Skin ADV
Martedì 17 Ottobre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



 



16.10.2017 Agnosine

16.10.2017 Prevalle Valtenesi

15.10.2017 Vestone

16.10.2017 Vobarno Valsabbia

16.10.2017 Bagolino

15.10.2017 Barghe Preseglie

16.10.2017 Roè Volciano

15.10.2017 Prevalle

15.10.2017 Gavardo

15.10.2017 Muscoline






23 Settembre 2017, 08.00
Odolo Valsabbia
Siderurgia

«Cartello» del tondo, annullate le multe del 2009

di Redazione
La Corte di giustizia Ue ha accolto i ricorsi delle aziende contro l'accusa dell'Antitrust Europea, che vedeva coinvolte anche alcune imprese siderurgiche valsabbine

Che le multe europee del 2009 relative al cartello sul tondo potessero essere annullate si era capito già a dicembre 2016 quando, come riportato dal portale Siderweb, l’avvocato generale della Corte di Giustizia Europea Nils Wahl aveva depositato un parere non vincolante in cui si rilevavano vizi procedurali tali da non garantire la corretta difesa alle aziende coinvolte che avevano presentato ricorso.

Proprio per questa ragione oggi la stessa Corte di Giustizia Europea ha pubblicato le sentenze definitive di annullamento per Feralpi Holding, Ferriera Valsabbia e Valsabbia Investimenti, Alfa Acciai, Ferriere Nord e Riva Fire.

Sentenze in cui, oltre a cancellare le sanzioni per oltre 51 milioni di euro, si condanna la Commissione Europea a pagare le spese legali per i ricorrenti.

Semplificando al massimo argomentazioni molto articolate, secondo il collegio giudicante, la Commissione Ue prima ed il Tribunale dell’Unione Europea poi avrebbero commesso «errori di diritto», in particolare nel momento in cui la Commissione ha sollevato «l’irricevibilità» nei confronti delle eccezioni sollevate dai ricorrenti all’indomani del rigetto del primo ricorso da parte del Tribunale Ue. 

Per la Corte di Giustizia le eccezioni sollevate erano ricevibili «in quanto mirano a dimostrare che il Tribunale ha commesso errori di diritto quando ha affermato che l’emissione di una nuova comunicazione degli addebiti prima dell’adozione della decisione controversa non era necessaria». Inoltre viene attribuito un certo grado di gravità al fatto che vi sia stata «l’assenza di un’audizione dinnanzi al consigliere-auditore», entrambi punti che avrebbero dovuto rendere ricevibile la comunicazione.

Per legge, infatti, «la Commissione deve offrire alle parti destinatarie di una comunicazione degli addebiti la possibilità di sviluppare i loro argomenti nel corso di un’audizione, qualora esse lo richiedano nelle proprie osservazioni scritte».

Un obbligo a cui la Commissione non avrebbe assolto portando quindi i giudici ad annullare anche le sentenze precedenti.
Pertanto a Feralpi è stata annullata la sanzione di 10,25 milioni di euro, ad Alfa Acciai quella di 7,175 milioni, a Ferriere Nord quella di 3,42 milioni di euro Ferriera Valsabbia 10,25 milioni e Riva Fire 26,09 milioni.

Al momento non è invece chiaro cosa accadrà per le altre tre aziende sanzionate nel provvedimento del 2009, vale a dire IRO, (3,58 milioni), Leali (6,093 + 1,082 milioni) ora assorbite in altri gruppi, e Lucchini (14,35 milioni di euro). Le quattro sentenze pubblicate oggi infatti riferiscono l’annullamento dei provvedimenti alla sola parte relativa alle aziende che hanno presentato ricorso, pertanto il provvedimento dovrebbe restare in vigore per tutti gli altri soggetti coinvolti.

Se dall’Ue è arrivata una buona notizia, dopo un contenzioso decennale, resta ora da capire cosa accadrà per quanto riguarda le nuove sanzioni italiane, per le quali a breve scadranno le tempistiche consentite per presentare ricorso al competente Tar del Lazio.

Fonte: Siderweb
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/08/2017 10:00:00
«Ma quale cartello» AGCM ha multato per più di 140 milioni di euro le principali aziende siderurgiche. Fra queste ce ne sono sei operanti nel Bresciano. Le precisazioni di Aib
 


03/12/2015 06:53:00
«Prima viene la tutela idrogeologica» Il Consiglio di Stato si è espresso oggi sul ricorso di secondo grado, presentato dal Comune di Idro contro l'annullamento da parte del Tar dei contenuti del Pgt.

03/01/2013 08:38:00
Algeria a tutto tondo Sono state le esportazioni la salvezza delle aziende siderurgiche lombarde nel corso del 2012. La Ferriera Valsabbia ha beneficiato in particolare del mercato algerino.

06/11/2008 00:00:00
Raddoppiato il ricorso delle aziende bresciane La crisi economica comincia a farsi sentire anche nel bresciano e il ricorso alla cassa integrazione da parte delle aziende della provincia aumentato più del doppio nei primi dieci mesi del 2008, preoccupano lavoratori e sindacati.

01/02/2017 09:26:00
Parcheggio di via Campi Grandi, mozione respinta Bocciata la mozione della minoranza che chiedeva l’annullamento del bando di vendita di una porzione del parcheggio. Contrarie anche le imprese della zona



Altre da Valsabbia
16/10/2017

Avis'Got Talent

È un progetto rivolto ai giovani e alle scuole quello pensato dall’Avis valsabbino, inserito in SocialValsability, il concorso ideato ed organizzato da Banca Valsabbina per sostenere le associazioni

16/10/2017

Buon compleanno

50 anni di Marvon, 30 di Valsir e 25 di Oli. Il patron Andrea Niboli, con la sua grande famiglia, sabato scorso ha festeggiato alla grande

14/10/2017

Il cielo visto dall'osservatorio di Cima Rest

Sarà inaugurata questo sabato pomeriggio a Gavardo la mostra itinerante dedicata all’astronomia che toccherà poi le biblioteche della Valle Sabbia e del Garda, coinvolgendo i bambini della primaria


14/10/2017

Brescia - Giudicarie, per ora è no alla ferrovia

Non ha trovato consenso nella giunta trentina il progetto, rilanciato dal consigliere provinciale Degasperi, di un collegamento ferroviario fra Trento e Brescia attraverso la Valle Sabbia e le Giudicarie (8)

12/10/2017

Percorsi formativi: 80 mila euro dalla Rurale

La Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella investe nella realizzazione di progetti in ambito formativo, culturale e sociale e per investimenti materiali. Il termine di presentazione per enti ed associazioni è fissato per il 6 novembre


12/10/2017

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

12/10/2017

Gestire ambienti di gioco, ecco come

Ellegi Service propone un corso per gestori di sale da gioco e locali con apparecchiature per il gioco d'azzardo. Una formazione obbligatoria per legge, la stessa che prevede onerose sanzioni per chi non vi partecipa


11/10/2017

Alzheimer: più autonomia e meno farmaci? Si può

Fondazione Passerini e Gruppo di ricerca geriatrica di Brescia insieme, da più di un anno, per tentare di dare delle risposte al dramma che vivono ospiti e famiglie quando vengono colpiti dalle malattie della memoria


11/10/2017

In Lapponia con Area Viaggi

Dal 10 al 14 dicembre Babbo Natale ti aspetta. E col programma "Classic" di 4 giorni e 3 notti c'è la possibilità di partire anche il 7 e il 14 dicembre. Una proposta di Area Viaggi


10/10/2017

Rischio alluvioni, qual è la situazione in Valle Sabbia?

Secondo i dati dell'Ispra sono quattro i Comuni valsabbini a maggior rischio di alluvioni, per un totale stimato di 3882 abitanti residenti in zone potenzialmente rischiose

Eventi

<<Ottobre 2017>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia