Skin ADV
Giovedì 18 Luglio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Temporale in arrivo

Temporale in arrivo

di Gianfranco Fenoli



16.07.2019 Odolo Valsabbia

16.07.2019 Vestone Provaglio VS

16.07.2019 Bione

16.07.2019 Vestone Villanuova s/C

16.07.2019 Odolo Lavenone

17.07.2019 Vobarno

16.07.2019 Val del Chiese Storo

17.07.2019 Casto

16.07.2019 Agnosine

16.07.2019 Bagolino






01 Giugno 2018, 09.45
Provincia
Assemblea Aib

«Dialogo valore imprescindibile»

di Redazione
Giovani e lavoro, investimenti pubblici, infrastrutture, necessità di maggior apertura e dialogo nel rapporto tra impresa e istituzioni, capitale umano e welfare, sviluppo sostenibile, nuove relazioni industriali le parole chiave del presidente Giuseppe Pasini

Si è tenuta ieri presso l’Associazione Industriale Bresciana l’Assemblea Generale, sessione privata, cui hanno partecipato gli associati di AIB.

Le parole chiave su cui il Presidente, Giuseppe Pasini, ha insistito nel suo intervento sono state: giovani e lavoro, investimenti pubblici - ancora in forte contrazione - infrastrutture, necessità di maggior apertura e dialogo nel rapporto tra impresa e istituzioni (ricordiamo il documento presentato prima ai candidati alla Presidenza della nostra Regione e quindi ai parlamentari e ai consiglieri regionali neo eletti insieme ad altre 11 Organizzazioni Territoriali), Capitale Umano e Welfare, Sviluppo Sostenibile, nuove Relazioni industriali.

Dichiara il Presidente Giuseppe Pasini: “È un fatto che in Italia nel 2017, il PIL registri una crescita per il quarto anno consecutivo (+1,5% rispetto al 2016), e lo stesso dicasi per Brescia (+1,8%). 
Ma la crescita del nostro Paese, oltre ad essere inferiore alla media europea (2,3%) e alle performance del nostro principale partner e competitor la Germania (2,2%), dal 2008, a differenza delle principali economie europee, non ha ancora raggiunto i livelli pre-crisi. Non solo: ha cumulato un differenziale di crescita medio rispetto al complesso dell’area euro di 11 punti percentuali e nei confronti della sola Germania di oltre 15.

Aggiungiamo poi che per il secondo trimestre, in Europa, è previsto un rallentamento, fatto che da solo ci porta a pensare che la ripresa italiana sia ancora meno scontata per il futuro!

Sicuramente, il contesto d’incertezza politica in cui verte il nostro Paese non aiuta. La stabilità interna e la credibilità sui mercati internazionali del nostro Paese sono messe a repentaglio da una classe politica che non riesce a lavorare, consentitemi di dirlo, con spirito di servizio e, lo dico sensatamente, in maniera imprenditoriale.

Il governo che ne prenderà le redini dovrà garantire la nostra presenza in Europa, garantire che l’Italia rispetti gli accordi presi e al contempo far sentire forte la nostra voce, le nostre istanze, con serietà e credibilità.

Uscire dall’Europa è impensabile: basti pensare all’export, vero motore della ripresa che lentamente ci sta traghettando fuori dalla crisi. Vogliamo metterlo a repentaglio? L’esecutivo che verrà dovrà concentrarsi sul lavoro, sull’occupazione, sulle infrastrutture. E, non certo da ultimo, sulle imprese.

Ad alimentare la ripresa ha, più di altro, contribuito l’eccezionale performance delle nostre imprese all’estero.
L’export italiano dal 2009 ad oggi è cresciuto praticamente senza soluzione di continuità, raggiungendo nel 2017 la cifra record di 450 miliardi di euro.

La nostra capacità di stare sui mercati internazionali
ha sostenuto il PIL, compensando il calo degli investimenti e lo stagnare dei consumi. Anche le vendite bresciane sui mercati esteri risultano in crescita del 12,6% e il valore complessivo del nostro export dello scorso anno è ai massimi storici, sfiorando la soglia di 16 miliardi di euro e confermando Brescia al 4° posto nella classifica provinciale per export (dopo Milano, Torino e Vicenza).

Tuttavia, dobbiamo, ancora una volta, essere cauti anche a causa delle annunciate misure protezionistiche. Basti pensare a quelle sull’alluminio e sull’acciaio, due comparti che sono alla base del sistema economico bresciano.

Brescia sta facendo la sua parte con una crescita tendenziale del 3,6%. Nonostante questo, i livelli attuali scontano una differenza importante rispetto al 2008 (-17% circa) e nei confronti della Germania (circa -25 punti percentuali).”

In foto: un momento dell'inaugurazione della galleria con i ritratti dei past president di Aib (da sinistra: Aldo Bonomi, Ugo Gussalli Beretta, Giuseppe Pasini, Eugenio Bodini, Franco Tamburini, Giancarlo Dallera, Marco Bonometti)
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/06/2019 09:30:00
Europa ed economia circolare all'attenzione degli industriali All’assemblea Aib il presidente Pasini traccia un bilancio positivo del 2018, con una attenta disamina delle tematiche economiche e sociali, e attacca il Governo: «scarso interesse al mondo economico e produttivo»

01/06/2017 12:19:00
Inizia l'era Pasini alla guida degli industriali bresciani Passaggio di testimone ieri in casa Aib fra Bonometti e il patron della Feralpi, il valsabbino Giuseppe Pasini, chiamato a guidare l’associazione degli industriali bresciani per il prossimo quadriennio

06/04/2017 20:24:00
Tocca a Pasini Sarà Giuseppe Pasini il prossimo presidente di Aib per il quadriennio fino al 2021. Lo ha deciso il Consiglio generale degli industriali bresciani riunito questo giovedì pomeriggio nella sede di via Cefalonia

18/06/2017 11:02:00
Per Grazia e per Giustizia Temi fondamentali per le imprese bresciane, quelli discussi in occasione di un incontro fra il ministro di Grazia e Giustizia Andrea Orlando ed il presidente di AIB Giuseppe Pasini

26/07/2017 11:11:00
Pasini completa la squadra Il presidente dell'Associazione Industriale Bresciana Giuseppe Pasini, affidando anche la delega a "Sviluppo mercati e Internazionalizzazione" ed elencando gli otto invitati al Consiglio generale, completa la sua squadra



Altre da Provincia
16/07/2019

Roberto Vecchioni sul palco in Piazza Loggia

Il cantautore si esibirà a Brescia questo sabato, 20 luglio, proponendo le canzoni dell’ultimo disco e i suoi vecchi cavalli di battaglia 

12/07/2019

Abbasso o rialzo delle tasse?

Quando calerà il sipario sull’argomento di distrazione di massa qual’è l’immigrazione e si dipanerà il mistero dei rapporti con la Russia, a Salvini e di Maio resterà di rispondere alle mirabolanti promesse sulla riduzione delle tasse. (9)

12/07/2019

Lo Spaccadischi... sotto l'ombrellone

Ci attende un altro fantastico weekend di musica e teatro tra Valle Sabbia, Garda e Provincia

12/07/2019

Insieme si può fare

Il 16 luglio ci sarà l’ultima tappa di “Attraversare la notte”, un’iniziativa della Acli di Brescia che quest’anno ha sostenuto un concreto progetto di solidarietà in Siria

11/07/2019

Una cascata di musiche, balli delle tradizioni popolari

Dall’Occitania ai Balcani, una serata di melodie tutte da ballare quella che andrà in scena questo giovedì a Nuvolento con protagonista il gruppo Ande Bal Folk

10/07/2019

Rifiuti, fra ambiente e legalità

L'escalation di roghi e incendi dolosi nelle discariche e negli impianti di stoccaggio, anche nel Bresciano, è un gran brutto segnale
(1)

10/07/2019

«Dall'est all'ovest», focus sulle esportazioni

Si è tenuto ieri nella sede di AIB il convegno dedicato all’export di prodotti alimentari di origine animale verso Paesi Terzi. Nel bresciano gli impianti che effettuano tali esportazioni sono 47   

09/07/2019

Il Bagòss protagonista al Villaggio Coldiretti

Nella tre giorni milanese organizzata da Coldiretti spazio anche alle aziende agricole in rosa e ai prodotti tipici bresciani

06/07/2019

Rientro dopo una notte all'addiaccio

A lieto fine l'avventura di due ciclisti valtrumplini che si sono trovati in difficoltà sulle montagne attorno al Maniva. Nella notte sono stati ricercari anche dagli uomini del Soccorso alpino
(2)

05/07/2019

Lo Spaccadischi sotto l'ombrellone

Un altro weekend tra artisti di strada, feste e musica tra il lago d’Idro e il Garda

Eventi

<<Luglio 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia