Skin ADV
Mercoledì 22 Febbraio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]



 
    


Giochi d'acqua

Giochi d'acqua

by SimoGuzz



20.02.2017 Villanuova s/C Roè Volciano

21.02.2017 Agnosine

20.02.2017 Bagolino Valsabbia

20.02.2017 Agnosine

21.02.2017 Valsabbia

20.02.2017 Bione

21.02.2017 Pertica Alta

21.02.2017 Vestone

20.02.2017 Giudicarie

20.02.2017 Gavardo






28 Novembre 2016, 10.44
Prevalle
Inaugurazioni

Prevalle inaugura il Museo della Civiltà contadina e dello Spiedo

di Cesare Fumana
Taglio del nastro per la collezione di attrezzi antichi del mondo rurale e dei girarrosti per il tradizionale piatto bresciano. Presentati i progetti dell’Ecomuseo diffuso del Botticino nella nuova prestigiosa sede di Palazzo Morani

Beni materiali e immateriali da valorizzare. È questo l’impegno dell’Ecomuseo diffuso del Botticino, che si estende a est di Brescia e comprende i comuni da Rezzato a Vallio Terme, che afferiscono al territorio del Carso bresciano, caratterizzato dalla cultura della cavazione del marmo, da un territorio di pregevole valore naturalistico e paesaggistico, costellato da beni culturali spesso sconosciuti agli abitanti stessi.

Appunto, la valorizzazione di tutti questi elementi è la finalità che si prefigge l’Ecomuseo del Botticino, che ieri a Prevalle ha inaugurato ufficialmente la nuova sede presso Palazzo Morani, in locali messi gentilmente a disposizione dall’Amministrazione comunale, presentato alcuni dei progetti realizzati e altri in cantiere, e inaugurato il Museo della Civiltà contadina e dello Spiedo.

È toccato al presidente Marco Luppis illustrare l’operato dell’Ecomuseo, che si avvale della collaborazione sia di volontari sia dell’appoggio delle Amministrazioni comunali, coinvolte per progetti specifici dei singoli paesi.
L’obiettivo è quello di creare una rete fra enti e associazioni per promuovere il territorio, anche dal punto di vista turistico.

Ieri a Prevalle è stata l’occasione per presentare alcuni dei progetti realizzati, a cominciare dal Sentiero 930 del Carso bresciano, un percorso ad anello di 60 km, accessibile da tutti i comuni coinvolti, rivolto a un escursionismo familiare, e che consente di toccare bellezze artistiche e paesaggistiche del territorio. È stato realizzato dall’associazione Naturalmente, che ha realizzato le mappe, e che presto sarà segnato, sarà realizzata una mappa gps e posizionata una cartellonistica che illustra le bellezze del posto.

Un altro progetto è quello degli itinerari ciclabili che si possono raggiungere dalla Gavardina, la pista ciclabile che collega Brescia al Garda e che attraversa il territorio lungo il Naviglio, e che consentono di raggiungere l'Altopino di Cariadeghe a Serle. Sei percorsi ideati dall’associazione Camp Bike Team, disponibili con tutti i dati tecnici sul nuovo sito dell’Ecomuseo e attraverso la piattaforma Open Run.

Attraverso un bando regionale, è stato finanzato un progetto per realizzare una nuova cartellonistica dei beni culturali dei comuni di Botticino, Nuvolento, Paitone, Prevalle, Rezzato, Serle e Vallio Terme. Una sessantina di cartelli che illustrano chiese, palazzi, monumenti, zone naturalistiche.

Di questi, 26 in formato più piccolo, illustrano le fontane e i fontanili di Vallio Terme, un progetto che ha coinvolto l’amministrazione comunale e una decina di volontari che li hanno censiti e recuperati.

Al termine delle presentazioni è stata inaugurata la nuova sede dell’Ecomuseo e il nuovo museo Civiltà contadina e dello Spiedo: "Un progetto in cantieri da molti anni – ha detto il sindaco Amilcare Ziglioli – che si è potuto realizzare grazie alla donazione o il prestito in comodato d’uso di molti attrezzi della popolazione di Prevalle".

È collocato nelle bellissime scuderie di Palazzo Morani, un locale suddiviso in tre navate da un ordine di colonne tuscaniche, che conserva una preziosa collezione di attrezzi utilizzati un tempo per il lavoro nei campi e la lavorazione dei prodotti agricoli.

Nella sala superiore, nelle ex cucine del palazzo, sono esposti invece i girarrosti del Museo dello spiedo, anche questi donati in comodato d’uso dalla ditta Ferraboli, con pezzi rari e preziosi, alcuni risalenti al Settecento. Una collezione che periodicamente si rinnoverà con spiedi diversi. Il presidente Marco Luppis ha ringraziato la famiglia Ferraboli per la sua disponibilità.

Il museo è stato dato in gestione all’Ecomuseo, che quanto prima fisserà i giorni di apertura con alcuni volontari. C’è comunque la possibilità di prenotare la visita chiamando il numero 342.9423318.

Tutti i progetti sono disponibili sul rinnovato sito dell'Ecomuseo: www.ecomuseobotticino.it






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/11/2016 14:15:00
Museo diffuso da Brescia a Vallio Terme Questa domenica 27 novembre a Prevalle sarà presentato il progetto del Museo diffuso dell’Ecomuseo del Botticino e inaugurati presso Palazzo Morani il Museo della Civiltà Contadina e dello Spiedo

29/05/2015 09:05:00
Sul Carso bresciano con l'Ecomuseo Una camminata di due giorni da Botticino a Vallio Terme quella organizzata dall’Ecomuseo del botticino per questo fine settimana alla scoperta delle bellezze naturali e dei piatti tipici

09/11/2015 12:00:00
L'arte di guardare il mondo L’assessorato alla Cultura e la commissione Cultura e Biblioteca di Prevalle e l’Ecomuseo del Botticino hanno indetto un concorso di fotografia e di pittura dedicato al Carso Bresciano

25/09/2016 10:15:00
Lungo il sentiero del Carso Bresciano Ci hanno impiegato quasi 10 ore tre runners partiti da Vallio Terme per percorrere il nuovo sentiero che attraversa dieci Comuni nel territorio del Carso Bresciano

30/08/2016 10:23:00
Tracciato il Sentiero del Carso bresciano Parte da Rezzato e arriva a Vallio Terme, attraversando il territorio collinare di 10 Comuni, il nuovo percorso che permette di immergersi nella natura a due passi da casa



Altre da Prevalle
21/02/2017

«Il giorno in cui ricevetti la cartolina...»

Angelo Maccarinelli, prevallese, ci racconta alcuni dei suoi ricordi di guerra. Una storia che parla di fortuna e di destino, di coraggio e di determinazione

15/02/2017

La Trattoria di Ines Paderno

A Prevalle, in una via costellata di negozi storici, c’è una trattoria aperta dalla fine degli anni ’20. La gestisce la figlia di Ines Paderno, nipote dei fondatori

14/02/2017

Aperitivo di lavoro

Apre nuovamente i battenti questo giovedì 16 febbraio con una nuova veste il Puntoteenagers di Prevale, l’iniziativa per gli adolescenti organizzata dalle parrocchie con il sostegno del comune

03/02/2017

Una marcia per la vita

Anche quest’anno la parrocchia di Paitone, in collaborazione con le Parrocchie di S. Michele e S. Zenone in Prevalle, propone per la serata di questo sabato 4 febbraio, l’evento in occasione della Giornata nazionale per la vita

03/02/2017

Panificio Franzoni, 113 anni di pura tradizione

A Prevalle Giusy e Roberto Franzoni portano avanti lo storico panificio di famiglia con energia e dedizione. Un’attività che ha più di cent’anni

01/02/2017

Parcheggio di via Campi Grandi, mozione respinta

Bocciata la mozione della minoranza che chiedeva l’annullamento del bando di vendita di una porzione del parcheggio. Contrarie anche le imprese della zona (1)



30/01/2017

Non toccate quel parcheggio

«Campi Grandi, parcheggio piccolo», abbiamo titolato alla fine del 2015, in merito alla decisione dell'Amministrazione di Prevalle di alienare parte di un parcheggio nella zona artigianale. Il problema tiene ancora banco e se ne parlerà in Consiglio

28/01/2017

Pasotti, nei prossimi giorni il saldo

Al termine del previsto incontro con i vertici dell'azienda, le forze sindacali hanno annunciato che presto verranno saldate le mensilità arretrate

27/01/2017

Industrie Pasotti, un primo passo avanti

È in programma anche oggi un nuovo incontro fra i rappresentanti dei lavorati e i vertici delle Industrie Pasotti per una valutazione congiunta della situazione, anche se un passo avanti verso la risoluzione della vertenza è stato segnato



23/01/2017

«Me, per i mutùr, go na pasiù tremenda». Ricordo di Tony Kart

La genialità e l’inventiva di Antonio Bosio, da tutti conosciuto come “Tony Kart”, rivivono attraverso il racconto di Giovannina Sala, detta Ninì, legata a lui da un’amicizia lunga una vita

Eventi

<<Febbraio 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia