12 Gennaio 2020, 08.08
Blog - Maestro John

C'è chi dice No

di Maestro John

Oggi alle 14 ci sarà una grande manifestazione per dire no al progetto del maxi depuratore del Garda sul fiume Chiese. Un corteo partirà da Gavardo e un altro dalla “mia” Prevalle, per confluire nell’area verde dove si vorrebbe costruire il “deturpatore”, tra la collina e la Gavardina.


Qualcuno dice che ormai è tutto inutile, che tanto è stato deciso nelle sfere alte della politica.
Ma io alla manifestazione ci vado lo stesso.

Qualcuno dice che queste iniziative non servono a niente, che sono faccende che vanno trattate da esperti, che il pensiero della massa non conta.
Ma io ci vado ugualmente, anche perché penso sia giusto che non ci debba essere un solo progetto, ma che per la soluzione della depurazione del Garda sia necessario un concorso di idee, allargato a una visione ampia.

Qualcuno dice che l’attuale condotta sotto il lago sia in grave stato, che c’è il rischio di una catastrofe ecologica.
Ma qui i pareri degli esperti sono contradditori e strumentali; c’è chi invece sostiene che la condotta sia ancora efficiente e debba essere monitorata o al limite rifatta, e che debba intervenire una decisione tecnica autorevole e non di parte.
E comunque io alla manifestazione ci vado lo stesso.

Qualcuno dice che gli interessi economici in ballo sono troppi (e viene alla mente il Mose di Venezia e lo spreco di soldi e di tempi…)
Un motivo in più per partecipare, non trovate?

Qualcuno dice che, come le altre volte, parteciperanno persone di varie identità partitiche, e si rischia un calderone di idee e opinioni.
Ma io penso che, una volta tanto, sia bello vedere persone con idee politiche diverse che camminano insieme per un obiettivo comune. Non è questo il valore della politica, superare gli egoismi di parte per il bene della comunità?
Ecco perché io oggi ci sarò.

Qualcuno dice che il lago di Garda è importantissimo, viene prima di tutto.
E chi lo nega? Il lago di Garda è come il Louvre, una meraviglia! Ma il fiume è un quadro di Leonardo Da Vinci, dal valore inestimabile, e si deve far di tutto per salvare la bellezza che ci ha regalato madre natura.
Ed è bello camminare anche per questo.

Qualcuno dice che se alla manifestazione ci saranno poche persone sarà una specie di autogol a livello mediatico.
Un motivo in più per andarci!

Qualcuno dice che l’orario della manifestazione è sbagliato, perché è subito dopo pranzo.
Allora io per una volta mangerò “leggero” (che tra l’altro mi fa bene per la dieta post feste) e rinuncerò al mio riposino post prandiale.

Qualcuno dice che alla manifestazione parteciperà anche la mia attuale moglie.
Beh, pazienza, camminerò insieme a lei. Siamo nati per soffrire…

E grazie ancora agli organizzatori, al Comitato Gaia, al Comitato Basta Veleni e alle Associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro e a tutti quelli che vogliono bene al lago di Garda e vorrebbero una soluzione meno invasiva.

Ci sentiamo la settimana prossima, a Dio piacendo

Maestro John

.Nelle foto, quadri del grande pittore Silvio Venturelli




Vedi anche
13/01/2020 06:00

La lotta al maxi «deturpatore» non si ferma Una protesta pacifica ma incisiva quella indetta ieri dalle associazioni ambientaliste per contrastare il progetto dei due depuratori del Garda a Gavardo e Montichiari. In corteo tra canti e slogan più di mille cittadini

03/10/2019 06:11

«Proposta indecente» Tiene banco in questi giorni il dibattitto sull'idea di portare le fognature gardesane nell'alveo del Chiese, con nuovi depuratori a Gavardo e a Montichiari. Il contributo di Marisa Viviani

01/01/2020 08:00

Appuntamento il 12 gennaio a Gavardo e Prevalle Il Comitato Gaia di Gavardo, col supporto del Tavolo Basta Veleni e il Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro hanno indetto una grande manifestazione per ribadire il no ai depuratori del Garda sul fiume Chiese

10/06/2019 10:04

Gestione acque fra Garda e Valsabbia: i desiderata di Legambiente Il Circolo Legambiente Brescia Est dice la sua sull'ipotesi di realizzare un depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari. E non solo

28/07/2019 09:24

Il Chiese, il Broletto e l’infinito di Leopardi Venerdì sono andato a Brescia, al Palazzo Broletto. C’era la manifestazione “Salviamo il fiume Chiese” per dire NO all’ipotesi di scaricare nel fiume la depurazione del Lago di Garda



Altre da Politica e Territorio
08/08/2020

Efficientamento energetico degli edifici comunali

I fondi regionali e statali saranno impiegati per una riqualificazione nell’ottica del risparmio energetico del municipio e della scuola dell’infanzia di Barghe

08/08/2020

Un nuovo corso per Oss a prezzo agevolato

Il prossimo 24 agosto al via il nuovo corso di formazione per Operatori socio sanitari promosso da CMVS, Valle Sabbia Solidale, Solco Brescia e Consorzio Laghi presso l'ex centrale di Barghe, un’iniziativa a sostegno della ripartenza occupazionale post Covid-19

07/08/2020

Alle superiori lezioni in aula a rotazione

Due settimane in classe e due a casa, con l'ormai consolidata didattica a distanza. È l'ipotesi su cui si lavora per la riapertura delle scuole a settembre, unitamente ad ingressi scaglionati e aumento delle corse dei mezzi pubblici

07/08/2020

Scuole verso la riapertura, in campo le risorse statali

I fondi stanziati con il Decreto rilancio e i Pon per l'edilizia leggera aiuteranno gli istituti bresciani a ripartire con le dovute misure dopo l'emergenza sanitaria. Contributi in arrivo anche per diversi Comuni valsabbini

07/08/2020

Gavardo entra nell'Aggregazione

Con la minoranza contraria, qualche giorno fa, il Consiglio comunale di Gavardo ha deliberato di affidare alla Comunità montana di Valle Sabbia i servizi di polizia municipale ed amministrativa

06/08/2020

Lista unica, programma ambizioso

A Castel Condino è ormai ufficiale la presentazione alle prossime elezioni di una sola lista, “Insieme per Castello”, guidata dal sindaco uscente Stefano Bagozzi e dal suo vice Ivan Pozzi

06/08/2020

«Egregio signor sindaco... »

Non si placano le polemiche ad Anfo, certo alimentate dalle elezioni non troppo lontane. Dopo la lettera del consigliere dimissionario Oscar Zanardi e quella di risposta del sindaco, pubblichiamo anche quella sottoscritta per il gruppo di minoranza da Gianpietro Mabellini

06/08/2020

Sul lago il Covid sta lasciando il segno

Non mancano le proposte per un turismo consapevole sul lago d'Idro e in Valle Sabbia. Mancano però un bel po' di turisti

06/08/2020

Nuova piastra polivalente e nuovo marciapiede

Sono le due opere che saranno realizzate a Lavenone con i fondi regionali per il rilancio economico e produttivo post pandemia, ma in cantiere c'è dell'altro

05/08/2020

Non è andato tutto bene

Dal PD della Valle Sabbia, una presa di posizione, in merito ai "moti" nagazionisti registrati nei giorni scorsi al Senato, che si contrappongono ai dati sulla pandemia registrati in Regione Lombardia