Skin ADV
Lunedì 10 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Stagno autunnale

Stagno autunnale

di Aldo Raineri



08.12.2018 Prevalle

09.12.2018 Paitone

09.12.2018 Gavardo

08.12.2018 Bione

08.12.2018 Bagolino

08.12.2018 Sabbio Chiese

08.12.2018 Roè Volciano

09.12.2018 Idro Bagolino Anfo Valsabbia

08.12.2018 Val del Chiese

08.12.2018 Muscoline






08 Febbraio 2018, 07.30
Provincia
AIB

Incremento della produzione per l'industria e l'artigianato

di Redazione
I risultati al quarto trimestre 2017 delle indagini congiunturali dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio evidenziano una nuova variazione positiva per le imprese manifatturiere bresciane

Nell’ultimo trimestre del 2017 - rileva una nota dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB - l’attività produttiva delle imprese manifatturiere bresciane registra una nuova variazione positiva, coerente con un contesto nazionale e internazionale nel complesso positivi. La dinamica dell’industria provinciale è stata favorita dalla rinnovata vitalità del mercato domestico, unita al consolidamento di quello estero.
 
Nel dettaglio, la produzione industriale evidenzia una crescita congiunturale del 2,2%; la variazione tendenziale (ossia la variazione dell’indice nei confronti dello stesso periodo dell’anno precedente), pari a +3,1%, è positiva per la diciassettesima rilevazione consecutiva. Nel complesso, il 2017 si chiude con un incremento medio della produzione del 3,3%, in lieve accelerazione su quanto registrato nel 2016 (+3,2%).

La dinamica è del tutto assimilabile a quella del 2010, quando l’industria locale aveva potuto beneficiare di un “effetto rimbalzo”, dopo la forte caduta del 2009. Il recupero dai minimi registrati nel terzo trimestre 2013 è pari a +13,0%, mentre la distanza dal picco di attività pre-crisi (primo trimestre 2008) si attesterebbe intorno al 22%. 
 
L’artigianato manifatturiero bresciano – secondo il Servizio Studi della Camera di Commercio di Brescia - chiude il quarto trimestre del 2017 con un risultato positivo della produzione manifatturiera artigiana. La dinamica congiunturale è positiva (+0,8%). La crescita, rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno è stata ancora più intensa e pari al 3,5%.

Complessivamente la crescita media annua del 2017 è stata pari al 3,6%, migliore del risultato dello scorso anno (1,7%).Il quadro positivo è stato supportato dal fatturato che ha segnato una leggera crescita rispetto al trimestre precedente (0,4%), ma più intensa su base annua (3,2%).Gli ordinativi hanno chiuso con risultati contrastanti: in lieve calo rispetto al terzo trimestre (-0,4%) e in aumento (2,1%) sullo stesso periodo dello scorso anno.
 
Il confronto territoriale evidenzia che l’artigianato bresciano ha conseguito risultati nel complesso in linea con la media lombarda.
 
Il recupero della dinamica produttiva trova conferma nell’evoluzione dell’indice della produzione industriale manifatturiera che, dopo avere raggiunto il punto di minimo alla fine del 2012, si mantiene su un percorso di crescita lento, ma costante.
 
I principali indicatori dell’industria:
 
- Con riferimento ai settori, l’attività è aumentata significativamente nei comparti: metallurgico e siderurgico (+8,7%), meccanica di precisione e costruzione di apparecchiature elettriche (+4,5%), carta e stampa (+4,4%), tessile (+3,0%), chimico, gomma e plastica (+2,7%), legno e mobili in legno (+2,4%). Hanno invece evidenziato un’evoluzione relativamente meno intensa i settori: maglie e calze (+1,8%), abbigliamento (+1,5%), calzaturiero (+1,5%), agroalimentare e caseario (+1,1%).  L’attività è rimasta sostanzialmente invariata nella meccanica tradizionale e mezzi di trasporto (0,0%), mentre è diminuita nel comparto materiali da costruzione ed estrattive (-2,1%).
 
- Le vendite sul mercato italiano sono aumentate per il 36% delle imprese, diminuite per il 12% e rimaste invariate per il 52%. Le vendite verso i Paesi comunitari sono salite per il 25% degli operatori, scese per il 17% e rimaste stabili per il 58%; quelle verso i Paesi extra UE sono cresciute per il 22%, calate per il 21% e rimaste invariate per il 57% del campione.
 
- I costi di acquisto delle materie prime sono aumentati per il 42% delle imprese, con un incremento medio dell’1,6%. I prezzi di vendita dei prodotti finiti sono stati rivisti al rialzo dal 14% degli operatori, con una crescita dello 0,2%. 
 
- Le previsioni per i prossimi mesi sono nel complesso ottimistiche: la produzione è attesa in aumento da 32 imprese su 100, stabile dal 52% e in flessione dal rimanente 16%. 
 
- Gli ordini provenienti dal mercato interno sono in aumento per il 31% delle imprese, stabili per il 53% e in contrazione per il 16%; quelli dai Paesi UE sono in crescita per il 20% del campione, invariati per il 67% e in flessione per il 13%; quelli provenienti dai mercati extracomunitari sono in rialzo per il 23% delle aziende, stabili per il 64% e in diminuzione per il 13%. La manodopera è attesa in aumento dal 15% degli intervistati, invariata dal 77% e in diminuzione dall’8%. 
 
I principali indicatori dell’artigianato:
 
- Il fatturato del comparto artigianato mantiene una dinamica positiva che fa registrare un incremento tendenziale del 3,2% e congiunturale dello 0,4%, contribuendo al risultato complessivo che ha visto una crescita media annua del 4,3% rispetto al 2016.Le dinamiche dell’indice destagionalizzato del fatturato totale sono simili a quelle viste per la produzione industriale; in recupero, rispetto al 2012 ma ancora lontano dai massimi raggiunti nel 2007.
 
- Gli ordini sono cresciuti del 2,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, trainati da soprattutto dalla componente estera (ordini interni +1,8%; ordini esteri +5,2%).Nella media del 2017 gli ordini sono cresciuti del 3,1% in linea con la dinamica della produzione e del fatturato.
 
- Dopo due anni di valori positivi o nulli, nell’ultimo trimestre del 2017 il saldo occupazionale è tornato negativo e pari a -0,2%. Il risultato è stato determinato dal più alto tasso di uscita rispetto a quello di entrata.Aumenta la quota di imprese che ha fatto ricorso alla Cassa integrazione guadagni, passata dall’1,5% del terzo trimestre all’1,9% attuale.
 
- Contrariamente ai dati complessivamente positivi di fine anno, le aspettative degli imprenditori artigiani per il primo trimestre 2018 non sono ottimistiche. Per la produzione e per l’occupazione prevalgono le attese di stabilità. Per la domanda interna e per il fatturato le aspettative sono pessimistiche. L’unica nota di ottimismo si registra per la domanda estera.
 
L’Indagine AIB viene effettuata trimestralmente su un panel di 250 imprese associate appartenenti al settore manifatturiero.L’indagine sull’artigianato della Camera di Commercio, la cui fonte è l’indagine congiunturale Unioncamere Lombardia, ha coinvolto 208 imprese della provincia, pari a una copertura campionaria del 100%.
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/11/2018 15:16:00
Industria e artigianato, indebolita la ripresa È quanto emerge dai risultati al terzo trimestre 2018 delle indagini congiunturali dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio

26/07/2018 07:00:00
Rallenta la crescita della produzione nell'industria e nel manifatturiero E’ quanto emerge dai risultati delle indagini congiunturali dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio relative al secondo trimestre del 2018

09/11/2017 11:30:00
Ancora in crescita l'industria e l'artigianato manifatturiero Ecco i risultati al terzo trimestre 2017 delle indagini congiunturali del Centro Studi AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio

07/05/2018 15:30:00
Industria e artigianato, produzione in crescita
 I risultati al primo trimestre 2018 delle indagini congiunturali dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio evidenziano una crescita continua della produzione nell’industria e nell’artigianato manifatturiero 


12/12/2017 15:45:00
Volano le esportazioni bresciane Ecco i dati Istat al terzo trimestre 2017 elaborati dall’Ufficio Studi e Ricerche AIB e dal Servizio Studi della Camera di Commercio. Nei primi nove mesi dell’anno le esportazioni bresciane volano a 11,6 miliardi



Altre da Provincia
07/12/2018

Banda ultralarga, la Valle Sabbia fa scuola

Ieri in Cattolica a Brescia un convegno per fare il punto sulla diffusione della banda larga nel Bresciano e gli effetti sul tessuto economico e sulla vita quotidiana dei cittadini. L’esempio virtuoso valsabbino (2)

06/12/2018

«VisitBrescia» nuovo brand per il turismo a Brescia e provincia

Focus su prodotti tematici come laghi, montagna, outdoor, turismo enogastronomico e culturale e nuove strategie di comunicazione sulla rete per intercettare la domanda di turismo esperienziale nei progetti di Bresciatourism per il prossimo triennio (1)

05/12/2018

Settore metalmeccanico, brusca flessione nel terzo trimestre

Preoccupa le aziende del settore il rallentamento congiunturale, anche alla luce del rallentamento dell'industria manifatturiera tedesca per le ricadute sul settore metalmeccanico bresciano

05/12/2018

Torna «Scenari & Tendenze»

Martedì 11 dicembre nella sede di Aib a Brescia l’osservatorio congiunturale di Associazione Industriale Bresciana per comprendere e anticipare le possibili evoluzioni di breve periodo dei mercati

02/12/2018

«Si scrive acqua, si legge democrazia»

Il Comitato referendario "Acqua pubblica" non si smonta e annuncia il via ad una "Campagna di resistenza civile"


02/12/2018

Dedicato a san Giovanni Battista Piamarta

Sarà inaugurato questo lunedì 3 dicembre alle 15.30 il Museo Piamarta, presso l’Istituto Artigianelli di Brescia, alla presenza del cardinale Dominique Mamberti, prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica

30/11/2018

Legambiente premia i «Comuni ricicloni»

Sono 49 i Comuni bresciani dichiarati “rifiuti free” sulla base dei traguardi raggiunti nel 2017. Tra questi anche Prevalle e due Comuni valsabbini  (1)

30/11/2018

Arsenale casalingo

Prosegue e allarga i suoi “orizzonti” l’indagine sulla compravendita di armamenti militari avviata dai carabinieri di Vestone. Scattano le manette anche per un 60 enne della Bassa


29/11/2018

Quintali di tabacco indiano

E tutto di contrabbando. Hanno scoperto il traffico i carabinieri di Vobarno, seguendo una pista internazionale, riuscendo a sequestrane più di 400 chili (1)

28/11/2018

«Ring musicali», iscrizioni aperte alle band di tutta Italia

Da quest’anno il concorso per band del Teatro delle Ali di Breno apre le selezioni ai gruppi emergenti di tutta la penisola. Iscrizioni gratuite aperte fino al 7 dicembre 

Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia