Skin ADV
Domenica 21 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    







05 Gennaio 2013, 08.04
Prevalle Valsabbia Provincia
Scritto da voi

Il peso della pubblicitĂ 

di Andrea Filisina
Interessante, e piuttosto rigorosa anche dal punto di vista scientifico, la ricerca di un lettore che per un anno ha accantonato tutte le pubblicitĂ  e i volantini che gli sono arrivati direttamente a casa

Vi siete mai chiesti quant’è la carta della pubblicitĂ  che buttiamo via ogni anno?...probabilmente la risposta è “no” perchĂ© una volta sfogliata (a volte neanche quello) la si prende e la si mette nel contenitore della raccolta differenziata “carta e cartone” o la si usa per accendere il fuoco o, peggio, la si butta nei rifiuti indifferenziati.
Sappiamo tutti che la maggior parte di questa carta proviene da volantini dei vari supermercati e centri commerciali della zona e dai grossi negozi di arredamento, solo una quantitĂ  marginale proviene dai negozi e attivitĂ  minori del paese.
 
L’idea mi è venuta per caso perchĂ© per curiositĂ  volevo vedere quant’era veramente la pubblicitĂ  che mi arriva a casa.
Venendo subito al sodo, c’è voluto un anno di “raccolta” (dal 01 gennaio 2012 allo 01 gennaio 2013), un po’ di spazio dove metterla e la bilancia pesa damigiane del nonno per raccogliere questo dato: 24 kg! (è un valore diverso dalle foto perchĂ© ho tolto giĂ  0,1 kg per lo spago utilizzato).
 
Questa è la quantità di carta che nella mia famiglia se va bene, ma molto bene, sfogliamo una sola volta e poi ce ne disfiamo.
Molti di voi mi faranno notare che comunque, se viene correttamente riciclata, gi alberi vengono tagliati solo la prima volta e si può utilizzare come una nuova risorsa… ovviamente per altra pubblicitĂ !
Mi duole dirlo ma non è così perchĂ© nel processo di riciclaggio e riuso (trasporto, triturazione, sbiancamento della carta, formazione di nuova carta, stampaggio,…) è si vero che non si tagliano nuovi alberi, ma l’energia che viene utilizzata produce comunque CO2.
 
Io abito in una delle vie principali del mio paese e quindi maggiormente colpita dal volantinaggio ma anche se ne dovessi considerare la metĂ  esce comunque un valore esagerato.
 
Ora inizia la parte noiosa: per esempio facendo un calcolo per difetto (quindi immaginando un consumo inferiore di carta) del volantinaggio nel mio paese:
1) Prevalle raccoglie ha circa 3000 utenti soggetti alla tassa sui rifiuti (aziende+famiglie) ma ne considero meno (cioè 2000) poiché la pubblicità non arriva a tutti specialmente nelle zone meno centrali;
2) Per riciclare una tonnellata (1t) di carta servono circa vari tipi di energia che generano complessivamente in media 31,7 Kg di CO2;  se invece dovesse provenire da alberi , oltre alla deforestazione ci sarebbe un consumo di 210 Kg di CO2  (da sommare ai 31,7 Kg).
 
Facendo il conto: 24 Kg di carta a utenza, 2000 utenti; 31,7 kg CO2 a tonnellata di carta riciclata (1000kg)… generano un consumo di 1521,6 Kg di CO2 che il paese di Prevalle genera ogni anno inconsciamente senza produrre beni o servizi (intesi come servizi utili al cittadino).
Immaginatevi questo valore moltiplicato per tutti i n paesi di Brescia e provincia!
Solo per Prevalle sarebbe una quantità smisurata pari a una nuova Fiat Panda 1.2 fire 69CV (113gr CO2/Km) che percorre circa 13400 km/anno (auto presa solo come esempio essendo la prima auto che mi è venuta in mente)!
 
“La pubblicitĂ  è l’anima del commercio” e quindi non dico di eliminare il volantinaggio (da un estremo all’altro) dato che solo le nuove generazioni si servono di internet per vedere la pubblicitĂ  e comunque c’è gente che con questo lavoro vive
Ad ogni modo qualcuno sembra abusare un po’ troppo di questo sistema e bisognerebbe cercare un modo per limitarlo: si potrebbe pernsare, per esempio, ad un volantino di 20 pagine mensili per ogni megastore, in modo da limitare lo spreco di energia.
 
Andrea Filisina
 
P.S. So giĂ  che qualcuno dei lettori cambierebbe l’ultima frase così: ”…in modo da limitare che qualcuno scriva questo genere di articoli.”
Beh ognuno è libero di pensarla come vuole.
Se qualcuno vorrĂ  controllare personalmente che siano 24Kg me lo faccia sapere entro 10giorni che poi la riciclo.

I dati relativi al consumo di CO2 sono presi dai seguenti siti internet: qui e qui
I dati della panda qui
Ringrazio l’uff. tecnico del Comune di Prevalle per il dato riguardante il numero di soggetti che ricevono la tassa sui rifiuti
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID26485 - 05/01/2013 13:03:42 (parcifes) io vorrei controllare
Io vorrei controllare che siano effettivamente 24 Kg


ID26486 - 05/01/2013 14:13:33 (And75) Bravo!
Era venuta anche a me l'idea di sapere quanta fosse la pubblicità che arriva (a me in misura doppia, visto che mi arriva anche in ufficio). Credo che i tuoi dati siano realistici. In alto Adige il comune fornisce delle etichette gialle da incollare sulla cassetta della posta con scritto "no pubblicità"; inutile dire che nessuno si sogna di inserire i volantini dove c'è questo adesivo... Da noi non so se questo funzionerebbe...


ID26489 - 05/01/2013 14:43:35 (bob63)
Complimenti x l'articolo nella sua completezza, io non sono cosi' aperto di mente e considero questo sistema di pubblicita' una vergogna perche' un manifesto di solito richiede un permesso con tanto di tassa di affissione, in questo caso ci riempiono le cassette della posta senza il nostro volere e in ogni caso crea un impegno di pulizia e smaltimento che la gente non ha chiesto. in altre paroleritengo una piccola violazione della mia propieta' creandomi un disagio, e oltretutto cosa di cui ne sono certo spesso questi opuscoli cadono a terra inzozzando anche le strade, la domanda e' ? con quale diritto un' azienda privata puo' fare cio'?


ID26491 - 05/01/2013 16:18:09 (Giacomino) Credo che solo una esigua
parte di quella carta venga davvero consultata dai destinatari, il resto finisce o abbandonato a insudiciare la strada o nella carta da raccolta differenziata. Fortunatamente casa mia si trova su una scalinata e il piĂą delle volte gli incaricati tirano diritto a riempire le cassette delle altre abitazioni.


ID26493 - 05/01/2013 18:13:07 (delirio) UN BUON SPUNTO DI RIFLESSIONE
SI POTREBBE TORNARE A FARE LA SPESA NEI NEGOZI DI PAESI O I CENTRI COMMERCIALI INVIARE PUBBLICITA' VIA MAIL.................


ID26520 - 06/01/2013 12:32:14 (lucaz) E' un vero problema quotidiano
ci sono troppi volantini che insozzano le strade e i marciapiedi dei nostri comuni, perchè i pakistani che eseguono il volantinaggio, infilano volantini in cassette postali già straboccanti di fogli o li infilano in qualche modo e così cadono a terra ancor più se c'è vento. Vedo poi sempre più spesso che le fascette di plastica che avvolgono i plichi di volantini una volta tagliate vengono abbandonate sulla strada aggiungendo così altri rifiuti. Per non dire dei furgoni che si fermano creando intralcio ogni volta che vi salgono o scendono i pakistani "door2door". I vigili devono intervenire a mio parere


ID26660 - 10/01/2013 23:24:38 (Andreafilis) Andrea Filisina
Ciao, mandami un messaggio a andreafilis@tiscali.it con cui mi indichi chi sei (visto che non ti sei firmato) e un o piĂą contatti...presi gli accordi su dove e quando a te non resterĂ  nient'altro da fare che pesare con una tua bilancia. ciao


ID26704 - 13/01/2013 12:00:01 (parcifes) per andrea
Si buona salute Andrea, sono Karunanidhi Bankimchandra sono indi sono in itaglia da 5 ani e io portare i vogliantini, io mangio con volgiantini più pesa più mangiare, capito Andrea? Porto i miei di volantigni così poi pesa tutto di più di quelo che dici, facile no?. Ciao!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/10/2006 00:00:00
pubblicità per un Doblò E' entrato in funzione a Gavardo un nuovo mezzo di trasporto attrezzato di sollevatore per caricare anche anziani e disabili. A sostenerne le spese facendosi pubblicità una cordata di imprenditori.

13/08/2010 12:00:00
Nexus One Google, il re dei motori di ricerca e della pubblicitĂ  on-line, si cimenta anche nella lotta per la supremazia nei dispositivi mobili.

20/03/2018 10:14:00
Ventimila accessi giornalieri E’ la media di presenze di lettori su Vallesabbianews,it, il quotidiano della Valle Sabbia, sempre piĂą letto anche nelle aree limitrofe della Valle del Chiese, Valtenesi ed Alto Garda

09/02/2007 00:00:00
La pubblicità fa bene agli anziani La pubblicità può rappresentare uno strumento solidaristico. Lo dimostra un progetto valsabbino appena andato in porto: grazie a 48 aziende inserzioniste sparse tra Agnosine, Odolo, Sabbio Chiese e Preseglie.

19/09/2018 14:15:00
Bonus PubblicitĂ : domande dal 22 settembre Con Vallesabbianews è possibile recuperare fino al 90% della propria spesa pubblicitaria, sotto forma di credito d’imposta. Informati dal tuo commercialista



Altre da Valsabbia
20/10/2018

Gratta e non vinci

Il titolare di un bar che apre in un Comune della Conca d’Oro aveva trovato il modo di tenere per sĂ© i “grattini” vincenti e vendeva ai clienti solo quellidi nessun valore. Denunciato dai carabinieri è finito nei guai
(7)

20/10/2018

Con la testa e con il cuore si va ovunque

Trecentocinquanta studenti del Perlasca hanno incontrato in aula magna Giusy Versace, per capire che nulla può fermare i loro sogni, se li perseguono con la giusta determinazione. Un incontro organizzato da Raffmetal (1)

19/10/2018

Bergamin, Cavagnini e Guerra-Venturini i nuovi campioni Valsabbini 2018

Conclusa l'edizione 2018 del Circuito Master Valsabbino di Tennis con la partecipazione di circa 180 atleti fra singolare maschile e femminile e 35 coppie nel tabellone di doppio maschile

19/10/2018

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

19/10/2018

Vanessa, testardaggine e coraggio

Affetta da tetraparesi spastica, Vanessa Gabusi non si arrende alla propria disabilità e annuncia «Io farò il cammino di Santiago». Il progetto c'è gia e convolge gli "angeli" del Cai di Gavardo
(3)

19/10/2018

Dacia Maraini parla di «Stravaganza»

La nota scrittrice sarĂ  a Villanuova questa domenica, 21 ottobre, per raccontare al pubblico le personali esperienze che l’hanno portata a dare vita, negli anni ’80, al celeberrimo testo teatrale. Un appuntamento da non perdere 

18/10/2018

«La Benemerita» che unisce l'arte alla solidarietà

All’iniziativa promossa dal Rotary Valle Sabbia per sostenere economicamente i ragazzi rimasti orfani di Carabinieri caduti per cause di servizio ha partecipato con una speciale donazione anche un pittore bresciano 

17/10/2018

Con Teseo l'innovazione arriva a Villanuova

Villanuova sul Clisi è il primo Comune valsabbino con più di 5 mila abitanti ad aderire allla piattaforma informatica ideata da Secoval, premiata lo scorso anno a Roma dal Forum Internazionale della Pubblica Amministrazione. Ecco cosa cambia



17/10/2018

Greenway, la pista ciclabile delle Valli Resilienti

Al via i lavori sul tracciato Slow Bike della Greenway di Valle Trompia, la pista ciclabile delle Valli Resilienti che idealmente unirĂ  ad anello Valle Trompia, Valle Sabbia e la cittĂ  di Brescia

16/10/2018

Nuova sede per il FabLab Valle Sabbia

Il laboratorio di fabbricazione digitale si amplia e trova una nuova sede che sarĂ  inaugurata sabato a Villanuova con un pomeriggio di festa



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia