24 Agosto 2020, 06.59
Prevalle
Cronache

Sottopasso sotto osservazione

di val.

Maria Luisa Comaglio: «Perché lo faccio? Perché nessuno possa dire un domani che non sapeva cosa stesse accadendo».


Sono passati più di 8 anni da quella tragica notte del 22 maggio, quando la 22 enne Sara Comaglio, sulla via di casa, entro con la sua auto nel laghetto che si era formato lungo la 45Bis, sbandò, finì di traverso contro un’altra auto e perse le vita.

Da allora sono cambiate molte cose in quel tratto di strada: grandi serbatoi di accumulo, potenti pompe, illuminazione adeguata e semafori di segnalazione.
La mamma di Sara, Maria Luisa, non ha mai smesso però di segnalare ogni “defaillance” del sistema.

Anche ieri era lì. Anche oggi segnalerà il fatto alla Procura.
«Anas ha fatto notevoli investimenti per migliorare la situazione, segno che prima che morisse la mia Sara il pericolo era stato enormemente sottovalutato – ci dice Maria Luisa-. Eppure nessuno dei dirigenti se n’è assunto la responsabilità e sa perché? Perché sono riusciti a dimostrare che non sapevano».

«Ovviamente spero che nessun’altra mamma debba patire il mio stesso dolore, ma se un domani dovesse accadere nessuno potrà tirarsene fuori».

Ieri come il 1° luglio, come nella notte fra 2 e il 3, come l’11 luglio scorso
, tanto per dire delle occasioni più recenti, Maria Luisa ha raccolto immagini, dati e testimonianze, richiesto l’accesso agli atti quando sono intervenute le forze dell’ordine e spedito tutto alla Procura, seguendo la procedura prevista.

«So che la Procura è tenuta ad avvisare la Prefettura e quella a chiedere chiarimenti all’Anas, ogni volta. Questo per ora mi basta» ci dice.

Un lavoro certosino, quello di mamma Maria Luisa, che a febbraio di quest’anno ha prodotto un “tavolo tecnico” per chiarire gli eventi del 2019, nel tentativo di trovare nuove e più efficaci soluzioni.




Vedi anche
21/05/2015 07:00

Sara, tre anni dopo Sono trascorsi tre anni dalla tragica notte dell’incidente che al sottopasso di Prevalle si portò via Sara Comaglio, 22enne di Muscoline. Una tragedia ancora in attesa di giustizia

05/07/2020 08:45

Sottopasso allagato: «Ogni volta rivivo il mio dramma» È la testimonianza di Maria Luisa Massardi, la madre della giovane Sara Comaglio, che perse la vita proprio a causa del tunnel allagato. Novità sul fronte giudiziario

21/05/2015 07:17

Tre anni fa lo schianto Erano le 5 e 20 del 22 maggio 2012 quando sotto il cavalcavia di via Case Sparse, a Prevalle, la Fiat Punto di Sara Comaglio decollò su una pozzanghera d’acqua che occupava per intera la corsia in direzione di Salò

01/02/2014 07:00

La mamma di Sara: «Voglio delle risposte» «Che non succeda mai più», questo era il primo obiettivo. E Maria Luisa Massardi vede quasi il traguardo
Sottopasso di Prevalle, interviene l'Anas

23/05/2016 07:15

Per non dimenticare Con gli striscioni appesi ed una gigantografia della figlia che quattro anni fa proprio lì sotto perse la vita. Ecco la due giorni di Maria Luisa Massardi, la mamma di Sara. E per la morte di Sara ci sono due indagati



Altre da Prevalle
01/10/2020

«Giorno dopo giorno. La via Francigena»

Il diario di viaggio di Renato Romano sarà presentato dall'autore questo venerdì sera, 2 ottobre, a Prevalle per la rassegna “Degustazione con l'autore”

30/09/2020

La gioia della vita

Questo giovedì sera a Prevalle un incontro con Anna Bonetti, una ragazza sorda che ha superato la sua disabilità e si è messa a disposizione dei ragazzi sordomuti

29/09/2020

Locale avvisato...

Giro di vite sui locali pubblici che non rispettano la normativa anticovid. A Prevalle chiusi per 5 giorni una pizzeria ed un bar. E i controlli proseguono

28/09/2020

Soccorso in Rocca

L’infortunio ad un turista che insieme ad altri stava rientrando da una visita alla Rocca d’Anfo. Per fortuna non è grave

28/09/2020

Ecomuseo del Botticino premia i talenti del territorio

La cerimonia conclusiva del Premio “Ecomuseo del Botticino” si è svolta lo scorso sabato alla presenza dell'Assessore regionale alla Cultura Galli. Tre le persone premiate, più una menzione speciale

25/09/2020

Depuratore, i sindaci convocano la Conferenza dei Comuni

L'Ufficio d'Ambito ha ricevuto in data odierna un'ulteriore richiesta, tramite lettera, da parte dei sindaci di ben 50 Comuni bresciani. Obiettivo la convocazione della conferenza in cui presentare una mozione che fissa tre punti fondamentali

21/09/2020

Mascherine made in Prevalle

Prosegue la produzione di mascherine “Face cover Mercury”. Una produzione made in SABA Confezioni, una delle prime aziende, a marzo, a convertire parte della sua produzione per affrontare così l’emergenza nazionale

21/09/2020

Fronte del «no», i sindaci raccolgono adesioni

In vista della riunione della Cabina di regia i sindaci dell'asta del Chiese puntano ad un ulteriore aumento delle adesioni per la convocazione della conferenza dei sindaci nell'Ufficio d'Ambito

18/09/2020

L'assessore Magoni ad Ecomuseo: «La vostra ricchezza è il lavoro di squadra»

Meravigliata dalla ricchezza dell'enogastronomia e della cultura del nostro territorio, l'assessore regionale al Turismo Lara Magoni, in visita a Prevalle, si è complimentata con Ecomuseo del Botticino per la sinergia vincente tra i suoi Comuni

18/09/2020

Omsi, maxi investimento da 30 milioni

Futuro in chiave 4.0 per la Omsi Trasmissioni, da due anni impegnata nel nuovo sito logistico e produttivo di Prevalle