Skin ADV
Domenica 24 Marzo 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Nubi di primavera

Nubi di primavera

by Miriam

[Cosmo]





21 Aprile 2011, 16.31
Provincia
Farmaci

Una nuova tassa

di red.
Il 15 aprile sono stati ridotti drasticamente e per legge i prezzi di riferimento per i farmaci generici. A pagare sono come al solito i cittadini, ma non in tutte le regioni.

Da pochi giorni a questa parte i cittadini si trovano a dover pagare ancora di più per i farmaci generici anche se acquistati con la ricetta. Infatti l’Agenzia italiana per il Farmaco ha abbassato i rimborsi per i farmaci equivalenti così da far risparmiare il sistema complessivo 600 milioni di euro l’anno. Peccato che a questo provvedimento non sono seguite le previste riduzioni di prezzo da parte delle industrie farmaceutiche e a pagarne le spese alla fine siano gli utenti.

 
Così in una nota del consigliere regionale per la Valle Sabbia Gianantonio Girelli: “Si tratta di una conseguenza della Finanziaria approvata dal ministro Tremonti. Apprendiamo dalle agenzie che Colozzi ha dato la colpa a una legge (del Governo di cui è rappresentante sul territorio) scritta male, ma in una regione come la Lombardia in cui i cittadini pagano già 200 milioni di euro l’anno di ticket sui farmaci non è pensabile scaricare su di loro altri costi per la spesa farmaceutica – dicono Sara Valmaggi e Gianantonio Girelli del Pd - . Regioni virtuose come la Toscana, pur avendo i conti sanitari in pareggio senza aver introdotto alcun ticket, hanno scelto di compensare con risorse proprie la differenza. Ci aspettiamo che Regione Lombardia faccia lo stesso”.

Ma vediamo cosa è successo.
Secondo Altroconsumo lo scorso 15 aprile l'AIFA ha abbassato la quota di rimborso che lo Stato assicura ai cittadini sui farmaci equivalenti.
Lo scopo: far risparmiare 600 milioni di euro al SSN.
La beffa? Non è un risparmio ma un trasferimento di spesa dallo Stato alle tasche dei consumatori.
 
Un esempio, denunciato da un socio di Altroconsumo: una confezione del farmaco Lamictal (100 mg da 56 compresse), antiepilettico, per cui il cittadino pagava al massimo solo 3 euro oggi gli costa 22,98 euro.
Questo perché il prezzo di riferimento (quota rimborsata dal SSN) sino al 14 aprile scorso era di 49,95 euro.
Con il prezzo al pubblico del farmaco di 52,95 euro si pagava solo la differenza.
Oggi il prezzo di riferimento è stato abbassato dall'AIFA a 29,97 euro. Dunque la differenza, pari a 22,98 euro, è trasferita sulle tasche del consumatore.
 
Secondo l’AIFA fin da oggi (giovedì) le aziende farmaceutiche abbasseranno i prezzi.
Quello che succede, invece, è che tutte le associazioni di categoria (Farmindustria, Assogenerici, Federfarma) stanno protestando e dichiarano che i nuovi prezzi di riferimento sono difficilmente sostenibili.
E' in atto una negoziazione tra soggetti forti nel mercato dei farmaci generici.
Purtroppo sulla pelle e sulle tasche dei consumatori.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID8910 - 23/04/2011 19:42:35 (Ernesto) non abbiamo
aumentato di un centesimo le TASSE.........?????????



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/01/2019 08:27:00
Le controindicazioni dei farmaci Ogni farmaco, medicina o anche una semplice aspirina ha le proprie controindicazioni, esse sono quegli effetti non previsti che possono causare danni più o meno gravi al nostro organismo

05/05/2011 09:31:00
Farmaci generici, Pd: «Regione in ritardo» Girelli (Pd): “In risposta alla mozione del Partito Democratico arriva tardivamente il provvedimento della giunta che mette fine ai costi aggiuntivi pagati sino ad oggi dai cittadini”.

11/02/2012 12:00:00
Dona un farmaco a chi ne ha bisogno XII Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco - Sabato 11 febbraio 2012

24/06/2014 07:24:00
Centralismo fungino “Con la scusa dei funghi, la Lega vuole introdurre una nuova tassa”, lo dicono i consiglieri regionali bresciani del Pd: il valsabbino GianAntonio Girelli e Corrado Tomasi

28/01/2015 14:46:00
Nuova legge per gli edifici di culto Girelli: «Con la nuova legge più difficile costruire oratori e chiese mentre i musulmani continueranno a pregare per strada»



Altre da Provincia
23/03/2019

Violento scontro tra auto e moto

Grave incidente nel primo pomeriggio di oggi lungo la provinciale fra Nuvolera e Mazzano dove ad avere la peggio è stato un centauro in sella alla sua due ruote

23/03/2019

A Mazzano il 34° Trofeo Renato Malossini

Dopo la pausa invernale, sono iniziate le gare di marcia di regolarità in montagna targate Fie, con la prima prova di campionato regionale lombardo individuale (1)

22/03/2019

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

20/03/2019

Loretta Forelli insignita del titolo di Accademica

La presidente del Settore Metallurgia, Siderurgia e Mineraria dell’Associazione Industriale Bresciana ha ricevuto il riconoscimento dall’Accademia della Diplomacia del Regno di Spagna, durante una cerimonia tenuta a Siviglia il 15 marzo.

16/03/2019

Depuratore del Garda, si comincia da Gavardo

Il presidente Alghisi ha convocato in Broletto i sindaci del bacino del Chiese per illustrare loro il progetto definitivo del doppio depuratore. Il primo impianto sorgerà a Gavardo, con grande amarezza da parte dei sindaci e dei comitati ambientalisti, che però non si arrendono  (12)

15/03/2019

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

14/03/2019

Sindaci e consiglieri comunali al voto per la Provincia

Gli amministratori pubblici dei Comuni bresciani questa domenica 17 marzo sono chiamati alle urne per votare il rinnovo del Consiglio provinciale di Brescia

13/03/2019

Buone nuove per il tasso di occupazione

Secondo i dati Inps e Istat rielaborati dall’Ufficio Studi e Ricerche di Aib, nel 2018 gli occupati a Brescia sono aumentati dell’1,2% rispetto all’anno precedente, superando i livelli pre-crisi 

13/03/2019

«Come la sabbia di Herat»

L’esordio letterario della giornalista e inviata di guerra Chiara Giannini verrà presentato domani sera – 14 marzo – a Nuvolento nell’ambito della rassegna culturale “Donne per le Donne” 

13/03/2019

Fiamme Verdi, sguardo all'Italia e all'Europa

Anche una qualificata rappresentanza valsabbina nel Consiglio provinciale delle Fiamme Verdi, impegnate nella testimonianza della memoria storica della Resistenza bresciana e nella difesa dei valori che da essa sono scaturiti

Eventi

<<Marzo 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia