Skin ADV
Lunedì 23 Gennaio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]



 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Castello di Tenno

Castello di Tenno

di Eliana Lombardi



21.01.2017 Bione Roè Volciano

21.01.2017 Sabbio Chiese Prevalle

23.01.2017 Giudicarie Storo

21.01.2017 Odolo Valtrompia

21.01.2017 Muscoline

22.01.2017 Gavardo

22.01.2017 Vobarno

22.01.2017 Muscoline

22.01.2017 Bione

23.01.2017 Anfo



26 Maggio 2016, 12.51

Pillole di psicologia

Perché la musica accompagna le nostre azioni?

di Dott.ssa Annalisa Croci
La musica è accessibile a tutti, pertanto viene utilizzata in più contesti e con diversificate funzioni. Perché è uno strumento e una compagnia così diffusa?

Molte persone decidono di accompagnare le azioni della vita quotidiana con sottofondo musicale, diventa una compagnia e fa sentire meno la noia soprattutto nelle azioni ripetitive e obbligatorie; aiuta infatti ad avere un umore migliore, uno stato d’animo più spensierato.

Vi sono però persone che preferiscono lavorar o studiare in silenzio, solo così riescono ad avere concentrazione.

Alcuni studi scientifici hanno scoperto che la musica è in grado di modificare lo stato fisiologico, ad esempio modifica la pressione,  il battito cardiaco, il ritmo respiratorio e alcuni riflessi.

La musica ha un forte potenziale sulla persona: aumenta stati emotivi positivi o negativi, per questo molte persone vi ricorrono.

Inoltre essa rappresenta il “mezzo” per sfogarsi, per rilassarsi e, soprattutto per i giovani, una ragione di conforto.

Può però diventare un disturbo, se la persona non ha voglia di ascoltarla, ma viene proposta; ad esempio nei negozi, bar e in tutti i luoghi pubblici. In genere questo sottofondo ha l’obiettivo di predisporre all’acquisto o avere un atteggiamento positivo nei confronti del luogo.

Spesso tale musica risulta sgradita o con un volume elevato per i potenziali clienti; la motivazione è per la mancanza di scelta sul genere musicale o sulla possibilità di interromperla quando si vuole o alla percezione di un suono non gradito.

E’ importante infatti il ritmo e l’armonia che cerca la persona nella musica; l’armonia produce un senso di stabilità, di calma, conclusione e aspettativa.

La musica ha anche effetti benefici , ad esempio aiuta a lenire il dolore cronico e migliora l'umore, come dimostra uno studio (Siedlecki et al.) sul dolore cronico legato a patologie come l’artrite reomatoide.
Può anche essere considerata come un mezzo per allontanarsi momentaneamente da problemi reali, rifugiandosi in uno spazio tranquillo, dove sperimentare sollievo.


Dott.ssa Annalisa Croci
PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA PSICOANALITICA
Cel. 334/2357696
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID66417 - 26/05/2016 23:50:53 (Tc) ...vero...
non c'e' nulla di piu' disturbante,della musica alta in un bar mentre con amici si cerca dietro un bicchiere di fare conversazione...di contro in discoteca la musica è 100 volte piu' alta,eppure non 'disturba',cosi come nei concerti...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
13/01/2011 10:00:00
Pillole di Psicologia Pubblichiamo oggi il primo contributo di Paola per la nuova rubrica «Pillole di Psicologia»

17/08/2014 07:43:00
La depressione La depressione è un disturbo del tono dell'umore con conseguenze importanti sulla vita di chi ne è colpito a livello  lavorativo, sociale e familiare

15/06/2012 11:00:00
Lo sconosciuto che abita in noi Ci sono delle domande che ci terranno impegnati per un po' di tempo: cosa ci porta a prendere una strada piuttosto che un'altra? Cosa ci sostiene nella scelta? Quali sono le nostre radici?

24/12/2012 07:29:00
Un regalo che vale Si avvicinano le feste e i negozi sono pieni di belle cose da regalare; oggetti con tanti lustrini e carte colorate ci invogliano ad entrare e ad acquistare qualcosa per i nostri cari.

09/11/2014 07:00:00
Il Potere Metabolico dell'Integratore C – Consapevolezza La Consapevolezza ha un profondo impatto sul corpo umano




Altre da Pillole di Psicologia
24/11/2016

A Villanuova con Crepet

Pubblico delle grandi occasioni a Villanuova sul Clisi per la serata condotta da Paolo Crepet  sulle nuove dipendenze e l'emergenza creativa. Per noi c'era anche Armando Ponchiardi. Video


21/11/2016

Le nuove dipendenze e l'emergenza educativa con Crepet

Mercoledì al teatro Corallo di Villanuova sarà ospite il noto psichiatra e sociologo Paolo Crepet, studioso dell'adolescenza e delle dinamiche familiari, che presenterà il suo ultimo libro “Baciami senza rete”

08/11/2016

Sos Compiti

La scuola è iniziata da qualche mese ed è tempo di compiti, verifiche; inizia la routine per tutti: bambini, adolescenti, insegnanti e genitori

27/10/2016

«Genitori non siete soli: noi ci siamo»

Tre incontri con altrettanti esperti, per affrontare le tematiche più "calde" nel rapporto fra genitori e figli in età adolescenziale. E' la proposta di amministrazione comunale e parrocchia Santa Giulia, a Paitone. A partire da venerdì prossimo 4 novembre

14/10/2016

Senza studio e senza lavoro: neet generation?

Come si orientano i giovani oggi, quali obiettivi hanno? Per alcuni è indeterminatezza 

01/09/2016

Pronti... via: a settembre tutti a scuola!

A settembre riaprono le scuole e per tutti i bambini è un momento di passaggio e rientro, che può essere temuto o atteso con gioia poiché si ritrovano amici e compagni di classe. Come è possibile per i genitori aiutare i propri figli a superare questo momento serenamente?

20/08/2016

Il Phubbing: una nuova forma di trascuratezza

A tutti sarà capitato almeno una volta di stare di fronte a una persona, amico o familiare, che mentre noi parliamo guarda il cellulare, risponde ad una mail o interagisce sul suo social (1)

26/07/2016

Perché è importante il gioco per i bambini?

Per i bambini giocare sembra naturale e ovvio, mentre per gli adulti spesso rappresenta una “perdita di tempo”. È importante che i bambini giochino: ecco perché

22/07/2016

Grooming: la pedofilia in Internet

Tra rischi che corrono i minori in Internet vi è da sempre quello di essere adescati, cioè catturati dai maleintenzionati che vogliono procurarsi contatti reali di natura sessuale o materiale pedopornografico (1)

10/07/2016

HappyBook si fa... in tre

Per il ciclo "HAPPY BOOK. Un libro, un autore e... un drink in giardino", venerdì 15 luglio a Puegnago, l'appuntamento è con "Legami Familiari", tre libri sull'educare


Eventi

<<Gennaio 2017>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia