20 Giugno 2012, 08.27
Odolo
Concorsi

Premiato a Roma il pane di Beniamino

di Ubaldo Vallini

Con un "pane contadino al mais" č stata Linea Pane, rinomata forneria di Odolo, a salire sul gradino piů alto del podio della settima edizione "Pane e tradizione" del Premio Roma.

 
Si tratta di una manifestazione di respiro nazionale organizzata dalla Camera di Commercio della Capitale.
Linea Pane ha vinto nella nella sezione “Nazionale” categoria “Pani prodotti con lievito madre”, specialità nella quale Beniamino Bazzoli, fornaio da sempre con i suoi fratelli, è un vero specialista.
Tanto bravo che la sua autorevolezza lo porta spesso in giro per il Paese a tenere corsi di specializzazione per fornai.
 
A Roma se l’è dovuta vedere con un’agguerrita concorrenza rappresentata da 55 aziende, che hanno presentato in tutto 125 prodotti, eppure è riuscito a piazzare anche il suo “pane ai cerali” al terzo posto nella categoria “Pani per diete speciali” (le altre tre categorie sono: pani tradizionali di frumento duro, pani tradizionali di frumento tenero o altri cereali, pani senza sale).
 
Da sempre la sfida di Beniamino è quella di realizzare prodotti da forno, salati o dolci che siano, in linea con la tradizione.
Ed il suo è un prodotto locale al 100%, visto che per il suo pane al mais, che contiene farine di grano tenero e duro, oltre che di mais, si è rivolto alla produzione “limitata ma eccellente” del Consorzio del Garda di Bedizzole che utilizza un mulino a pietra del 1850.
 
«Non aggiungiamo né olio né strutto. Il sale dalla vecchia ricetta che ne chiedeva un 2% è stato ridotto al 1,3% su 100 kg di farina – ci confida il fornaio odolese -. Il nostro obiettivo è di far apprezzare la farina integrale anche a chi è abituato a mangiare solo pane bianco e allo stesso tempo offrire loro un prodotto genuino».
 
E per dire che il mondo è piccolo, valga nell’occasione del concorso l’incontro di Beniamino Bazzoli con Gianfranco Porta che si è classificato terzo con un pane di grano duro che produce a Gonnosfanadiga, centro della Sardegna che da qualche anno è gemellato con Odolo.
Il clima della competizione non ha certo impedito un farinoso abbraccio.
 
 
Nella foto: Beniamino a Roma con parte della sua numerosa famiglia.
 


Aggiungi commento:
Vedi anche
05/06/2015 17:41

Acciaio, motori e ...pane Chiusura pomeridiana, questo sabato pomeriggio, per Linea Pane, il panificio e pasticceria dei fratelli Bazzoli che apre a Odolo al civico 49 di via Mazzini. Aperto, come sempre, la domenica mattina

01/12/2016 16:08

Per un Natale senza lattosio Intollerante al lattosio? Tu, o i tuoi amici, non rinunciate al panettone o al pandoro d’alta pasticceria per il Natale. Con la Pasticceria Bazzoli - Linea Pane si può. Prenotali entro il 13 dicembre

20/08/2012 12:00

La storia del pane Il pane che utilizziamo ai tempi nostri ha subito una lunga serie di mutazioni e di cambiamenti dal primo pane che č stato realizzato quasi per sbaglio e uno dei cambiamenti piů importanti č stata l'adozione del lievito.

30/11/2019 11:18

La Giornata del pane Come tradizione la prima domenica di Avvento nelle parrocchie sarĂ  distribuito del pane, con le offerte che andranno a sostenere il progetto Mano Fraterna Giovani, per il sostegno di giovani famiglie

28/05/2013 08:03

Il pane di casa E' inutile girarci intorno, a farsi il pane in casa c'č piů gusto e la crisi ci spinge a provare. Le macchine domestiche sfornano un pane genuino ed economico, vediamo le migliori



Altre da Odolo
17/09/2020

Auguri a Gianni e Sara

Tantissimi auguri a Gianni e Sara, padre e figlia che proprio oggi, giovedĂŹ 17 settembre, festeggiano entrambi il proprio compleanno

11/09/2020

Due comunitĂ  in festa per don Alberto e don Alessio

Questo sabato in piazza Paolo VI a Brescia l’ordinazione dei due novelli sacerdoti valsabbini. Domenica la loro Prima Messa nelle rispettive parrocchie di Odolo e Vestone

06/09/2020

Due nuovi sacerdoti valsabbini

Le comunità di Odolo e di Vestone in festa per l’ordinazione presbiterale di due giovani, don Alberto Comini e don Alessio Torriti, sabato prossimo in piazza Paolo VI a Brescia

01/09/2020

Ore di angoscia per le sorti di Antonella

Il giorno dopo l'incidente il paese intero di Odolo vive col fiato sospeso, in attesa di buone nuove sullo stato di salute della 55enne

31/08/2020

Odolo: il sindaco aderisce a Fratelli d'Italia

C’è anche quello di Odolo, Fausto Cassetti, che è anche vicepresidente della Comunità montana di Valle Sabbia, fra gli otto sindaci bresciani che aderiscono a Fratelli d’Italia

30/08/2020

Vola per 17 metri e finisce nella Vrenda

Gravissima una donna di Odolo finita nel torrente di casa dopo avere sbandato con la sua autovettura sull’asfalto reso viscido dalla pioggia

21/08/2020

L'ultimo saluto a don Paolo Lanzi

Classe 1945, era stato parroco prima a Soprazocco di Gavardo e poi a Odolo. Stasera (venerdĂŹ) la veglia, sabato i funerali

31/07/2020

Vrenda rossa e nera

Nessun riferimento calcistico. Nella Vrenda a Odolo, per due distinti e preoccupanti episodi, scattano i controlli ambientali. Individuati i responsabili, si attendono le analisi

30/07/2020

Mascherine, guanti e rifiuti sparsi ai lati della strada

Non è la prima volta che ci giungono segnalazioni di questo genere, anche da Odolo, e cogliamo l’occasione per sensibilizzare tutti al rispetto delle norme e dell’ambiente che ci circonda. Un grazie al nostro lettore odolese. Pubblichiamo volentieri

29/07/2020

Alla scoperta della Valle Sabbia

Per iniziativa dell’Agenzia territoriale per il turismo della Valle Sabbia e del Lago d’Idro, sono state effettuate la scorsa settimana le riprese di Cremona1 Tv per quattro nuove puntate dedicate alla nostra valle

Odolo, il paese la sua gente

La Fucina di Pamparane

14/04/2020

Inaugurato ufficialmente nel 2008 il muncipio di Odolo è ubicato in via Dino Carli al civico numero 62.
Si trova in un fabbricato che tradisce le sue origini settecentesche (1)

14/04/2020

La chiesa parrocchiale che Odolo dedica a S. Zenone fu eretta nel 1667 sullo stesso luogo dove preesisteva una costruzione risalente al XIV secolo

14/04/2020

Si tratta di un “Museo del Ferro” che fa parte del Circuito museale della Valle Sabbia. E’ collocato al civico 2 di via Massimo d'Azeglio. Locali donati dall’imprenditore Dario Leali al Comune di Odolo che si propongono di evocare il sapere dei forgiatori odolesi