Skin ADV
Lunedì 20 Agosto 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




19.08.2018

19.08.2018 Prevalle

19.08.2018 Valtenesi

18.08.2018 Val del Chiese

18.08.2018 Villanuova s/C

19.08.2018 Garda

19.08.2018 Anfo

18.08.2018 Mura Valsabbia

20.08.2018 Valtenesi

20.08.2018 Bione



19 Maggio 2016, 15.04
Paitone
Parrocchie

Paitone in festa per Santa Giulia

di Redazione
Fine settimana di festeggiamenti a Paitone, dove nella ricorrenza patronale di Santa Giulia, sarà possibile ammirare anche gli affreschi dell’ex chiesa parrocchiale nell’attuale canonica

In occasione della festa patronale di Santa Giulia, la cui ricorrenza liturgica cado domenica 22 maggio, la parrocchia di Paitone organizza alcuni eventi: sabato 21 maggio alle ore 20.45 presso la Chiesa parrocchiale concerto dei Campanari bergamaschi con la Corale S. Giulia, diretta dal maestro Enzo Loda; domenica 22 maggio alle ore 10.30 la S. Messa solenne con la Corale S. Giulia. A seguire, in oratorio, un momento conviviale con spiedo e nel pomeriggio giochi per i bambini.

Per l’occasione verrà aperta alle visite la saletta con gli affreschi presso la Canonica in via S. Giulia, 8 i giorni 21 e 22 maggio.
 
Gli affreschi di Santa Giulia

«Trentadue anni orsono – riferisce Paolo Gobbini –, sotto il pontificato di san Giovani Paolo II, durante l'episcopato di mons. Bruno Foresti, mentre era parroco don Angelo Treccani, inaspettatamente tornarono alla luce gli affreschi del coro della ex Chiesa di santa Giulia. Tale Chiesa era stata parzialmente abbattuta nei primi due decenni del XIX secolo: nel 1802 fu abbattuta la torre campanaria, nel 1822 venne atterrata la Chiesa ad eccezione del coro e della sagrestia, inglobate nella canonica. Presumo che ciò avvenne dopo aver ricoperto gli affreschi del coro, che così furono preservati e vennero dimenticati. Pian piano se ne perse la memoria, tanto che nessuna notizia dell'esistenza degli affreschi era giunta fino a noi. Finché, verso la fine dell'inverno 1984, per uno di quei casi fortuiti da cui la vita umana è segnata, furono ritrovati.

Prima di narrare come avvenne la loro invenzione, ovvero il loro ritrovamento, descrivo per sommi capi la situazione architettonica. Quella che era stata la sagrestia, nel tempo era diventata lo studio del parroco, mentre l'ex coro era divenuto una stanza a servizio delle attività pastorali: aula di catechismo, prove di canto, deposito del materiale e segreteria. Rispetto alle quattro porte attuali, la stanza aveva due soli ingressi conosciuti, l'uno di fronte all'altro, la porta esterna, dove ora c'è la finestra, dava sul cortile che separa la canonica dalla Cappella del Sacro Cuore, la porta interna apre sul corridoio della canonica. La porta che collega lo studio del parroco alla stanza era stata trasformata in un armadio a muro: l'attuale porta era celata da un sottile strato di malta e svariate mani di pittura.

Lo sporco per l'uso e quella muffa che si forma nei vecchi edifici poco areati, aveva reso necessario rinfrescare la stanza. Dopo averla svuotata da tutti gli arredi (armonium, seggiole, tavolo, armadio, stampe) si iniziò a raschiare la superficie delle pareti, prima di stuccare e stendere alcune mani di bianco. Mentre stavamo raschiando la parete meridionale, quella che la separa dallo studio del parroco, riapparve l'elegante e semplice greca che decora la nicchia. La grande sorpresa divenne presto uno stimolo a cercare altri affreschi, stimolati da don Angelo che da rabdomante qual è, sosteneva di sentire delle figure che lo guardavano. Così, facemmo alcuni sondaggi sulla parete settentrionale e venne alla luce S. Giulia, poi altri sondaggi sulla parete orientale e scoprimmo la Madonna in trono col bambino Gesù addormentato. Solo allora, la prudenza riprese il sopravvento e ci fermammo, per avvisare la Sovraintendenza delle Belle Arti e lasciar fare agli esperti, onde non rischiare di rovinare lo splendore che andava comparendo. L'intervento magistrale della dott. Anna Massardi, esperta restauratrice, portò alla luce e restaurò i seguenti affreschi: sulla parete che volge dove il sole sorge quattro Madonne col Bambin Gesù, San Bernardo, Santa Giulia e sant'Antonio abate, sulla parete che volge a nord una santa Giulia e due nicchie, sulla parete che volge a sud la nicchia decorata da una cornice».   

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/05/2017 10:26:00
Tanti eventi per Santa Giulia Nel prossimo fine settimana a Paitone sarà celebrata la ricorrenza patronale con numerose iniziative organizzate dalla parrocchia

26/05/2018 08:00:00
Paitone in festa per Santa Giulia
Questa domenica, 27 maggio, i parrocchiani di Paitone rendono omaggio alla loro patrona con una bella giornata di giochi, tornei e festa in compagnia 


13/06/2013 15:30:00
Tre lustri per il coro Erica Il sodalizio corale di Paitone festeggia sabato sera con un concerto nella chiesa parrocchiale il 15° anno di fondazione, con la partecipazione della corale Santa Giulia

08/06/2018 10:06:00
I 20 anni del Coro Erica Domani, sabato 9 giugno, la corale di Paitone celebrerà l’importante traguardo con una rassegna canora a cui parteciperà anche il Coro “La Faita” di Gavardo 

21/04/2016 15:30:00
Campanari per il patrono La festa patronale di San Giorgio a Bagolino sarà salutata da un concerto di campane suonate a corda e proseguirà per l’intero fine settimana con concerti di cori e bande



Altre da Paitone
14/08/2018

Festa con una nota di malinconia

Sarà celebrata come sempre in forma solenne l’Assunzione di Maria al Santuario di Paitone . Quest’anno con un po’ di amarezza per l’imminente partenza dall’eremo delle Suore Figlie del Sacro Cuore di Gesù

05/08/2018

Al Santuario la novena per l'Assunta

La solenne celebrazione del 15 agosto sarà preceduta anche quest’anno da una novena di preghiera collettiva. Il primo incontro al Santuario di Paitone questo lunedì, 6 agosto 

27/07/2018

Federico Perazzani a Paitone

Questo sabato, 28 luglio, il cantante emergente veronese si esibirà in un concerto presso il Parco “Il Laghetto” di Paitone. L’ingresso è libero 


26/07/2018

In ritiro con i Gruppo dei Tabernacoli

Si svolgerà questo sabato presso il santuario di Paitone un ritiro spirituale del gruppo fondati dalla beata Alessandrina Maria da Costa

21/07/2018

Paitone saluta le suore dell'Eremo

Religiosi, volontari delle associazioni locali e cittadini stanno unendo le forze per garantire continuità all’apertura e alla manutenzione del Santuario dopo la partenza delle Figlie del Sacro Cuore 

20/07/2018

Festa al Parco pro Manuel

Avrà una finalità benefica la quinta festa estiva presso il chiosco al parco di Paitone organizzata co il patrocinio dell’amministrazione comunale in collaborazione con gli alpini e l’associazione Acfl in programma da questo venerdì a domenica

15/07/2018

7° Memorial dei Soci Fondatori

L’ultima gara ufficiale prima della pausa estiva valeva come quarta e determinante prova del Campionato italiano individuale
 

04/07/2018

Trofeo «Chiesetta degli Alpini»

Tredici i chilometri del percorso ideato dal Gsa Rezzato per la disputa del 35° Trofeo, cui hanno partecipato circa 50 coppie di agonisti 

23/06/2018

10° Trofeo Pierino Gabrieli

Terza prova del campionato italiano individuale quella disputata a Marcheno dagli agonisti della regolarità. La quarta e decisiva prova è in programma per l’8 luglio a Odolo 



10/06/2018

19° Trofeo Federico Maccarinelli

Ancora valsabbini in primo piano a Paitone dove è andata in scena la 49esiama edizione della marci di regolarità targata Spac
(1)

Eventi

<<Agosto 2018>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia