Skin ADV
Domenica 21 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE




20.01.2018 Vobarno

20.01.2018 Garda

20.01.2018 Gavardo

19.01.2018 Odolo

19.01.2018 Salò Garda

19.01.2018 Vallio Terme Valsabbia Garda Provincia

20.01.2018 Vestone

20.01.2018 Anfo Giudicarie Storo

19.01.2018 Lavenone

19.01.2018 Bagolino Vallio Terme






10 Gennaio 2018, 06.06

Blog - Glocal

Cronache di ordinarie paure... e di speranze

di Valerio Corradi
Periodo di Natale, sto visitando un bellissimo borgo in Trentino. Nella affollata via principale un giovane italiano incrocia un coetaneo di colore, ben vestito, forse uno studente, e si lascia sfuggire: "vattene al tuo paese negro"...

...Il ragazzo di colore torna velocemente sui propri passi chiedendo a voce alta: "ho sentito cos'hai detto; ma non capisco perché mi hai chiamato in quel modo? Bianchi o neri siamo tutti uguali!" porgendo poi una mano, in segno di amicizia, all'incredulo e imbarazzato interlocutore.

Sono in un supermercato, assisto a una scena: una commessa si alza dalla cassa imprecando contro una donna di colore e accusandola di aver nascosto un prodotto.
I toni si alzano: da una parte la cassiera utilizza epiteti a sfondo razziale e invoca un intervento della sicurezza, dall'altra la cliente cerca di spiegare di aver pagato anche quella confezione insieme al resto della spesa e di non aver fatto nulla di male da quando è in Italia.
L'addetto alla sicurezza interviene, analizza lo scontrino e verifica il già avvenuto pagamento. La cassiera prosegue nel proprio lavoro, la cliente, sconsolata, si reca verso l'uscita.

Sono a casa e ricevo la telefonata di un conoscente.
Durante il colloquio mi informa che iscriverà il figlio in una scuola diversa da quella del paese di residenza perché "avrebbe troppi immigrati in classe e correrebbe il rischio di rimanere indietro col programma".

Mi collego a Facebook e leggo il post di un amministratore di un comune della Repubblica Italiana che condivide la fotografia di un personaggio della storia passata del nostro Paese con riportata la frase: "ho dato la sanità gratuita, ora la fanno pagare ai disoccupati. Ho dato il sussidio alle mamme italiane ora lo danno ai clandestini".

Mi chiedo cosa stia succedendo.
La tautologia della paura del migrante sta davvero prendendo il sopravvento?
Il rancore dichiarato verso lo straniero lascia spazio a quello agito?

Il timore è che
stiamo iniziando a raccogliere i frutti avvelenati di una rappresentazione in prevalenza allarmistica e distorta della società multiculturale che dura da alcuni anni.
Come evidenzia la Relazione finale della Commissione parlamentare "Jo Cox", oggi i discorsi d'odio vengono continuamente costruiti e ricostruiti nella vita quotidiana (e sui social media) producendo conseguenze pratiche sempre più rilevanti.

Il rischio è di perdere la cognizione della realtà e di smarrire, insieme al buonsenso, i valori universali dell'umanità e della tolleranza, indispensabili per la civile convivenza.

Nel quotidiano multiculturale (per fortuna) non mancano segnali in controtendenza, meno visibili ma significativi.
Allora noto: l'amicizia profonda tra ragazzi di paesi diversi, classi scolastiche plurali e inclusive, volontari che senza distinzione di categorie aiutano chi è in difficoltà, buone pratiche di comunicazione, amministratori e cittadini che ogni giorno sono impegnati a costruire comunità locali aperte e solidali.
E torna la speranza.

Valerio Corradi - dal Giornale di Brescia

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID74779 - 10/01/2018 11:50:14 (agostina62) CONCORDO PIENAMENTE
Sembra di essere ritornati indietro all'epoca del Cu-Cus- Clan.... il razzismo stà tornando?? abbiamo perso il senso della solidarietà?


ID74780 - 10/01/2018 13:34:43 (sonio.a)
Sar che da noi entrano tutti senza controlli e molti scappano dalle galere dei loro paesi?sar che andiamo a prenderli perch qualcuno si arrichisce coi soldi dello stato e poi li lascia allo sbando senza prospettiva che quella di delinquere per sopravvivere.e poi ci rimettono anche quelli onesti?


ID74785 - 11/01/2018 04:14:01 (armandoilias)
Sarà che qualche politico arrivista inganna qualche creduloni con la diffusione di troppe disinformazione per avere qualche voto in più per arricchire la sua carriera senza mantenere niente degli sue promesse ???


ID74786 - 11/01/2018 08:25:45 (rosanna)
Provate a fare un giro in stazione a Brescia (e non solo) e poi capite perché abbiamo perso il senso della solidarietà


ID74790 - 11/01/2018 14:39:56 (Tc) rosanna
c'e' anche anche questa faccia della medaglia...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/12/2016 11:44:00
Bagolino, borgo dei presepi Nel periodo natalizio sarà allestito un itinerario per le vie e le piazze di Bagolino alla scoperta dei presepi allestiti da famiglie, associazioni e gruppi negli angoli più suggestivi del borgo montano valsabbino

20/12/2017 08:00:00
Segui la stella, arriverai al Borgo dei presepi Saranno più di cento i presepi esposti a Bagolino di grandi, medie e piccole dimensioni, allestiti per la manifestazione Borgo dei presepi, e collocati in vari ambienti all'interno e fuori dal paese

22/12/2016 14:25:00
Tante iniziative per Bagolino borgo dei presepi Numerose le iniziative collaterali alla rassegna dedicata alla rappresentazione della Natività nel borgo montano valsabbino nell’arco dell’intero periodo delle feste di fine e inizio anno

25/12/2015 10:00:00
Grande attesa per il presepio vivente di Brione Il piccolo borgo delle Valle del Chiese, che in primavera darà vita con Cimego e Condino al nuovo Comune di Borgo Chiese, domenica farà da cornice a un grande presepio vivente, uno dei più grandi del Trentino

22/12/2017 08:00:00
Mangiare insetti Uno dei segnali più evidenti della globalizzazione che segna il nostro tempo è la diffusione di abitudini alimentari proprie di culture “altre” che vengono riscoperte in aree diverse del pianeta



Altre da Politica e Territorio
20/01/2018

Aperto lo sportello «Donne per le donne»

È attivo già da qualche giorno a Paitone lo sportello di ascolto e consulenza al femminile promosso dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune in collaborazione con l’Ufficio Pari Opportunità provinciale

19/01/2018

La Giffoni Experience incontra le Valli Resilienti

È stato presentato lo scorso mercoledì a Gardone Val Trompia il progetto frutto della collaborazione tra Valli Resilienti – AttivAree e Giffoni Experience, che permetterà ai ragazzi valsabbini e valtrumplini di riscoprire e valorizzare il territorio in cui vivono

18/01/2018

Tante domande...

«Egr. Direttore, Le chiedo gentilmente spazio nella sua rubrica per esporre alcune riflessioni in merio agli ultimi importanti sviluppi relativi alla questione ambientale e di salute pubblica inerenti le Fonderie Mora S.p.A. di Gavardo»... (3)

18/01/2018

Polo dell'infanzia «Quarena», aperte le iscrizioni

Con la ripresa delle attività didattiche dopo la pausa natalizia sono state aperte le iscrizioni per il prossimo anno scolastico

18/01/2018

Filastrocca del 4 Marzo

"Leggera", ma solo fino a un certo punto, questa filastrocca improvvisata dal "nostro" Luca Rota
(1)

18/01/2018

Oltre gli algoritmi

"L'ingranaggio opprimente della burocrazia centrale e periferica" è il titolo che il professor Alfredo Bonomi ha dato a questo suo interessante quanto inedito sfogo
(3)

18/01/2018

A Piazza Pulita

Interverranno anche l’imprenditore valsabbino di Vobarno Giorgio Buffoli ed il sindaco di Puegnago del Garda, Adelio Zeni, alla trasmissione “Piazza Pulita” in onda questo giovedì sera poco dopo le 21 a La7

17/01/2018

Palazzo Beccalossi perde i pezzi

La storica struttura è stata transennata per il timore che la caduta di cornicioni possa interessare anche la pubblica via. Presto l'intervento di messa in sicurezza
(2)

16/01/2018

Incontri e distribuzione kit

Continuano nei diversi Comuni della Valle Sabbia gli incontri informativi per la popolazione e la distribuzione del materiale per l’avvio della raccolta porta a porta dei rifiuti

16/01/2018

Tutori volontari, al via i corsi di formazione

Hanno preso il via la scorsa settimana a Milano e a Brescia i corsi di formazione per diventare tutori volontari per minori stranieri non accompagnati. In Lombardia sono presenti 1155 minorenni maschi e 67 femmine

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia