Skin ADV
Mercoledì 27 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Nevicata di maggio

Nevicata di maggio

di Maria Rosa Marchesi



25.05.2020 Paitone Valtrompia

26.05.2020 Gavardo Villanuova s/C Muscoline

27.05.2020 Vobarno Gavardo Roè Volciano

26.05.2020 Paitone

27.05.2020 Bagolino

26.05.2020 Valsabbia Provincia

25.05.2020 Valsabbia Provincia

25.05.2020 Preseglie

26.05.2020 Sabbio Chiese

26.05.2020 Idro Valsabbia



30 Aprile 2020, 09.45
Provincia
Aib

Campagna «iopagoifornitori», risposta importante dalle imprese bresciane

di Redazione
A un mese dal lancio, sono 106 le aziende associate Aib che hanno sottoscritto il manifesto, oltre a 50 imprese non associate

Una risposta importante, per numero di adesioni e rappresentatività. Nel primo mese di lancio, la campagna #iopagoifornitori – promossa dall’Associazione Industriale Bresciana e ideata da Alfredo Rabaiotti, titolare di Becom S.r.l. – ha raccolto l’adesione di 106 aziende associate ad AIB e di 50 non associate, per un totale di 156 realtà. Inoltre, l’iniziativa, lanciata dalla pagina Linkedin di Alfredo Rabaiotti, ha ottenuto numeri importanti anche in rete: il post iniziale è stato condiviso oltre 500 volte e sta raggiungendo le 100.000 letture, mentre ogni nuovo post raggiunge circa 3.000 visualizzazioni in poche ore dalla pubblicazione.

L’obiettivo dell’iniziativa e del Manifesto è quello di sensibilizzare e stimolare le imprese del sistema economico che possiedono “valori” etici e che ritengono dunque di aderire volontariamente all’iniziativa, a rispettare i termini di pagamento pattuiti con i fornitori nonostante tutte le problematicità legate all’emergenza del Coronavirus e, in caso di effettiva difficoltà di liquidità, ad adottare soluzioni e comportamenti etici, trasparenti ed efficienti.

Il Manifesto intende inoltre richiamare la Pubblica Amministrazione alle proprie responsabilità, sollecitandola a maggior ragione in questa fase di straordinaria criticità, ad onorare i pagamenti verso tutti i propri fornitori.

Il progetto vede Brescia come punto di riferimento di un messaggio di valore e responsabilità. Migliaia di aziende hanno già adottato il marchio in tutto il territorio nazionale.

Affinché Manifesto, Marchio e tutta l’iniziativa nel suo complesso siano caratterizzate da efficacia, efficienza e reale qualità, dal 14 aprile il Presidente Giuseppe Pasini ha costituito un Comitato di Gestione del Progetto, presieduto da Paolo Streparava (delegato AIB a Credito, Finanza e Fisco), di cui fanno parte anche: l’ideatore dell’iniziativa, Alfredo Rabaiotti, un rappresentante della Piccola Industria, nella persona di Flavio Gandolfi, un rappresentante  del Gruppo Giovani Imprenditori, nella persona di Giorgio Costa e un componente dell’Ordine dei Commercialisti della Provincia di Brescia, nella persona della Dott.ssa Patrizia Apostoli (Consigliere e Tesoriere dello stesso Ordine).

Il Comitato di Gestione è già al lavoro per sviluppare un Codice Etico nel quale le aziende italiane che rispondono ai loro impegni in modo responsabile potranno riconoscersi. Altrettanto importante è la decisione che a questa operazione, una volta definite le linee guida, potranno aderire e collaborare tutte le associazioni di settore che possiedono una struttura per garantire il servizio ai propri associati.

“Un rapporto corretto con i fornitori è determinante nella continuità aziendale, pagare le fatture anche in momenti difficili come questi significa non mettere in difficoltà le proprie controparti e le filiere – commenta Paolo Streparava –. Un impegno che deve essere di tutti, a maggior ragione nell’ottica di quella che sarà l’imminente ripartenza del tessuto economico italiano.”

“Il tavolo operativo formatosi in AIB è importantissimo: ora, infatti, i molti imprenditori che hanno adottato il manifesto desiderano poterlo rendere uno strumento tangibile – aggiunge Alfredo Rabaiotti –. Grazie a questo Comitato, del quale faccio parte, lo sviluppo del Codice Etico sta trasformando questo hashtag in un forte segno distintivo per riconoscere le aziende italiane responsabili".

Le aziende interessate alla sottoscrizione del manifesto #iopagoifornitori possono presentare la loro richiesta di adesione all’indirizzo mail iopagoifornitori@aib.bs.it. Con tale dichiarazione, a firma del legale rappresentante, le aziende si assumono l’impegno di pagare i propri fornitori nei termini previsti dai contratti commerciali che l’azienda sottoscrittrice ha in essere o, in caso di effettiva e oggettiva impossibilità a rispettare gli accordi presi, a trovare con i propri fornitori soluzioni concordate e trasparenti.

Le richieste di adesione pervenute saranno esaminate e valutate dal Comitato di Gestione del Progetto, che fornirà poi l’autorizzazione all’utilizzo del logo da utilizzarsi sui documenti, sui canali social e sui siti aziendali.

Il marchio segnala al mercato ed all’intera collettività un’impresa che adotta pratiche etiche, virtuose e responsabili in materia di pagamenti.

L’Associazione Industriale Bresciana attuerà tutte le iniziative di comunicazione necessarie e mirate a promuovere il Manifesto.
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
01/04/2020 09:34:00
Al via la campagna «iopagoifornitori» Obiettivo della campagna di comunicazione promossa da AIB quello di stimolare le imprese a rispettare i termini pattuiti nonostante le difficoltà derivanti dall’emergenza coronavirus


27/03/2020 10:30:00
«Corretti pagamenti e liquidità: due emergenze da affrontare» I due temi sono al centro dei colloqui che l’Associazione Industriale Bresciana sta avendo con il sistema bancario locale e nazionale. Giuseppe Pasini (Presidente Aib): “Il tema dei pagamenti e della liquidità è oggi imprescindibile”

27/04/2020 09:46:00
Pronto Emergenza in prima linea Per l’emergenza coronavirus oltre che l’impegno dalla sede di Agnosine è stato chiesto l’impiego di un’ambulanza a Bergamo e Trenzano e di volontari al check point del Civile a Brescia

20/03/2020 10:20:00
Ubi Banca per gli ospedali di Brescia e Bergamo Il Gruppo Ubi Banca sostiene con 5 milioni di euro di erogazioni liberali istituzioni sanitarie e centri di ricerca direttamente impegnati nella gestione della crisi

23/03/2020 08:00:00
A Brescia continuano i controlli Nel weekend appena trascorso sono state ben 180 le persone denunciate dai Carabinieri perché violavano le prescrizioni relative al Covid-19, circolando senza un valido motivo



Altre da Provincia
27/05/2020

Caccia, il Consiglio approva la nuova legge regionale

Approvata la nuova legge regionale che ha introdotto la contestata norma dell’obbligo sia per le guardie venatorie, che per i cacciatori, di indossare un abbigliamento ad alta visibilità

26/05/2020

Si torna in quota, dieci regole per frequentare i rifugi

E' il “Piano rifugio sicuro” stilato dal CAI per il ritorno in montagna dopo l'emergenza Coronavirus. Necessario prenotare il pernottamento e rispettare scrupolosamente le indicazioni del gestore

26/05/2020

Documenti e adempimenti, prorogate le scadenze

A causa dell’emergenza sanitaria in corso, sono state prorogate alcune scadenze sia per alcuni documenti, come carta d’identità e patente, sia per alcuni adempiment. Ecco i principali

26/05/2020

Anche i Testimoni di Geova riprendono le riunioni

In linea con le indicazioni del ministero dell'Interno, anche la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova ha adottato un proprio protocollo per la ripresa delle attività religiose nei propri luoghi di culto

25/05/2020

Fondazione Comunità Bresciana punta sulla coprogettazione

In collaborazione con Fondazione Cariplo la realtà bresciana lancia una Call To Action per l'implementazione del lavoro e delle reti territoriali dopo l'emergenza coronavirus

25/05/2020

Uffici postali, graduale riapertura

Anche gli uffici postali ritornano con gradualità agli orari di apertura abituali, come nel caso di Paitone. Fissati i turni per il ritiro della pensione di giugno a partire da martedì 26 maggio


25/05/2020

Musei, la parola ai direttori

In attesa della riapertura dei musei di Brescia e provincia, Visit Brescia mette i suoi canali social a disposizione dei direttori di 7 collezioni per offrire al pubblico dei percorsi guidati in diretta

25/05/2020

Rsa, bloccati i nuovi ingressi

I posti ora ci sono ma al momento gli ingressi di nuovi ospiti sono bloccati: un dramma per le famiglie e un problema anche per l’occupazione

23/05/2020

Liquidità, a Brescia Sistema Moda e micro-piccole imprese i più in difficoltà

A evidenziarlo è una recente indagine sul credito effettuata dall’Ufficio Studi e Ricerche di AIB insieme al Settore Sviluppo d’Impresa ed Economia (area Credito, Finanza e Fisco), che ha coinvolto quasi 200 imprese associate

23/05/2020

Convocato per il primo giugno il tavolo tecnico

I sindaci di Gavardo e Montichiari hanno nominato i rappresentanti per i Comuni dell’asta del Chiese e richiesto di partecipare loro stesso con i rappresentanti delle associazioni ambientaliste

Eventi

<<Maggio 2020>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia