Skin ADV
Lunedì 24 Luglio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




22.07.2017 Preseglie

22.07.2017 Roè Volciano

23.07.2017 Valtenesi

23.07.2017 Bagolino

23.07.2017 Provincia

23.07.2017 Casto Barghe

23.07.2017 Preseglie

22.07.2017 Vobarno Valsabbia

22.07.2017 Muscoline

23.07.2017 Paitone Provincia






06 Gennaio 2017, 08.51
Pertica Bassa Bione Bagolino
Incendio

Prima in Pertica, poi a Bione

di Val.
Appena concluso l'intervento a Pertica Bassa, le fiamme si sono alzate alte a Bione, dove vigili del fuoco e squadre antincendio hanno lavorato fino a notte fonda per averne ragione. E ribrucia il Dasdana
 
Le squadre antincendio di Pertica Alta, Pertica Bassa e Lavenone, una decina di uomini in tutto, coordinati da Marco Mozzi per conto della Comunità montana di Valle Sabbia ed affiancati dai vigili del fuoco di Vestone e Salò, hanno lavorato tutto il pomeriggio di ieri per arginare le fiamme che hanno bruciato un paio di ettari di bosco ceduo a monte della strada che a Pertica Bassa unisce le frazioni Levrange e Ono Degno.

Giusto all’imbrunire, era stato bonificato anche un vecchio castagno che stava avvampando all’interno del tronco e che non avrebbe lasciato dormire sonni tranquilli.

Ad impensierire ancora le folate improvvise di vento, che nella notte potrebbero favorire una ripresa del rogo.
Ma questo succede sempre quando le fiamme aggrediscono il bosco.

Pochi minuti per rallegrarsi del successo sul fronte perticarolo, ottenuto anche senza quello che sarebbe stato un difficilissimo intervento dal cielo con l’elicottero, che è scattato un nuovo allarme, questa volta sulle montagne fra Casto e Bione, già teatro di un incendio la scorsa settimana.

Essendo notte ormai, per di più in una zona particolarmente impervia e difficile da raggiungere coi mezzi motorizzati, ieri sera non restava che controllare le fiamme da lontano ed attendere il mattino per poter intervenire.
Il fuoco alimentato dal vento però minacciava da vicino le abitazioni di Val de la Casina.

Così i vigili del fuoco di Vestone, quelli salodiani e da Lumezzane, insieme agli uomini dell'antincendio boschivo di Bione, sono intervenuti in forze portando sul Piano di Lo anche un'autobotte da 4mila litri e dandosi il cambio fino a notte inoltrata.

Ci sono stati attimi in cui il pericolo per gli uomini è stato evidente: il fuoco aveva iniziato ad aggredire alcuni abeti alimentato da raffiche improvvide di vento.
Ma è stato fermato.
Questa mattina la bonifica.

Intanto, è questa è notizia fresca di questa mattina, le fiamme sono state nuovamente appiccate in località Colombine, sul Dasdana, nella zona del Maniva.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID70530 - 06/01/2017 14:37:35 (Giacomino) Cui
Prodest?



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/01/2017 14:23:00
Fiamme a Pertica Bassa Un incendio ha aggredito il bosco fra le frazioni di Levrange e Ono Degno. Sul posto i vigili del fuoco e le squadre antincendio della Comunità montana. Chiesto l'intervento di un elicottero

30/12/2013 18:33:00
Idro: a fuoco un camino Le fiamme si sono alzate alte questo pomeriggio poco prima delle 16. Nel timore che andasse a fuoco il tetto, veloce l'intervento dei Vigili del Fuoco da Storo e da Salò

24/02/2015 21:52:00
Tetto in fiamme a Preseglie Le fiamme si sono alzate alte in Via della Fonte. Il padrone di casa è salito per primo sul tetto per spegnerle, poi ha però avuto bisogno dell'intervento del 118


27/12/2016 14:52:00
Bione: la montagna brucia ancora Il rogo si è sviluppato nel primo pomeriggio di martedì e ora minaccia da vicino il paese. Sul posto le squadre dell'antincendio boschivo della Comunità montana di Valle Sabbia, i vigili del fuoco ed un'elicottero
. Aggiornamento ore 8:30


26/12/2016 08:50:00
Auto in fiamme a Lodrino Le fiamme si sono alzate alte all'improvviso in un parcheggio lungo via Matteotti. Al loro arrivo i vigili del fuoco di Vestone sono riusciti solo a circoscrivere il rogo. Distrutte due Peugeot



Altre da Bagolino
24/07/2017

Alpin Run, domina Zanoni

Il bionese Marco Zanoni e una fortissima Ana Nanu, entrano nell'albo d'oro aggiudicandosi la splendida ottava edizione della "Bagolino Alpin Run"

23/07/2017

Terre Solive

Giovanni Nabacino ha 26 anni ed è un imprenditore agricolo agli inizi, ma già di successo, seguendo quella che per lui è una passione fin da quando era bambino (3)

20/07/2017

Ponte Caffaro in festa per San Giacomo

Una giornata di festa domenica prossima per la festa dell'apostolo protettore dei pellegrini e dei viandanti, con alcune iniziative culurali promosse dall'Associazione Artistica Culturale Eridio e gli Amici di San Giacomo, con il patrocinio dell'Ecomuseo della Valle del Caffaro

19/07/2017

Domenica la Bagolino Alpin Run

L’ottava edizione della corsa organizzata della Società Sportiva Dilettantistica e dell'Avis di Bagolino è l'ultima prova del Grand Prix di corsa in montagna Valsabbia ed Alto Garda e assegnerà il titolo di campione regionale individuale lunghe distanze di corsa in montagna categorie promesse e assoluti



19/07/2017

Al via Ponte Caffaro by Night

Da questo giovedì 20 luglio prendono il via le fantastiche serate estive della frazione a lago di Bagolino con animazione, musica, artisti di strada e attrazioni per bambini

18/07/2017

Malore in acqua

Eli Bergamo in azione a Ponte Caffaro, per soccorrere un uomo vittima di un blocco cardico e respiratorio, mentre si trovava in acqua alla spiaggia "Ai Ross". Una serie di circostanze fortuite gli hanno salvato la vita

13/07/2017

San Gervasio, senza altre parole

Un luogo del cuore sempre presente nella tradizione e negli affetti dei bagossi, che esercita anche una grande attrattiva per i turisti, affascinati dalla sua impervia ubicazione tra le rocce

11/07/2017

Giovedì in assemblea

Proprio per parlare di utilizzo delle acque del lago e del fiume Chiese, Amici della Terra e Legambinete, hanno organizzato una pubblica assemblea in municipio a Idro, per le 21 di giovedì 13 (2)

11/07/2017

Lago d'Idro: deflusso minimo vitale verso la deroga

 La Regione Lombardia ha avviato la procedura perchè l'acqua presente nel bacino non sarebbe sufficiente per l'agricoltura (7)

11/07/2017

Il caso dei massi spariti a Romanterra

Venerdì erano regolarmente presenti nel sito geologico bagosso, domenica no. Dove possano essere finiti e l’utilizzo per cui sono stati portati via di lì, è per ora un mistero (3)

Eventi

<<Luglio 2017>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia