Skin ADV
Sabato 23 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






29 Marzo 2017, 09.45
Provincia
Glocal

Gestione del servizio idrico, verso un referendum provinciale

di Valerio Corradi
Il 22 marzo il Comitato “Acqua Bene Comune” di Brescia ha avviato l’iter del referendum provinciale sulla gestione del servizio idrico. Perché un altro referendum dopo il 2011? Quali le ragioni dell’iniziativa? Cosa faranno i singoli comuni?

I problemi della carenza, dell’inquinamento e quindi della gestione delle risorse idriche sono, secondo l’ONU,  tra le sfide cruciali che l’intera umanità sarà chiamata ad affrontare nei prossimi decenni.

Manifestazioni della questione idrica ed echi dei dibattiti sul gestione della risorsa sono arrivati anche nel territorio valsabbino. Prima di tutto, pur essendo particolarmente ricca di risorse idriche, nel volgere di pochi anni, anche la Valle Sabbia ha sperimentato in maniera crescente gli effetti del problema della carenza d’acqua, anche in mesi diversi da quelli estivi. Anche in questa area ha iniziato così a svilupparsi una preoccupata attenzione verso il tema, non più inquadrabile solo nella rassicurante cornice di fenomeno “straordinario”.

Del resto a fronte di una crescente scarsità in partenza, si stima, a livello generale, che la domanda di acqua sia triplicata dal 1950 a oggi e si prevede che raddoppi entro il 2050. Da alcuni anni le questioni che ruotano intorno al tema “acqua” si sono moltiplicate e stanno guadagnando, a più livelli, un’attenzione crescente in ambito scientifico e nei dibattiti pubblici.

In alcuni settori sociali si è andata sviluppando una nuova sensibilità verso questa risorsa e appare sempre più difficile dirsi indifferenti nei confronti del destino dell’acqua e delle modalità della sua gestione, presente e futura. Ormai da più di due decenni, a partire dalle critiche rivolte alla riorganizzazione del servizio idrico prevista dalla legge “Galli” n. 36/94, l’acqua è stata messa al centro del dibattito pubblico nel quale si confrontano i sostenitori di tesi anche molto diversi. Il dibattito è sfociato in iniziative referendarie e in proposte legislative molto discusse.

L’ultimo referendum su scala nazionale, in ordine di tempo, si è tenuto nel 2011 con una larghissima vittoria del fronte contrario alla privatizzazione della gestione delle risorse idriche che totalizzò oltre il 95% dei consensi. Malgrado il chiaro orientamento dei votanti e una generale diffidenza verso gestioni private o privatistiche dell’acqua, poco è cambiato negli ultimi anni e la questione, di recente, si è riaperta.

Il 22 marzo scorso, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, il Comitato “Acqua Bene Comune - Coordinamento provinciale dei movimenti per l’acqua pubblica” di Brescia ha depositato presso la sede della Provincia di Brescia l’atto di costituzione del Comitato promotore del referendum provinciale sulla gestione pubblica e partecipata del servizio idrico integrato.

Obiettivo dell’iniziativa è arrivare a chiedere un parere diretto alla popolazione bresciana in merito alle recenti scelte sulla gestione del servizio idrico. La scelta contestata è quella di affidare ad un’unica società “Acque Bresciane Srl” la gestione trentennale delle reti idriche bresciane prevedendo, dopo il 2018, l’ingresso nel capitale societario di soci privati tramite una gara di livello Europeo.

Tra gli iter normativi possibili, il Comitato ha scelto quello che prevede di sottoporre a tutte le amministrazioni comunali bresciane un quesito referendario, ora in fase di elaborazione. Per rendere possibile una consultazione referendaria che coinvolga tutti i cittadini, è infatti necessario che deliberino a favore del referendum almeno 25 municipi della provincia che devono rappresentare almeno il 3% degli aventi diritto al voto.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID71621 - 30/03/2017 21:39:17 (AQUAALMA) Mariano Mazzacani
La questione è abbastanza spinosa anche per la Valle Sabbia visto che è già stata protagonista più privatizzazione forzata, quando Valgas fu acquisita da A2A. IL referendum offre un'opportunità ai sindaci della Valle che tra l'altro, anche per quanto riguarda il ciclo dei rifiuti hanno deciso di intraprendere una via diversa, la via dell'IN-HOUSE. La battaglia dell'acqua è tutta politica e gli amministratori che difendono la Res Publica non dovrebbero mai alzare bandiera bianca davanti agli interessi pòrivati delle grandi multinazionali.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/03/2018 09:20:00
Referendum acqua pubblica entro fine anno l presidente della Provincia Mottinelli ha risposto così al comitato che l'aveva diffidato. La consultazione sarà effettuata forse col voto elettronico

23/07/2018 09:52:00
Nasce in Valle Sabbia il Comitato Referendario Acqua Pubblica In vista del referendum consultivo provinciale del 28 ottobre si è costituito un comitato per difendere “l’oro blu”

20/11/2018 15:59:00
«Referendum acqua, un successo dei cittadini» Il comitato referendario Acqua Pubblica si dice soddisfatto dell’esito della consultazione di domenica e attacca i partiti per non aver partecipato al dibattito sulla gestione del servizio pubblico

08/10/2018 10:03:00
Al via la campagna referendaria «social» A poche settimane dalla data del referendum consultivo provinciale sull’acqua pubblica, la campagna entra nel vivo anche sul web con alcuni video realizzati dagli studenti 

11/10/2018 09:47:00
A Vobarno per parlare di acqua pubblica
Questa sera - giovedì - per iniziativa del Comitato Referendario Acqua Pubblica Valle Sabbia, Mariano Mazzacani sarà a Vobarno, in Biblioteca comunale, per approfondire il tema della gestione delle risorse idriche




Altre da Provincia
22/02/2019

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

21/02/2019

Doppio depuratore, lo sconcerto dei comitati ambientalisti

Il comitato gavardese Gaia e Muscoline&Ambiente esprimono sgomento per quanto emerso nella riunione svoltasi sabato scorso presso la sede della Comunità del Garda, ribadendo la proposta di una separazione tra depurazione e scarico dei reflui depurati
(4)

18/02/2019

Massardi: «Alghisi convochi subito il tavolo tecnico»

Il consigliere regionale valsabbino della Lega chiede al presidente della Provincia di convocare con urgenza il tavolo tecnico, come previsto dall'incontro in Regione, per trovare una soluzione condivisa
(1)

17/02/2019

Serle in uno scatto, al via il concorso

C’è tempo fino al 31 marzo per partecipare al concorso fotografico per scuole e famiglie indetto dal Comune di Serle e da Ecomuseo del Botticino per valorizzare l’heritage serlese


15/02/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

14/02/2019

Pesante flessione per il lavoro in somministrazione

I dati dichiarati dalle Agenzie del Lavoro evidenziano, in provincia, un crollo del 43% nelle domande rispetto allo stesso periodo del 2017, accentuando la tendenza rilevata nel terzo trimestre dello scorso anno (-26%)  (18)

14/02/2019

San Valentino in rosé

Un San Valentino decisamente in rosa quello organizzato dal Consorzio Valtènesi per la presentazione dell’annata 2018 del Chiaretto, il vino rosato che unisce le due sponde del Garda facendosi strada tra i vini italiani 

13/02/2019

Brucia bene la legna, non bruciarti la salute

Il caminetto, il suo calore, il suo proiettare luci e bagliori confortevoli sono un vero piacere, ma…
VIDEO


13/02/2019

Professori in fabbrica con il progetto «Fip»

Prende il via il progetto “Fip – Formazione per l’istruzione professionale”, promosso dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia insieme ad AIB, Università Cattolica e Università degli Studi di Brescia. Tre incontri nella prima fase del progetto, uno dei quali alla Ivar spa di Prevalle 

13/02/2019

Il Club Albertano inaugura la sede ufficiale

Questo sabato,16 febbraio, appuntamento alla Libreria Mirtillo di Montichiari per l’inaugurazione della sede del Club dedicato al giudice bresciano. Sarà presente l’autore della saga Enrico Giustacchini 

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia