Skin ADV
Domenica 27 Maggio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Rosa di maggio

Rosa di maggio

by Terry



25.05.2018 Vobarno

25.05.2018 Vobarno

27.05.2018 Valtenesi

26.05.2018 Anfo

25.05.2018 Val del Chiese

25.05.2018 Vobarno

26.05.2018 Preseglie

26.05.2018 Salò

27.05.2018 Vobarno

25.05.2018 Villanuova s/C






19 Maggio 2016, 15.04
Paitone
Parrocchie

Paitone in festa per Santa Giulia

di Redazione
Fine settimana di festeggiamenti a Paitone, dove nella ricorrenza patronale di Santa Giulia, sarà possibile ammirare anche gli affreschi dell’ex chiesa parrocchiale nell’attuale canonica

In occasione della festa patronale di Santa Giulia, la cui ricorrenza liturgica cado domenica 22 maggio, la parrocchia di Paitone organizza alcuni eventi: sabato 21 maggio alle ore 20.45 presso la Chiesa parrocchiale concerto dei Campanari bergamaschi con la Corale S. Giulia, diretta dal maestro Enzo Loda; domenica 22 maggio alle ore 10.30 la S. Messa solenne con la Corale S. Giulia. A seguire, in oratorio, un momento conviviale con spiedo e nel pomeriggio giochi per i bambini.

Per l’occasione verrà aperta alle visite la saletta con gli affreschi presso la Canonica in via S. Giulia, 8 i giorni 21 e 22 maggio.
 
Gli affreschi di Santa Giulia

«Trentadue anni orsono – riferisce Paolo Gobbini –, sotto il pontificato di san Giovani Paolo II, durante l'episcopato di mons. Bruno Foresti, mentre era parroco don Angelo Treccani, inaspettatamente tornarono alla luce gli affreschi del coro della ex Chiesa di santa Giulia. Tale Chiesa era stata parzialmente abbattuta nei primi due decenni del XIX secolo: nel 1802 fu abbattuta la torre campanaria, nel 1822 venne atterrata la Chiesa ad eccezione del coro e della sagrestia, inglobate nella canonica. Presumo che ciò avvenne dopo aver ricoperto gli affreschi del coro, che così furono preservati e vennero dimenticati. Pian piano se ne perse la memoria, tanto che nessuna notizia dell'esistenza degli affreschi era giunta fino a noi. Finché, verso la fine dell'inverno 1984, per uno di quei casi fortuiti da cui la vita umana è segnata, furono ritrovati.

Prima di narrare come avvenne la loro invenzione, ovvero il loro ritrovamento, descrivo per sommi capi la situazione architettonica. Quella che era stata la sagrestia, nel tempo era diventata lo studio del parroco, mentre l'ex coro era divenuto una stanza a servizio delle attività pastorali: aula di catechismo, prove di canto, deposito del materiale e segreteria. Rispetto alle quattro porte attuali, la stanza aveva due soli ingressi conosciuti, l'uno di fronte all'altro, la porta esterna, dove ora c'è la finestra, dava sul cortile che separa la canonica dalla Cappella del Sacro Cuore, la porta interna apre sul corridoio della canonica. La porta che collega lo studio del parroco alla stanza era stata trasformata in un armadio a muro: l'attuale porta era celata da un sottile strato di malta e svariate mani di pittura.

Lo sporco per l'uso e quella muffa che si forma nei vecchi edifici poco areati, aveva reso necessario rinfrescare la stanza. Dopo averla svuotata da tutti gli arredi (armonium, seggiole, tavolo, armadio, stampe) si iniziò a raschiare la superficie delle pareti, prima di stuccare e stendere alcune mani di bianco. Mentre stavamo raschiando la parete meridionale, quella che la separa dallo studio del parroco, riapparve l'elegante e semplice greca che decora la nicchia. La grande sorpresa divenne presto uno stimolo a cercare altri affreschi, stimolati da don Angelo che da rabdomante qual è, sosteneva di sentire delle figure che lo guardavano. Così, facemmo alcuni sondaggi sulla parete settentrionale e venne alla luce S. Giulia, poi altri sondaggi sulla parete orientale e scoprimmo la Madonna in trono col bambino Gesù addormentato. Solo allora, la prudenza riprese il sopravvento e ci fermammo, per avvisare la Sovraintendenza delle Belle Arti e lasciar fare agli esperti, onde non rischiare di rovinare lo splendore che andava comparendo. L'intervento magistrale della dott. Anna Massardi, esperta restauratrice, portò alla luce e restaurò i seguenti affreschi: sulla parete che volge dove il sole sorge quattro Madonne col Bambin Gesù, San Bernardo, Santa Giulia e sant'Antonio abate, sulla parete che volge a nord una santa Giulia e due nicchie, sulla parete che volge a sud la nicchia decorata da una cornice».   

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/05/2017 10:26:00
Tanti eventi per Santa Giulia Nel prossimo fine settimana a Paitone sarà celebrata la ricorrenza patronale con numerose iniziative organizzate dalla parrocchia

26/05/2018 08:00:00
Paitone in festa per Santa Giulia
Questa domenica, 27 maggio, i parrocchiani di Paitone rendono omaggio alla loro patrona con una bella giornata di giochi, tornei e festa in compagnia 


13/06/2013 15:30:00
Tre lustri per il coro Erica Il sodalizio corale di Paitone festeggia sabato sera con un concerto nella chiesa parrocchiale il 15° anno di fondazione, con la partecipazione della corale Santa Giulia

21/04/2016 15:30:00
Campanari per il patrono La festa patronale di San Giorgio a Bagolino sarà salutata da un concerto di campane suonate a corda e proseguirà per l’intero fine settimana con concerti di cori e bande

01/02/2018 07:30:00
In marcia per la Vita
In occasione della 40ª Giornata Nazionale per la Vita la Parrocchia S. Giulia di Paitone propone per la serata di sabato, 3 febbraio, un momento di cammino e di riflessione comunitaria sul tema del Vangelo 




Altre da Paitone
26/05/2018

Paitone in festa per Santa Giulia

Questa domenica, 27 maggio, i parrocchiani di Paitone rendono omaggio alla loro patrona con una bella giornata di giochi, tornei e festa in compagnia 


19/05/2018

2° Trofeo Valle di Lozio

Quinta prova di regionale individuale quella disputata a Villa di Lozio lo scorso weekend per gli agonisti della regolarità in montagna (1)

12/05/2018

Trofeo Monte Prealba

Svolta decisamente agonistica per la 44ª edizione del Trofeo “Monte Prealba” disputata a Bione, valida come seconda delle quattro prove del Campionato Italiano Individuale   (1)

28/04/2018

22° Trofeo «Gam Vallio Terme»

Si è disputata la scorsa domenica, 22 aprile, a Vallio Terme la prova unica del campionato italiano che ha visto sfidarsi per il titolo un’ottantina di coppie (1)

27/04/2018

Andrea Butturini prosegue la strada a The Voice

Il giovane cantante di Paitone viene scelto dalla sua coach Cristina Scabbia durante i Knock Out del talent di Rai Due e accede alla semifinale

21/04/2018

Trofeo Emilio e Giancarlo Ratti

A Valmadrera la seconda prova del campionato regionale individuale, una delle più temuta del panorama agonistico della marcia di regolarità in montagna (1)



21/04/2018

Appuntamento con i libri

Scambi di libri, incontri con gli autori e tanto altro in occasione dell’iniziativa “Un libro per tutti” in programma per la giornata di domani, domenica 22 aprile, a Paitone

18/04/2018

Scongiurato lo scioglimento del Consiglio

Tre consiglieri della maggioranza rassegnano le dimissioni, ma lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale viene evitato grazie alla minoranza. È accaduto a Paitone dopo l’ultima seduta consiliare

15/04/2018

Taglio del nastro per la «Strada dei cavatori»

Sindaci, politici e autorità convenuti in massa sabato mattina per l’inaugurazione della nuova strada provinciale Nuvolento-Serle, attesa da vent’anni.
VIDEO

(1)

21/03/2018

«Ecce Ancilla Domini»

La Parrocchia di Paitone propone per questo sabato, 24 marzo, una serata di preghiera e riflessione in musica per celebrare la festa dell’Annunciazione a Maria 

Eventi

<<Maggio 2018>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia