Skin ADV
Giovedì 23 Febbraio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]



 
    


Primavera in anticipo

Primavera in anticipo

di Samuele Bianchi





02 Novembre 2016, 08.16
Pertica Bassa Vobarno Treviso Bs Lavenone Pertica Alta Capovalle
La Nostra Valle online

Gpl, meglio se in rete

di Ubaldo Vallini
Torna ad essere conveniente in Valle Sabbia il Gpl distribuito in rete, dopo anni di aumenti che avevano fatto preferire agli utenti la sistemazione nel giardino di un “bombolone”

La novità arriva grazie ad un accordo fra il distributore Unareti, “costola” di A2A, ed il fornitore.
Un’intesa mediata dalla Comunità montana di Valle Sabbia.

Stiamo parlando di quelle reti di Gpl realizzate intorno all’anno duemila da Valgas, quanto la società era a partecipazione pubblica, per servire le località dove era antieconomico far arrivare il metano. Reti ereditate poi da Asm e per ultimo da A2A.
In Valle Sabbia erano state realizzate a Presegno, Pertica Alta e Pertica Bassa, a Capovalle e Treviso Bresciano, a Teglie e Degagna.

Galeotto in questi quindici anni
è stato il sistema di tariffazione, in particolare l’aumento della “quota rete” mentre per il prezzo di Gas e metano ci aveva pensato il mercato, che aveva portato ad aumenti del 50% sul prezzo complessivo del Gpl distribuito a quel modo.
Quasi mille le utenze che in tutta risposta, nel corso degli anni, si sono fatte installare un personale “bombolone” di Gpl accanto all’abitazione.

«Così ci siamo ritrovati ad avere nei borghi montani una rete efficiente, ma poco o per nulla utilizzata, costata anche parecchi soldi pubblici – ha ricordato il presidente della Comunità montana Giovanmaria Flocchini -. Questo mentre proliferavano nei giardini i bomboloni, non solo antiestetici, ma anche potenzialmente e di gran lunga più pericolosi, per chi li ha voluti e anche per i vicini di casa.
Dovevamo in qualche modo intervenire».

Ecco dunque che il Gpl distribuito in rete da Unareti
torna ad essere interessante anche dal punto di vista economico.
«Il fornitore mi ha assicurato che grazie all’accordo raggiunto col distributore il prezzo del Gpl in rete torna ad essere concorrenziale, ma non è l’unico motivo questo che dovrebbe convincere i valsabbini a tornare a rifornirsi delle reti che furono installate da Valgas» aggiunge Flocchini.

«Di incentivi ce ne sono infatti almeno altri tre: qualità garantita del Gpl; la sicurezza di essere serviti con un impianto costantemente monitorato e comunque assicurato per ogni genere di evenienza; il fatto che si paga per quanto Gpl è stato consumato e non in anticipo».

Per meglio valutare i pro i contro delle diverse offerte, e prevenire proposte truffaldine, è il caso di sapere anche che un metro cubo, 4 litri, oppure 2 chilogrammi, nel caso del Gpl sono più o meno la stessa quantità, ma non esattamentrte.
Eventuali raffronti vanno quindi fatti utilizzando la stessa unità di misura, che è meglio.
 
.in foto l'inaugurazione della rete di Teglie, a Vobarno, a ottobre del 2001. In prima fila il compianto sindaco vobarnese Marina Corradini.







 

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/10/2016 08:36:00
Nuova «Divisione» per Valsir L'azienda valsabbina rimane tale e con un nuovo stabilimento a Carpeneda punta nel lungo periodo a raddoppiare lanciandosi sul mercato italiano ed internazionale delle reti idrico-fognarie

14/05/2016 07:00:00
Reti per la Provinciale III Ci vorranno alcuni giorni prima che possa essere considerato risolto l’intoppo lungo la Provinciale III, a Nozza di Vestone fra Nozza e Casto

28/02/2014 07:58:00
Insieme per l'energia con ESCo Una nuova società a maggioranza pubblica si occuperà della gestione di reti e impianti e negozierà per gli enti locali l´acquisto dei lampioni

04/02/2017 07:27:00
Profughi di Valle Sabbia I sindaci si stanno interrogando sulla proposta del prefetto che ha dato precise indicazioni su come potrebbe essere ripartita la presenza degi richiedenti asilo in Valle Sabbia

30/03/2010 09:42:00
Lega Nord primo partito in Valle Sabbia Con il 62,18% degli aventi diritto ad esprimere un voto valido, la Valle Sabbia si è pronunciata nettamente a favore del quarto mandato per Roberto Formigoni.



Altre da Capovalle
04/02/2017

Senza più Madonna il Buon Bracconiere

Le sue azioni illegali hanno destato “elevato allarme sociale” e l’elenco dei reati è lungo: violenza sugli animali, detenzione abusiva di armi, illecita cattura e detenzione di avifauna protetta e via... bracconando (27)

30/12/2016

A Capovalle, con Luciano Bertoli e la Banda dei Maestri

Appuntamento a Capovalle, questo venerdì sera 30 dicembre, con il secondo spettacolo dei sei in programma per il Festival dei Canti della Stella

25/12/2016

Si comincia questo lunedì 26 dicembre in San Martino a Treviso Bresciano

Ed ecco, uno per uno, i sei appuntamenti della rassegna "La Dodicesima Notte" di quest'anno

24/12/2016

Fiamme a Capovalle

Un incendio divampato poco dopo la mezzanotte, ha distrutto un fienile fra le case di Vico, a Capovalle, nel quale erano stipate un migliaio di "baline" di fieno. I soccorritori all'alba erano ancora al lavoro.
Video. Photogallery

22/12/2016

Adeguamento sismico

Sei progetti per altrettanti interventi sugli edifici pubblici considerati “strategici” in caso di terremoto, per i quali la Regione Lombardia ha stanziato 2,1 milioni di euro

12/12/2016

Rapinatori presi per... un «qui pro quo»

Si sbaglia a segnalare con quale auto sono scappati i rapinatori. Come un'indovina però riferisce il modello dell'auto "pulita" sulla quale i malvivendi credevano ormai di averla fatta franca. Accadde giusto otto anni fa fra Idro e Capovalle



20/11/2016

Escursionista nei guai sullo Stino

A causa di un malore è caduto nella scarpata sottostante. Complesse le operazioni di recupero, con eliambulanza e Soccorso Alpino

05/11/2016

Gli ottanta della Tina

Tanti auguri a Vanda (Tina) Righetti di Capovalle, che proprio oggi, sabato 5 novembre raggiunge la bella età di ottant'anni

04/11/2016

Cibo sano per ogni bambino

“Il cibo sano per ogni bambino” è un progetto ideato da Coldiretti Brescia per far incontrare mondo della scuola e l’agricoltura. In classe, a Bagolino e Capovalle



28/10/2016

Pamela infermiera da 110 e lode

Complimenti a Pamela, di Capovalle, per essersi laureata con un eccellente esito all'Università Cattolica di Brescia (1)

Eventi

<<Febbraio 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia