Skin ADV
Domenica 22 Ottobre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




20.10.2017 Bagolino Anfo

21.10.2017 Casto Valsabbia

20.10.2017 Vobarno

22.10.2017 Roè Volciano

21.10.2017 Valsabbia

22.10.2017 Giudicarie

21.10.2017 Bagolino

22.10.2017 Vobarno

20.10.2017 Valsabbia Garda Provincia

21.10.2017 Storo






08 Ottobre 2017, 08.24
Pertica Alta
Valsabbini

Una vita di amore per la montagna

di Pablo Soardi
Ottantatre anni, perticarolo di Livemmo, Alessandro Zanolini è stato premiato per la sua "fedeltà alla montagna" nell'ambito della storica Asta dei Bovini di Razza Bruna che ha avuto luiogo come da tradizione a Edolo

È in occasione della storica Asta dei Bovini di Razza Bruna, organizzata ogni anno ad ottobre a Edolo dall'Associazione Provinciale Allevatori di Brescia-Bergamo in collaborazione con Co.Bre.Ca (la Cooperativa Bresciana Carni) e con il patrocinio del comune di Edolo, che si è svolta la consueta  Serata dell'Allevatore, durante la quale è stato consegnato il premio “fedeltà alla montagna” in memoria di Gianni Minelli, storico presidente dell'APA e grande sostenitore della zootecnia di montagna.

Il prestigioso riconoscimento
è dedicato ad agricoltori che hanno speso la loro vita nel presidiare il territorio montano, concentrando la loro attività nell'allevamento e nella selezione e sono proprio questi i requisiti individuati in  Alessandro Zanolini, allevatore  di Pertica Alta.

Il riconoscimento gli è stato consegnato  lunedì 1 ottobre, dal sindaco di Edolo Luca Masneri, dal vicepresidente della sezione Bruna Ennio Bonomi e dal delegato AIPA Germano Pè.

Alessandro Zanolini nasce nel maggio del 1934 a Livemmo, una frazione del comune di Pertica Alta, un'area di montagna nel passato altamente vocata alla zootecnia.
Figlio di allevatori è il settimo di nove figli, tre sorelle e sei fratelli, di questi ultimi, cinque, tra cui lui,  continueranno la tradizione di famiglia facendo a loro volta gli allevatori.

La famiglia Zanolini porta come “scotöm” “I Precisi”, ed è proprio in questo modo che, fino ad oggi, Alessandro ha sempre condotto le sue attività, con scrupolo e precisione, con la stessa precisione con cui sa scrivere a penna  in perfetta ed elegante calligrafia.

La sua esperienza di allevatore inizia fin da piccolo, quando si ritrova a dover gestire con i fratelli dapprima la rimonta e in un secondo tempo le vacche dell'allevamento di famiglia.

In età adulta, contemporaneamente all'attività di allevatore, con il pieno aiuto della moglie Cesarina che segue la stalla in sua assenza, svolge dapprima la mansione di fiduciario del Settimo Gruppo  di Selezione di Livemmo, per conto dell'Ispettorato Agrario, per poi essere assunto come controllore zootecnico nel 1965, presso la neonata Associazione Provinciale Allevatori di Brescia, occupazione finalizzata a dare supporto tecnico agli allevatori in ambito selettivo che lo vedrà impegnato in Valle Sabbia e in Val Trompia fino alla maturazione della pensione.

Congedato dal lavoro all'APA, Sandro, come viene chiamato dalle persone più intime, si dedica alla sua mandria e alla campagna a tempo pieno, sempre con l'appoggio incondizionato della moglie.

Ad oggi, in età più avanzata, ad aiutarlo, pur avendo altre attività principali, sono i figli Marino ed Emiliano, a cui Sandro ha trasmesso la passione per la campagna e quindi anche per le vacche e la lavorazione del latte.

«Negli anni sessanta in Pertica Alta si contavano almeno 600 capi bovini”,
ricorda Sandro con un velato rammarico, attualmente la situazione, purtroppo, è profondamente mutata a discapito del territorio e dell'economia montana.

Si è lavorato molto in questo ultimo mezzo secolo, con il sostegno delle istituzioni,  per il miglioramento genetico del patrimonio bovino, ma evidentemente la stessa attenzione e lo stesso impegno, nonostante i numerosi proclami, non sono stati profusi nella salvaguardia della categoria degli allevatori di montagna.

Nonostante tutto qualche segnale positivo negli ultimi anni lo si è potuto vedere, c'è qualche giovane, fortunatamente armato di un pizzico di adeguata “follia”, che ha intrapreso, pur senza nessuna esperienza nel settore ma con incredibile entusiasmo, la carriera di allevatore di montagna, speriamo quindi, nei prossimi anni, di essere ancora in grado di consegnare il premio “fedeltà alla montagna”.

Oggi a Livemmo, dove oramai quasi non ci sono più allevamenti, se si possono ancora vedere dei prati verdi, falciati, tirati come tavoli da bigliardo (se mai esistono tavoli da bigliardo in forte pendenza), se ancora possiamo vedere delle vacche al pascolo e sentire lo scampanellio dei loro campanelli, lo dobbiamo a pochi innamorati della propria terra, tra cui Alessandro Zanolini.

Pablo Soardi  (Associazione Interprovinciale Allevatori Brescia-Bergamo).

Foto 1: la consegna del premio a Edolo.
Foto 2: Alessandro Zanolini si appresta a ritirare le vacche dal pascolo per la mungitura serale

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/09/2015 09:30:00
Zootecnia all'avanguardia in Valle Sabbia Un importante incontro tecnico tra gli esperti della razza bovina Bruna operanti in tutta Italia si è svolto nei giorni scorsi a Forno d’Ono di Pertica Bassa presso l'Azienda Agricola Bonomi Ennio

28/02/2017 17:05:00
Illary, la «Bruna dell'anno» La oramai famosa bovina dell'azienda agricola Bonomi Ennio di Pertica Bassa si è aggiudicata l'importante titolo in occasione della 49° Mostra Nazionale della Razza Bruna, svoltasi nell'ambito della Fiera Agricola di Montichiari

24/11/2012 08:00:00
Una Zarina di razza Un altro exploit per le vacche da latte dell'azienda agricola di Ennio Bonomi di Pertica Bassa al concorso provinciale per bovini di razza bruna a Edolo.

20/09/2015 15:28:00
Bovini in mostra Buona affluenza di gente ma soprattutto animali di qualità alla rassegna bovina in corso per questo fine settimana a Roncone. Per il dopo Rauzi, numero uno degli allevatori trentini, la scelta si avrà mercoledì

16/09/2015 16:00:00
A Roncone la mostra bovina ed enogastronomica Circa 200 capi di bovini (razza bruna e frisona) saranno presentati sabato prossimo a Roncone in occasione della tradizionale mostra mercato indetta dalla federazione provinciale degli allevatori e della medesima Unione di valle



Altre da Pertica Alta
18/10/2017

«Altri Sguardi»

La rassegna teatrale torna in Valle Sabbia con un cartellone di altissimo livello, con alcuni nomi di prim’ordine della scena nazionale

17/10/2017

Ecochiacchiere e biocanzoni

Etica e spettacolo, questo giovedì 19 ottobre a Pertica Alta. L'appuntamento con Piergiorgio Cinelli e Dellini Farmer è per le 20:30 al Punto d'Incontro (ex scuola materna) di Belprato


11/10/2017

Sabato in skiroll da Nozza a Belprato

Prende il via questo sabato, 14 ottobre, il tradizionale appuntamento a chiusura della stagione escursionistica estiva del Cai di Vestone. La manifestazione è alla sua 14ª edizione

10/10/2017

«Convivere per vivere»

A Daria Gabusi l'onere di pronunciare domenica scorsa il discorso ufficiale. Ci è parso interessante e ve lo proponiamo in forma integrale


10/10/2017

Giovani e controcorrente, oggi come allora

Partecipata manifestazione, quella avvenuta a 72 anni dalla Liberazione a Barbaine di Pertica Alta, dove domenica scorsa si sono incontrate più generazioni, per mantener fede agli ideali che mossero la Resistenza


05/10/2017

A Barbaine in ricordo dei «ribelli per amore»

Si rinnova questa domenica, 8 ottobre, l’annuale incontro a Barbaine di Livemmo in commemorazione dei caduti della Brigata “Giacomo Perlasca”. Il raduno è alle ore 9.30 in piazza a Livemmo (1)

30/09/2017

I bambini raccontano la Grande Guerra

È in programma per domani, 1 ottobre, a Lavino lo spettacolo “Se verrà la guerra”, che vedrà protagonisti i bambini del coro di voci bianche "Carminis Cantores" e gli allievi della Scuola Teatro Viandanze


02/09/2017

Trofeo Avenone

In vista dell'importantissimo appuntamento del 2 e 3 settembre a Paderno del Grappa, dove si assegnerà lo scudetto per società, sono tornati in campo a Livemmo gli agonisti della regolarità in montagna

30/08/2017

Ennesimo successo per la Cronoscalata delle Pertiche

Un centinaio di atleti hanno affrontato con skiroll, mountain bike, bici da strada e di corsa l'ascesa da Forno d’Ono di Pertica Bassa alla località Pineta di Pertica Alta

22/08/2017

Sabato la Cronoscalata delle Pertiche

Sono aperte le iscrizioni per l’ottava Cronoscalata delle Pertiche, una gara per podisti, mountain bike, bici da strada e skiroll, da Forno d’Ono a Livemmo in calendario nel tardo pomeriggio di sabato 26 agosto

Eventi

<<Ottobre 2017>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia