituando alle prevaricazioni del bullismo fisico e verbale e che si sta normalizzando un fenomeno che normale non è. 

“Un gesto inutile e di immotivata gentilezza” è una storia nuova che ti provoca e ti fa pensare.
Un video-documento originale presentato qualche giorno fa a Bolzano e realizzato da un gruppo di adolescenti da una classe di un Liceo.
Una narrazione diversa che affronta il comportamento bullo da una prospettiva inusuale, quello di una comunità che ha fatto del bullismo un valore.

Scritta e realizzata dai ragazzi questa narrazione che usa la tecnica del “mockumentary”, un falso documentario, ha inteso mettere l’attenzione sulla realtà problematica del bullismo i cui comportamenti possono anche apparire positivi e, secondo la finzione del docu-film, la bulla un talento da scoprire.

Una lettura dunque paradossale quella fatta dai quindicenni che sotto la guida di un regista attento ed esperto come Federico Greco hanno denunciato un grave pericolo strisciante: considerare le prepotenze e le vessazioni come qualcosa di ormai costante e presente nella realtà che ci circonda che finisce per normalizzare il bullismo.
Più la società si abitua alle storie di quotidiana violenza e meno ne avverte la pericolosità.

È una realtà distopica, cioè negativa e falsa, dicono i ragazzi della seconda C quando mostrano che si fanno selezioni pubbliche per trovare una ragazza bulla da incoronare.
È un “non-luogo”, ovvero un spazio paradossale che ha acquisito una valenza positiva il posto dove si mettono in scena le varie parti, così come è “non-valore” l’entusiasmo di quella madre che  mostra la sua soddisfazione quando la propria figlia viene ufficialmente riconosciuta come bulla.
Ma tant’è! È quello che accade.

Una provocazione dunque, chiara e tonda.
Un apparente paradosso che però non va molto distante dalla realtà delle cose che stanno succedendo. Perché il bullismo di oggi sta diventando per tutti un modo di agire comune, troppo comune e abituale, al punto tale che è facile non vederlo e non sentirlo come un male da fronteggiare.

Lo dimostra la percezione che ne hanno i minori quando dicono che tutto sommato è un gioco divertente anche per le vittime e ancora di più lo evidenzia l’atteggiamento di anomala sorpresa degli adulti che alla fine, molto alla fine, si accorgono quanto la violenza delle parole e dei gesti si affolli dietro le loro spalle. 

Ed è a questi ultimi, ai grandi e a quelli che hanno doveri educativi, che credo debba essere maggiormente dedicato il docu-film dei ragazzi di Bolzano.

Giuseppe Maiolo
Università di Trento
www.officina-benessere.it



Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/08/2018 08:33:00
Le bulle Quando pensiamo al bullismo pensiamo ai maschi e alle prevaricazioni che esercitano tra pari, bambini o adolescenti. Non c’è dubbio che stando alle statistiche il fenomeno riguardi in gran parte il genere maschile, ma...

27/02/2019 07:00:00
Costruire l'umano per combattere il bullismo Sarebbe bello se le azioni bulle avessero anche una minima motivazione e il bullo o la bulla fossero soggetti riconoscibili a distanza. Dietro molte aggressioni, invece, e dietro la violenza ci sono dinamiche complesse ma spesso prive di una qualche specifica ragione

26/08/2018 09:23:00
Bullismo e disimpegno morale
Di bulli ce ne sono tanti. Troppi sicuramente e distribuiti un po’ dappertutto, non solo nei luoghi tradizionali come la scuola o il parco pubblico, e ora il web, dove è più facile spargere i semi dell’intolleranza e della violenza


08/12/2015 08:58:00
Bullismo, la violenza del silenzio Colpisce l’orrore delle sevizie contro un minore di 13 anni che viene legato ad un cancello e trattato come un urinale...

01/07/2018 08:20:00
Il bullismo a scuola La scuola è finita anche quest’anno ma a bilancio c’è sempre l’inquietante incremento del bullismo



Altre da RagazziNews
23/04/2019

Gemellaggio tra la scuola italiana e francese

In occasione del ponte del 1° Maggio i ragazzi delle scuole di Pertica Bassa faranno visita ai coetanei francesi di Saint André de Chalencon con cui sono gemellati

21/04/2019

Identità e tecno-dipendenze nei nuovi adolescenti

Quando parlo con i ragazzi che incontro un po’ ovunque e mentre ascolto per motivi diversi i nuovi adolescenti che adesso chiamiamo “face down generation”, cioè generazione china sullo smartphone, mi capita spesso di chiedermi dove sta di casa la loro identità

20/04/2019

Caccia al tesoro botanico

Nel giorno di Pasquetta una bella proposta all’aria aperta per bambini e famiglie, alla scoperta delle meraviglie del Giardino della Fondazione Andrè Heller di Gardone Riviera  

16/04/2019

A Salò la «Corsa contro la Fame»

Questo mercoledì 17 aprile l'ITS Battisti rappresenterà Salò alla "Corsa contro la Fame" evento solidale mondiale che si svolge in 30 paesi

13/04/2019

La storia dell'Arma spiegata ai bambini

Una lezione speciale di educazione civica quella andata in scena mercoledì mattina alla scuola primaria di Treviso Bresciano, tenuta da Francesca Venturini, grande conoscitrice del mondo dei Carabinieri


12/04/2019

Bullismo e cyberbullismo

Doppio appuntamento oggi a Villanuova sul Clisi per la rassegna Genitori in formazione: al pomeriggio una lettura animato per ragazzi con Giuliana Franchini e Giuseppe Maiolo; stasera l'incontro in sala consiliare con il prof. Maiolo


10/04/2019

Discorsi diretti, tristezza e gioia

Questa sera al teatro Pio XI di Gavardo il terzo incontro della rassegna dedicata a genitori e figli  sul tema delle emozioni

09/04/2019

La scuola incontra l'industria 4.0

Una visita molto istruttiva quella che ha visto protagonisti gli studenti di una classe 2ª Operatore Meccanico del C.F.P. “G. Zanardelli” di Villanuova sul Clisi presso un’azienda locale operante nel settore Stampi e Stampaggio metalli a freddo

08/04/2019

Una buona notte in biblioteca

Numerosi anche quest'anno i ragazzi di Storo e Lodrone che hanno preso parte all'iniziativa, partecipando ai laboratori in biblioteca e passando la notte tra libri e racconti  

06/04/2019

Incontro con gli autori

Oggi – 6 aprile – a Muscoline Arnaldo, Chiara Virginia e Alessandro Negri presenteranno “Caccadicanelandia. Perchè pestar le cacche mi daffastidio”, un volumetto di educazione civica per i bambini, ma non solo...

Eventi

<<Aprile 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia