Skin ADV
Domenica 23 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Agnosine, il paese la sua gente

Agnosine e il suo municipio

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

La Reguitti

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

Dedicata ai santi Ippolito e Cassiano

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771



Il Santuario della Madonna di Calchere

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente







21 Novembre 2017, 07.58
Pertica Bassa Agnosine Roè Volciano
Caccia e dintorni

Nei guai bracconiere di Levrange

di red.
Posizionava trappole del tipo “Sep” ed è stato sorpreso dai carabinieri forestali di Vestone. In azione ad Agnosine e Roè anche i colleghi di Vobarno

Domenica scorsa i militari della Stazione carabinieri Forestali di Vestone, in attività di antibracconaggio in frazione “Levrange” nel Comune di Partica Bassa, dopo un lungo appostamento per controllare delle trappole a scatto tipo “sep”, hanno sorpreso una persona che si apprestava a sostituire le larve usate come esca.
L’uomo è stato deferito poi all’autorità giudiziaria, mentre le trappole sono state disarmate e poste sotto sequestro.

Sempre domenica, ad Agnosine, i colleghi forestali di Vobarno hanno sorpreso un cacciatore che esercitava l’attività venatoria avvalendosi di richiami vivi non consentiti, cioè privi di anello identificativo inamovibile di riconoscimento. Per di più aveva abbattuto un esemplare di ciuffolotto, specie di avifauna selvatica particolarmente protetta.
Un altro cacciatore è invece stato trovato in possesso di un esemplare di fringuello appena abbattuto.

A Roè Volciano, invece,
sono state rinvenute 6 reti da uccellagione nascoste nella boscaglia, pronte a catturare altri esemplari di avifauna.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID74228 - 21/11/2017 12:18:26 (Giuseppe_Garibaldi) ....che colpaccio.....
....minchia che gran colpo....hanno preso il Toto Riina del bracconaggio.....7 trappolini.....uccellino non anellato.......un ciuffolotto....e un fringuello......Un colpaccio, da farci un articolo di giornale....è come se facessero un articolo di giornale per un divieto di sosta, un sorpasso e una guida senza cinture......al sud vanno perennemente a caccia senza licenza, senza assicurazione, sparano ai rapaci dal tetto delle case, si organizzano viaggi per andare a sparare alla avifauna protetta (perchè si è al sicuro).....però l' operazione "pettirosso" viene fatta nelle nostre valli. Questo non giustifica il gesto dei bracconieri nell' articolo....ma ragass.....stiamo perdendo il senso delle cose...a mio parere....


ID74230 - 21/11/2017 13:47:29 (Tc) Garibaldi
che senso delle cose? E' un illecito punto e basta,poco o tanto sempre un illecito resta...e se ci sono 1000 di questi piccoli illeciti,se permetti il problema diventa grande...si inizia da piccole cose e prima che diventan grandi mei fermale punto e basta.!


ID74232 - 21/11/2017 14:52:07 (turk182) costi benefici
leggo testuale " dopo lungo appostamento" , ricordo che gli agenti sono dipendenti pubblici, quindi chiedo senza voler far polemica, quanto è costato a tutti noi questo intervento? Quale sarà la ricaduta di questo intervento in tema di tutela ambientale? Mi chiedo come mai questi lunghi e accurati appostamenti non vengano eseguiti in certe realta' dove si sentono e vivono problematiche ambientali MOLTO più gravi e la cui repressione sarebbe ben più gradita all'ambiente,e quindi a tutti noi. Un reato è un reato e va giustamente punito e su questo non si discute ma se tanto mi da tanto, mi auguro che l'impegno del corpo forestale sia massimo anche in altre circostanze.


ID74234 - 21/11/2017 16:18:13 (Tc) turk182
en Italia el problema l'e' che quand el problema l'e' tropp grand...coi sold sa' smorsa zo tot...finche' non ne esce un caso nazionale e quando il danno ormai e' di proporzioni immani...vedi le 'Terre dei fuochi' BS e NA...


ID74235 - 21/11/2017 17:33:56 (Giuseppe_Garibaldi)
"....Questo non giustifica il gesto dei bracconieri nell' articolo...."io intendo dire che è giustissimo l'atto dei CC, ci mancherebbe, è il loro lavoro/dovere.... ma da qui a scrivere un articolo di giornale per un fringuello.....mi sembra esagerato... a parte i costi, non voglio entrare nel merito, sto dicendo che gli agenti si impegnano a "fare cassetto" dove è più facile, prendere i pesci piccoli per lascir liberi i pesci grossi. Ripeto....è giusto prendere anche i pesci piccoli...ma vediamo di colpire chi lucra sull' ambiente, sulla selvaggina stessa....


ID74236 - 21/11/2017 17:55:43 (ubaldo) Ma... signor Garibaldi!
Non ho capito bene i suoi commenti: il gesto dei bracconieri non è da giustificare dice, le guardie fanno il loro lavoro/dovere...Non è che adesso è Vallesabbianews ad avere delle colpe perchè pubblica articoli su queste cose? Davvero non ho capito, mi spieghi lei quel che dobbiamo e non dobbiamo fare.


ID74237 - 21/11/2017 18:00:07 (ALCOLICASTO)
QUESTE NOTIZIE FAREBBERO ACCAPONARE LA PELLE AL ME POER NONO...


ID74238 - 21/11/2017 18:07:57 (ubaldo) Probabilmente...
.ai nostri nonni probabilmente farebbero accapponare la pelle anche le notizie che riguardano chi guida dopo aver bevuto due bicchieri di vino, ALCOLICASTRO. E allora? Dovremmo pubblicare solo le notizie che sarebbero andate bene negli anni Cinquanta del secolo scorso? Ma che siete: tutti esperti di comunicazione, oggi?


ID74240 - 21/11/2017 19:27:18 (Giuseppe_Garibaldi)
Signor Ubaldo, lungi da me insinuare colpe verso il giornale...non ve le siete inventate voi le notizie, qualcuno vi avrà riferito del "colpo grosso" che aveva fatto....


ID74241 - 21/11/2017 19:35:52 (ubaldo) ok ok Garibaldi
allora avevo inteso male ;)


ID74243 - 21/11/2017 20:02:45 (ALCOLICASTO)
IL MIO ERA SOLAMENTE UN MODO PER RICORDARE MIO NONNO. SICURAMENTE NON SOLO QUESTA NOTIZIA LO AVREBBE MERAVIGLIATO NON MI PERMETTEREI MAI DI CRITICARE CHI COME VOI FÀ INFORMAZIONE A 360 GRADI


ID74244 - 21/11/2017 21:30:51 (12)
io invece non capisco una cosa:perche se un bacconiere piazza una rete e cattura 4 tordi e un merlo viene definito un deturpatore della natura che rovina l'avifauna selvatice e se invece un cacciatore dopo aver pagato la licenza abbatte 4 tordi e un merlo viene definito un rispettoso dell'avifauna?


ID74246 - 21/11/2017 21:56:19 (Tc) 12
il bracconiere difficilmenmte mira a cacciare specie cacciabili...se leggi bene l'articolo si parla di Ciuffolotto e Fringuello non di Tordo...specie proibite non cacciasbili,quindi chi lo fa e' bracconiere alias delinque...


ID74247 - 22/11/2017 09:20:10 (Giacomino) E se ci si preoccupasse
un poco anche della viabilità di fondovalle?.


ID74251 - 22/11/2017 15:38:13 (Tc) Giacomino...
e ci vuoi mandare la forestale a farlo?



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/10/2017 17:15:00
Altri bracconieri nella rete dei Forestali Prosegue l’azione di contrasto al bracconaggio, che ha visto impegnati i carabinieri forestali di Vobarno in quel di Brescia e i colleghi di Gavardo a Vallio e Serle

07/10/2017 18:08:00
Contrasto alle pratiche illecite In azione, anche nella Bassa bresciana, gli uomini della stazione gavardese dei carabinieri forestali


02/09/2017 11:29:00
Forestali valsabbini in azione a Remedello Ancora una volta i Carabinieri Forestali delle Stazioni  di Gavardo, Brescia e Vobarno hanno brillantemente portato a termine una specifica attività finalizzata al contrasto dell’odiosa pratica del bracconaggio che impoverisce la fauna mettendo a rischio la sopravvivenza di numerose specie protette

14/10/2016 08:26:00
Preso con le mani... nella rete
Sospettavano ci fosse dell’avifauna protetta come lucherini e passere scopaiole, così i forestali del Nucleo Operativo Antibracconaggio (Noe) si sono avvicinati di nascosto a quell’abitazione isolata di Bione


24/10/2017 16:37:00
Bracconiere e recidivo A finire nei guai, sorpreso nel bosco dai carabinieri forestali, un uomo di Roè Volciano già noto per numerosi altri episodi di bracconaggio




Altre da Agnosine
20/09/2018

ROUJUTSU, l'Arte del Lupo in Valle Sabbia

Sono riaperte le iscrizioni ai corsi di ROUJUTSU nei comuni di: IDRO, NOZZA, AGNOSINE, PREVALLE, VALLIO TERME, BOTTICINO, BRESCIA, SALO’, MADERNO. Sono previste lezioni di prova gratuite. Per tutte le età


16/09/2018

Strage di capre

Un gregge in mezzo alla strada, in piena notte, centrato in pieno da un furgone. Scena raccapricciante sulla tangenziale di Odolo (6)

03/09/2018

Cade dalla scala e vola all'ospedale

Eliambulanza in azione sui cieli di Agnosine. Soccorso a San Lino un 72enne caduto da una pianta

30/08/2018

Una passeggiata per la salute del cuore

La salute cardiovascolare e la sensibilizzazione a uno stile di vita corretto saranno al centro dell’iniziativa organizzata dall’Avis Agnosine Bione per questa domenica, 2 settembre

24/08/2018

14 candeline per Marica

Tanti auguri a Marica Fausti, di Agnosine, che oggi, 24 agosto, festeggia i 14 anni

24/08/2018

Una giornata alle Terme

Davvero una bella iniziativa quella di Avulss Agnosine e dei Comuni di Agnosine e Bione, che stanno organizzando per tutti i cittadini una giornata promozionale alle Terme Castello di Vallio 

23/08/2018

Tre posti per il Servizio Civile

Sono quelli messi a disposizione dal Comune di Agnosine per tre progetti dell’aria Ambiente, Cultura e Sociale rivolti a giovani dai 18 ai 28 anni

22/08/2018

Esplode il quadro elettrico, feriti due elettricisti

Nel corso di lavori di manutenzione a un'azienda di Preseglie due giovani elettricisti sono rimasti ustionati. Per il più grave il ricovero al Niguarda di Milano

20/08/2018

In spiaggia... ad Agnosine

Nel prossimo fine settimana, il paese della Conca d’Oro assumerà un aspetto “balneare” grazie al torneo di beach volley e alla gara di castelli di sabbia

14/08/2018

L'organo di Binzago, una rarità del Settecento

Questo martedì sera, vigilia dell’Assunta, nella chiesa parrocchiale di Binzago di Agnosine un concerto e la presentazione del libro sulla storia e il restauro dell’organo Pedessi



Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia