Skin ADV
Mercoledì 22 Maggio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Profumi nella roccia

Profumi nella roccia

di Gianfranco Fenoli



22.05.2019 Valsabbia

20.05.2019 Roè Volciano

21.05.2019 Salò Valtenesi

20.05.2019 Capovalle

20.05.2019 Casto

20.05.2019 Gavardo

20.05.2019 Idro Valsabbia

20.05.2019 Storo

20.05.2019 Vestone

21.05.2019 Valsabbia Provincia



13 Marzo 2019, 15.30
Provincia
AIB

Buone nuove per il tasso di occupazione

di Redazione
Secondo i dati Inps e Istat rielaborati dall’Ufficio Studi e Ricerche di Aib, nel 2018 gli occupati a Brescia sono aumentati dell’1,2% rispetto all’anno precedente, superando i livelli pre-crisi 

Nel 2018 gli occupati a Brescia, pari a 555 mila, sono aumentati dell'1,2% rispetto all'anno precedente. I dati confermano che l'occupazione complessiva ha superato i livelli pre-crisi (530 mila occupati nel 2008), grazie alla positiva congiuntura economica di questi ultimi anni. A rilevarlo sono i dati INPS rielaborati dall'Ufficio Studi e Ricerche di AIB.
 
"I buoni risultati sul fronte occupazionale a Brescia non sono un caso, ma rappresentano il risultato di un processo che dura da diversi anni – commenta Giuseppe Pasini, Presidente di AIB –. Dopo la crisi, la nostra provincia è stata in grado di riorganizzarsi, modernizzando i processi e valorizzando le figure professionali. Siamo uno dei territori in Europa a più alto tasso di industrializzazione, e il nostro mercato del lavoro esprime indici in linea con i Paesi più avanzati a livello continentale.
 
L'evoluzione dello stock di occupati è il frutto di un aumento della componente maschile (+3,0%), che ha compensato il calo di quella femminile (-1,4%). Nello stesso tempo, crescono i dipendenti (+2,8%), a fronte di un calo degli indipendenti (-4,7%).
 
Conseguentemente, il tasso di occupazione (15-64 anni) è cresciuto al 67,0%, rispetto al 66,1% del 2017; risulta in linea con la media lombarda (67,7%) e al di sopra di quella nazionale (58,5%).
 
Viceversa, i disoccupati sono scesi a 30 mila, (-6 mila nei confronti del 2017). Il calo delle persone in cerca di occupazione ha interessato sia i maschi (- mille), che le femmine (-5 mila). Il tasso di disoccupazione diminuisce in confronto all'anno precedente e si attesta al 5,2%, un livello tuttavia ancora superiore al pre-crisi (3,2% nel biennio 2007-2008). Il dato bresciano si colloca al di sotto della media lombarda (6,0%) e di quella nazionale (10,6%).
 
Nonostante questo, aumenta il numero degli inattivi (da 486 mila a 488 mila), cioè di coloro che non lavorano né cercano lavoro, anche perché sfiduciati e/o scoraggiati. In particolare, questa categoria risulta alimentata dalla componente femminile, dato che nel 2018 ha assorbito sia una quota di donne precedentemente occupate, sia una quota di quelle in precedenza in cerca di occupazione.
 
Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) si attesta al 16,3%, in forte diminuzione rispetto al picco del 2015 (35,9%) e ben al di sotto di quanto riscontrato in Lombardia (20,8%) e in Italia (32,2%).
 
D'altra parte, dai dati di fonte amministrativa (Comunicazioni Obbligatorie della Regione Lombardia) risulta che le assunzioni alle dipendenze hanno registrato una crescita complessiva del 5,7% (da 149.128 del 2017 a 157.568). Tra i contratti, si segnala un forte aumento per l'apprendistato (+17,2%) e dinamiche relativamente meno intense per il tempo determinato (+4,7%) e per quello indeterminato (+6,0%). Il saldo totale fra avviamenti e cessazioni è positivo (+4.906): per l'apprendistato è pari a +3.791, per il tempo determinato è +7.450, mentre per il tempo indeterminato è negativo (-6.335).
 
Per la sola industria in senso stretto, il saldo è complessivamente positivo (+2.460 unità), nonostante il contributo negativo da parte del contratto a tempo indeterminato (-2.908).
 
Va infine segnalato il forte ridimensionamento della Cassa Integrazione Guadagni. Le ore complessivamente autorizzate nel 2018 sono diminuite del 50% rispetto al 2017, passando da 9,4 a 4,7 milioni. In particolare, la componente ordinaria è scesa del 39,6% (da 2,9 a 1,7 milioni), quella straordinaria del 47,1% (da 5,7 a 3,0 milioni). La componente in deroga nel 2018 si è completamente azzerata rispetto alle 900 mila ore del 2017. In definitiva, le ore di CIG risultano inferiori a quelle richieste negli anni antecedenti la crisi (6,0 milioni nel 2007 e 7,0 milioni nel 2008).
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/01/2019 07:55:00
Conti in tasca ai lavoratori dipendenti L'Inps ha reso disponibili, per il periodo 2014-2017, i dati statistici sui lavoratori dipendenti

19/03/2019 09:35:00
Il welfare contrattuale per i dirigenti d'azienda Questo il tema del convegno che si è svolto ieri pomeriggio in AIB. I dati illustrati evidenziano, secondo le stime dell’Inps, una riduzione tre il 2008 e il 2016 del numero di manager in Italia, con un calo di circa il 5% 

22/11/2016 07:00:00
Pin Inps, come richiederlo? Sono cambiate le procedure per poter richiedere il Pin Inps. Non è più possibile avvalersi di un delegato, tranne in particolari casi specificati dal recente messaggio Inps


01/10/2011 07:00:00
Certificati di malattia e trasmissione telematica all'Inps Chiarimenti in merito alla trasmissione telematica all’Inps delle certificazioni di malattia dei lavoratori dei settori privato e pubblico da parte dei medici

30/08/2017 08:00:00
Stipendi arretrati, quali i diritti e le tutele per i lavoratori? E' possibile recuperare gli stipendi arretrati percorrendo una delle possibilità messe a disposizione dalla normativa che tutela i diritti dei lavoratori dipendenti
 




Altre da Provincia
21/05/2019

Finanziamenti per i Comuni di confine

Anche due Comuni valsabbini tra i destinatari dei fondi stanziati all’interno del bando 2019 dal Comitato Paritetico del Fondo Comuni Confinanti. Nel bresciano arriveranno complessivamente 7,5 milioni di euro  (3)

17/05/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

16/05/2019

Cartografia, la Valle Sabbia fa scuola

Questo venerdì nell'Aula Magna dell'Università di Brescia, Secoval presenta ai super esperti bresciani l'innovativo e tecnologico modello cartografico valsabbino

15/05/2019

Segretari comunali in Prefettura

Un incontro voluto dal Prefetto Visconti a Palazzo Broletto con i Segretari comunali della provincia di Brescia per consolidare una rete di collaborazione all’interno della Pubblica Amministrazione

11/05/2019

Per una cultura della sicurezza

Il Distretto 2050 del Rotary, con il supporto dell'Università degli Studi di Brescia e della 1000 Miglia, organizza per lunedì 13 maggio un convegno sul tema del miglioramento della sicurezza nella mobilità stradale

10/05/2019

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

09/05/2019

Il sound rock di Enrico Ruggeri in Latteria Molly

Questo venerdì 10 maggio il cantautore milanese sarà a Brescia. Sui social racconta il suo tour dicendoci cosa non vedremo sul palco

08/05/2019

Il cuore parla anche nelle esperienze dolorose

Verrà presentato questo venerdì 10 maggio alle 17:30 al Centro S. Giovanni di Dio – Fatebenefratelli, il libro di Alfredo Bonomi che, partendo da una vicenda personale, indaga a fondo il rapporto con le persone affette da Alzheimer (1)

06/05/2019

A Palazzo Loggia il «PMIDAY Workshop»

L’evento è andato in scena stamattina nel Salone Vanvitelliano del massimo palazzo cittadino, e ha coinvolto docenti, studenti e imprenditori, impegnati a dialogare sul futuro dell’alternanza scuola-lavoro.

03/05/2019

Un grande Brescia ritorna in serie A

Diciamocelo, ad inizio stagione nessuno se lo aspettava e nessuno negli ultimi mesi ha avuto il coraggio di dirlo, se non dopo il fischio finale della partita casalinga contro l’Ascoli. (6)

Eventi

<<Maggio 2019>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia